Show Menu
ARGOMENTI×

Panoramica delle variabili di configurazione

Le variabili di configurazione controllano il modo in cui i dati vengono catturati ed elaborati nel reporting. Le variabili di configurazione più comuni generalmente impostate nel JavaScript AppMeasurement.js globale principale. Queste variabili possono essere impostate all’interno del codice a livello di pagina di Analytics e, se appropriato, dei collegamenti.
Per impostazione predefinita, non tutte queste variabili vengono visualizzate nel codice quando si genera codice tramite Admin Tool > Code Manager . Alcune di queste variabili di configurazione potrebbero non essere applicabili alle esigenze di implementazione del sito.
Alcuni degli obiettivi di utilizzo di queste variabili di configurazione sono:
  • Tracciare più siti/domini
  • Usa qualsiasi valuta per gli acquisti
  • Acquisire dati in lingue diverse
  • Tracciamento dei collegamenti (numero di file scaricati, collegamenti a siti esterni).
  • Tracciare collegamenti personalizzati per scopi univoci
AppMeasurement richiede che tutte le variabili di configurazione siano impostate prima della chiamata iniziale alla funzione track, t() . Se le variabili di configurazione sono impostate dopo la chiamata a t() , potrebbero verificarsi risultati imprevisti. Per garantire la corretta raccolta dei dati, tutte le variabili di configurazione devono essere al di sopra della doPlugins funzione.
Per informazioni su variabili di configurazione specifiche, fate clic su uno dei seguenti collegamenti:
  • s.account : Specifica la suite di rapporti in cui i dati vengono memorizzati e segnalati.
  • s.dynamicAccountSelection : Selezionate dinamicamente la suite di rapporti in base all'URL di ogni pagina.
  • s.dynamicAccountList : Specifica le regole utilizzate per determinare la suite di rapporti di destinazione.
  • s.dynamicAccountMatch : Utilizzare l'oggetto DOM per recuperare la sezione dell'URL a cui vengono applicate tutte le regole.
  • s.dynamicVariablePrefix : Implementare il contrassegno per le variabili popolate in modo dinamico.
  • s.charSet : Converti i dati in ingresso in UTF-8 per l'archiviazione e la creazione di report in Analytics.
  • s.currencyCode : Determinare il tasso di conversione da applicare alle entrate.
  • s.cookieDomain : Stabilisce quale dominio sono impostati i s_cc cookie e s_sq i cookie.
  • s.cookieDomainPeriods : Determinare il dominio per s_cc e s_sq i cookie specificando il numero di punti nel dominio dell’URL della pagina.
  • s.fpCookieDomainPeriods : Specificate i cookie impostati da JavaScript ( s_sq , s_cc , plug-in) che sono intrinsecamente cookie di prime parti, anche con domini 2o7.net omtrdc.net o terze parti.
  • s.cookieLifetime : Determinare la durata di vita di un cookie come elaborato sia dai server JavaScript che dai server di raccolta dei dati.
  • s.doPlugins : Fare riferimento alla funzione e consentire la chiamata nella posizione appropriata all'interno del file JavaScript.
  • s.registerPreTrackCallback : Funzione che consente di utilizzare come parametri sia il callback (una funzione) che i parametri per la funzione.
  • s.trackDownLoadLinks : Consente di tenere traccia dei collegamenti ai file scaricabili sul sito.
  • s.trackExternalLinks : Consente di determinare se un collegamento selezionato è un collegamento di uscita.
  • s.trackInlineStats : Determinare se i dati ClickMap sono raccolti.
  • s.linkDownloadFileTypes : Includete un elenco separato da virgole di estensioni di file.
  • s.linkInternalFilters : Include un elenco di filtri separati da virgole che rappresentano i collegamenti che fanno parte del sito.
  • s.linkLeftQueryString : Stabilire se la stringa di query deve essere inclusa o meno nei rapporti Exit Links e File Download.
  • s.linkTrackVars : Includete un elenco separato da virgole di variabili inviate con collegamenti personalizzati, di uscita e di download.
  • s.linkExternalFilters : Utilizzare per eseguire rapporti su un sottoinsieme specifico di collegamenti di uscita.
  • s.usePlugins : Chiama la s_doPlugins funzione prima di ogni richiesta di immagine.
  • s.useForcedlinkTracking : Disattiva il tracciamento forzato dei collegamenti per alcuni browser.
  • s.linkType : Imposta il tipo di collegamento da scaricare, uscire o personalizzare.
  • s.linkName : Definisce il nome che viene visualizzato nel rapporto di download, uscita o collegamento personalizzato.
  • s.ForcedlinkTrackingTimeout : Imposta il tempo di attesa massimo per il tracciamento.
  • s.linkTrackEvents : Disattiva il tracciamento forzato dei collegamenti per alcuni browser.
  • s.linkUrl : Imposta l’URL del collegamento.
  • s.linkObject : Fa riferimento a un oggetto selezionato.