Show Menu
ARGOMENTI×

Definizione del contenuto interattivo

Adobe Campaign consente di provare il nuovo formato AMP interattivo per e-mail , che consente di inviare e-mail dinamiche, a determinate condizioni.
  • Questa funzione è una funzionalità beta in Adobe Campaign.
  • AMP for Email è un nuovo formato open source che consente agli sviluppatori di creare e-mail dinamiche e interattive. Attualmente è supportato da alcuni provider di posta elettronica: Gmail, Outlook e Mail.ru.
Al momento è possibile solo:
  • Test della distribuzione di e-mail AMP a indirizzi specifici configurati in modo appropriato.
  • Dopo la registrazione con i provider corrispondenti, inviate e-mail AMP agli indirizzi Gmail, Outlook o Mail.ru.
Per ulteriori informazioni sul test e l'invio di e-mail AMP, consultate Targeting an AMP email (Impostazione del targeting di un'e-mail AMP).
Questa funzione è disponibile tramite un pacchetto dedicato in Adobe Campaign. Per utilizzarlo, il pacchetto deve essere installato. Al termine, riavviate il server per prendere in considerazione il pacchetto.
Per le architetture ibride e ospitate, il pacchetto deve essere installato su tutti i server, incluso il server Server mid-sourcing mid-sourcing e l'istanza di esecuzione. Contattate il vostro responsabile commerciale.
Guardate questo video per vedere come attivare AMP in Adobe Campaign e per saperne di più sull’utilizzo.

Informazioni su AMP per e-mail

Il nuovo formato AMP per e-mail consente di includere componenti AMP nei messaggi per migliorare l'esperienza e-mail con contenuti avanzati e fruibili. Grazie alle moderne funzionalità delle app disponibili direttamente nelle e-mail, i destinatari possono interagire in modo dinamico con il contenuto del messaggio stesso.
Ad esempio:
  • Le e-mail scritte con AMP possono contenere elementi interattivi quali caroselli di immagini.
  • Il contenuto rimane aggiornato nel messaggio.
  • I destinatari possono intervenire come se rispondessero a un modulo senza uscire dalla casella in entrata.
AMP per e-mail è compatibile con le e-mail esistenti. La versione AMP del messaggio viene incorporata nell'e-mail come nuova parte MIME, oltre all'HTML e/o al testo normale, garantendo la compatibilità tra tutti i client e-mail.
Per ulteriori informazioni su formato e specifiche dell'e-mail AMP, consultate la documentazione per gli sviluppatori AMP.

Passaggi chiave per utilizzare AMP per e-mail con Adobe Campaign

Per testare e inviare correttamente un messaggio e-mail AMP con Adobe Campaign, effettuate le seguenti operazioni:
  1. Installate il AMP support (Beta) pacchetto. Consultate Installazione di pacchetti standard di Campaign.
  2. Create un'e-mail e create il contenuto AMP all'interno Adobe Campaign. Consultate Creare contenuto e-mail AMP con Adobe Campaign .
  3. Accertatevi di rispettare tutti i requisiti di consegna dai provider di posta elettronica che supportano il formato AMP. Consultate AMP per i requisiti di distribuzione e-mail.
    AMP per e-mail è disponibile come funzionalità beta per il test. Al momento solo alcuni provider di posta elettronica supportano il test di questo formato.
  4. Quando definite il target, accertatevi di selezionare i destinatari che saranno in grado di visualizzare il formato AMP. Consultate Destinazione di un’e-mail AMP.
    Attualmente è possibile testare la distribuzione di e-mail AMP a indirizzi e-mail specifici configurati in modo appropriato o dopo la registrazione solo con i provider di posta elettronica che partecipano al programma beta di AMP.
  5. Invia la tua e-mail come faresti di solito. Consultate Invio di un’e-mail AMP.

Creazione di contenuto e-mail AMP in Adobe Campaign

Per creare un'e-mail utilizzando il formato AMP, segui i passaggi descritti di seguito.
Accertatevi di seguire l'AMP per i requisiti e le specifiche e-mail descritti dettagliatamente nella documentazione per gli sviluppatori AMP. Potete inoltre consultare l' AMP per le best practice relative all'e-mail.
  1. Quando create la consegna e-mail, selezionate un modello qualsiasi.
    Un modello AMP specifico contiene un esempio delle capacità principali che potete utilizzare: elenco prodotti, carosello, doppio consenso, sondaggio e richiesta server avanzata.
  2. Fate clic sulla AMP content scheda.
  3. Modificate i contenuti AMP in base alle vostre esigenze.
    Per ulteriori informazioni sulla creazione della prima e-mail AMP, consulta la documentazione per gli sviluppatori AMP.
    Ad esempio, potete utilizzare il componente elenco prodotti dal modello AMP e mantenere un elenco di prodotti da un sistema di terze parti, o anche all’interno Adobe Campaign. Ogni volta che regolate un prezzo o un altro elemento, questo verrà riflesso automaticamente quando il destinatario riapre l'e-mail dalla propria cassetta postale.
  4. Personalizzate i contenuti AMP in base alle vostre esigenze, come fareste di solito con il formato HTML in Adobe Campaign, con campi di personalizzazione e blocchi di personalizzazione.
  5. Al termine della modifica, selezionate l’intero contenuto AMP e copiatelo nella funzione di convalida basata su Web AMP o in un sito Web simile.
    Accertatevi di selezionare AMP4 EMAIL dall'elenco a discesa nella parte superiore dello schermo.
    Eventuali errori verranno contrassegnati in linea.
    L'editor AMP Adobe Campaign non è progettato per la convalida del contenuto. Utilizzate un sito Web esterno, ad esempio il validatore basato su Web AMP, per verificare che il contenuto sia corretto.
  6. Apportate le modifiche necessarie finché il contenuto AMP non supera la convalida.
  7. Copiate e incollate i contenuti convalidati in AMP Playground o in un sito Web simile per visualizzarne l’anteprima.
    Accertatevi di selezionare AMP per E-mail dall'elenco a discesa nella parte superiore dello schermo.
    Non potete visualizzare l'anteprima del contenuto AMP direttamente Adobe Campaign. Utilizzate un sito Web esterno, ad esempio AMP Playground .
  8. Tornate Adobe Campaign e copiate e incollate il contenuto convalidato nella AMP content scheda.
  9. Passate alla HTML content scheda o Text content e definite il contenuto per almeno uno di questi due formati.
    Se il messaggio e-mail non contiene una versione HTML o di testo normale oltre al contenuto AMP, non può essere inviato.

AMP per i requisiti di distribuzione e-mail

Quando crei il contenuto AMP in Adobe Campaign, devi soddisfare le condizioni per la distribuzione di un'e-mail dinamica, specifiche per i provider di posta elettronica dei destinatari.
Attualmente tre provider di posta elettronica supportano il test di questo formato: Gmail, Outlook e Mail.ru.
Tutti i passaggi e le specifiche necessari per testare la consegna con il formato AMP sugli account Gmail sono descritti in dettaglio nelle corrispondenti documentazione per sviluppatori Gmail , Outlook e Mail.ru .
In particolare, devono essere soddisfatti i seguenti requisiti:
  • Seguite i requisiti di sicurezza AMP specifici per Gmail , Outlook e Mail.ru .
  • La parte MIME AMP deve contenere un documento AMP valido.
  • La parte MIME AMP deve essere inferiore a 100 KB.
Potete inoltre consultare i suggerimenti e le limitazioni note per Gmail e le best practice AMP per Outlook .

Targeting di un'e-mail AMP

AMP per e-mail essendo disponibile come funzionalità beta, al momento è possibile provare a inviare un'e-mail AMP in due passaggi:
  1. Adobe Campaign consente di verificare la distribuzione di un messaggio e-mail dinamico basato su AMP a indirizzi e-mail selezionati configurati in modo appropriato, al fine di verificarne il contenuto e il comportamento. Consultate Verifica della consegna di e-mail AMP per gli indirizzi selezionati.
  2. Una volta verificato, è possibile inviare una consegna o una campagna come parte del programma AMP per la versione beta dell'e-mail registrandosi presso i provider di posta elettronica interessati per fare in modo che il dominio del mittente venga aggiunto all'elenco di indirizzi consentiti. Consultate Distribuzione di e-mail AMP tramite registrazione presso un provider di posta elettronica.

Verifica della consegna di e-mail AMP per gli indirizzi selezionati

È possibile verificare l'invio di messaggi dinamici da Adobe Campaign agli indirizzi e-mail selezionati.
Attualmente solo Gmail, Outlook e Mail.ru supportano il test del formato AMP.
Per Gmail e Outlook, è innanzitutto necessario aggiungere gli indirizzi del mittente che si sta utilizzando nell'elenco Consenti da distribuire Adobe Campaign per gli account Gmail e Outlook di destinazione.
Per eseguire questa operazione:
  1. Verificate che l'opzione che attiva l'e-mail dinamica sia selezionata per i provider e-mail pertinenti.
  2. Copiate l'indirizzo del mittente visualizzato nel From campo della consegna e incollatelo nella sezione appropriata delle impostazioni dell'account del provider di posta elettronica.
Per ulteriori dettagli, consultate la documentazione per gli sviluppatori Gmail e Outlook .
Per testare l'invio di un'e-mail AMP a un indirizzo Mail.ru, seguite i passaggi descritti nella documentazione per gli sviluppatori Mail.ru ( Se siete una sezione utente ).

Distribuzione di e-mail AMP tramite registrazione presso un provider di posta elettronica

È possibile provare a distribuire e-mail dinamiche registrandosi presso i provider di posta elettronica che partecipano al programma beta AMP per fare in modo che il dominio del mittente venga aggiunto all'elenco di indirizzi consentiti.
Attualmente solo Gmail, Outlook e Mail.ru supportano il formato AMP.
Una volta testati con alcuni indirizzi, potete inviare e-mail AMP a qualsiasi indirizzo Gmail o Outlook. Per fare questo, dovete registrarvi rispettosamente con Google o Microsoft, e attendere la loro risposta. Seguite i passaggi descritti nella documentazione per gli sviluppatori Gmail e Outlook . Dopo la registrazione, si diventa un mittente autorizzato.
Per inviare e-mail AMP agli indirizzi Mail.ru, seguite i requisiti e i passaggi elencati nella documentazione per gli sviluppatori Mail.ru ( Se siete un mittente e-mail).

Invio di un messaggio e-mail AMP

Una volta pronti i contenuti e i fallback AMP e una volta definiti una destinazione compatibile, potete inviare l’e-mail come fareste normalmente.
Attualmente solo Gmail, Outlook e Mail.ru supportano il formato AMP, a determinate condizioni. Potete eseguire il targeting degli indirizzi di altri provider di posta elettronica, ma questi riceveranno la versione HTML o in testo normale dell'e-mail.
Se il messaggio e-mail non contiene una versione HTML o di testo normale oltre al contenuto AMP, non può essere inviato.
I destinatari corrispondenti avranno la versione AMP dell’e-mail visualizzata nella propria cassetta postale.
Ad esempio, se hai incluso un elenco di prodotti nel messaggio e-mail, quando modifichi i prezzi in un sistema di terze parti, i prezzi verranno automaticamente modificati ogni volta che i destinatari riaprono il messaggio e-mail nella loro casella di posta.
Potete creare una regola di elaborazione della posta per impedire a domini specifici di ricevere e-mail AMP. Consultate Gestione dei formati e-mail.
Per impostazione predefinita, l’ AMP inclusion opzione è impostata su No .