Show Menu
ARGOMENTI×

Implementazione dell'integrazione

Descrive il processo di distribuzione in tre fasi.
La distribuzione di questa integrazione è un processo semplice che richiede le seguenti azioni:

Completamento dell'Integrazione guidata

Procedura per utilizzare la procedura guidata di integrazione.
Per attivare l'integrazione, è necessario completare la procedura guidata di integrazione di Lyris all'interno dell'interfaccia Connettori dati.
  1. Passa all'area Connettori dati (precedentemente Genesis) in Adobe Experience Cloud.
  2. In Add Integration , trascina e rilascia il plug-in Lyris in Adobe Experience Cloud. Si apre l'integrazione del connettore dati Lyris.
  3. In General Settings , scegliete la suite di rapporti desiderata e fornite un nome per l'integrazione.
  4. Compila tutte le informazioni relative al tuo account Lyris in Custom Values .
  5. Scegliete le eVar ed eventi riservati appropriate dai menu a discesa.
  6. Puoi scegliere i tuoi segmenti Your Segments - oltre ai 3 segmenti partner automatizzati.
  7. Questa integrazione potrebbe richiedere il download di alcuni punti dati al tuo account Lyris. È possibile scegliere di consentire l'accesso a questa sezione Access Request .
  8. In Data Collection , potete scegliere una soluzione automatica o manuale (plug-in JavaScript) per raccogliere i parametri della stringa di query dall'URL della pagina di destinazione. Se scegli di disporre di una soluzione automatizzata, immetti il parametro della stringa di query per ID messaggio e ID destinatario. Per un plug-in JavaScript, contattate il consulente Adobe.
  9. È possibile scegliere di generare automaticamente il dashboard di Lyris e i segnalibri.
  10. Rivedete il riepilogo dell'integrazione e fate clic su Activate .

Configurazione in Lyris EmailLabs

Passaggi che descrivono cosa configurare in Lyris al termine della procedura guidata.
  1. Dopo aver completato la procedura guidata di integrazione, devi lavorare con il team Lyris Professional per completare l'integrazione con il tuo account Lyris HQ e facilitare il test.
  2. Aggiungi parametri stringa query URL: Verificare che la stringa di aggiunta dell'URL sia correttamente inserita nelle aree delle impostazioni dell'organizzazione dell'interfaccia utente. Deve contenere l’ID a livello di campagna (hq_m) e l’ID a livello di destinatario (hq_v).
    Un esempio di ID stringa è:
    hq_lid=149&hq_m=96843&hq_l=23&hq_v=7703a51905
    
    
    Se state applicando lo strumento di analisi nativo di Lyris, Click Tracks tag tutte le variabili richieste che vengono aggiunte.

Verifica dell'integrazione

Passaggi per verificare che l'integrazione tra Lyris e Adobe Analytics sia stata completata correttamente.
Una volta completati tutti i passaggi di distribuzione, potete verificare che l'integrazione trasferisca correttamente i dati.
Ci vogliono alcuni giorni perché lo scambio di dati abbia inizio. Assicurarsi di contattare Lyris dopo aver attivato l'integrazione.
  1. Passa alla tua integrazione Lyris all'interno dei connettori dati. Sotto la Support scheda > Integration Activity Log , è possibile visualizzare eventi quali Metric data imported successfully e/o Classification data imported successfully :
  2. Ora puoi visualizzare i tuoi rapporti sui messaggi di Lyris con le metriche appropriate. In Adobe Experience Cloud, seleziona Reports & Analytics .
  3. Selezionate la suite di rapporti appropriata.
  4. In Custom Conversions , selezionate il Message ID Reports pulsante e scegliete Message ID/Message Name .

Codice Plug-In Param Stringa Query

Mostra il codice del plug-in Lyris da utilizzare con Adobe Analytics.
Prima di utilizzare il codice riportato di seguito, accertati di aver riservato le eVar necessarie in Adobe Analytics Tool. Una volta a conoscenza delle eVar che hai riservato, sostituisci eVarN con l’eVar pertinente. Ad esempio, eVar10.
/* 
  * Plugin: getQueryParam 2.3 
  */ 
s.getQueryParam=new Function("p","d","u","" 
+"var s=this,v='',i,t;d=d?d:'';u=u?u:(s.pageURL?s.pageURL:s.wd.locati" 
+"on);if(u=='f')u=s.gtfs().location;while(p){i=p.indexOf(',');i=i<0?p" 
+".length:i;t=s.p_gpv(p.substring(0,i),u+'');if(t){t=t.indexOf('#')>-" 
+"1?t.substring(0,t.indexOf('#')):t;}if(t)v+=v?d+t:t;p=p.substring(i=" 
+"=p.length?i:i+1)}return v"); 
s.p_gpv=new Function("k","u","" 
+"var s=this,v='',i=u.indexOf('?'),q;if(k&&i>-1){q=u.substring(i+1);v" 
+"=s.pt(q,'&','p_gvf',k)}return v"); 
s.p_gvf=new Function("t","k","" 
+"if(t){var s=this,i=t.indexOf('='),p=i<0?t:t.substring(0,i),v=i<0?'T" 
+"rue':t.substring(i+1);if(p.toLowerCase()==k.toLowerCase())return s." 
+"epa(v)}return ''"); 
 
/*in the s_doPlugins function - Replace N with actual eVar number*/ 
s.eVarN=s.getQueryParam("<insert Lyris QS Param>");  
//places query param value from Message ID in eVarN variable s.eVarN=s.getQueryParam("<insert Lyris QS Param>");  
//places query param value from Recepient ID in eVarN variable