Show Menu
ARGOMENTI×

Domande frequenti sulla raccolta dei dati e l’integrazione dei prodotti

Domande e problemi comuni sulla raccolta e l’integrazione dei dati.
 
Come posso distinguere il traffico in entrata dal traffico DCS nelle esportazioni di file di registro DCS?
Le caratteristiche per cui è stato effettuato l’onboarding tramite Inbound sono popolate da Inbound nello stesso modo in cui vengono popolate da DCS. Ci sono alcuni modi diversi per capire che il traffico proveniva da Inbound:
  • L’IP remoto è impostato su 68.67.173.18
  • DomainID è impostato su 5325
  • L’area geografica è impostata su 0
 
Puoi fornirmi un elenco di indirizzi IP che posso aggiungere a un elenco consentiti per dpm.demdex.net?
Sfortunatamente non possiamo. Questi IP vengono assegnati in modo dinamico, per area geografica, attraverso Amazon Web Services. Di conseguenza, Audience Manager non controlla l’intervallo di IP che può essere assegnato a questo indirizzo.
 
Puoi fornirmi un indirizzo IP che posso aggiungere a un elenco consentiti per il server sFTP in entrata e in uscita?
Sì, vedi sotto.
Elemento
Indirizzo
ftp-in.demdex.com
54.225.117.163
ftp-out.demdex.com
23.23.188.76
 
Quali sono i requisiti di posizionamento del codice e di caricamento della pagina per un’integrazione tra DIL e dati di Analytics?
Per inserire i dati di Analytics in Audience Manager, carica DIL dopo il modulo s_code , ma prima della funzione s.t() . Ad esempio, inserisci il codice o assicurati che venga caricato nell’ordine seguente:
  1. Analytics s_code
  2. Modulo DIL di Audience Manager
  3. Funzione s.t() di Analytics
Come best practice, configura l’integrazione Audience Manager- Analytics con uno dei due metodi seguenti:
  • Metti DIL direttamente nel s_code .
  • Distribuisci DIL e s_code attraverso Adobe Experience Platform Launch o Adobe DTM.
 
Perché le mie variabili di Analytics non sono presenti in una chiamata evento di Audience Manager?
Questo accade in genere quando:
  • Distribuisci DIL attraverso un sistema di gestione dei tag che lo carica in modo asincrono rispetto ad altri elementi di codice sulla pagina.
  • La funzione s.t() viene caricata prima di DIL.
 
Quali versioni di Analytics funzionano con DIL?
Devi utilizzare la versione 20.2 (o successiva) di Analytics e la versione 3.5.2 (o successiva) della libreria Adobe AppMeasurement AS per lavorare con DIL. Se non conosci la tua versione di Analytics o AppMeasurement, controlla la chiamata di Analytics che viene effettuata dalla pagina. Di seguito sono illustrate le informazioni sulle versioni:
Questo cliente utilizza la versione 24.4 di Analytics:
https://112.2o7.net/b/ss/.../1/H.24.4/...

Questo cliente utilizza la versione 3.5.2 di AppMeasurement:
https://112.2o7.net/b/ss/.../0/FAS-3.5.2-AS3/...

 
Posso raccogliere i dati della pagina se non sono un cliente di Analytics ?
Sì. Il modulo DIL ti consente di raccogliere i dati della pagina anche se non utilizzi Analytics. Una volta configurato correttamente, DIL può acquisire dati da e su:
  • Meta tag
  • URL e intestazioni URL
  • Tipi di motori di ricerca
  • Parole chiave
Inoltre, i client possono distribuire un semplice oggetto interno al sito e popolarlo con coppie chiave-valore su cui desideri che DIL raccolga i dati. Questo ti consente di aggiungere e rimuovere punti di dati di pubblico specifici sul sito senza alcun aggiornamento di Audience Management. Collabora con il tuo rappresentante di soluzioni dei partner per effettuare in maniera adeguata questa configurazione e assicurarti che il modulo DIL faccia riferimento correttamente all’oggetto della pagina.
 
DIL può raccogliere dati da Google Analytics?
Sì. DIL può raccogliere alcuni elementi di Google Analytics (GA) e trasmettere tali dati a Audience Manager. Consulta:
 
Posso ottenere dati non elaborati da Audience Manager? E quanto sono granulari?
Sì, Audience Manager può fornirti i dati raccolti per gli utenti che visti nel tuo inventario. Ciò include:
  • L’ID utente univoco (UUID) assegnato da Audience Manager
  • ID di caratteristiche e segmenti
  • Segnali inutilizzati
  • Marche temporali
  • URL delle pagine
 
Google Ad ManagerDesidero raccogliere i dati su un sito ed effettuare il targeting degli utenti tramite su un sito diverso. Devo distribuire codice sull’altra proprietà se non desidero raccogliere i dati da tale posizione?
No. Se la raccolta dei dati sul secondo sito non è un requisito, non è necessario distribuire DIL lì. As long as you have access to the inventory on the second site via Google Ad Manager, you can use the data collection from the initial site and target via Google Ad Manager.
 
Qual è il miglior provider di dati di terze parti?
Ogni provider offre qualcosa di unico, quindi la risposta dipende da cosa stai cercando. Possiamo abilitare la funzione di reporting di sovrapposizione (senza alcun costo) per aiutarti a capire quale provider potrebbe funzionare meglio per te.
 
In che modo Audience Manager imposta i cookie e trasmette le variabili aGoogle Ad Manager?
Google Ad Manager imposta 2 cookie: uno invia le variabili del segmento al tag dell’annuncio e l’altro imposta il nostro ID utente univoco (UUID), che viene letto anche da Google Ad Manager. L’aggiunta dell’UUID al tag dell’annuncio consente di effettuare reporting e individuare pubblico a livello di utente.
 
Posso inviare a una DSP informazioni sui punti nel funnel di conversione raggiunto da un utente?
Sì. Possiamo inviare i dati del funnel, ma la DSP deve avere la capacità tecnica di utilizzarli. Una DSP deve confermare di poter gestire più segmenti. In caso contrario, potrebbe essere necessario creare segmenti specifici per estrarre un utente da altri segmenti in base al suo avanzamento di conversione (ad esempio, ha completato i passaggi 1 e 2 ma non il passaggio 3). Potrebbe essere utile inviare queste informazioni a una DSP in modo che possa effettuare il retargeting degli utenti, indirizzarli a una pagina di destinazione specifica o mostrare contenuti creativi specifici.
 
Come posso verificare che i dati inviati tramite FTP sono stati raccolti da Audience Manager?
Un file è stato raccolto quando l’estensione cambia da .sync a .processed . Quando ciò succede, il file si trova nella coda di acquisizione. Inoltre, il tuo account manager può verificare quando un file è stato caricato.
 
Desidero testare la funzionalità dell’ API DCS . Sto inviando chiamate evento come quella mostrata di seguito. Le chiamate contengono  ID dichiarati  e segnali che dovrebbero realizzare alcune caratteristiche e alcuni segmenti che ho già configurato. Posso usare i General Reports e Trend Reports per verificare se le popolazioni di caratteristiche e segmenti stanno aumentando?
https://apse2.demdex.net/event?d_rtbd=json&d_cid=123456%01abc123&c_events=placed-an-order

No, in questo caso non fare affidamento sui General Reports e Trend Reports.
I report calcolano le popolazioni in base ai record di profilo non autenticati (UUID) visualizzati nel back-end al momento della generazione dei report.
In una prima chiamata al DCS, gli ID dichiarati non sono collegati ad alcun UUID (ovvero, nessun cookie demdex è presente sul lato client). Il DCS genera un UUID in modo casuale, imposta un cookie demdex e lo trasmette nella chiamata di risposta, ma non trasmette l’UUID al back-end.
L’UUID generato verrà materializzato nell’archiviazione di dati del nostro back-end dopo che il dispositivo su cui è impostato il cookie attiverà un’ulteriore attività.
Per questo motivo, i report non riflettono gli eventi attivati dagli ID dichiarati nella chiamata. È consigliabile utilizzare UUID, ECID (precedentemente MID) o ID di dispositivo mobili nelle chiamate di test evento al DCS. Poi, puoi verificare le realizzazioni di caratteristiche e segmenti nei General Reports e nei Trend Reports.
 
Quanto tempo è necessario per la sincronizzazione dei profili utente tra  aree geografiche ?
In genere, la sincronizzazione di un profilo utente tra aree geografiche richiede fino a 24 ore. Tuttavia, in rari casi, il processo può richiedere fino a 48 ore.