Show Menu
ARGOMENTI×

Informazioni sui modelli

Per essere riutilizzata, è possibile salvare una configurazione di consegna in un modello di consegna. Il modello può contenere una configurazione completa o parziale della consegna.
Il modello di consegna può essere eseguito manualmente, come descritto in questo capitolo, o in base a un evento (avviato in un determinato momento, all'arrivo di un file presso un server, ecc.). I modelli di consegna possono essere configurati tramite il Resources > Templates > Delivery templates nodo nella struttura.
Esistono due tipi di modello:
  1. modelli di distribuzione nativa Adobe Campaign
    I modelli nativi NON DEVONO ESSERE ELIMINATI DAL SISTEMA. Includono una configurazione minima per ogni canale di consegna. Tuttavia, l'amministratore può limitare determinate funzioni o offrire valori predefiniti agli utenti (tracciamento dell'attivazione, indirizzi e-mail del mittente, ecc.). Gli scenari nativi vengono visualizzati in grassetto nell’elenco dei modelli. Devono essere duplicati per modificarli.
  2. Modelli di consegna predefiniti
    L'amministratore Adobe Campaign può creare nuovi modelli di consegna. Possono essere riutilizzati dagli operatori (quelli con diritti di accesso adeguati) o automaticamente dai processi server. Ad esempio, potete configurare un modello per la consegna delle e-mail; quando l'utente crea una consegna utilizzando questo modello, deve semplicemente immettere il testo o il contenuto HTML e quindi distribuirla; le altre scelte sono già state definite dall'amministratore.
I modelli disponibili dipendono dai diritti di accesso, dalla configurazione dell’istanza e dal contesto. Ad esempio, quando create un servizio informazioni, potete collegare un modello di consegna per i messaggi di conferma: potete quindi accedere solo ai modelli la cui mappatura di destinazione è la mappatura delle sottoscrizioni. Per ulteriori informazioni, vedere Selezione di una mappatura di destinazione e Informazioni su servizi e iscrizioni .