Show Menu
ARGOMENTI×

Conversione di moduli PDF in moduli adattivi

Il servizio di conversione AEM Forms Automated Forms, basato su Adobe Sensei, converte automaticamente i moduli PDF in moduli adattivi reattivi e semplici da dispositivo. Sia che si utilizzino moduli PDF non interattivi, moduli Acrobat o moduli PDF basati su XFA, il servizio di conversione moduli automatizzata è in grado di convertire facilmente tali moduli in moduli adattivi. Per informazioni su funzionalità, flusso di lavoro di conversione e informazioni di registrazione, consultare il servizio di conversione Introduzione automatica dei moduli.

Prerequisiti

  • Preparare i modelli da applicare ai moduli convertiti: L'utilizzo di un modello consente di applicare un marchio coerente a tutti i moduli adattivi. Inoltre, il servizio di conversione moduli automatizzati non estrae né utilizza l'intestazione e il piè di pagina dei documenti PDF di origine. È possibile utilizzare i modelli di modulo adattivo per specificare intestazione e piè di pagina. L'intestazione e il piè di pagina specificati nel modello vengono applicati al modulo adattivo durante la conversione.
  • Preparare i temi da applicare ai moduli convertiti: L'utilizzo di un tema consente di applicare uno stile coerente a tutti i moduli adattivi dell'organizzazione.

Avvio del processo di conversione

Dopo aver collegato l'istanza di AEM con il servizio di conversione moduli AEM, è possibile convertire i moduli PDF in moduli adattivi. Per convertire i moduli, effettuare i seguenti passaggi nell'elenco:

Caricare moduli PDF nel server AEM Forms

Il servizio di conversione converte i moduli PDF disponibili nell’istanza di AEM Forms in moduli adattivi. È possibile caricare tutti i moduli PDF contemporaneamente o in modo graduale, a seconda delle necessità. Prima di caricare i moduli, considera quanto segue:
  • Mantenere il numero di moduli in una cartella inferiore a 15 e mantenere il numero totale di pagine in una cartella inferiore a 50.
  • Le dimensioni della cartella devono essere inferiori a 10 MB. Non tenere i moduli in una sottocartella.
  • Tenere il numero di pagine in un modulo inferiore a 15.
  • Non caricare i moduli protetti. Il servizio non converte i moduli protetti da password e protetti.
  • Non caricare moduli di origine con spazi nel nome file. Rimuovere lo spazio dal nome del file prima di caricare i moduli.
  • Non caricare portfolio PDF . Il servizio non converte un portfolio PDF in un modulo adattivo.
  • Leggere le sezioni Problemi noti e Best practice e considerazioni e apportare modifiche suggerite ai moduli.
Per caricare i moduli da convertire in una cartella nell’istanza di AEM Forms, effettuate le seguenti operazioni:
  1. Effettuate l'accesso all'istanza AEM Forms.
  2. Tap Adobe Experience Manager > Navigation > Forms > Forms & Documents .
  3. Toccare Create > Folder . Specificate Titolo e Nome della cartella. Toccare Create . Viene creata una cartella.
  4. Toccate per aprire la cartella appena creata.
  5. Toccare Create > File Upload . Selezionate i moduli da caricare, fate clic Open e fate clic su Upload . I moduli vengono caricati.

Eseguire la conversione

Dopo aver caricato i moduli e configurato il servizio, eseguire i seguenti passaggi per avviare la conversione:
  1. Nell’istanza di AEM Forms, toccate Finestra di dialogo Adobe Experience Manager Impostazioni Navigation > > Forms Forms & Documents .
  2. Selezionare un modulo o la cartella contenente i moduli PDF (moduli da convertire) e toccare Start Automated Conversion . Viene visualizzata Conversion Settings la finestra di dialogo.
  3. Nella Basic scheda della finestra di dialogo Impostazioni conversione:
    • Select a cloud configuration . Quando selezionate una configurazione, vengono già specificati il modello e il tema predefiniti. Potete specificare un modello o un tema diverso, se necessario.
    • Specificare un percorso in cui salvare i moduli adattivi generati e lo schema corrispondente. È possibile utilizzare percorsi predefiniti o specificare percorsi personalizzati.
    • Utilizzare l'opzione Genera moduli adattivi senza binding dei modelli dati per selezionare se si desidera generare un modulo adattivo con o senza binding dei modelli dati. Se non si seleziona questa opzione, il servizio di conversione associa automaticamente i moduli adattivi a uno schema JSON e crea un binding di dati tra i campi disponibili nel modulo adattivo e nello schema JSON. Il Save generated data model schema at campo visualizza il percorso predefinito per salvare lo schema JSON generato. È inoltre possibile personalizzare la posizione per salvare lo schema generato. Se si seleziona questa opzione, il servizio di conversione genera un modulo adattivo senza binding del modello dati. Dopo la conversione, è possibile associare un modulo adattivo a un modello dati modulo, a uno schema XML o a uno schema JSON. Per ulteriori informazioni, vedere Creazione di un modulo adattivo.
  4. Nella Additional scheda della finestra di dialogo Impostazioni conversione,
    • Selezionare l' Extract fragment from adaptive forms opzione per consentire al servizio di conversione di identificare, estrarre e scaricare frammenti di modulo per i moduli convertiti. Quando si seleziona l' Extract fragment from adaptive forms opzione, è possibile specificare i percorsi in cui salvare i frammenti di modulo estratti e gli schemi di frammenti di modulo corrispondenti.
    • Specificare la posizione di existing adaptive form fragments , se si dispone di alcuni frammenti di modulo adattivi basati su schemi JSON e basati su schemi meno adattativi esistenti e si prevede di utilizzare tali frammenti nei moduli adattivi generati automaticamente. Il servizio di conversione associa i frammenti di modulo JSON disponibili basati su schemi e su schemi meno adattivi ai moduli PDF in input (solo moduli PDF non interattivi), in presenza di una corrispondenza, il frammento di modulo adattivo corrispondente viene utilizzato nei moduli adattivi corrispondenti.
    • Potete utilizzare solo Extract Fragment o Use existing adaptive form fragments opzione alla volta. Non è possibile utilizzare entrambe le opzioni contemporaneamente.
    • È possibile utilizzare l' Use existing adaptive form fragments opzione solo con moduli PDF non interattivi. Altri tipi di modulo non sono ancora supportati.
    • Con Automated Conversion Service è possibile utilizzare solo frammenti o frammenti non associati associati a uno schema JSON. Non utilizzare frammenti XFA. I frammenti XFA non sono supportati.
    • Selezionare l' Auto-detect multi-column layout of input forms opzione per mantenere il layout del modulo di origine per schermi di grandi dimensioni come computer desktop e computer portatili. Questa opzione è utile per mantenere il layout a più colonne dei moduli di origine. Ad esempio, quando un PDF di origine ha un layout a due colonne, il servizio genera un modulo adattivo di output con un layout a due colonne per gli schermi grandi e un layout a una colonna singola per i dispositivi a schermo piccolo come i telefoni cellulari. La funzione presenta alcuni problemi noti con la struttura dello schema dell'origine dati. Per informazioni dettagliate, consultate l'articolo sui problemi Problemi noti e limitazioni noti.
    • Per impostazione predefinita, il servizio crea un pannello di primo livello separato per ciascuna pagina di un modulo PDF. Ora è possibile utilizzare l' Auto-detect logical sections opzione per non creare pannelli a livello di pagina (pannelli basati su numeri di pagina) e creare solo pannelli logici. Inoltre unisce i campi che non appartengono ad alcuna sezione con la sezione logica precedente e i campi di una sezione logica sparsi su due pagine adiacenti in un'unica sezione logica. Ad esempio, se alcuni campi di una sezione logica si trovano alla fine della pagina 1 e alcuni si trovano all'inizio della pagina 2, tutti questi campi sono raggruppati in una singola sezione logica.
      Per utilizzare la Auto-detect logical sections funzione è necessario disporre del connettore 1.1.38 o superiore.
  5. Toccare Start Conversion . La conversione è avviata. L'avanzamento della conversione viene visualizzato nella cartella o nel modulo fino a quando non è in corso la conversione. Al termine della conversione, il messaggio viene sostituito da un altro messaggio di stato (Conversione, Conversione parziale o Conversione non riuscita). Una e-mail di stato viene inviata anche all'indirizzo e-mail configurato al termine della conversione:
    • In caso di conversione riuscita, il modulo adattivo convertito e lo schema correlato vengono scaricati nel percorso specificato nella Basic scheda della finestra di dialogo di conversione. I frammenti di modulo e lo schema corrispondente vengono scaricati solo se l'opzione Estrai frammento è selezionata prima dell'avvio della conversione.
    • In caso di conversione non riuscita, il Conversion Failed messaggio viene visualizzato se tutti i moduli di input non riescono a essere convertiti o se solo alcuni di essi non riescono a convertire Partially Failed viene visualizzato il messaggio. Un messaggio e-mail di stato viene inviato sull’indirizzo e-mail configurato e viene registrato un errore nel file error.log.
    Se si sta convertendo un modulo PDF basato su XFA in un modulo adattivo, il servizio di conversione associa automaticamente il modulo PDF al modulo adattivo convertito come modello Documento di record. Dopo la conversione, è possibile aprire le proprietà del modulo adattivo per visualizzare il modello Documento di record nella Document of Record Template Configuration sezione della Form Model scheda.
    Il servizio di conversione carica automaticamente il modulo PDF nel modulo adattivo convertito come modello del documento record solo se si abilita l'opzione Tools > Cloud Services > Automated Forms Conversion Configuration > Properties of selected configuration > Advanced > Generate Document of Record .
    Se il processo di conversione richiede più di 60 minuti e il modulo PDF non viene ancora convertito in un modulo adattivo, creare una cartella nell’istanza di AEM Forms, caricare il modulo PDF nella nuova cartella creata e riavviare la conversione.

Review and correct the converted forms

I moduli nel mondo reale hanno requisiti complessi per l'acquisizione dei dati. Una volta completata la conversione automatizzata, i clienti possono verificare la qualità di conversione del modulo e apportare gli aggiornamenti necessari al modulo. In AEM Forms è disponibile un editor di revisione e corretto per apportare le modifiche necessarie. Consente di migliorare l'identificazione automatizzata dei campi modulo e di convertire i campi identificati da un tipo all'altro. Ad esempio, è possibile identificare il layout a due colonne di un modulo e modificare un campo identificato automaticamente come pulsante di scelta in più campi di scelta.