Show Menu
ARGOMENTI×

Caso di utilizzo: selezione degli indirizzi di seed in base ai criteri

Nel quadro di una consegna o di una campagna, il Edit the dynamic condition... collegamento consente di scegliere gli indirizzi iniziali in base a criteri di selezione specifici.
In questo caso d'uso, il sito My online library vorrebbe personalizzare le sue newsletter in base ai gusti letterari dei suoi clienti.
Insieme al reparto acquisti, l'utente responsabile delle consegne ha creato una newsletter per gli abbonati che hanno acquistato i romanzi della polizia.
Per condividere il risultato finale della loro collaborazione con loro, il responsabile consegna decide di aggiungere i suoi colleghi del reparto acquisti alla consegna come indirizzi di partenza. L'utilizzo di una condizione dinamica consente di risparmiare tempo sulla configurazione e l'aggiornamento degli indirizzi.
Per utilizzare la condizione dinamica, è necessario disporre di:
  • una consegna pronta per essere inviata,
  • indirizzi seed con un valore comune. Questo valore può essere un campo già esistente in Adobe Campaign. In questo esempio, gli indirizzi iniziali condividono il valore "Purchasing" nel campo "Dipartimento", che per impostazione predefinita non è presente nell'applicazione.

Passaggio 1 - Creazione di una consegna

I passaggi per la creazione di una consegna sono descritti in dettaglio nella sezione Creazione di una consegna e-mail.
In questo esempio, il manager consegna ha creato la newsletter e selezionato i destinatari.

Passaggio 2 - Creazione di un valore comune

Per creare un valore comune come quello nel nostro esempio (reparto Acquisti), è necessario innanzitutto estendere lo schema ​dati degli indirizzi iniziali e modificare il modulo di input associato.

Estensione dello schema dati

Per ulteriori dettagli sulle estensioni dello schema, consultare la guida alla configurazione.
  1. Nel Administration > Configuration > Data schemas nodo fare clic sull' New icona.
  2. Nella Creation of a data schema finestra, selezionate l’ Extension of a schema opzione e fate clic su Next .
  3. Selezionare lo schema di Seed addresses origine, immettere doc come Namespace e fare clic su Ok .
  4. Fai clic su Save .
  5. Nella finestra di modifica dello schema, copiare le righe sottostanti e incollarle nell'area indicata nello screenshot.
      <element name="common">
        <element label="Recipient" name="custom_nms_recipient">
          <attribute label="Department" length="80" name="workField" template="nms:recipient:recipient/@company"
                     type="string" userEnum="workField"/>
        </element>
      </element>
    
    
    Copiate quindi le seguenti righe e incollatele sotto l’ Seed to insert in the export files elemento .
        <element aggregate="doc:seedMember:common">
      </element>
    
    
    In questo caso, state specificando che una nuova enumerazione denominata Department è stata creata nella tabella degli indirizzi iniziali, e si basa sul modello di @company enumerazione standard (etichettata sotto il nome Società nel modulo dell'indirizzo e-mail).
  6. Fai clic su Save .
  7. In the Tools > Advanced menu, select the Update database structure option.
  8. Quando viene visualizzata la procedura guidata di aggiornamento, fare clic sul Next pulsante per accedere alla finestra Modifica tabelle: le modifiche effettuate nello schema di dati dell'indirizzo di base richiedono un aggiornamento della struttura.
  9. Seguite la procedura guidata fino a visualizzare la pagina per eseguire l'aggiornamento. Fai clic sul pulsante Start .
    Al termine dell'aggiornamento, è possibile chiudere la procedura guidata.
  10. Disconnettetevi quindi di nuovo a Adobe Campaign. Le modifiche apportate nello schema di dati dell'indirizzo di base ora sono effettive. Affinché siano visibili dalla schermata dell'indirizzo di base, è necessario aggiornare il relativo Input form . Fare riferimento alla sezione Aggiornamento del modulo di input.

Estensione dello schema di dati da una tabella collegata

Lo schema di dati degli indirizzi iniziali può utilizzare valori provenienti da una tabella collegata allo schema di dati del destinatario - Recipient (nms).
Ad esempio, l'utente desidera integrare il contenuto Internet Extension trovato nella Country tabella collegata allo schema destinatari.
Devono pertanto estendere lo schema di dati degli indirizzi iniziali come descritto nella sezione. Tuttavia, le righe di codice da integrare al punto 4 sono le seguenti:
<element name="country">
      <attribute label="Internet Extension" length="2" name="iana" type="string"/>
      <attribute label="Country ISO" length="2" name="countryIsoA2" type="string"/>
    </element>

Esse indicano:
  • che l'utente desidera creare un nuovo elemento denominato Internet Extension ,
  • che questo elemento proviene dalla Country tabella.
Nel nome della tabella collegata, è necessario specificare l' xpath-dst di tale tabella collegata.
Questo si trova nell' Country elemento nella tabella dei destinatari.
L'utente può quindi seguire il passaggio 5 della sezione e aggiornare gli indirizzi Input form di base.
Fare riferimento alla sezione Aggiornamento del modulo di input.

Aggiornamento del modulo di input

  1. Nel Administration > Configuration > Input forms nodo, individuare il modulo di immissione degli indirizzi iniziali.
  2. Modificare il modulo e inserire la riga seguente nel Recipient contenitore.
    <input xpath="@workField"/>
    
    
  3. Salva le modifiche.
  4. Aprite un indirizzo seed. Il Department campo viene visualizzato nella Recipient tabella.
  5. Modificate gli indirizzi iniziali che desiderate utilizzare per la consegna e immettete Purchasing come valore nel Department campo.

Passaggio 3 - Definizione della condizione

È ora possibile specificare la condizione dinamica degli indirizzi iniziali per la consegna. Per eseguire questa operazione:
  1. Aprite una consegna.
  2. Fai clic sul To collegamento, quindi sulla Seed addresses scheda per accedere al Edit the dynamic condition... collegamento.
  3. Selezionare l'espressione che consente di scegliere gli indirizzi iniziali desiderati. Qui l'utente seleziona l' Department (@workField) espressione.
  4. Selezionare il valore desiderato. In questo esempio l'utente seleziona il reparto Acquisti dall'elenco a discesa dei valori.
    L'estensione dello schema creata in precedenza proviene dallo schema destinatario . I valori visualizzati sullo schermo sopra provengono da un'enumerazione dello schema destinatario .
  5. Fai clic su Ok .
    La query viene visualizzata nella Select target finestra.
  6. Click Ok to approve the query.
  7. Analizza la consegna, quindi fai clic sulla Delivery scheda per accedere ai log di consegna.
    Gli indirizzi iniziali del reparto acquisti vengono visualizzati come consegna in sospeso, come quelli dei destinatari o di altri indirizzi iniziali.
  8. Click the Send button to start the delivery.
    I membri del reparto acquisti fanno parte dei vostri indirizzi di base che riceveranno la consegna nella loro casella in entrata e-mail.