Show Menu
ARGOMENTI×

Android

Note sulla versione cumulative per la libreria mobile Android.
Per trovare la versione corrente della libreria, attivate la registrazione di debug.
I download delle librerie per dispositivi mobili sono disponibili su GitHub e su Developer Connection .

Versione 4.13.4

La versione Android SDK 4.13.4 (16 febbraio 2017) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Messaggistica in-app
È stato corretto un problema che impediva l’utilizzo della versione corretta dell’app al momento dell’individuazione del tipo di pubblico. Questo problema si verificava se l’utente aveva effettuato un aggiornamento della versione dell’app senza un nuovo lancio Ciclo di vita.
Ciclo di vita
È stato corretto un problema che poteva impedire il corretto reporting dell’aggiornamento della versione dell’app.
Acquisizione
È stato corretto un bug a causa del quale i collegamenti profondi differiti non venivano attivati al primo avvio.

Versione 4.13.3

La versione Android SDK 4.13.3 (19 gennaio 2017) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Messaggistica in-app
È stato risolto un problema che impediva la visualizzazione di messaggi di avviso senza pulsante click-through.
Analytics
è stata migliorata la gestione dell’accesso in sola lettura al database.
Collegamenti universali
È stato corretto un bug a causa del quale i collegamenti profondi differiti associati ai dati di acquisizione venivano attivati in caso di avvii successivi.

Versione 4.13.2

La versione Android SDK 4.13.2 (10 novembre 2016) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Servizio ID visitatori
Added timestamp and Experience Cloud Organization ID to adobe_mc parameter.
Collegamenti profondi
When calling trackAdobeDeepLink , variables prefixed with " adb " and " ctx " are now handled properly.

Versione 4.13.1

La versione Android SDK 4.13.1 (20 ottobre 2016) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Acquisizione
L'SDK ora supporta i dati di acquisizione personalizzati che devono essere restituiti in modo appropriato dalle AdobeDataCallback chiamate.
Acquisizione
L’SDK ora memorizza le variabili Google Play Referrer e le variabili personalizzate e le restituisce in modo appropriato nelle AdobeDataCallback chiamate.
Target
I parametri del servizio ID visitatori ora vengono passati nelle richieste Target tramite mboxParams .
Correzioni di bug
  • È stato corretto un bug a causa del quale le richieste di dati al telefono talvolta si timeout.

Versione 4.13.0

La versione Android SDK 4.13.0 (15 settembre 2016) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Messaggistica in-app
Nuova funzione: È stato aggiunto un nuovo tipo di messaggio che apre un URI di collegamento profondo.
Tracciamento dei collegamenti profondi (deep link)
Nuova funzione: Aggiunta la possibilità di abilitare il tracciamento dei collegamenti profondi differiti di terze parti.
  • processAdobeDeepLink

Versione 4.12.0

La versione Android SDK 4.12.0 (18 agosto 2016) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Servizio ID visitatori
È stato aggiunto un nuovo metodo per aggiungere l’identità del visitatore a un determinato URL al fine di trasferire l’identità a un’implementazione basata sul Web.

Versione 4.11.0

La versione Android SDK 4.11.0 (22 giugno 2016) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Target methods
Ora puoi usare il seguente nuovo metodo Target :
  • loadRequest

Versione 4.10.0

La versione Android SDK 4.10.0 (20 maggio 2016) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Target methods
Aggiunta di nuova sintassi ed esempio per il loadRequest metodo.
Added the following new Target methods:
  • setThirdPartyID
  • getThirdPartyID

Versione 4.9.0

La versione Android SDK 4.9.0 (5 maggio 2016) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Impostazioni di esclusione e privacy
Puoi implementare i collegamenti profondi nelle tue applicazioni per indirizzare gli utenti verso destinazioni di app o collegamenti web.

Versione 4.8.3

The Android SDK version 4.8.3 (February 18, 2016) includes the following changes:
Funzione Descrizione
Impostazioni di esclusione e privacy
Starting with Android SDK 4.8.3, privacy settings set via the setPrivacyStatus method affect activity from Analytics , Target , and Audience Manager .

Versione 4.8.0

La versione Android SDK 4.8.0 (2 novembre 2015) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Nuovi metodi del servizio ID visitatori di Experience Cloud
Sono stati aggiunti i seguenti metodi:
  • syncIdentifer
  • syncIdentifiers
  • getIdentifiers
Nuova variabile di configurazione ADBMobile JSON
È stata aggiunta la seguente variabile:
  • analyticsForwardingEnabled
Metodi di plug-in PhoneGap
Sono stati aggiunti i seguenti metodi
Metodi di Configurazione
  • setPushIdentifier
  • setAdvertisingIndentifier
  • keepLifecycleSessionAlive
  • trackingSendQueuedHits
Metodi di Target
  • targetClearCookies
Metodi di Acquisizione
  • acquisitionCampaignStartForApp
Metodi di Audience Manager
  • audienceGetVisitorProfile
  • audienceGetDpuuid
  • audienceGetDpid
  • audienceSetDpidAndDpuuid
  • audienceSignalWithData
  • audienceReset
Metodi del servizio ID visitatori
  • visitorGetMarketingCloudId
  • visitorSyncIdentifiers

Versione 4.6.1

La versione Android SDK 4.6.1 (24 settembre 2015) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Android SDK versione 4.6.1
SDK 4.6.0 or earlier supports Android 2.2(API 8) - Android 5.1.1 (API 22)
SDK 4.6.1 or later supports Android 2.3(API 9) or later

Versione 4.6

La versione Android SDK 4.6 (17 settembre 2015) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Push Messaging to Analytics Segments
Adobe Mobile Services e l’ SDK di Adobe Mobile consentono di inviare messaggi push ai segmenti Analytics . La SDK vi consente anche di segnalare facilmente gli utenti che hanno aperto la vostra app a seguito dell'apertura del messaggio push.
Metodi di acquisizione
Consente agli sviluppatori di avviare una campagna di acquisizione app, come se l’utente avesse fatto clic su un collegamento. È utile per creare collegamenti di acquisizione manuali e gestire autonomamente il ridirezionamento all'app store.
Postback
I postback ti consentono di inviare i dati raccolti dall'SDK a un server di terze parti separato. Sfruttando le caratteristiche e gli attivatori utilizzati per visualizzare un messaggio in app, puoi configurare l'SDK per l'invio di dati personalizzati a una destinazione terza.
Identificatori
Sono stati aggiunti i seguenti identificatori:
  • setPushIdentifier
  • submitAdvertisingIdentifierTask

Versione 4.5

La versione Android SDK 4.5 include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Estensione Android Wearable
Starting in Android SDK version 4.5, a new Android extension lets you collect data from your Android Wearable app.

Versione 4.4

La versione Android SDK 4.4 include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Dati personalizzati con metriche del ciclo di vita
Ora puoi includere variabili di dati contestuali personalizzate con le metriche del ciclo di vita.
Supporto per il tracciamento dei beacon in PhoneGap
Le trackBeacon e clearCurrentBeacon chiamate sono ora disponibili in PhoneGap .

Versione 4.3

Data di rilascio: 24 novembre 2014
  • Nuovo - Integrazione con Adobe Experience Cloud ID
  • Miglioramento dei registri di debug per maggiore chiarezza
  • È stato risolto un potenziale arresto anomalo durante la verifica dei messaggi in-app

Versione 4.2

Data di rilascio: 16 ottobre 2014
  • Nuovo - Funzionalità di messaggistica in-app.
  • Nuovo - È ora possibile specificare il percorso per il file di configurazione durante l'avvio dell'app.
  • Nuovo: ora è possibile aggiornare automaticamente i punti di interesse senza richiedere un nuovo file di configurazione.
  • Nuovo: Analytics le chiamate ora vengono inviate come richieste HTTP POST.
  • È stato risolto un problema che poteva impedire il tracciamento degli arresti anomali dell'app in alcuni scenari.
  • Eliminati i messaggi di registro, aggiunti più registri dettagliati quando debugLogging è abilitato.
  • Miglioramenti a livello di prestazioni e stabilità.

Versione 4.1.7

Release Date: August 4, 2014
  • È stato risolto un problema che poteva impedire l'invio dell'hit del ciclo di vita quando il timeout del referente era >= 5 secondi e il tracciamento offline era disabilitato.

Versione 4.1.6

Data di rilascio: 17 luglio 2014
  • Sono state aggiunte delle protezioni intorno alle eccezioni che si verificano se il database risulta danneggiato o non può essere creato.
  • Sono state aggiunte delle protezioni per i problemi che potrebbero verificarsi quando la configurazione non può essere caricata (generalmente a causa di un contesto nullo).
  • Sono state aggiunte delle protezioni per le eccezioni che potrebbero verificarsi durante l'aggiornamento dei dati contestuali di un'azione temporizzata.

Versione 4.1.1

Data di rilascio: 23 aprile 2014
  • È stato risolto un problema potenziale che poteva verificarsi se il tracciamento del referente veniva abilitato e veniva effettuata una chiamata di tracciamento prima del ciclo di vita.

Versione 4.1.0

Data di rilascio: 17 aprile 2014
  • Nuovo - Tracciamento beacon Bluetooth.
  • Nuovo: le app con marca temporale abilitata, gli hit di arresto anomalo vengono retrodatati alla sessione corretta.
  • Nuovo: le app con marca temporale abilitata, la sessione precedente viene inviata in un hit retrodatato alla sessione corretta. (non più la sessione precedente).
  • Nuovo - Hit batching.
  • È stato corretto il tracciamento del referente di Google Play con un timeout configurabile che consente di ritardare i dati del referente di Google.
  • Sono stati risolti gli avvisi StrictMode che potrebbero verificarsi in scenari specifici.
  • È stato risolto un problema che molto raramente causava il blocco della libreria se alcuni metodi venivano richiamati in un ordine specifico.

Versione 4.0.4

Data di rilascio: 24 febbraio 2014
  • È stato risolto un problema che poteva causare una riproduzione prolungata del tempo del supporto se l’interruzione veniva chiamata e la chiusura veniva richiamata in seguito senza effettuare alcuna chiamata in mezzo.
  • È stato risolto un problema per cui un hit di chiusura del supporto veniva inviato anche se il supporto non veniva riprodotto per un certo periodo di tempo.

Versione 4.0.3

Data di rilascio: 20 febbraio 2014
  • È stata aggiunta la sicurezza al codice di rete per evitare il blocco causato da Android bug: https://code.google.com/p/android/issues/detail?id=54072

Versione 4.0.2

Release Date: January 30, 2014
  • È stato risolto un problema che poteva causare l'invio di più hit quando il database era danneggiato.
  • È stato risolto un problema che poteva causare grosse medie di lunghezza di sessione se un dispositivo aveva impostazioni di ora errate.

Versione 3.2.5

Release Date: 30 January, 2014
  • Sono state aggiunte protezioni contro i database danneggiati che causano la ripetizione degli hit.
  • È stato aggiunto il limite massimo di lunghezza di sessione per evitare sessioni di grandi dimensioni quando i tempi del dispositivo non sono corretti.

Versione 4.0.1

Release Date: 14 November, 2013
  • È stata risolta una formattazione non corretta dei dati trackLocation in lingue specifiche.

Versione 4.0.0

Release Date: 27 September, 2013
Android SDK 4.x per soluzioni Experience Cloud ora è disponibile con le seguenti nuove funzionalità:
  • Miglioramenti significativi delle prestazioni. Tutta l'elaborazione viene eseguita sui thread in background, l'SDK è completamente thread safe.
  • Geolocalità e punti di interesse
  • Valore del ciclo di vita
  • Eventi temporizzati
  • Gestione del consenso/rifiuto
  • Supporto di Audience Manager
  • Metriche del ciclo di vita passate a parametri Target mbox
  • Standard sui dati contestuali e sulle regole di elaborazione

Versione 3.2.3

Release Date: 23 September, 2013
  • È stato corretto un bug in Audience Manager a causa del quale non era possibile immettere valori o chiavi null nei parametri.

Versione 3.2.2

Release Date: 12 September, 2013
  • È stato corretto un bug a causa del quale gli eventi multimediali in linkTrackEvents non venivano aggiunti alla richiesta.
  • È stata risolta una potenziale eccezione correlata a ContextData che viene modificata dopo essere stata passata in una chiamata di tracciamento.

Versione 3.2.1

Release Date: 16 August, 2013
  • Le connessioni SSL ora utilizzano una convalida host rigorosa
  • È stato corretto un bug a causa del quale gli hit si ripetevano rapidamente per alcuni secondi in caso di perdita della connessione di rete e di disabilitazione di offlineTracking.

Versione 3.2

Release Date: 6 August, 2013
  • È stato aggiunto il supporto per Adobe Audience Manager.
  • I dati del ciclo di vita ora vengono inviati con le richieste Mbox di Target quando è abilitato il tracciamento del ciclo di vita.
  • È stato risolto un problema che poteva causare la forzatura dei cursori di chiusura in SQLite e generare voci di registro non necessarie.

Versione 3.1.0

Release Date: 13 June, 2013
  • Archiviazione offline aggiornata per l'utilizzo di SQLite.
  • È stato corretto un bug a causa del quale il limite offline poteva essere reimpostato come predefinito (1000).
  • AvvioActivity aggiornato per accettare un contesto di attività o applicazione.
  • È stato corretto un bug a causa del quale l'impostazione di lifcycleSessionTimeout su 0 causava più eventi di avvio nell'app.

Versione 3.0.8

Release Date: 18 April, 2013
  • È stato corretto un problema di codifica con alcuni caratteri UTF8.

Versione 3.0.7

Release Date: 18 April, 2013
  • È stato risolto un problema che causava un calcolo non corretto della lunghezza della sessione precedente.
  • I nuovi ID visitatore non saranno più basati su deviceID o subscriberID.
  • È stato corretto un potenziale arresto anomalo durante la codifica di caratteri speciali nelle variabili.

Versione 3.0.6

Release Date: 21 March, 2013
  • Problema risolto: visitorID non poteva essere letto senza impostarlo per primo.
  • Sono state modificate le convenzioni di denominazione in alcuni messaggi di registro degli errori per maggiore chiarezza.
  • È stata modificata l'accessibilità di più classi di base per evitare confusione.
  • Più miglioramenti delle prestazioni

Versione 3.0.5

Release Date: 21 February, 2013
  • Obsoleto offlineThrottleDelay perché l'impostazione non è più necessaria a causa dell'ottimizzazione del thread. L'impostazione esiste ancora per mantenere la compatibilità con le versioni precedenti, ma non ha più alcun effetto.
  • È stato corretto un potenziale problema di sincronizzazione nella cache degli hit offline.
  • Messaggio di avviso chiarito durante l'impostazione di variabili gerarchiche oltre 5.
  • È stato risolto un problema che poteva causare la generazione di rapporti erronei di OSVersion sulle versioni di Android > 4.0.
  • Più miglioramenti delle prestazioni.
  • È stata risolta una potenziale eccezione che potrebbe essere causata da un URL non valido.

Versione 3.0.4

Release Date: November 2012
  • Aggiunta una variabile di lifecycleSessionTimeout configurazione che consente di specificare il tempo, in secondi, che deve trascorrere tra gli avvii dell'app prima che l'avvio venga considerato una nuova sessione.
  • Aggiunta la possibilità di impostare il valore di timeout per il calcolo della lunghezza di sessione, utilizzando un'impostazione di lifecycleSessionTimeout configurazione.
  • Sono stati corretti dei problemi relativi alla sicurezza.

Versione 3.0.3

Release Date: October 2012

Versione 3.0.2

Release Date: September 2012
  • È stato risolto un problema a causa del quale, a volte, gli hit vicini potevano causare una condizione di loop nel monitor dei supporti.

Versione 3.0.1

Release Date: August 2012
  • I parametri di sostituzione del contesto ora vengono inviati come Hashmap<String, Object> (precedentemente Hashmap<String, String> ).

Versione 3.0

Release Date: July 2012
Versione iniziale.

Versione precedente di Android (1.x)

Le seguenti note sulla versione si applicano alla versione 1.x di AppMeasurement for Android. Consigliamo ai clienti di effettuare l’aggiornamento alla versione 3.x quando possibile.

Versione 1.2.3

Release Date: March 2012
  • È stato risolto un problema che causava un'eccezione in alcune circostanze durante il passaggio di dati tramite Dati contestuali.

Versione 1.2.2

Release Date: February 2012
È stato risolto un problema che causava la doppia codifica da parte delle chiamate di tracciamento dei collegamenti dei valori pev1 - pev3.
Aggiunta di marca temporale alle variabili utilizzate con le chiamate di tracciamento della luce (trackLight).

Versione 1.2.1

Release Date: January 2012
  • È stata aggiunta la compatibilità Android 3.x e 4.x.
  • È stato implementato un UUID per l’ID visitatore sui Android dispositivi che non dispongono di schede SIM (ad esempio, Kindle Fire).

Versione 1.2

Release Date: June 2011
  • Aggiornata la libreria per utilizzare l'ID dispositivo per il valore ID visitatore quando nel dispositivo non è inserita alcuna scheda SIM. Per impostazione predefinita, la libreria utilizza l’ID utente iscritto come ID visitatore, che non è presente se non viene inserita alcuna scheda SIM.

Versione 1.1.4

Release Date: April 2011
  • Supporto per tutti i tablet, incluso Xoom.
  • Possibilità di cercare suite di rapporti e metriche durante l'esecuzione di un rapporto.
  • Supporto per contextData che supporta le regole di elaborazione lato server (solo v15).
  • Supporto per chiamate server di luce (attualmente in versione beta).