Show Menu
ARGOMENTI×

Arricchimento del contenuto

Gli aggregati consentono di arricchire il contenuto con dati esterni. Questi dati provengono da query generiche o tabelle collegate.

Query generiche

Le query sono configurate tramite il modello di pubblicazione nella Aggregator scheda.
I dati recuperati arricchiranno il documento di output XML tramite il relativo elemento principale.
Esempio di restituzione da una query sullo schema del destinatario ( nms:destinatario ):
<book name="Content Management">
  ...
  <collection-recipient>
    <recipient lastName="Doe" firstName="John" email="john.doe@aolf.com">
    ...
  </collection-recipient>
</book>

L' <collection-recipient> elemento rappresenta l'elemento di input del documento risultante da una query. I dati recuperati vengono restituiti sotto questo elemento; nel nostro esempio, un elenco di destinatari.

Aggiunta di una query

I parametri di query vengono modificati tramite una procedura guidata.
  1. Nella prima pagina, specificare l'etichetta e lo schema contenente i dati da recuperare.
    Il campo di modifica Percorso viene utilizzato per rinominare l'elemento di output della query.
  2. La pagina successiva consente di selezionare i dati da recuperare.
  3. La pagina successiva definisce la condizione del filtro.
  4. L'ultima pagina avvia un'anteprima dei dati restituiti dalla query.

Tabelle collegate

I collegamenti consentono di recuperare dati esterni collegati al contenuto.
Esistono due tipi di dati collegati:
  • Collegamenti contenuto: questa è la modalità di gestione del contenuto nativa. Il contenuto del collegamento viene integrato automaticamente nel documento di output XML.
  • I collegamenti alle tabelle esterne consentono di accedere a tutte le altre tabelle del database con il vincolo di recuperare i dati del collegamento selezionato con un aggregatore.