Show Menu
ARGOMENTI×

Creazione di un nuovo report

Per creare un rapporto, effettua i seguenti passaggi:
  1. Aprite Adobe Campaign Explorer e dal Administration > Configuration nodo, quindi selezionate la Reports cartella.
  2. Fate clic sul New pulsante sopra l’elenco dei rapporti.
  3. Seleziona Create a new report from a template e fai clic su Next .
  4. Selezionate il modello di rapporto nell’elenco a discesa.
    • Consente di Extended report creare un rapporto configurato con un grafico.
    • Il Qualitative distribution rapporto consente di creare statistiche basate su tutti i tipi di dati (nome società, dominio e-mail, ecc.).
    • Il Quantitative distribution rapporto consente di creare statistiche sui dati misurabili o conteggiabili (importo fattura, età destinatario, ecc.).
    Per ulteriori informazioni su questi modelli di report, consulta questa sezione .
  5. Immettete il nome del rapporto e la relativa descrizione nei campi corrispondenti. Specifica schema in quale rapporto verrà applicato.
  6. Salva il rapporto.

Modellazione del grafico

Dopo aver salvato il rapporto, questo verrà visualizzato. Ora puoi creare il grafico del report.
Il grafico per la creazione del rapporto è costituito da una serie di attività.
Le attività sono collegate tramite transizioni, rappresentate da frecce.
Per creare un rapporto, a seconda della natura e del contesto, è necessario identificare gli elementi utili e modellare la loro sequenza logica.
  1. Utilizzate l'attività "Start" per concretizzare il primo processo da eseguire per creare il rapporto. Puoi utilizzare solo una di queste attività per report.
    È obbligatorio se il grafico include un ciclo.
  2. Aggiungi una o più attività 'Query' per raccogliere i dati utili per la creazione del rapporto. I dati possono essere raccolti direttamente tramite una query su uno schema del database o tramite un elenco importato o un cubo esistente.
    Per ulteriori informazioni, vedere Raccolta dei dati da analizzare .
    Questi dati verranno visualizzati (o meno) nel rapporto a seconda della configurazione della pagina.
  3. Posizionare una o più attività 'Pagina' per definire la rappresentazione grafica dei dati raccolti. È possibile inserire tabelle, grafici, campi di immissione e condizionare la visualizzazione di una o più pagine o elementi della pagina. Il contenuto visualizzato è completamente configurabile.
    For more on this, refer to Static elements .
  4. Utilizzare un'attività "Test" per definire le condizioni per la visualizzazione o l'accesso ai dati.
    For more on this, refer to Conditioning page display .
  5. Se necessario, aggiungere script personalizzati tramite l'attività "Script", ad esempio per calcolare il nome di un rapporto, per filtrare la visualizzazione del risultato all'interno di un contesto specifico, ecc.
    For more on this, refer to Script activity .
  6. Infine, per una lettura più semplice dei rapporti complessi, puoi inserire una o più attività di tipo "salto". Questo consente di passare da un'attività all'altra senza materializzare la transizione nel rapporto. Il metodo "Jump" può essere utilizzato anche per visualizzare un altro rapporto.
    For more on this, refer to Jump activity .
Non è possibile eseguire più rami contemporaneamente. Ciò significa che un report costruito in questo modo non funzionerà:
Tuttavia, è possibile inserire più rami. Verrà eseguito solo uno di essi:

Creazione di una pagina

Il contenuto è configurato tramite le attività inserite nel grafico. Per ulteriori informazioni, vedere Modellizzazione del grafico .
Per configurare un'attività, fate doppio clic sulla relativa icona.
Il contenuto visualizzato è definito nelle attività di tipo Pagina .
Un rapporto può includere una o più pagine. Le pagine vengono create tramite un editor dedicato che consente di inserire, in una struttura ad albero, campi di input, campi di selezione, elementi statici, grafici o tabelle. I contenitori consentono di definire il layout. For more on this, refer to Element layout .
Per aggiungere un componente alla pagina, utilizzate le icone nella sezione in alto a sinistra della barra degli strumenti.
È inoltre possibile fare clic con il pulsante destro del mouse sul nodo in cui si desidera aggiungere il componente e selezionarlo dall’elenco.
Se il rapporto è destinato all'esportazione in formato Excel, si consiglia di non utilizzare la formattazione HTML complessa. Per ulteriori informazioni, vedere Esportazione di un rapporto .
A Page può includere i seguenti elementi:
  • Barre, torta, tipo di curva charts , ecc.
  • Pivot; Elenco con gruppo o Suddivisione tables .
  • Testo o tipo di numero Input controls .
  • Elenco a discesa, casella di controllo, pulsante di scelta, scelta multipla, data o tipo di matrice Selection controls .
  • Editor collegamenti, Costante, Tipo di selezione cartella Advanced controls .
  • Valore, Collegamento, HTML, Immagine, ecc. Static elements .
  • Containers che consentono di controllare il layout del componente.
La modalità di configurazione di una pagina e dei relativi componenti è descritta in questa sezione .
La barra degli strumenti consente di aggiungere o rimuovere controlli e di organizzarne la sequenza nelle pagine del rapporto.

Elementi statici

Gli elementi statici consentono di visualizzare informazioni nel rapporto, come elementi grafici o script, con cui l'utente non interagisce. Per ulteriori informazioni, consulta questa sezione .

Filtrare le informazioni in un rapporto

I controlli di input e selezione consentono di filtrare le informazioni visualizzate nel rapporto. Per ulteriori informazioni sull'implementazione di questo tipo di filtro, vedere Opzioni di filtro nelle query .
Per ulteriori informazioni sulla creazione e configurazione di campi di input e di selezione, consultare questa sezione .
Puoi integrare uno o più controlli di input nei tuoi rapporti. Questo tipo di controllo consente di filtrare le informazioni visualizzate in base al valore immesso.
Potete inoltre integrare uno o più controlli di selezione nei rapporti. Questo tipo di controllo consente di filtrare le informazioni contenute nel rapporto, in base ai valori selezionati, ad esempio:
  • tramite pulsanti di scelta o caselle di controllo:
  • tramite un elenco a discesa:
  • tramite un calendario:
Infine, è possibile integrare uno o più controlli avanzati nei report. Questo tipo di controllo consente di inserire un collegamento, una costante o di selezionare una cartella.
Qui puoi filtrare i dati nel rapporto per visualizzare solo le informazioni contenute in una delle cartelle della struttura: