Show Menu
ARGOMENTI×

Column Settings

Column Settings consente di configurare la formattazione delle colonne, alcune delle quali possono essere condizionali.

Modificare Column Settings

Per accedere a Column Settings, trascina una tabella a forma libera nel progetto e fai clic sull’icona con l’ingranaggio nell’intestazione della colonna.
È possibile modificare le impostazioni di più colonne alla volta . Seleziona più colonne e fai clic sull’icona delle impostazioni di una delle colonne. Le modifiche apportate verranno applicate a tutte le colonne contenenti celle selezionate.
Elemento
Descrizione
Numero
Determina se mostrare/nascondere il valore numerico di una metrica nella cella. Ad esempio, se la metrica è Visualizzazioni di pagina, il valore numerico corrisponde al numero di visualizzazioni di pagina per l’elemento riga.
Percentuale
Determina se mostrare o nascondere il valore percentuale di una metrica nella cella. Ad esempio, se la metrica è Visualizzazioni di pagina, il valore percentuale corrisponde al numero di visualizzazioni di pagina per l’elemento riga, diviso per il totale di visualizzazioni di pagina per la colonna. Nota: per garantire una maggiore precisione, è possibile visualizzare percentuali superiori al 100%. Inoltre, abbiamo spostato il limite superiore al 1000% per assicurare che le colonne possano crescere anche in larghezza.
Anomalie
Determina se eseguire il rilevamento delle anomalie sui valori di questa colonna.
Testo a capo nelle intestazioni
Consente di mandare automaticamente a capo il testo delle intestazioni nelle tabelle a forma libera, per agevolare la lettura delle intestazioni e la condivisione delle tabelle. Questa opzione è utile per la creazione di file PDF e per le metriche con nomi lunghi. È attivata per impostazione predefinita.
Interpret zero as no value (Interpreta zero come nessun valore)
Per le celle con valore 0, determina se visualizzare 0 oppure la cella vuota. Questa funzione è particolarmente utile se si esaminano i dati quotidianamente e il mese in corso non è ancora terminato. Invece di visualizzare valori 0 per le date future, è possibile sostituirli con delle celle vuote. Anche i grafici si adeguano a questa impostazione (ossia, se è stata selezionata, non visualizzano linee o barre con valori 0).
Informazioni di base
Determina se mostrare o nascondere tutta la formattazione della cella, inclusi il grafico a barre e la formattazione condizionale.
Grafico a barre
Visualizza un grafico a barre orizzontale che rappresenta il valore della cella rispetto al totale della colonna.
Formattazione condizionale
Consulta la sezione successiva.
Table Cell Preview (Anteprima celle tabella)
Mostra un’anteprima di ciascuna cella con le opzioni di formattazione attualmente selezionate attive.

Formattazione condizionale

La formattazione condizionale applica la formattazione ai limiti superiori e inferiori e ai punti intermedi definiti dall’utente. L’applicazione della formattazione condizionale (colori, ecc.) nelle tabelle a forma libera è inoltre abilitata automaticamente nelle suddivisioni, a meno che non venga selezionata l’opzione per limiti personalizzati.
Elemento
Descrizione
Formattazione condizionale
Applica i seguenti colori alle celle sulla base dei valori dei dati:
  • Verde: valori massimi
  • Giallo: valori intermedi
  • Rosso: valori minimi
La sostituzione di una dimensione nella tabella ridefinisce i limiti della formattazione condizionale. La sostituzione di un dato ricalcola i limiti per la colonna (dove il dato si trova sull’asse X e la dimensione sull’asse Y).
Use Percent Limits (Usa limiti percentuali)
Modificate l’intervallo di limiti in modo che sia basato su percentuali anziché su valori assoluti. Funziona sia per metriche basate unicamente sulle percentuali (come Bounce Rate, o frequenza di rimbalzo), sia per quelle basate su conteggio e percentuale (come Visualizzazioni di pagina).
Generazione automatica
Calcola automaticamente i limiti superiore/medio/inferiore in base ai dati. Il limite superiore corrisponde al valore massimo nella colonna. Il limite inferiore corrisponde a quello minimo e il punto intermedio è la media fra il limite superiore e quello inferiore.
Personalizzato
Assegnare manualmente i limiti superiore/medio/inferiore. Ciò offre la flessibilità di poter determinare quando il valore di una colonna diventa buono, medio o scarso.

Usa modello di attribuzione non predefinito

Analysis Workspace supporta l’ attribuzione per quasi tutte le metriche.
  1. Fai clic sull’icona delle impostazioni (a forma di ingranaggio) nella colonna di una tabella a forma libera.
  2. In Data Settings , spunta Use non-default attribution model . Per ulteriori informazioni sui diversi modelli di attribuzione, consulta Modelli di attribuzione .