Show Menu
ARGOMENTI×

Analytics tra dispositivi

Cross-Device Analytics è una funzione che trasforma Analytics da una vista incentrata sui dispositivi a una vista incentrata sulle persone. Questa funzione utilizza il grafico Co-op di Adobe Experience Platform Identity Service o il grafico privato per identificare i dispositivi appartenenti a individui, e li unisce. Di conseguenza, gli analisti possono comprendere il comportamento degli utenti che utilizza browser, dispositivi o app diversi. Utilizzando CDA potrete rispondere a domande quali:
  • Quante persone interagiscono con il mio marchio? Quanti e quali tipi di dispositivi usano? Come si sovrappongono?
  • Con quale frequenza le persone iniziano un’attività su un dispositivo mobile e successivamente passano a un PC desktop per completare l’attività? I click-through delle campagne che arrivano su un dispositivo portano a una conversione su un altro?
  • Quali informazioni aggiuntive sull’efficacia della campagna posso ottenere considerando i passaggi tra i dispositivi? Come cambia la mia analisi funnel?
  • Quali sono i percorsi più comuni seguiti dagli utenti per passare da un dispositivo all’altro? Dove decidono di lasciar perdere? Dove hanno successo?
  • In che modo gli utenti con più dispositivi differiscono da quelli con un solo dispositivo?
Quando i dispositivi vengono cuciti, la persistenza variabile viene mantenuta su tutti i dispositivi. Ad esempio, un utente visita prima il sito tramite un annuncio pubblicitario sul computer desktop. L’utente trova l’app mobile, la installa e alla fine effettua un acquisto sul proprio dispositivo mobile. Con i dispositivi Analytics, i ricavi possono essere attribuiti all'annuncio che hanno fatto clic sul computer desktop.
Consulta IQ del viaggio: Pagina di Analytics Spark dispositivi per saperne di più sulle funzionalità e le funzionalità di Analytics dispositivi diversi.

Prerequisiti

Tra dispositivi Analytics richiede quanto segue. Collaborate con i team all'interno dell'organizzazione e con l'Account Manager Adobe per assicurarvi di soddisfare tutti i requisiti indicati di seguito.
Se non vengono soddisfatti tutti i prerequisiti, potrebbe non essere possibile abilitare l' di Analytics tra dispositivi diversi o risultati negativi durante l'unione dei dati.
  • I dati dell'organizzazione devono risiedere nel centro dati di Adobe Pacific Northwest. è previsto il sostegno ai centri dati in altre regioni del mondo.
  • Contatta l'Account Manager della tua organizzazione per stabilire i seguenti punti chiave:
    • È necessario firmare un contratto con Adobe che includa Adobe Analytics Ultimate.
    • L'organizzazione deve utilizzare il grafico Co-op o il grafico privato Adobe Experience Platform Identity Service. Vedi la home page nella guida utente di Device Co-op.
    • In uno spirito di collaborazione e trasparenza, vogliamo che i nostri clienti siano consapevoli del nostro uso di Microsoft Azure in associazione con i dispositivi Analytics. Adobe utilizza Azure per memorizzare i dati del grafico del dispositivo e per eseguire l'unione tra dispositivi. Di conseguenza, i dati di Adobe Analytics vengono trasmessi avanti e indietro tra il centro di elaborazione dati di Adobe e le istanze di Microsoft Azure con provisioning di Adobe.
  • Cross-Device Analytics è abilitato a livello di suite per report. Le suite di rapporti abilitate per CDA richiedono quanto segue:
    • La suite di rapporti non può avere più di 500 milioni di hit al giorno.
    • Adobe consiglia una suite di rapporti contenente dati per più dispositivi, ossia dati provenienti da più tipi di dispositivi (Web, app, ecc.). Alcune organizzazioni fanno riferimento a questo concetto come a una suite di rapporti "globale", anche se CDA non deve necessariamente essere rigorosamente globale da una prospettiva geografica. I dispositivi Analytics non funzionano tra suite di rapporti, né combinano i dati di più suite di rapporti.
  • L'implementazione deve soddisfare i seguenti requisiti:
    • È necessario distribuire la versione più recente del servizio ID Experience Cloud . Consulta la Home Page nella guida utente Experience Cloud Identity Service. La maggior parte delle implementazioni che utilizzano lancio Adobe Experience Platform probabilmente hanno già implementato ECID.
    • Chiama la setCustomerIDs funzione ogni volta che è possibile identificare un individuo, ad esempio quando un utente accede o apre un messaggio e-mail. Questo requisito si applica a tutte le piattaforme, comprese le app mobili se utilizzate. Consulta setCustomerIDs nella guida utente Experience Cloud Identity Service.

Limitazioni

Cross-Device Analytics è una funzionalità innovativa e robusta, ma presenta dei limiti nelle modalità di utilizzo.
  • CDA è disponibile solo tramite Analysis Workspace.
  • Non è possibile unire più suite di rapporti come descritto nei prerequisiti sopra.
  • Le suite di rapporti Adobe Analytics non possono mappare più di una organizzazione IMS. Poiché CDA blocca i dispositivi all’interno di una determinata suite di rapporti, non è possibile utilizzare CDA per unire i dati tra più organizzazioni IMS.
  • CDA non è attualmente compatibile con gli attributi cliente. Gli attributi del cliente non possono essere utilizzati per creare una suite di rapporti virtuali CDA, all’interno di segmenti cross-device o per generare rapporti all’interno di un progetto di area di lavoro Analisi basato su una suite di rapporti virtuale CDA.
    Sebbene gli attributi del cliente non possano essere utilizzati in CDA, entrambe le funzioni dipendono dalla setCustomerIDs funzione. Queste due funzioni possono coincidere in suite di rapporti virtuali separate.
  • CDA richiede Co-op Graph o Private Graph. I grafici dei dispositivi 3rd-party non sono supportati.
  • ID Analytics legacy non sono supportati. Solo i visitatori con ID Experience Cloud sono cuciti.
  • Analytics utilizza una suite di rapporti virtuale e un'elaborazione del tempo di rapporto, con le proprie limitazioni. Per ulteriori informazioni su queste limitazioni, consulta Suite di rapporti virtuali ed elaborazione dei tempi di rapporto.
  • L'API 1.4 non è supportata. I connettori Power BI e Generatore di report si basano entrambi sull'API 1.4 e non sono quindi compatibili con CDA.
  • Se l’organizzazione utilizza Private Graph, i nuovi dispositivi impiegano fino a 24 ore per essere uniti.
  • I nuovi dispositivi che visitano il sito possono richiedere fino a due settimane per essere elaborati da Co-op Graph. Il livello di cucitura in CDA per le ultime due settimane è generalmente inferiore a quello degli intervalli di date superiori a due settimane.
  • I dati storici nella suite di rapporti virtuali vengono modificati in base al riconoscimento e all'unione dei dispositivi da parte di Adobe. I dati nella suite di rapporti di origine non vengono modificati.
Una volta che l'organizzazione avrà soddisfatto tutti i requisiti e compreso i limiti, puoi iniziare a configurare l' cross-device Analytics .