Show Menu
ARGOMENTI×

Glossario CCPA

Panoramica

In questo articolo vengono illustrati i concetti e la terminologia utilizzati dall'Atto sulla privacy dei consumatori della California (CCPA) e vengono illustrate le modalità con cui Adobe Audience Manager soddisfa i vari requisiti dell'APP.
La California Consumer Privacy Act (CCPA) entrerà in vigore il 1° gennaio 2020 ed è un'altra opportunità per rendere la privacy una parte integrante della vostra esperienza di consumo. Audience Manager sfrutta l’infrastruttura esistente per la privacy per aiutarti a rispettare gli obblighi derivanti dall’applicazione CCPA quando usi Audience Manager, consentendo di essere CCPA pronto prima e dopo il 1° gennaio 2020. Audience Manager è ansiosa di collaborare con te quando affronti eventuali nuovi obblighi attraverso l'utilizzo della governance dei dati e della privacy da parte delle funzionalità di progettazione.

Glossario CCPA

Conoscere i termini chiave utilizzati in relazione all'CCPA. Di seguito sono riportati alcuni dei termini più comunemente utilizzati.
California Consumer Privacy Act (CCPA) : un disegno di legge che migliora i diritti sulla privacy e la tutela dei consumatori per i residenti dello stato della California, Stati Uniti.
 
Dispositivo : qualsiasi oggetto fisico in grado di connettersi a Internet, direttamente o indirettamente, o a un altro dispositivo.
 
Informazioni personali: informazioni che identificano, si riferiscono, descrivono, possono essere associate o ragionevolmente collegate, direttamente o indirettamente, con un particolare consumatore o famiglia. Le informazioni personali comprendono, tra l'altro, informazioni che identificano, si riferiscono, descrivono, possono essere associate o possono essere ragionevolmente collegate, direttamente o indirettamente, a un particolare consumatore.
 
Pseudonimo/Pseudonimizzazione : il trattamento delle informazioni personali in modo tale da rendere le informazioni personali non più attribuibili a un consumatore specifico senza l'uso di informazioni supplementari, a condizione che tali informazioni supplementari siano tenute separatamente e siano soggette a misure tecniche e organizzative per garantire che le informazioni personali non siano attribuite a un consumatore identificato o identificabile.
 
Vendita/Vendita/Vendita/Vendita : vendere, affittare, divulgare, divulgare, rendere disponibili, trasferire o altrimenti comunicare oralmente, per iscritto, o con mezzi elettronici o di altro tipo, le informazioni personali di un consumatore da parte dell'azienda a un'altra impresa o a terzi, a fini monetari o di altro valore.
 
Provider di servizi: un'impresa individuale, un'associazione, una società a responsabilità limitata, una società, un'associazione o un'altra persona giuridica che sia organizzata o gestita a beneficio o finanziario dei suoi azionisti o altri proprietari, che tratta informazioni per conto di un'impresa e a cui l'impresa comunica le informazioni personali di un consumatore a fini commerciali ai sensi di un contratto scritto, a condizione che il contratto vieti all'entità che riceve le informazioni di conservare, utilizzare o divulgare le informazioni personali per qualsiasi scopo diverso da quello specifico scopo dell'esecuzione dei servizi specificati nel contratto per l'attività, o come altrimenti consentito dal presente titolo, compresi la conservazione, l'uso o la divulgazione delle informazioni personali a fini commerciali diversi dalla fornitura dei servizi specificati nel contratto con l'attività.
 
Identificatore univoco/Identificatore personale univoco: un identificatore permanente che può essere utilizzato per riconoscere un consumatore, una famiglia o un dispositivo collegato a un consumatore o a una famiglia, nel tempo e tra servizi diversi, compreso, ma non limitato, un identificatore del dispositivo; un indirizzo del protocollo Internet; cookie, beacon, tag pixel, identificatori di annunci mobili o tecnologia simile; numero cliente, pseudonimo univoco o alias utente; numeri di telefono o altre forme di identificatori persistenti o probabilistici che possono essere utilizzati per identificare un particolare consumatore o dispositivo.