Show Menu
ARGOMENTI×

Come utilizzare i dati del flusso di lavoro

Aggiornamento del database

Tutti i dati raccolti possono essere utilizzati per aggiornare il database o nelle consegne. Ad esempio, puoi arricchire le possibilità di personalizzazione dei contenuti dei messaggi (includere il numero di contratti nel messaggio, specificare il carrello medio degli acquisti nell'ultimo anno, ecc.) o targeting dettagliato della popolazione (inviare un messaggio ai co-possessori del contratto, indirizzare i 1000 migliori abbonati ai servizi online, ecc.). Questi dati possono essere esportati o archiviati in un elenco.

Elenchi e aggiornamenti diretti

I dati del database Adobe Campaign e degli elenchi esistenti possono essere aggiornati utilizzando due attività dedicate:
  • L' List update attività consente di memorizzare le tabelle di lavoro in un datalist.
    Potete selezionare un elenco esistente o crearlo. In questo caso, il nome e probabilmente la cartella di record vengono calcolati.
    Fare riferimento a Aggiornamento Aggiornamento elenco elenco.
  • L' Update data attività esegue un aggiornamento di massa dei campi nel database.
    Per ulteriori informazioni, vedere Aggiornamento dei dati .

Gestione delle iscrizioni/annullamento delle iscrizioni

Per informazioni su come iscriversi e annullare l’iscrizione a un servizio di informazioni tramite un flusso di lavoro, consultate Servizi Servizi sottoscrizione iscrizione.

Invio tramite un flusso di lavoro

Attività di consegna

L'attività di consegna è dettagliata in Consegna .

Arricchimento e targeting delle consegne

Le consegne possono elaborare i dati dai flussi di lavoro per personalizzare i contenuti o nel quadro della selezione della popolazione di destinazione.
Ad esempio, nell’ambito di una consegna diretta per posta, potete includere nel file di estrazione i dati aggiuntivi, tratti dalla manipolazione dei dati eseguita nel flusso di lavoro:
Oltre ai campi di personalizzazione standard, puoi aggiungere campi di personalizzazione dalle fasi del flusso di lavoro ai contenuti per la distribuzione. I dati aggiuntivi definiti nelle attività del flusso di lavoro possono essere conservati e resi accessibili nella procedura guidata di consegna, come illustrato nell'esempio seguente, per definire il nome del file di output nel quadro della consegna diretta:
I dati contenuti nella tabella del flusso di lavoro sono identificati dal relativo nome: è sempre composto dal collegamento targetData . Per ulteriori informazioni, consulta Dati Dati di destinazione Target.
Nel quadro della distribuzione delle e-mail, i campi di personalizzazione possono anche utilizzare i dati provenienti dall'estensione di destinazione eseguita nelle fasi del flusso di lavoro di targeting, come illustrato nell'esempio seguente:
Se un codice del segmento viene specificato in un'attività di targeting, viene aggiunto a una colonna specifica della tabella del flusso di lavoro e viene offerto insieme ai campi di personalizzazione. Per visualizzare tutti i campi di personalizzazione, fai clic sul Target extension > Other... collegamento accessibile tramite il pulsante di personalizzazione.

Esportazione dei dati

Zipping o cifratura di un file

Adobe Campaign consente di esportare file compressi o crittografati. Quando definite un'esportazione attraverso un' Data extraction (file) attività, potete definire una post-elaborazione per comprimere o cifrare il file.
Per essere in grado di effettuare le seguenti operazioni:
  • Se l'installazione di Adobe Campaign è ospitata da Adobe: inviare una richiesta all' Assistenza per disporre delle utility necessarie installate sul server.
  • Se l'installazione di Adobe Campaign è in sede: installare l'utility che si desidera utilizzare (ad esempio: GPG, GZIP) e le chiavi necessarie (chiave di crittografia) sul server dell'applicazione.
Potete quindi utilizzare comandi o codice, ad esempio:
function encryptFile(file) {  
  var systemCommand = “gpg --encrypt --recipient  recipientToEncryptTo ” + file;  
  var result = execCommand(systemCommand, true); 
}

Quando importate un file, potete anche decomprimerlo o decrittografarlo. Consultate Estrazione o decrittografia di un file prima dell’elaborazione .