Show Menu
ARGOMENTI×

Pubblicare, tenere traccia e utilizzare i dati raccolti

Una volta creato, configurato e pubblicato il modulo, è possibile condividere il collegamento con il pubblico e tenere traccia delle risposte.
Il ciclo di vita di un sondaggio in Adobe Campaign e le relative modalità di pubblicazione e consegna sono simili a quelli dei moduli Web: sono descritti in questa sezione .

Pannello di controllo

Ogni sondaggio dispone di una propria dashboard che consente di visualizzarne lo stato, la descrizione, l’URL pubblico e la pianificazione della disponibilità. Consente inoltre di visualizzare i rapporti disponibili. Per ulteriori informazioni, consulta Rapporti sulle indagini .
L’URL pubblico del sondaggio viene visualizzato nel dashboard:

Tracciamento delle risposte

Potete tenere traccia delle risposte al sondaggio nei registri e nei rapporti.

Registri di sondaggio

Per ciascun sondaggio distribuito, potete tenere traccia delle risposte nella Logs scheda. In questa scheda viene visualizzato l’elenco degli utenti che hanno completato il sondaggio e la loro origine:
Fate doppio clic su una riga per visualizzare il modulo del sondaggio compilato dal rispondente. Potete consultare il sondaggio nel dettaglio e accedere alle risposte complete. Questi possono essere esportati in un file esterno. Per ulteriori informazioni, consultate Esportazione delle risposte .
L’origine è indicata nell’URL del sondaggio aggiungendo i seguenti caratteri:
?origin=xxx

durante la modifica del sondaggio, il relativo URL contiene il parametro __uuid , che indica che si trova in una fase di prova e non è ancora online. Quando accedete al sondaggio tramite questo URL, i record creati non vengono presi in considerazione nel tracciamento (rapporti). L'origine viene forzata al valore Adobe Campaign .
Per ulteriori informazioni sui parametri URL, consultate questa pagina .

Relazioni sulle indagini

La scheda della dashboard consente di accedere ai rapporti dei sondaggi. Fate clic sul nome di un rapporto per visualizzarlo.
La struttura del sondaggio è visibile nel Documentation rapporto.
Altri due rapporti sui sondaggi Web sono disponibili nella Reports scheda dei sondaggi: General e Breakdown of responses .
  • Generale
    Questo rapporto contiene informazioni generali sul sondaggio: il numero di risposte cambia nel tempo e la distribuzione per origine e lingua.
    Esempio di relazione generale:
  • Suddivisione delle risposte
    Questo rapporto mostra la suddivisione delle risposte per ogni domanda. Questa suddivisione è disponibile solo per le risposte date ai campi memorizzati in contenitori Question di tipo. È valido solo per i controlli di selezione (ad esempio, nessuna suddivisione in campi di testo).

Esportazione delle risposte

Le risposte a un sondaggio possono essere esportate in un file esterno da elaborare successivamente. Esistono due modi per farlo:
  1. Esportazione dei dati del rapporto
    Per esportare i dati del rapporto, fate clic sul Export pulsante e scegliete il formato di esportazione.
    Per ulteriori informazioni sull'esportazione dei dati del rapporto, consulta questa sezione .
  2. Esportazione delle risposte
    Per esportare le risposte, fate clic sulla Responses scheda del sondaggio e fate clic con il pulsante destro del mouse. Selezionare Export... .
    Quindi immettere le informazioni da esportare e il file di archiviazione.
    Potete configurare il contenuto e il formato del file di output nella procedura guidata di esportazione.
    Questo consente di:
    • aggiungere colonne al file di output e recuperare le informazioni sul destinatario (memorizzato nel database),
    • formattare i dati esportati,
    • selezionate il formato di codifica per le informazioni nel file.
    Se il sondaggio che desiderate esportare contiene diversi Multi-line text campi o HTML text campi, deve essere esportato in XML formato. A questo scopo, selezionare questo formato nell'elenco a discesa del Output format campo, come mostrato di seguito:
    Fate clic Start per eseguire l'esportazione.
    Le esportazioni di dati e le fasi della loro configurazione sono descritte in questa sezione .

Utilizzo dei dati raccolti

Le informazioni raccolte tramite indagini online possono essere recuperate nel quadro di un flusso di lavoro di targeting. A questo scopo, utilizzare la Survey responses casella.
Nell'esempio seguente, vogliamo fare un'offerta Web specialmente per i cinque destinatari con almeno due bambini e con i punteggi più alti in un sondaggio online. Le risposte a questo sondaggio sono:
Nel flusso di lavoro di targeting, l' Survey responses evento sarà configurato come segue:
Per iniziare, selezionare il sondaggio interessato, quindi i dati da estrarre nella sezione centrale della finestra. In questo caso dobbiamo estrarre almeno la colonna punteggio, in quanto verrà utilizzata nella casella di divisione per recuperare i cinque punteggi più alti.
Indicate le condizioni di filtraggio per le risposte facendo clic sul Edit query... collegamento.
Avviate il flusso di lavoro di targeting. La query recupera 8 destinatari.
Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla transizione di output della casella della raccolta per visualizzarli.
Quindi inserite una casella di divisione nel flusso di lavoro per recuperare i 5 destinatari con la valutazione più alta.
Modificate la casella di divisione per configurarla:
  • Per iniziare, selezionate lo schema appropriato nella General scheda, quindi configurate il sottoinsieme:
  • Vai alla Sub-sets scheda e seleziona l' Limit the selected records opzione, quindi fai clic sul Edit... collegamento.
  • Selezionate l’ Keep only the first records after sorting opzione e selezionate la colonna di ordinamento. Selezionare l' Descending sort opzione.
  • Fare clic sul Next pulsante e limitare il numero di record a 5.
  • Fate clic su Finish quindi riavviate il flusso di lavoro per approvare il targeting.

Standardizzazione dei dati

È possibile configurare processi di standardizzazione in Adobe Campaign per i dati raccolti utilizzando gli alias. Questo consente di standardizzare i dati memorizzati nel database: a tal fine, definire gli alias negli elenchi dettagliati che contengono le informazioni pertinenti.
For more on this, refer to this page .