Show Menu
ARGOMENTI×

Differenze di elaborazione e architettura tra le piattaforme Analytics

Sebbene Adobe Analytics e Google Analytics siano entrambi strumenti di Analytics, il modo in cui i dati vengono raccolti ed elaborati tra le piattaforme è molto diverso. Utilizzare questa pagina per comprendere alcune delle differenze chiave nella modalità di raccolta di determinate dimensioni e metriche e per quale motivo potrebbero visualizzare numeri diversi in rapporti simili.

Percentuale non recapitate

Frequenza rimbalzi è un indicatore KPI comune utilizzato per misurare l’efficacia e la pertinenza delle pagine di destinazione nella maggior parte degli strumenti di analisi. Questo è comunemente definito come visite che entrano nel sito Web ma non includono un clic su un'altra pagina.
  • In Adobe Analytics, Bounce Rate (Tasso di rimbalzo) è calcolato utilizzando la formula Bounces divisa per Entrate .
  • In Google Analytics, Bounce Rate viene calcolato utilizzando la formula Sessioni a pagina singola divise per Sessioni .
In entrambe le piattaforme, se più hit vengono inviati nella stessa visita o sessione, non viene considerato un rimbalzo. In Adobe Analytics, i collegamenti personalizzati sono disponibili e abbastanza comuni, il che può impedire il conteggio di una visita come rimbalzo. Google Analytics in genere non invia più di una richiesta di dati sulla stessa pagina.
Per ottenere una migliore parità tra gli strumenti di reporting, utilizza la metrica Visite di pagina singola in Adobe Analytics invece di Bounces come parte di una metrica calcolata. La metrica Visite pagina singola include il numero totale di visite che includevano solo una visualizzazione pagina, o visite che entrano nel sito Web ma non includono un clic su un'altra pagina.
Per ulteriori informazioni, consulta la metrica Frequenza rimbalzi nella guida utente Componenti.

Visite e sessioni

Le visite (note come sessioni in Google Analytics) sono un gruppo di visualizzazioni di pagina effettuate dallo stesso utente in poco tempo. Le visite su entrambe le piattaforme generalmente scadono dopo 30 minuti di inattività. Entrambe le piattaforme consentono la personalizzazione alla scadenza di una visita. Esistono diversi scenari che possono causare differenze su ciascuna piattaforma.
  • Fine giornata: Tutte le sessioni in Google Analytics scadono dopo le 11:59 di un dato giorno. Se l’utente è ancora attivo sul sito dopo le 12:00, viene creata una nuova sessione. Adobe Analytics continua a visitare il giorno successivo come parte della stessa visita.
  • Campagne diverse: Una nuova sessione in Google Analytics viene avviata se l'origine della campagna dell'utente cambia. Se in Adobe Analytics viene visualizzato un nuovo valore relativo al codice di tracciamento, questo viene considerato parte della stessa visita.
  • Ignoramento sessione manuale: Una nuova sessione in Google Analytics viene avviata se utilizzate sessionControl per avviare o terminare manualmente una sessione. Non è possibile terminare manualmente le visite in Adobe Analytics.
  • Rilevamento di visite in Adobe Analytics: Una nuova visita in Adobe Analytics inizia automaticamente se un utente raggiunge 12 ore di attività continua, 2500 o 100 hit entro 100 secondi. Ciascuno di questi criteri di rilevamento viene in genere attivato dall'attività bot.
Per ulteriori informazioni, consulta la metrica Visite nella guida utente Componenti.