Show Menu
ARGOMENTI×

iOS

Note sulla versione cumulative per iOS.
Per trovare la versione corrente della libreria, attivate la registrazione di debug.
I download delle librerie per dispositivi mobili sono disponibili su GitHub e su Developer Connection .

Versione 4.13.4

La versione iOS SDK 4.13.4 (16 febbraio 2017) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Messaggistica in-app
È stato corretto un problema che impediva l’utilizzo della versione corretta dell’app al momento dell’individuazione del tipo di pubblico. Questo problema si verificava se l’utente aveva effettuato un aggiornamento della versione dell’app senza un nuovo lancio Ciclo di vita.
Acquisizione
È stato aggiunto un ritardo di tre secondi prima di effettuare chiamate API per dati Apple Search Ad al momento dell’installazione dell’app (come consigliato nella documentazione).

Versione 4.13.3

La versione iOS SDK 4.13.3 (19 gennaio 2017) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Messaggistica in-app
Ora potete disattivare i messaggi a schermo intero quando VoiceOver è in esecuzione.
Analytics
è stata migliorata la gestione dell’accesso in sola lettura al database.
Generale
È stato risolto un problema che a volte poteva causare un arresto anomalo durante la chiamata di un metodo di tracciamento dallo sfondo durante l'utilizzo di gruppi di app.

Versione 4.13.2

La versione iOS SDK 4.13.2 (10 novembre 2016) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Servizio ID visitatori
Added timestamp and Experience Cloud Organization ID to adobe_mc parameter.
Configurazione
Invalid IDFAs (00000000-0000-0000-0000-000000000000) passed to the SDK via setAdvertisingIdentifier: will be ignored.
Collegamenti profondi
When calling trackAdobeDeepLink , variables prefixed with " adb " and " ctx " are now handled properly.
Acquisizione
I dati provenienti da Apple Search Ads vengono ora inviati insieme ai dati di acquisizione.

Versione 4.13.1

La versione iOS SDK 4.13.1 (20 ottobre 2016) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Acquisizione
L'SDK ora supporta i dati di acquisizione personalizzati che devono essere restituiti in modo appropriato dalle AdobeDataCallback chiamate.
Target
I parametri del servizio ID visitatori ora vengono passati nelle richieste Target tramite mboxParams .
Correzioni di bug
  • È stato risolto un problema che poteva causare un arresto anomalo durante il tentativo di sincronizzare un nuovo ID al servizio VisitorID contemporaneamente all’invio di hit di tracciamento a Adobe Analytics.
  • È stato risolto un problema che causava avvisi di compilazione quando si utilizzavano iOS versioni di destinazione precedenti alla 8.

Versione 4.13.0

La versione iOS SDK 4.13.0 (15 settembre 2016) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Messaggistica in-app
Nuova funzione: È stato aggiunto un nuovo tipo di messaggio che apre un URI di collegamento profondo.

Versione 4.12.0

La versione iOS SDK 4.12.0 (18 agosto 2016) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Servizio ID visitatori
È stato aggiunto un nuovo metodo per aggiungere l’identità del visitatore a un determinato URL al fine di trasferire l’identità a un’implementazione basata sul Web.
Messaggi in-app
È stato risolto un problema che poteva causare un arresto anomalo durante l'impostazione dell'attributo "target" su "_blank" in un tag HTML in un messaggio a schermo intero personalizzato.

Versione 4.11.0

La versione iOS SDK 4.11.0 (22 giugno 2016) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Target methods
Ora puoi usare il seguente nuovo metodo Target :
  • targetLoadRequestWithName:defaultContent:profileParameters:orderParameters:mboxParameters:requestLocationParameters:callback:

Versione 4.10.0

La versione iOS SDK 4.10.0 (20 maggio 2016) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Target methods
Ora puoi usare i seguenti nuovi metodi Target :
  • targetLoadRequestWithName:defaultContent:profileParameters:orderParameters:mboxParameters:callback:
  • targetThirdPartyID
  • targetSetThirdPartyID:
  • targetPcID
  • targetSessionID
Metodi TVJS
Ora puoi usare i seguenti nuovi metodi Target TVJS:
  • targetThirdPartyID
  • targetSetThirdPartyID
  • targetPcID
  • targetSessionID
Adobe Target per TVML/TVJS
È ora possibile utilizzare i seguenti nomi di proprietà per configurare l' ADBTarget elemento:
  • id
  • total
  • purchasedProductIds
  • mboxParameters

Versione 4.9.0

La versione iOS SDK 4.9.0 (5 maggio 2016) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Collegamento diretto
Puoi implementare i collegamenti profondi nelle tue applicazioni per indirizzare gli utenti verso destinazioni di app o collegamenti web.

Versione 4.8.6

The iOS SDK version 4.8.6 (March 9, 2016) includes the following changes:
Funzione Descrizione
Traccia arresti app
The iOS SDK version 4.8.6 contains critical changes that prevent false crashes from being reported. Si consiglia vivamente di effettuare l'aggiornamento alla versione 4.8.6.

Versione 4.8.5

The iOS SDK version 4.8.5 (February 18, 2016) includes the following changes:
Funzione Descrizione
Impostazioni di esclusione e privacy
Starting with iOS SDK 4.8.5, privacy settings set via the setPrivacyStatus method affect activity from Analytics , Target , and Audience Manager .

Versione 4.8.0

La versione iOS SDK 4.8.0 (2 novembre 2015) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Nuovi metodi del servizio ID visitatori di Experience Cloud
Sono stati aggiunti i seguenti metodi:
  • visitorSyncIdentifiers:authenticationState:
  • visitorSyncIdentifierWithType:identifier:authenticationState:
  • visitorGetIDs
Modificato il visitorSyncIdentifiers:identifiers metodo in visitorSyncIdentifiers:
Nuovi metodi TVJS
Sono stati aggiunti i seguenti metodi:
  • visitorSyncIdentifiersAuthenticationState
  • visitorSyncIdentifierWithTypeIdentifierAuthenticationState
  • visitorGetIDsJs
Nuova variabile di configurazione ADBMobile JSON
È stata aggiunta la seguente variabile:
  • analyticsForwardingEnabled

Versione 4.7.0

La versione iOS SDK 4.7.0 (15 ottobre 2015) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
supporto per tvOS
tvOS è supportato per Apple TV.
Supporto per la sicurezza del trasporto delle app
Starting with iOS 9, Apple introduced App Transport Security, a set of requirements that conforms to best practices for secure connections.
Metodi di plug-in PhoneGap
Sono stati aggiunti i seguenti metodi:
Metodi di Configurazione
  • setPushIdentifier
  • setAdvertisingIndentifier
  • keepLifecycleSessionAlive
  • trackingSendQueuedHits
Metodi di Tracciamento
  • trackPushMessageClickthrough
Nuovo metodo Target:
  • targetClearCookies
Metodi di Acquisizione
  • acquisitionCampaignStartForApp
Metodi di Audience Manager
  • audienceGetVisitorProfile
  • audienceGetDpuuid
  • audienceGetDpid
  • audienceSetDpidAndDpuuid
  • audienceSignalWithData
  • audienceReset
Metodi del servizio ID visitatori
  • visitorGetMarketingCloudId
  • visitorSyncIdentifiers
Estensioni app e metodi Apple Watch
  • setAppGroup
  • syncSettings
  • initializeWatch

Versione 4.6

La versione iOS SDK 4.6 (17 settembre 2015) include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Push Messaging to Analytics Segments
Adobe Mobile Services e l’ SDK di Adobe Mobile consentono di inviare messaggi push ai segmenti Analytics . La SDK vi consente anche di segnalare facilmente gli utenti che hanno aperto la vostra app a seguito dell'apertura del messaggio push.
Metodi di acquisizione
Consente agli sviluppatori di avviare una campagna di acquisizione app, come se l’utente avesse fatto clic su un collegamento. È utile per creare collegamenti di acquisizione manuali e gestire autonomamente il ridirezionamento all'app store.
Postback
I postback ti consentono di inviare i dati raccolti dall'SDK a un server di terze parti separato. Sfruttando le caratteristiche e gli attivatori utilizzati per visualizzare un messaggio in app, puoi configurare l'SDK per l'invio di dati personalizzati a una destinazione terza.
Identificatori
Sono stati aggiunti i seguenti identificatori:
  • setPushIdentifier
  • setAdvertisingIdentifier
  • L'opzione trackPushMessageClickThrough
Supporto di WatchKit per WatchOS 2
È stato aggiunto il supporto di WatchKit per WatchOS 2.

Versione 4.5

La versione iOS SDK 4.5 include le seguenti modifiche:
Funzione Descrizione
Estensione iOS
Starting in iOS SDK version 4.5, a new iOS extension lets you collect usage data from your Apple Watch Apps, Today Widgets, Photo Editing widgets, and all the other iOS extension apps.
We strongly recommend that you use the iOS SDK rather than using your own wrapper.
Apple fornisce un set di API che consente all’app Watch di comunicare con l’app contenitore (inviare richieste all’app contenitore e ricevere risposte).
Anche se puoi inviare i dati di tracciamento come dizionario dall’app Watch all’app contenitore e successivamente chiamare qualsiasi metodo di tracciamento sull’app contenitore per inviare i dati, questa soluzione presenta delle limitazioni.
In most cases when a user is using the Watch app, the containing app is running in the background and it is only safe to call TrackActionInBackground , TrackLocation , and TrackBeacon . L'invocazione di altri metodi di tracciamento interferisce con i dati del ciclo di vita; pertanto, per inviare i dati dall'app Watch, usa solo questi tre metodi.
Even if these three tracking methods meet your requirements, we recommend using the iOS SDK because the SDK for watch app includes all Mobile features except in-app messaging.

Versione 4.4

Funzione Descrizione
Dati personalizzati con metriche del ciclo di vita
Ora puoi includere variabili di dati contestuali personalizzate con le metriche del ciclo di vita.
Supporto per il tracciamento dei beacon in PhoneGap
Le trackBeacon e clearCurrentBeacon chiamate sono ora disponibili in PhoneGap .

Versione 4.3

Data di rilascio: 24 novembre 2014
  • Nuovo - Integrazione con Adobe Experience Cloud ID
  • Miglioramento dei registri di debug per maggiore chiarezza

Versione 4.2

Data di rilascio: 16 ottobre 2014
  • Nuovo - Funzionalità di messaggistica in-app.
  • Nuovo - È ora possibile specificare il percorso per il file di configurazione durante l'avvio dell'app.
  • Nuovo: ora è possibile aggiornare automaticamente i punti di interesse senza richiedere un nuovo file di configurazione.
  • Nuovo: Analytics le chiamate ora vengono inviate come richieste HTTP POST.
  • Eliminati i messaggi di registro, aggiunti più registri dettagliati quando debugLogging è abilitato.
  • Miglioramenti a livello di prestazioni e stabilità.

Versione 4.1.3

Release Date: September 18, 2014
  • È stato risolto un potenziale arresto anomalo che potrebbe verificarsi se la chiamata di invio del segnale o la chiamata della richiesta di Target caricamento di Audience Manager non riusciva a causa di un errore di rete sconosciuto.

Versione 4.1.2

Release Date: August 5, 2014
  • È stato risolto il problema di blocco critico che poteva verificarsi con la configurazione specifica di privacyStatus:optunknown e offlineEnabled:false
Release Date: August 4, 2014
  • È stato risolto un problema che poteva impedire l'invio dell'hit del ciclo di vita quando il timeout del referente era >= 5 secondi e il tracciamento offline era disabilitato.
Data di rilascio: 17 aprile 2014
  • Tracciamento beacon Bluetooth.
  • Analisi di acquisizione dell'app.
  • Le app con marca temporale abilitata, gli hit di arresto anomalo vengono retrodatati alla sessione corretta.
  • Le app con marca temporale abilitata, la sessione precedente viene inviata in un hit retrodatato alla sessione corretta. (non più la sessione precedente)
  • Invio in batch di hit.

Versione 4.0.2

Data di rilascio: 20 febbraio 2014
  • È stato risolto un problema che causava un comportamento non corretto quando lo stesso elemento multimediale veniva aperto in sequenza senza chiudere l’elemento precedente.

Versione 4.0.1

Release Date: January 30, 2014
  • È stato risolto un problema che poteva causare l'invio di più hit quando il database era danneggiato.
  • È stato risolto un problema che poteva causare grosse medie di lunghezza di sessione se un dispositivo aveva impostazioni di ora errate.

Versione 3.3.2

Release Date: January 30, 2014
  • È stato risolto un problema che poteva causare grosse medie di lunghezza di sessione se un dispositivo aveva impostazioni di ora errate.

Versione 4.0.0

Release Date: 27 September, 2013
iOS SDK 4.x per soluzioni Experience Cloud ora è disponibile con le seguenti nuove funzionalità:
  • Miglioramenti significativi delle prestazioni. Tutta l'elaborazione viene eseguita sui thread in background, l'SDK è completamente thread safe.
  • Geolocalità e punti di interesse
  • Valore del ciclo di vita
  • Eventi temporizzati
  • Gestione del consenso/rifiuto
  • Supporto di Audience Manager
  • Metriche del ciclo di vita passate a parametri Target mbox
  • Standard sui dati contestuali e sulle regole di elaborazione

Versione 3.3.0

Release Date: 23 September, 2013
  • Supporto per architetture di simulatori ARM64 e X64 (iPhone 5s)

Versione 3.2.1

Release Date: 16 August, 2013
  • Ottimizzato rimuovendo il codice non utilizzato.
  • È stato corretto un potenziale arresto anomalo che poteva verificarsi quando clearVars veniva utilizzato in uno scenario con thread.

Versione 3.2

Release Date: 6 August, 2013
  • È stato aggiunto il supporto per Adobe Audience Manager.
  • I dati del ciclo di vita ora vengono inviati con le richieste Target Mbox quando è abilitato il tracciamento del ciclo di vita.

Versione 3.1.8

Release Date: 20 June, 2013
  • È stato corretto un bug introdotto in 3.1.7 che causava problemi con il ciclo di vita sui dispositivi inferiori a iOS 5.0.

Versione 3.1.7

Release Date: 23 May, 2013
  • È stato aggiunto del codice per evitare che gli hit del ciclo di vita eccessivi vengano inviati tramite notifiche sulla posizione e notifiche Edicola che avviano un’app.

Versione 3.1.6

Release Date: 18 April, 2013
  • È stato risolto un problema che talvolta causava un calcolo errato della lunghezza della sessione precedente.

Versione 3.1.5

Release Date: 21 March, 2013
  • ADMS_Measurement.visitorID ora viene precompilato con il valore predefinito.

Versione 3.1.4

Release Date: 21 February, 2013
  • Obsoleto offlineThrottleDelay perché l'impostazione non è più necessaria a causa dell'ottimizzazione del thread. L'impostazione esiste ancora per mantenere la compatibilità con le versioni precedenti, ma non ha più alcun effetto.

Versione 3.1.3

Release Date: November 2012
  • È stato risolto un potenziale problema EXEC_BAD_Access durante l'impostazione manuale della variabile Products.
  • È stato corretto un potenziale arresto anomalo del selettore non valido in caso di timeout di una mbox.
  • È stato aggiunto il supporto per il tracciamento degli annunci alla misurazione dei supporti.

Versione 3.1.2

Release Date: October 2012
  • Aggiunta una variabile di lifecycleSessionTimeout configurazione che consente di specificare il tempo, in secondi, che deve trascorrere tra gli avvii dell'app prima che l'avvio venga considerato una nuova sessione.
  • Risolto un problema nel modulo multimediale che causava la sovrascrittura degli eventi impostati dal modulo multimediale da parte degli eventi impostati sull'oggetto di misurazione.
  • È stato risolto un problema che causava un'eccezione durante l'allocazione di una mbox tramite Target l'integrazione.

Versione 3.1.0

Release Date: September 2012
  • È stato aggiunto il supporto per l'architettura armv7s
  • Rimosso il supporto per l'architettura armv6
  • L' iOS SDK minimo supportato ora è 4.3

Versione 3.0.2

Release Date: August 2012
  • I clienti che utilizzano Media Monitor delegate non vedranno più due eventi di chiusura
  • È stato risolto un problema a causa del quale, a volte, gli hit di chiusura potevano causare una condizione di loop nel monitor multimediale

Versione 3.0

Release Date: July 2012
Versione iniziale.
Miglioramenti
  • Aggiunta funzionalità di tracciamento automatico
  • Dimensione libreria ridotta in appx. 90 k in costruzione finale.
  • Sono stati aggiunti i metodi "trackEvents" e "trackAppState"
  • Supporto e funzionalità migliorate per i dati contestuali. (Consiglia di utilizzare i dati contestuali per tutte le informazioni inviate)
  • Tracciamento semplificato per consentire l’implementazione di base del tracciamento in 5 minuti.
Modifiche
  • AppMeasurement La classe ora è ADMS_Measurement
  • ADMS_Measurement ora agisce come un Singleton corretto
  • Modificati getter e setter per eVar, prop, list, hiers, pevs
  • Tutte le variabili passate nelle chiamate "track" continueranno solo per quella chiamata.
Modificate le seguenti variabili
Precedente (versione 2.x)
Corrente (versione 3.x)
account
reportSuiteIDs
dc
dataCenter
pageName
appState
contextData
persistContextData
state
geoState
zip
geoZip
server
appSection
debugTracking
debugLogging
trackOffline
offlineTrackingEnabled
offlineLimit
offlineHitLimit
OfflineThrottleDelay
offlineThrottleDelay
Sono state riproposte le seguenti variabili:
  • linkURL (inviato con trackLinkURL:)
  • linkName (inviato con trackLinkURL:)
  • linkType (inviato con trackLinkURL:)
  • lightProfileID (inviato con trackLight:)
  • lightStoreForSeconds (inviato con trackLight:)
  • lightIncrementBy (inviato con trackLight:)
  • trackingServerSecure (trackingServer viene utilizzato quando ssl è attivato)
Sono state rimosse le seguenti variabili:
  • timestamp
  • userAgent
  • dynamicVariablePrefix
  • visitorNamespace
  • pageURL
  • pageType
  • referrer
  • linkLeftQueryString
  • usePlugins
  • useBestPractices (gestito da AutoTracking)
  • delegate
  • retrieveLightData
  • deleteLightProfiles
  • retrieveLightProfiles

Versione iOS precedente (2.x)

Le seguenti note sulla versione si applicano alla versione 2.x di AppMeasurement for iOS. Consigliamo ai clienti di effettuare l’aggiornamento alla versione 3.x quando possibile.

Versione 2.1.12

Release Date: April 2012
  • È stato aggiunto il supporto per la misurazione video.
  • Sono stati risolti i problemi relativi a linktrackvar e dati contestuali.
  • Sono stati apportati diversi miglioramenti in termini di prestazioni.

Versione 2.1.11

Release Date: March 2012
  • È stato risolto un problema che in alcune circostanze causava l'interruzione del tracciamento offline dell'invio di dati.

Versione 2.1.10

Release Date: February 2012
  • È stato risolto un problema che causava un'eccezione EXC_BAD_ACCESS in alcune circostanze quando più thread tentavano di effettuare contemporaneamente una chiamata di tracciamento.
  • Aggiunta di marca temporale alle variabili utilizzate con le chiamate di tracciamento della luce (trackLight).

Versione 2.1.8

Release Date: January 2012
  • Prestazioni notevolmente migliorate del thread di tracciamento.
  • Spostato l'archivio hit offline in un percorso non sincronizzato con iCloud in modo da conformarsi alle best practice di iCloud.
  • La libreria è stata aggiornata al formato binario di Apple fat in modo da non dover più includere la libreria specifica per la vostra architettura di build.

Versione 2.1.6

Release Date: November 2011
  • Added support for iOS 5.
  • AppMeasurement for iOS è stato aggiornato per non utilizzare più il valore UDID obsoleto come valore predefinito per visitorID. Se imposti un visitorID personalizzato nell’applicazione (ad esempio, s.visitorID = @12345 ), questa modifica non vi interessa. Se non imposti un visitorID personalizzato, invece di usare l’UDID come valore per visitorID, all’avvio iniziale viene generato un visitorID casuale e quindi memorizzato in una chiave predefinita utente. Questa chiave viene utilizzata da AppMeasurement quel punto in avanti. Questa chiave viene inoltre salvata e ripristinata durante il processo standard di backup dell'applicazione.
  • Chiamate aggiornate dal plug-in iOS Best Practices che non sono associate a una visualizzazione di pagina per l’invio di hit tramite trackLink. In questo modo si evita che gli hit registrino le visualizzazioni di pagina con il valore predefinito "nome/versione applicazione".

Versione 2.1.3

Release Date: October 2011
  • Gestione dei delegati migliorata. Questo risolve un problema che causava l'arresto anomalo del plug-in iOS Best Practices quando l'applicazione veniva portata in background.

Versione 2.1.2

Release Date: September 2011
  • È stata aggiornata l'intestazione per consentire l'utilizzo di prop ed eVar 51-75.

Versione 2.1.1

Release Date: August 2011
  • Possibilità di cercare suite di rapporti e metriche durante l'esecuzione di un rapporto.
  • Supporto per i dati contestuali che determinano le regole di elaborazione sul lato server (solo v15).
  • Supporto per chiamate server di luce (attualmente in versione beta).