Show Menu
ARGOMENTI×

Scopri le novità di Analysis Workspace

Maggio 2019

Miglioramento rilasciato il 09 maggio 2019.
Miglioramento
Descrizione
Una nuova impostazione è stata aggiunta alle impostazioni di visualizzazione del Flusso: Includi istanze ripetute.

Aprile 2019

Miglioramento rilasciato l'11 aprile 2019.
Miglioramento
Descrizione
Miglioramenti alle procedure consigliate di ottimizzazione

Gennaio 2019

Nuove funzionalità e miglioramenti rilasciati il 17 gennaio 2019.
Funzione
Descrizione
I miglioramenti principali dell’Analisi per coorte consentono di:
  • Applicare separatamente le metriche di inclusione e di restituzione di un segmento.
  • Visualizzare l’abbandono invece della fidelizzazione.
  • Visualizzare tabelle di latenza (tempo trascorso prima e dopo un evento di inclusione).
  • Personalizzare la dimensione delle coorti (per raggruppare i visitatori in base a una eVar, non solo al tempo).
  • Eseguire un calcolo per coorte di scorrimento: calcolare il mantenimento/il churn in base al periodo di tempo precedente, non alla coorte originale.
  • Aggiungere più metriche nei campi di inclusione e di ritorno, oltre che applicare i segmenti. (Le metriche calcolate non sono supportate)
Questa nuova impostazione consente di visualizzare più dati in una singola schermata riducendo la spaziatura verticale della barra a sinistra, tabelle a forma libera e tabelle a coorte. Accessibile da Progetto > Informazioni e impostazioni progetto.
Alcune dimensioni in Analytics possono contenere più valori in un singolo hit, come ad esempio listVars, la variabile di prodotto, proprietà di elenco o eVars per merchandising. Analysis Workspace consente di applicare Attribution IQ a uno qualsiasi di questi tipi di variabili a livello di hit.
Miglioramenti delle prestazioni
È stata migliorata la velocità delle visualizzazioni con suddivisioni: i progetti con molte suddivisioni vengono caricati più rapidamente.

Novembre 2018

Nuove funzionalità e miglioramenti rilasciati il 1° novembre 2018.
Funzione
Descrizione
Le presenti modifiche sono state implementate in ottobre 2018. Sono state apportate modifiche ai componenti che amministratori e non amministratori possono visualizzare nei progetti Workspace curati e nelle suite di report virtuali (VRS) curate.
In precedenza, chiunque poteva vedere i componenti non curati facendo clic sul pulsante Mostra tutti i componenti. L’esperienza di gestione aggiornata consente un controllo più dettagliato sui componenti visibili.

Ottobre 2018

Nuove funzionalità e ottimizzazioni rilasciate l’11 ottobre 2018.
Funzione Descrizione
Gestione degli elenchi a discesa dei pannelli
Sono state apportate alcune modifiche alla gestione degli elenchi a discesa dei pannelli, introdotti con la versione di settembre. Quando si fa clic con il pulsante destro del mouse nell’elenco a discesa, ora è possibile:
  • Eliminare un elenco a discesa (questa opzione è sempre presente)
  • Eliminare un’etichetta (se era visualizzata)
  • Aggiungere un’etichetta (se non era visualizzata)
Collegamenti nelle descrizioni a comparsa per pannelli e visualizzazioni
Nelle descrizioni a comparsa per pannelli e visualizzazioni sono stati aggiunti dei collegamenti per accedere a documentazione e video pertinenti.

Settembre 2018

Nuove funzionalità e ottimizzazioni rilasciate il 13 settembre 2018.
Funzione Descrizione
Elenco a discesa nei pannelli
La zona di rilascio dei pannelli ora dispone di funzionalità di elenco a discesa. Gli elenchi a discesa consentono agli utenti finali di interagire con i dati di un progetto in modo controllato. Esempio: se hai diverse versioni di un progetto per ottenere rapporti specifici per diversi paesi, ora puoi comprimerle in un singolo progetto e aggiungere un elenco a discesa Paese.
Palette di colori
Ora puoi cambiare la combinazione di colori utilizzata in Workspace, scegliendo una diversa palette di colori o specificandone una personalizzata. Questa funzione interessa numerosi elementi in Workspace, compresa la maggior parte delle visualizzazioni. Non influisce sulle modifiche di riepilogo, sulla formattazione condizionale nelle tabelle a forma libera e sulla vista Mappa.
Nota: il supporto per la palette di colori non è attivato per Internet Explorer 11.
Nuovo modello: Consumo audio
Nuove funzionalità e ottimizzazioni rilasciate il 9 agosto 2018.
Funzione Descrizione
Guide delle zone di rilascio
Queste guide consentono di comprendere più facilmente le operazioni di trascinamento. Ad esempio, quando passi il cursore su una colonna, verranno visualizzati elementi come Aggiungi, Sostituisci, Filtra per e Suddivisione.
Inoltre, sono state aggiunte guide gialle e rosse per segnalare azioni non consigliate o vietate, per esempio se si tenta di sovrapporre due metriche (che risulterebbero in dati non validi).
Aggiunta opzione Pannello vuoto
È stato aggiunto un simbolo + sotto il pannello iniziale, per facilitare l’aggiunta di ulteriori pannelli.

Luglio 2018

Nuove funzionalità e ottimizzazioni rilasciate il 19 luglio 2018.
Funzione Descrizione
Attribution IQ consente di eseguire analisi più sofisticate e intelligenti sulle prestazioni di marketing. È possibile utilizzare nuovi modelli di attribuzione per le metriche in Analysis Workspace (su qualsiasi tabella o suddivisione) e le metriche calcolate. Il nuovo pannello Attribuzione facilita la visualizzazione e il raffronto.
Miglioramenti apportati alla barra a sinistra
Sono stati apportati miglioramenti alla barra a sinistra, per renderla più intuitiva e facile da utilizzare:
  • Risolte le incongruenze della funzione di Creazione (+) per componenti (metriche, segmenti, date) con le intestazioni.
  • Aggiunto il pulsante “+ Vedi tutto” in fondo all’elenco di ogni sezione per segnalare che sono presenti più di 5 opzioni.
  • Azioni (come tag, preferiti) con icone quando sono selezionati dei componenti.
  • Miglioramenti estetici all’interfaccia utente.
Totali per metriche calcolate
Quando è possibile, vengono visualizzati i totali per le metriche calcolate, comprese le percentuali
È stata aggiunta l’opzione “Ultime 13 settimane complete” ai predefiniti degli intervalli di date di Analysis Workspace.

Giugno 2018

Nuove funzioni e miglioramenti rilasciati il 14 giugno 2018.
Funzione Descrizione
Prima, quando una dimensione veniva rilasciata in una colonna, venivano mostrati i primi 5 valori per le dimensioni non temporali (e 15 per le dimensioni temporali); questi valori rimanevano statici (ovvero, i 5 valori selezionati non cambiavano mai).
Da questo momento, per impostazione predefinita, vengono visualizzati valori dinamici anziché statici, con la possibilità di trasformarli in valori statici. Altri aspetti degni di nota:
  • Fai clic su (i) sulla dimensione dinamica per visualizzare la classificazione (1 di 5) e il tipo di dimensioni.
  • Man mano che i dati vengono aggiornati, le colonne delle dimensioni dinamiche vengono aggiornate per mostrare i 5/15 elementi di dimensioni correnti.
  • Una colonna delle dimensioni dinamiche copiata o spostata diventa statica.
  • Quando si passa il cursore del mouse su una colonna delle dimensioni statiche, viene visualizzata l’icona di un lucchetto, che indica che la dimensione è statica.
Finestra modale delle nuove funzioni di Workspace
Analogamente ai Suggerimenti del giorno introdotti lo scorso mese, questa finestra modale presenta le nuove funzioni di Workspace quando accedi per la prima volta a Workspace dopo il rilascio di una nuova versione.

Maggio 2018

Nuove funzioni e miglioramenti rilasciati il 10 maggio 2018.
Funzione Descrizione
Suggerimento del giorno
Nell'angolo in fondo a destra dell'interfaccia saranno presenti i suggerimenti del giorno (insieme a un breve video). I suggerimenti ti consentono di acquisire familiarità con tantissime utili funzioni di Analysis Workspace. Puoi scegliere di ignorali o di accedervi in qualsiasi momento tramite Guida > Tips (Suggerimenti).
Modelli di segmento e modelli di metriche calcolate
La barra a sinistra mostra ora i modelli di segmento e i modelli di metriche calcolate.
Possibilità di scorrimento durante il trascinamento dei componenti
È ora possibile scorrere verso l'alto e verso il basso mentre si trascinano i componenti per spostarli in una nuova posizione.
Informazioni aggiuntive sulle anomalie
Quando si passa il mouse su un'anomalia in un grafico a linee, l'informazione mostra la data e il valore non elaborato dell'anomalia.

Aprile 2018

Nuove funzioni e miglioramenti rilasciati il 12 aprile 2018.
Funzione Descrizione
L’impostazione per colonne Testo a capo nelle intestazioni è ora attivata per impostazione predefinita per le tabelle a forma libera.
La nuova impostazione Calcola percentuale per riga nelle tabelle a forma libera forza il calcolo delle percentuali delle celle di una riga, anziché di una colonna. Questo è utile in particolare per le percentuali di tendenza, ad esempio per determinare come si comporta una particolare dimensione rispetto alle altre nel corso del tempo. L’opzione è attivata per impostazione predefinita quando si fa clic sull’icona Visualizza .
Una nuova impostazione per la visualizzazione dei grafici Superfici sovrapposte, Barre sovrapposte e Barre orizzontali sovrapposte converte il grafico in una visualizzazione con sovrapposizione 100%, permettendo di misurare le proporzioni relative.
Le funzioni Rilevamento anomalie e Analisi contributi sono ora disponibili solo in Analysis Workspace
Le funzioni Rilevamento delle anomalie e Analisi contributi sono state rimosse da Reports & Analytics e sono ora disponibili solo in Analysis Workspace.
I clienti di Adobe Analytics Select e Adobe Analytics Foundation hanno accesso solo al rilevamento delle anomalie "giornaliero" in Workspace.

Marzo 2018

Nuove funzioni e miglioramenti rilasciati l’8 marzo 2018.
Funzione Descrizione
Ora è possibile impostare con ritorno a capo automatico il testo delle intestazioni nelle tabelle a forma libera, per agevolare la lettura delle intestazioni e la condivisione delle tabelle. Nelle impostazioni delle colonne è stata aggiunta l’opzione "Wrap Header Text" (Testo a capo intestazioni a capo). Questa opzione è utile per la creazione di file PDF e per le metriche con nomi lunghi.
Per accelerare e semplificare la creazione delle metriche calcolate, al menu di scelta rapida delle tabelle a forma libera è stato aggiunto il comando Create Metric from selection (Crea metrica da selezione). Questa opzione viene visualizzata quando è selezionata almeno una cella di intestazione di colonna.
Per visualizzare i dati a confronto per periodi specifici (ad esempio, su base annuale) nella visualizzazione Mappa, sono stati aggiunti i seguenti miglioramenti:
  • La visualizzazione Mappa ora può presentare numeri negativi. Ad esempio, per rappresentare una metrica annuale, la mappa può visualizzare -33% per New York.
  • Con metriche di tipo percentuale, la funzione cluster calcola le medie delle percentuali.
  • Nuovo schema di colori: positivo/negativo (verde/rosso)
Per gli ultimi modelli rilasciati:
  • È stata aggiunta un’icona modello nella parte superiore del progetto (vicino al titolo) che permette di differenziare meglio la modalità di modifica del modello rispetto all’utilizzo del modello come punto di partenza per un progetto.
  • Gli utenti non amministratore possono creare (con Salva con nome) e modificare modelli di progetto Workspace, purché sia stata loro concessa l’autorizzazione per creare e curare i progetti in Analysis Workspace. ( Admin (Amministratore) > User Management (Gestione utenti) > Groups (Gruppi) > Edit All Report Access (Modifica accesso a tutti i rapporti) > Customize Analytics Tools (Personalizza strumenti di Analytics) > Create/Curate Projects in Analysis Workspace (Crea/Cura progetti in Analysis Workspace) ).

Febbraio 2018

Nuove funzionalità e ottimizzazioni rilasciate l’8 febbraio 2018.
Funzione Descrizione
Ora puoi creare e salvare i tuoi modelli Workspace, consentendo ad altri utenti all’interno della tua organizzazione di iniziare a lavorare con dati pertinenti per le loro mansioni.
Facendo clic su "nuovo progetto" si avvia una nuova schermata che consente di iniziare da
  • un progetto vuoto, oppure
  • un modello Workspace standard (integrato), oppure
  • un modello Workspace personalizzato (vedi sopra).
Opzione Copia con pulsante destro
Abbiamo aggiunto l’opzione “Copia negli Appunti”, selezionabile facendo clic con il pulsante destro del mouse, per consentirti di copiare agevolmente intere celle/tabelle.
La percentuale del totale visualizzata nelle colonne era limitata al 100%, anche quando alcuni scenari generavano righe superiori al 100% del totale (ad esempio con le medie).
Ora, per garantire maggiore precisione, è possibile visualizzare percentuali superiori al 100%. Inoltre, il limite superiore è ora 1.000% per assicurare che le colonne possano crescere anche in larghezza.
L'applicazione della formattazione condizionale (colori, ecc.) nelle tabelle a forma libera ora è abilitata automaticamente nelle suddivisioni, a meno che non siano selezionati limiti personalizzati.
Changes to default calendar view
Ora, per impostazione predefinita, il calendario Workspace visualizza il mese in corso e quello precedente, invece del mese in corso e quello successivo.
Miglioramento dei colori di passaggio del mouse/selezione nelle tabelle Workspace
Esiste ora una differenza più marcata tra il colore che indica il passaggio del cursore del mouse sulla cella di una tabella a forma libera e quello che indica la selezione di una determinata cella.

Gennaio 2018

Nuove funzionalità e miglioramenti rilasciati il 18 gennaio 2018.
Funzione Descrizione
Nuove opzioni filtro per gli elementi dimensionali nelle tabelle a forma libera
Sono state introdotte le seguenti opzioni di filtro (avanzate) per gli elementi dimensionali (in aggiunta alle opzioni esistenti “contiene” e “non contiene”):
  • Contiene tutti i termini
  • Contiene qualsiasi termine
  • Contiene la frase
  • Non contiene alcun termine
  • Non contiene la frase
  • È uguale a
  • Non è uguale a
  • Inizia con
  • Termina con
Ora puoi fare clic con il pulsante destro del mouse e copiare una visualizzazione o un pannello, quindi incollare (inserire) l’elemento copiato in un’altra posizione all’interno del progetto o in un progetto diverso.
Puoi utilizzare questa funzionalità per creare “blocchi costitutivi” (visualizzazioni/pannelli predefiniti) che possono essere copiati in altri progetti da avviare più rapidamente, con dati specifici della tua attività.
Sono stati aggiunti due nuovi modelli di progetto:
  • Un nuovo modello di progetto mobile per “messaggi” che si focalizza sulle prestazioni di messaggi in-app e push.
  • Un nuovo modello di progetto mobile per “posizione” che include una mappa che mostra i dati della posizione.
Miglioramento del ridimensionamento colonne
Quando si ridimensiona la colonna più a sinistra, Workspace mantiene ora le proporzioni delle altre colonne (non regola semplicemente la larghezza della colonna successiva a destra). Questa modifica velocizza la creazione di tabelle per l’analisi e la condivisione.
Visualizzare 400 righe in una tabella
Ora puoi visualizzare 400 righe in una tabella (rispetto alle 200 di prima) per osservare le tendenze di 365 giorni.
Supporto della visualizzazione mappa in PDF
È ora possibile effettuare il rendering della visualizzazione mappa, introdotta a ottobre 2017, in PDF.
Intra-link relativi quando si copia/salva con nome il progetto
Precedentemente, quando copiavi un progetto o effettuavi un "salvataggio con nome", tutti gli intra-link salvati nel progetto puntavano al progetto originale, non a quello copiato.
Gli intra-link ora fanno riferimento al progetto a cui sono collegati, dopo l’operazione di copia o salvataggio con nome.
Analisi dei contributi: notifica token
Se la tua società ha un numero limitato di token di analisi dei contributi, ora puoi visualizzare una notifica nell’interfaccia utente di Analysis Workspace ogni volta che consumi un token. Puoi quindi sapere quanti token sono ancora disponibili. 
(Gli utenti amministratori possono limitare il numero di utenti che possono utilizzare i token modificando l’autorizzazione del gruppo. Il titolo dell’autorizzazione è “Anomaly Detection and Contribution Analysis” (Rilevamento anomalie e Analisi contributi), alla voce Analytics > Admin (Amministratore) > User Management (Gestione utente) > Edit Groups (Modifica gruppi) > Edit All Report Access (Modifica accesso a tutti i rapporti) > Customize Report Suite Tools (Personalizza strumenti della suite di rapporti) > Tools And Reports (Strumenti e rapporti) .)
File CSV con caratteri multibyte
I file CSV inviati via e-mail contenenti caratteri multibyte ora possono essere aperti in MS Excel.
Modifiche a event#, eVar# e prop#
Event#, eVar# e prop#, aggiunti ai nomi di dimensioni nella a barra a sinistra (nel 2017), saranno visualizzati solo quando cerchi il componente.
(Applicabile anche al generatore di suite per rapporti virtuali.)
Modifiche a Nessuno/Non specificato
È stato modificato il funzionamento di Nessuno/Non specificato in Analysis Workspace in modo che sia coerente con Reports & Analytics, Generatore di segmenti e il menu di valori di dimensioni in Analysis Workspace.
Ciò significa che il valore sarà visualizzato come “Non specificato” al posto di “Nessuno” nella maggior parte dei progetti in Analysis Workspace.

Novembre 2017

Nuova funzionalità rilasciata il 9 novembre 2017.
Funzione Descrizione
Elenco dei componenti non compatibili
A volte non tutti i componenti inclusi in un progetto sono inclusi nella suite di rapporti. Il messaggio "Suite di rapporti non compatibile" che viene visualizzato quando si carica un progetto o si passa a una suite di rapporti ora elenca i componenti non compatibili.

Ottobre 2017

Nuove funzionalità rilasciate il 26 ottobre 2017.
Funzione Descrizione
Il nuovo Map Visualization consente di visualizzare facilmente le interazioni dei clienti nel contesto della loro posizione. La vista spazia dalla modalità macro (globale) a quella micro (città) e permette di ingrandire e ridimensionare una serie di livelli gerarchici, per visualizzare i cluster di utenti nelle varie regioni.
È possibile visualizzare i dati relativi alla posizione tramite indirizzo IP (per i set di dati non mobili) oppure riportare i dati di latitudine e longitudine (per i clienti che utilizzano SDK per Mobile) in Analysis Workspace. 
Ora è possibile attivare e disattivare alternativamente le diverse granularità temporali disponibili, se la dimensione nell’origine dati è di tipo temporale. La selezione delle granularità viene effettuata mediante un apposito elenco a discesa nelle impostazioni di visualizzazione.
In precedenza, nella zona di rilascio segmenti era possibile rilasciare solo elementi dimensionali, intervalli di date o segmenti. Ora, al contrario, nella stessa zona è possibile rilasciare una dimensione o un evento completi. In entrambi i casi, Analysis Workspace provvederà a creare segmenti di hit di tipo “esiste”.
Esempi: “Hit dove esiste eVar1” oppure “Hit dove esiste event1”.
Nota: non è consentito rilasciare metriche calcolate in una zona segmenti. Solo le dimensioni/metriche per le quali è possibile generare dei segmenti sono idonee per la zona segmenti.
Se sono presenti visualizzazioni collegate a una tabella a forma libera o di coorti, ora al punto superiore sinistro (Impostazioni origine dati) sono elencate le visualizzazioni collegate. Passa il mouse sulla visualizzazione collegata per evidenziarla; fai clic per aprirla.
Inoltre, è presente una casella di controllo “Mostra/Nascondi tabella dati” che permette di visualizzare o nascondere la tabella di dati.
Prima della versione di ottobre 2017 era possibile aggiungere ai nomi delle dimensioni i numeri relativi a variabili (evar#) e proprietà (prop#) ed eseguire delle ricerche in base a tali numeri. La stessa funzione è ora disponibile per gli eventi.
Esempio: “Sottoscrizioni” ora viene visualizzato nella barra a sinistra come “Sottoscrizioni (evento1)”.
Nota bene:
  • Il numero dell’evento non compare nella tabella (per contenere la lunghezza dei titoli).
  • Per coerenza, nelle tabelle non vengono più riportati i numeri relativi a proprietà e variabili (prop ed eVar).
L’ordinamento predefinito di alcune dimensioni predefinite è stato aggiornato nei seguenti casi:
  • Quando vengono trascinate in una tabella a forma libera.
  • Quando vengono visualizzate nella barra a sinistra.
Ad esempio, se la dimensione “Ora del giorno” viene rilasciata in una tabella, verrà ordinata secondo il criterio 00:00 alle 23:00. L’opzione di ordinamento per qualsiasi colonna di metrica rimane valida.
L’intervallo di attendibilità per il rilevamento delle anomalie non ridimensiona automaticamente l’asse Y di una visualizzazione per rendere potenzialmente più leggibile il grafico.
Ora è disponibile un’opzione che consente all’intervallo di attendibilità di ridimensionare il grafico.
In Gestione avvisi, quando sono selezionati uno o più avvisi, è possibile rinnovarli facendo clic su Rinnova .
Questa funzione sposta le rispettive date di scadenza a 1 anno dal giorno in cui l’utente ha fatto clic su Rinnova , indipendentemente dalla data di scadenza originale.
Miglioramenti dell’interfaccia utente
  • Pannello vuoto: per iniziare, ora sono evidenziate tutte le visualizzazioni che possono essere aggiunte al pannello, come Mappa, Abbandono, Flusso, Istogramma, Coorte e Venn. È possibile salvare il pannello ottenuto come stato iniziale predefinito del progetto.
  • Il nuovo stile della barra a sinistra rende più visibili e meglio utilizzabili elementi quali Pannelli, Visualizzazioni e Componenti nella barra stessa.
  • Tabella a forma libera: le tabelle a forma libera vuote ora presentano un GIF animato che illustra il funzionamento con trascinamento di Analysis Workspace.

Settembre 2017

Nuove funzionalità rilasciate il 21 settembre 2017.
Funzione Descrizione
Le dimensioni in base al timestamp sono state aggiunte come funzione integrata di Analysis Workspace. Le dimensioni comprendono:
  • Ora del giorno (ad esempio 01, 12, 15, 23)
  • AM/PM
  • Giorno della settimana (ad esempio lunedì, martedì, mercoledì, ecc.)
  • Fine settimana/Giorno feriale
  • Giorno del mese (ad esempio 1, 2, ... 30, 31)
  • Mese dell’anno (ad esempio gennaio, febbraio, marzo, ecc.)
  • Giorno dell’anno (ad esempio Giorno 1, Giorno 2, ecc.)
  • Trimestre dell’anno (ad esempio Q1, Q2, ecc.)
Ora è possibile modificare le impostazioni di più colonne alla volta. Seleziona più colonne e fai clic sull’icona delle impostazioni di una delle colonne. Le modifiche apportate verranno applicate a tutte le colonne contenenti celle selezionate.
Una nuova etichetta di dimensione all’inizio di ogni colonna Flusso facilita l’utilizzo di più dimensioni in una visualizzazione di flusso.
Precedentemente, erano disponibili 2 metodi di conteggio in una visualizzazione Istogramma: Visita e Visitatore (impostazione predefinita).
Ora puoi usare un terzo metodo di conteggio, Hit, come contenitore di segmento. "Occorrenze" viene utilizzato come metrica dell’asse y nella tabella a forma libera.
Pulsante Clear All (Cancella tutto) per la configurazione di Segment Comparison e Contribution Analysis (Confronto fra segmenti, Analisi di contributo)
Invece di eliminare singolarmente ogni elemento, ora puoi usare il pulsante Clear All (Cancella tutto) per eliminare tutti gli elementi nelle seguenti aree di Workspace:
Sono state rinominate due opzioni di Summary Change (Variazione di riepilogo):
  • Show Change > Show Percent Change (Mostra modifica > Mostra modifica percentuale)
  • Show Difference > Show Raw Difference (Mostra differenza > Mostra differenza raw)
Precedentemente, le visualizzazioni Summary Number/Changes (Numero/Variazione di riepilogo) abbreviate non prevedevano cifre decimali.
Ora puoi scegliere da 0 a 3 cifre decimali, per migliorare i dati di reporting.

Agosto 2017

Nuove funzionalità rilasciate il 17 agosto 2017.
Funzione Descrizione
Ora puoi assegnare i tag a un progetto mentre salvi il progetto stesso.
Alla pagina dell’elenco dei progetti Workspace è stata aggiunta la colonna Tag dove vengono visualizzati i tag di ogni progetto.
Scaricando le visualizzazioni del flusso come file .csv, puoi analizzarne i risultati in Microsoft Excel (sotto forma di tabella) o altra applicazione.
Per gli avvisi basati sul rilevamento di anomalie, sono stati aggiunti due nuovi livelli di attendibilità (99,75% e 99,9%). Sono state modificate anche le impostazioni predefinite di alcune selezioni di granularità:
  • Ogni ora: 99,75%
  • Ogni giorno: 99%

Luglio 2017

Nuove funzionalità rilasciate il 20 luglio 2017.
Funzione Descrizione
Consente di modificare le impostazioni dei font (grassetto, corsivo, ecc.) e i collegamenti ipertestuali nelle visualizzazioni di caselle di testo e nelle descrizioni di pannelli e visualizzazioni.
I collegamenti di tipo intra-link consentono di impostare collegamenti a specifici pannelli e visualizzazioni all’interno di un progetto da una casella di testo, ad esempio per creare il sommario di un progetto. Tali collegamenti possono essere condivisi come i normali collegamenti dei progetti, per indirizzare un utente a specifici pannelli o visualizzazioni di un progetto. Sono state aggiunte nuove opzioni di clic con il pulsante destro del mouse denominate "Ottieni collegamento pannello" e "Ottieni collegamento visualizzazione".
Consente di modificare i nomi delle serie nelle legende delle visualizzazioni (Abbandono, Superfici, Superfici sovrapposte, Barre, Barre sovrapposte, Anello, Istogramma, Barre orizzontali, Barre orizzontali sovrapposte, Linee, Dispersione e Venn) per facilitare la lettura dei grafici.
La modifica della legenda non è applicabile alle visualizzazioni Mappa ad albero, Bullet, Variazione di riepilogo o Numero di riepilogo, Testo, Forma libera, Istogramma, Coorte o Flusso.
Abbiamo risviluppato il modo in cui vengono gestite le origini dati (che forniscono le visualizzazioni). Quando blocchi l’origine di dati a una tabella, non vengono più generate tabelle distinte e nascoste.
Gli elementi visivi ora restano associati alla tabella da cui sono stati creati. Questo consente anche di risolvere un bug associato a tabelle con collegamenti dinamici, a causa del quale quando si modificava la granularità, al successivo caricamento del progetto veniva ripristinata la granularità precedente.
Un punto blu evidenzia l’anomalia nell’analisi dei contributi e nei relativi progetti di avvisi intelligenti. Questo offre un’indicazione più chiara dell’anomalia analizzata.
'Ottieni collegamento progetto' per accessi da Experience Cloud
Precedentemente, quando si effettuava l’accesso con le credenziali di Experience Cloud e si passava quindi ad Analytics, non era possibile usare la funzione Condividi > Ottieni collegamento progetto . Abbiamo risolto questo problema. Prima di poter usare questa opzione, è tuttavia necessario salvare il progetto.
Ora è possibile filtrare i progetti scaduti nella gestione Progetti programmati, che possono quindi essere riavviati o eliminati.

Giugno 2017

Nuove funzionalità rilasciate l’8 giugno 2017.
Funzione Descrizione
Miglioramenti della funzione Abbandono
  • Segmenti illimitati da confrontare
  • Possibilità di assegnare un nome e gestire più facilmente i gruppi di punti di contatto (Aggiungi, Rimuovi, Sposta, ecc.).
  • Clic con il pulsante destro > Tendenza punto di contatto (%) : visualizza la tendenza della percentuale di abbandono totale
  • Clic con il pulsante destro > Tendenza tutti i punti di contatto (%) : visualizza la tendenza di tutte le percentuali dei punti di contatto nell’abbandono (tranne Tutte le visite , se incluso) nello stesso grafico.
  • Possibilità di vincolare singoli punti di contatto all’hit successivo (anziché alla fine) all’interno del percorso
Miglioramenti al
  • Aggiunta di una nuova impostazione di visualizzazione dal titolo Disable Label Truncation (Disabilita troncamento etichetta) (impostazione predefinita = non selezionata).
Modifiche al calendario Modifiche al calendario per risolvere incongruenze con quello di Reports & Analytics:
  • Fai un primo clic per iniziare la selezione di un intervallo di date. Evidenzia quindi l’intervallo desiderato in una direzione e fai di nuovo clic per selezionare la data di fine. Se tieni premuto il tasto Maiusc (o usi il pulsante destro del mouse) al momento del clic sulla prima data, questa viene aggiunta all’intervallo.
  • Periodi di lookback estesi per le diverse date di scorrimento (ad esempio, per scorrere i giorni indietro di due anni)
Ricerca migliorata delle dimensioni
  • Velocità ottimizzata
  • Opzione Show Top Items from the Last 6 Months (Mostra articoli principali degli ultimi 6 mesi) per recuperare più dati, se necessario
  • È stata aggiunta una casella di controllo per indicare i limiti percentuali, specialmente per le metriche basate su percentuali (ma funziona anche con le metriche non basate su percentuali).
Miglioramenti a Component Manager (Gestione componenti)
  • Aggiunte date di scadenza di avvisi e progetti pianificati
  • Aggiunta la possibilità di abilitare/disabilitare gli avvisi.
  • È stata aggiunta una colonna abilitata/disabilitata.
  • Aggiunto un filtro per gli avvisi abilitati/disabilitati.
Sono stati aggiunti i seguenti tasti di scelta rapida:
  • Alt + Maiusc + 1 = vai al riquadro Panels (Pannelli)
  • Alt + Maiusc + 2 = vai al riquadro Visualizations (Visualizzazioni)
  • Alt + Maiusc + 3 = vai al riquadro Components (Componenti)

Aprile 2017

Nuove funzionalità rilasciate il 20 aprile 2017.
Funzione Descrizione
Nota: il modello Persone e la metrica Persone corrispondente sono disponibili per l’uso unicamente nell'ambito di Adobe Experience Cloud Device Co-op .
Il modello è basato sulla metrica Persone, che è una versione deduplicata della metrica Visitatori unici. La metrica Persone misura la frequenza con cui i consumatori che utilizzano più dispositivi interagiscono con il tuo marchio.
Miglioramenti all’opzione Annulla/Ripeti
Questi elenchi mostrano quali azioni si possono annullare/ripetere in Analysis Workspace .

Febbraio 2017

Nuova funzionalità rilasciata il 16 febbraio 2017:
Funzione Descrizione
Consente le suddivisioni secondo la posizione della tabella. Esempio: "Desidero sempre che le prime 7 righe di una tabella a forma libera siano suddivise." Quando crei una tabella a forma libera che ti consente di abilitare l’opzione “Suddivisione per posizione”, è ora disponibile una casella di controllo. Questa impostazione è disattivata per impostazione predefinita.
In precedenza, i valori elencati nella suddivisione erano bloccati. Ciò portava a una situazione in cui, ad esempio, se eseguivi una suddivisione di Data per Pagina , ottenevi un elenco delle prime 50 pagine per l’intervallo date selezionato.
Se avessi salvato questo rapporto e lo avessi eseguito di nuovo un mese più tardi, le prime 50 pagine sarebbero probabilmente cambiate. Analysis Workspace considerava comunque come “affidabili” i risultati della suddivisione originale e restituiva le stesse pagine, ma con il mese corrente come intervallo di date.

Gennaio 2017

Nuova funzionalità rilasciata il 19 gennaio 2017:
Funzione Descrizione
Ora puoi inviare e scaricare un PDF in Workspace senza dover salvare il progetto. Il nome del PDF corrisponde al nome corrente del progetto. Il PDF scaricato include le modifiche non salvate del progetto. Non è possibile pianificare progetti non salvati. (È inoltre possibile inviare e scaricare file CSV non salvati, ma non è possibile pianificarli.)
Ora puoi condividere automaticamente i componenti di un progetto (segmenti, metriche calcolate e intervalli di date) con tutti i destinatari. Dopo essere stati condivisi, questi componenti verranno visualizzati nel menu a discesa dei componenti dell'area di lavoro del destinatario.
Visualizzazione dell’abbandono in formato CSV
È stato aggiunto il supporto per la visualizzazione dei dati di Abbandono nel formato CSV.
È possibile rilasciare intervalli di date nelle zone di rilascio dei segmenti (ad esempio, zone di rilascio dei segmenti nei pannelli, nella visualizzazione Abbandono e così via). Gli intervalli di date vengono automaticamente convertiti in segmenti. Gli intervalli di date possono essere personalizzati o meno, ma senza granularità quali ora, giorno, settimana, mese, trimestre o anno.
Ora puoi aggiungere a ciascuna colonna di una tabella un periodo di tempo diverso da quello impostato nel calendario corrente. Questa funzione ti offre un altro metodo per confrontare le date. Puoi inoltre allineare le date di ogni colonna affinché inizino tutte sulla stessa riga.

Novembre 2016

Nuova funzionalità rilasciata il 10 novembre 2016:
Funzione Descrizione
La nuova funzione di confronto delle date consente di utilizzare qualsiasi colonna per creare un confronto tra date comuni, ad esempio anno su anno, trimestre su trimestre, mese su mese e così via.
I confronti tra date includono automaticamente una colonna  Differenza, che mostra la variazione percentuale.

Ottobre 2016

Nuove funzionalità rilasciate il 20 ottobre 2016:
Nuova funzionalità Come utilizzarla
Analisi abbandono
La nuova funzione Abbandono integra in Analysis Workspace le funzionalità di marketing funnel. Un funnel consente di identificare dove i clienti abbandonano una campagna di marketing o deviano da un percorso di conversione definito durante l’interazione con il sito Web o una campagna su più canali. Analisi abbandono consente di creare funnel solidi con nuove visualizzazioni e con la flessibilità offerta da Analysis Workspace per identificare la conversione per metriche chiave di misurazione del successo. Analisi abbandono consente di:
  • Trascinare, rilasciare e spostare i passaggi funnel (punti di contatto)
  • Effettuare analisi multidimensionali (combinando diversi valori, da varie dimensioni e metriche)
  • Identificare i passaggi successivi per sapere dove vanno i clienti immediatamente dopo l’abbandono
Visualizzazione Flusso
La nuova funzione flusso consente di visualizzare il flusso o il percorso dei clienti attraverso siti o app, tramite nuove visualizzazioni flessibili disponibili in Analysis Workspace, per scoprire come si spostano i clienti nei siti e nelle app. Flusso consente di:
  • Visualizzare il percorso seguito dal cliente attraverso le risorse
  • Analizzare i passaggi immediatamente successivi all’entrata, all’uscita o a uno specifico elemento dimensione nel percorso del cliente
  • Creare in modo dinamico un segmento di utenti designando un punto specifico nel percorso scelto
Avvisi intelligenti
Il nuovo sistema di avvisi globale di Adobe Analytics, Avvisi intelligenti, consente di creare e gestire gli avvisi in Analysis Workspace, anche con l’ausilio di anteprime e regole. Puoi:
  • Creare avvisi basati su anomalie (soglie del 90%, 95% o 99%; modifica della percentuale; superiore/inferiore).
  • Visualizzare in anteprima la frequenza di attivazione degli avvisi.
  • Inviare avvisi tramite e-mail o SMS con collegamenti ai progetti di Analysis Workspace generati automaticamente.
  • Creare avvisi “impilati” in grado di acquisire più metriche in un singolo avviso.
Rilevamento delle anomalie e Analisi contributi
Consentono di verificare se le modifiche dei dati con tendenze sono significative e di conoscerne le cause.
Rilevamento delle anomalie e Analisi contributi sono adesso flussi di lavoro principali in Analysis Workspace.
Importante: Analisi contributi è disponibile soltanto per i clienti Premium di Adobe Analytics.
Puoi:
  • Rilevare automaticamente anomalie di dati statisticamente rilevanti.
  • Eseguire Analisi contributi rispetto a qualsiasi anomalia giornaliera e incorporarla nel progetto Analysis Workspace.
Progetti iniziali Per agevolare l’utilizzo di Analysis Workspace, sono disponibili alcuni modelli di progetto per problemi di business comuni, quali:
  • Mantenimento utenti
  • Acquisizione da app mobile
Visualizzazione Istogramma
Gli istogrammi permettono di vedere la distribuzione degli utenti in un qualsiasi evento di successo. Puoi personalizzare gli intervalli e le loro dimensioni per qualsiasi distribuzione e per individuare gli utenti di elevato valore e quelli di minor valore.
Aggiornamenti vari
  • Opzione "Conta istanze ripetute" aggiunta come impostazione a livello di progetto ( Progetto > Informazioni e impostazioni progetto ). Questa impostazione consente di specificare se le istanze ripetute vengono conteggiate nei rapporti. Se sono presenti più valori sequenziali per la stessa variabile, è possibile conteggiarli come una singola istanza o più istanze della variabile.
  • Nuovo pulsante “Applica a tutti i pannelli” aggiunto accanto ai pulsanti “Annulla” ed “Esegui” nel Calendario. Pulsante “Esegui” modificato in “Applica”. Dopo aver fatto clic sul nuovo pulsante, l’intervallo di date verrà modificato non solo per il pannello corrente, ma anche per tutti gli altri pannelli nel progetto.
  • È stato aggiunto un pulsante "Azioni" nella barra di navigazione a sinistra con le seguenti azioni: Tag, Preferiti, Approva, Condividi (nuovo!) , Elimina (novità!) .
  • Filtro aggiunto alla barra di ricerca che consente di filtrare tag, preferiti, elementi approvati e componenti.
  • Icona di anteprima aggiunta alle righe manuali (non alle righe dinamiche in cui vengono elencati gli elementi dimensione) tramite cui è possibile visualizzare in anteprima segmenti, metriche e intervalli di date.
  • Collegamento YouTube alle esercitazioni di Analysis Workspace aggiornato in: https://www.youtube.com/playlist?list=PL2tCx83mn7GuNnQdYGOtlyCu0V5mEZ8sS .
  • Per le visualizzazioni, è stata aggiunta al menu di scelta rapida l’opzione Ricomincia (puoi utilizzarla da Flusso, Venn, Istogramma) che consente di eliminare la configurazione della visualizzazione corrente e di aprirla in un nuovo pannello da cui sarà possibile riconfigurarla.
  • Una nuova impostazione di visualizzazione denominata “Visualizzazione legenda” consente di nascondere il testo dei dettagli del filtro della visualizzazione Numero di riepilogo/Variazione di riepilogo.
  • Una nuova impostazione di visualizzazione per le visualizzazioni Modifica riepilogo consente di visualizzare le differenze tra 2 percentuali. Per i valori non percentuali, se selezionate l'opzione "Mostra differenza", verrà visualizzato un numero.
  • Correzione del numero di righe delle dimensioni tempo.
  • Aspetto della barra di navigazione a sinistra migliorato in Generatore segmenti e Generatore metrica calcolata, per renderlo più simile ad Analysis Workspace.

Giugno 2016

Nuove funzionalità rilasciate il 16 giugno 2016:
  • Nuova autorizzazione di gruppo che consente agli amministratori di consentire o negare l’accesso agli utenti Analytics > Workspace . Dal 16 giugno 2016, tutti gli utenti possono accedere a questa scheda. Per negare l’accesso, basta rimuovere gli utenti dal gruppo Accesso ad Analysis Workspace.
  • The Segment Comparison Panel discovers the most statistically significant differences between any two segments through an automated analysis of every single metric and dimension you have access to.
  • Nuova struttura menu di progetti , che ridispone il menu principale e lo rende più estendibile. Ad esempio, la creazione di un new Cohort Panel (nuovo pannello coorte) implica la creazione di un pannello vuoto e il trascinamento nella tabella coorte.
  • Nuova barra a sinistra : Pannelli, Visualizzazioni, Componenti
  • Nuovo tipo di Venn visualizzazione Venn, che consente di trascinare fino a 3 segmenti e una metrica e di creare un diagramma di Venn.
  • La selezione dei trend (grafico lineare) secondo graduatoria è ora collegata.
  • Icona “Crea elemento visivo” : facendo clic su questa icona, è possibile ottenere una stima ragionata dell’azione successiva (grafico a barre, diagramma di Venn, ecc.).
  • Funzionalità ampliata Righe manuali
  • Zona di rilascio Aggiungi segmento
  • Aggiornamenti minori:
    • Possibilità di eliminare tutte le visualizzazioni in un pannello e tutti i pannelli in un progetto. (In precedenza, era necessario mantenere almeno una visualizzazione o un pannello).
    • Modifiche dei tasti di scelta rapida (tasti di scelta) che possono facilitare l’utilizzo di Analysis Workspace.
    • Modifiche dello stile: font più piccoli nelle visualizzazioni; campioni colore sulle righe; spostamento in basso del selettore data (sui pannelli).

Aprile 2016

Nuove funzionalità rilasciate il 21 aprile 2016:
Funzione Descrizione
Invia file
Invia un progetto di Analysis Workspace via e-mail o programmane la consegna. See Send File - Schedule a project for delivery .
Scarica PDF
Dal menu Azioni, puoi scaricare un progetto di Analysis Workspace in formato PDF (simile al download in formato CSV).

Possibilità di annullare le azioni

Puoi annullare la maggior parte delle azioni effettuate in Analysis Workspace.
Per annullare, fai clic su Undo (Annulla) nel menu Azioni.
Per annullare è inoltre possibile utilizzare le scelte rapide da tastiera standard di Windows e Mac (Ctrl/Comando + Z) .
Undo è un comando particolarmente utile quando si vogliono annullare le analisi nella tabella.
Azioni non not eseguibili:
  • Modifica della configurazione Cohort Table (Tabella coorte) (come trascinamento di dati e modifica di valori). However, you can click Undo after clicking Run .
  • Ridimensionamento o spostamento di pannelli e sottopannelli.
Azioni che eliminano la cronologia degli annullamenti:
  • Salvataggio del progetto.
  • Modifica della suite di rapporti.

Collega a questo progetto

In un progetto, fai clic su Link to This Project (Collega a questo progetto) nel menu Azioni per inviare ad altri utenti, tramite e-mail, l'URL di un progetto salvato. In questo modo, i destinatari con autorizzazioni di livello amministratore potranno modificare e salvare un progetto condiviso. Diversamente, i progetti sono di sola lettura.
La condivisione di collegamenti ai rapporti non è disponibile se l'azienda utilizza il single sign-on (sia il single sign-on legacy che l'accesso tramite Experience Cloud).

Visualizzazioni con grafico bullet, grafico a dispersione e mappa ad albero

Le seguenti nuove visualizzazioni sono disponibili nella versione di gennaio 2016.
Grafico bullet
È possibile vedere come un valore al quale sei interessato si confronta con altre gamme di prestazioni (obiettivi).
Il grafico bullet è dotato di un dato primario singolo (ad esempio, le entrate dall’inizio dell’anno), confronta tale dato con uno o più dati diversi per fornire un valore più completo (ad esempio, a fronte di un obiettivo di fatturato), e lo visualizza nel contesto delle gamme di prestazioni qualitative, come alto, medio e basso. You can specify goal ranges in Visualization Settings.
Grafico a dispersione
Mostra le impressioni e quanti utenti unici le hanno visualizzate. Le dimensioni di ogni punto corrispondono a un dato visivo sul numero medio di volte in cui un visualizzatore è stato esposto a una pubblicità. Le dimensioni e i dati sono variabili in base a dimensioni, intervallo di date e filtri selezionati.
Una tabella associata a un grafico a dispersione richiede almeno due colonne. La prima colonna definisce l’asse delle X e la seconda definisce l’asse delle Y. Nel caso in cui sia presente una terza colonna, il grafico a dispersione la utilizzerà per determinare il raggio del punto. In altre parole: le colonne 1 , 2 e 3 corrispondono a X , Y e raggio del punto .
Mappa ad albero
Visualizza i dati gerarchici (con struttura ad albero) come un insieme di rettangoli nidificati. A ogni sezione dell’albero viene assegnato un rettangolo, che racchiude al suo interno rettangoli più piccoli che rappresentano le sottosezioni.
Quando il colore e le dimensioni sono in qualche modo legate con la struttura dell’albero, spesso si notano modelli che sarebbe difficile individuare in altri modi, ad esempio se un determinato colore è particolarmente rilevante. Un secondo vantaggio della struttura ad albero è rappresentato, per sua stessa natura, da un utilizzo efficiente dello spazio.

Opzione Salva con nome per segmenti, metriche e date

Durante la modifica di un segmento esistente (salvato) con il Generatore di segmenti di Analysis Workspace, fai clic su Save As (Salva con nome) per creare una copia.
Il nuovo segmento viene visualizzato nel gruppo Segments (Segmenti) nel pannello Components (Componenti).
Save As è disponibile anche per il Calculated Metric Builder e Date Range Builder.

Pulsante Aggiungi nuovo segmento

Il pulsante Add New Segment (Aggiungi nuovo segmento) è stato aggiunto nel punto in cui vengono trascinati i segmenti in un progetto.
This enhancement is helpful if you prefer to directly create segments when working in a project, rather than using the Segment panel to create segments.

Formattazione condizionale

In Impostazioni colonna, puoi applicare la formattazione condizionale ai dati della cella.
Elemento Descrizione
Formattazione condizionale
Applica i seguenti colori alle celle sulla base dei valori dei dati:
  • Verde: valori massimi
  • Giallo: valori intermedi
  • Rosso: valori minimi
La sostituzione di una dimensione nella tabella ridefinisce i limiti della formattazione condizionale. La sostituzione di un dato ricalcola i limiti per la colonna (dove il dato si trova sull’asse X e la dimensione sull’asse Y).
Generazione automatica
Genera i limiti per la formattazione condizionale in modo automatico. Il limite superiore corrisponde al valore massimo nella colonna. Il limite inferiore corrisponde a quello minimo e il punto intermedio è la media fra il limite superiore e quello inferiore.
Personalizzato
Puoi assegnare manualmente i valori per i campi Limite superiore , Punto intermedio e Limite inferiore per la formattazione condizionale. Ciò offre la flessibilità di poter determinare quando il valore di una colonna diventa buono, medio o scarso.

Anteprima dimensione

Nel pannello dei componenti Dimensions (Dimensioni), puoi passare il cursore sull'icona delle informazioni accanto a una dimensione per visualizzare un'anteprima delle cinque dimensioni principali.

Visualizzazione legenda

In Visualization Settings the Legend Visible option shows or hides a visualization's legend.

Ancoraggio asse Y su zero

A seconda dei valori specificati per i grafici a linee o area, la parte inferiore dell’asse Y potrebbe non corrispondere a zero. Enabling Anchor Y Axis at Zero in Visualization Settings forces the Y-axis to zero, for a more accurate view of trends. Gli esempi che seguono mostrano come un grafico sulle entrate possa variare con questa impostazione abilitata o disabilitata:
Opzione Ancoraggio asse Y su zero disattivata
Opzione Ancoraggio asse Y su zero attivata

Nome progetto nel titolo della scheda

When saving a project, the title on the browser tab will be displayed as " <Project Name> - Analysis Workspace". Questo miglioramento è utile se apri più progetti in più schede del browser.

Trasferimento della proprietà del progetto

Gli amministratori possono trasferire i progetti di Analysis Workspace da un utente all’altro.
Navigate to Admin > User Management > Transfer to transfer projects.