Show Menu
ARGOMENTI×

Panoramica di Rilevamento delle anomalie

Stai visualizzando la documentazione per Analysis Workspace in Customer Journey Analytics. Le funzioni disponibili sono leggermente diverse da quelle di Analysis Workspace in Adobe Analytics tradizionale . Ulteriori informazioni...
In Analysis Workspace è possibile visualizzare e analizzare le anomalie nei dati in modo contestuale.
Il rilevamento anomalie fornisce un metodo statistico per determinare il cambiamento di una data metrica in relazione ai dati precedenti.
Consente di separare i “segnali effettivi” da quelli di “disturbo” e quindi di individuare i potenziali fattori che hanno contribuito al verificarsi di tali segnali o anomalie. In altre parole, permette di individuare le fluttuazioni statistiche rilevanti da quelle che non lo sono, e quindi di arrivare alla causa di fondo di una anomalia effettiva. Inoltre, è possibile ottenere previsioni di metriche affidabili (KPI).
Ecco alcuni esempi di anomalie da esaminare:
  • Drastico calo nel valore medio degli ordini
  • Picchi negli ordini con fatturato basso
  • Picchi o calo nelle registrazioni di prova
  • Calo nelle visualizzazioni della pagina di destinazione
  • Picchi negli eventi di buffering video
  • Picchi nei valori più bassi di bitrate video
Rilevamento delle anomalie e Analisi contributi sono flussi di lavoro principali in Analysis Workspace. Puoi eseguire Analisi contributi rispetto a qualsiasi anomalia giornaliera e incorporare il risultato nel progetto Analysis Workspace.
Analisi contributi non ancora disponibile nel Customer Journey Analytics.
L’algoritmo di rilevazione delle anomalie di Analysis Workspace include:
  • Supporto per la granularità oraria, settimanale e mensile, oltre a quella giornaliera già supportata
  • Supporto per la stagionalità (ad esempio “Black Friday”) e le festività

Disattivare il rilevamento delle anomalie

Per disattivare il rilevamento delle anomalie a livello di colonna, deseleziona Anomalies (Anomalie) nelle impostazioni della colonna.