Show Menu
ARGOMENTI×

Glossario GDPR

Panoramica

Questo articolo descrive i concetti e la terminologia utilizzati dal Regolamento generale europeo sulla protezione dei dati (GDPR) e come Adobe Audience Manager, in quanto elaboratore di dati, soddisfi i vari requisiti GDPR.
Il GDPR è entrato in vigore il 25 maggio 2018 con l'obiettivo principale di dare ai singoli cittadini dell'UE (soggetti di dati) un maggiore controllo sui propri dati personali, semplificando nel contempo il contesto normativo per le imprese internazionali, attraverso una migliore unificazione della regolamentazione all'interno dell'UE. Come parte della preparazione Adobe al GDPR, il team Adobe Audience Manager dispone di servizi e processi avanzati, come necessario, per supportare le richieste di accesso ed eliminazione da Data Subject, i vostri consumatori.
Controlla anche di aver letto le domande frequenti sul GDPR di Experience Cloud. per comprendere meglio come funziona il GDPR in Experience Cloud.

Glossario GDPR

Conoscere i termini chiave utilizzati in relazione al GDPR. Di seguito sono riportati alcuni dei termini più comunemente utilizzati.
 
Controller dati: Il GDPR definisce il "Titolare del trattamento" come "la ... persona giuridica ... che da sola o congiuntamente con altri determina le finalità e i mezzi del trattamento dei dati personali". I clienti di Audience Manager sono Controller dati. I clienti controllano il modo in cui i dati vengono gestiti in Audience Manager.
 
Processore dati: Il "Processore" è "la ... persona giuridica ... che tratta dati personali per conto del titolare del trattamento". Nell'ambito di Audience Manager, Adobe, nell'ambito del servizio, agisce come un "processore dati" per tutti i dati personali che elabora per conto del Controller. Adobe elabora solo i dati personali in conformità alle istruzioni del Titolare del trattamento (come indicato nel nostro contratto con il cliente o attraverso azioni eseguite in Audience Manager).
 
Oggetto dati: L'individuo a cui si riferiscono i dati personali. Nel contesto di Audience Manager, gli oggetti dati sono i consumatori o gli utenti finali di Audience Manager. Se Audience Manager riceve le richieste direttamente dagli oggetti dati, queste vengono inoltrate ai rispettivi clienti Adobe.
 
Consenso: Consenso: "qualsiasi indicazione liberamente data, specifica, informata e senza ambiguità della volontà dell’interessato, mediante una dichiarazione o un’azione chiaramente affermativa, che significhi l’accettazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano". Il consenso è responsabilità del controller dei dati, non di Adobe tramite Audience Manager.
 
Accesso: Gli interessati hanno il diritto di chiedere al Titolare del trattamento di confermare se il Titolare del trattamento tratta i propri dati personali. Se il Titolare del trattamento tratta i dati personali dell'interessato, deve fornire l'accesso ai dati personali e una copia di essi. I soggetti incaricati del controllo dei dati possono chiedere ad Adobe di fornire assistenza per le richieste di accesso da parte degli interessati.
 
Elimina: Il GDPR delinea il "diritto di essere dimenticati" o il "diritto di indire". Gli interessati hanno il diritto di richiedere ai Controllori dati di cancellare i propri dati personali. I controller dei dati collaborano con i rispettivi processori, incluso Adobe, per supportare le richieste di eliminazione dagli oggetti dati.
 
Correzione: I soggetti incaricati del trattamento dei dati hanno il diritto di richiedere ai soggetti incaricati del controllo dei dati di rettificare i dati personali inesatti. I controller dei dati collaborano con i processori, incluso Adobe, per supportare le richieste di correzione da parte degli oggetti dati.
 
ID (Audience Manager Identifiers): Adobe Audience Manager memorizza vari tipi di ID. La pagina Audience Manager Identifiers (Identificatori di Audience Manager) fornisce un riepilogo di questi ID, delle rispettive origini dati e brevi descrizioni. Quando invii delle richieste al servizio per la privacy di Adobe Experience Platform, fai riferimento a tali ID per effettuare richieste di eliminazione o di accesso per i tuoi soggetti di dati.
 
Dati personali: Il GDPR amplia la definizione di dati personali. In GDPR, qualsiasi dato in Audience Manager può essere classificato come dato personale a seconda del caso d’uso del cliente.
 
Dati proibiti: Audience Manager non consente ai clienti di acquisire informazioni direttamente identificabili come nome e cognome, ID e-mail, ID CRM, che possono essere utilizzate per identificare direttamente un individuo. Le soluzioni Adobe Experience Cloud vietano inoltre le informazioni riservate. Per informazioni dettagliate su questi requisiti, consultate il contratto con Adobe. Se questi tipi di punti dati devono essere inviati ad Audience Manager, consulta il team di consulenza Adobe per consigli sull’hash di questi ID prima dell’assimilazione.