Show Menu
ARGOMENTI×

Configurazione della messaggistica transazionale

Per inviare un messaggio transazionale con Adobe Campaign, è necessario innanzitutto descrivere la struttura dei dati dell'evento.
La configurazione dell'evento deve essere eseguita da un amministratore seguendo la procedura indicata di seguito.
La configurazione può variare a seconda del tipo di messaggio transazionale che si desidera inviare. Per ulteriori informazioni, consultate Configurazioni specifiche per gli eventi transazionali.
Una volta pubblicato l’evento, viene automaticamente creato il messaggio transazionale corrispondente. Per ulteriori informazioni sui messaggi transazionali, consulta questa pagina .

Creazione di un evento

Per iniziare, create l'evento corrispondente alle vostre esigenze.
Solo gli utenti che detengono il Administration ruolo e fanno parte dell’unità All Unità organizzative organizzativa dispongono dei diritti appropriati per creare una configurazione dell’evento.
  1. Fate clic sul Adobe Campaign logo, nell’angolo in alto a sinistra, quindi selezionate Marketing plans > Transactional messages > Event configuration .
  2. Fate clic sul Create pulsante.
  3. Assegnate un Label e un ID all’evento. Il ID campo è obbligatorio e deve iniziare con il prefisso "EVT". Se non si utilizza questo prefisso, viene aggiunto automaticamente dopo aver fatto clic Create .
    L'ID non deve superare i 64 caratteri, incluso il prefisso EVT.
  4. Seleziona il canale che verrà utilizzato per inviare i messaggi transazionali Email , Mobile (SMS) o Mobile application (notifica push).
    Per ogni configurazione dell'evento è possibile utilizzare un solo canale. Una volta creato l'evento, non potete cambiare il canale.
  5. Selezionate la dimensione di targeting corrispondente alla configurazione dell'evento desiderata e fate clic su Create .
    I messaggi transazionali basati su eventi sono destinati ai dati contenuti nell'evento stesso, mentre i messaggi transazionali basati su profilo sono destinati ai dati contenuti nel database di Adobe Campaign. Per ulteriori informazioni, consultate Configurazioni specifiche per gli eventi transazionali.
Il numero di eventi in tempo reale creati può avere un impatto sulla piattaforma. Per garantire prestazioni ottimali, eliminate gli eventi in tempo reale di cui non avete più bisogno. Consultate Eliminazione di un evento .

Definizione degli attributi dell’evento

Nella Fields sezione, definite gli attributi che saranno integrati nel contenuto dell'evento e che potranno quindi essere utilizzati per personalizzare il messaggio di transazione.
La procedura per aggiungere e modificare i campi è la stessa utilizzata per le risorse Aggiunta di campi a una risorsa personalizzate.
Se desiderate creare un messaggio transazionale multilingue, definite un attributo dell'evento aggiuntivo con l' AC_language ID. Ciò vale solo per i messaggi relativi alle transazioni degli eventi. Dopo la pubblicazione dell’evento, i passaggi per modificare il contenuto di un messaggio transazionale in più lingue sono gli stessi di un messaggio e-mail standard in più lingue. See Creating a multilingual email .

Definizione delle raccolte di dati

Potete aggiungere al contenuto dell'evento una raccolta di elementi, ciascuno stesso elemento con diversi attributi.
Questa raccolta può essere utilizzata in un messaggio e-mail transazionale per aggiungere elenchi di prodotti al contenuto del messaggio, ad esempio un elenco di prodotti - con il prezzo, il numero di riferimento, la quantità, ecc. per ogni prodotto dell'elenco.
  1. Nella Collections sezione fare clic sul Create element pulsante.
  2. Aggiungete un'etichetta e un ID per la raccolta.
  3. Aggiungete tutti i campi che desiderate visualizzare nel messaggio transazionale per ciascun prodotto dell’elenco.
    In questo esempio, sono stati aggiunti i campi seguenti:
  4. La Enrichment scheda consente di arricchire ogni elemento della raccolta. Questo ti consentirà di personalizzare gli elementi dell'elenco di prodotti corrispondente con informazioni provenienti dal database Adobe Campaign o da altre risorse che hai creato.
I passaggi per l'arricchimento degli elementi di una raccolta sono gli stessi descritti nella sezione Arricchimento dell'evento . Tenete presente che l'arricchimento dell'evento non consente di arricchire una raccolta: è necessario aggiungere un arricchimento alla raccolta stessa nella Collections sezione.
Una volta pubblicati l'evento e il messaggio, potrete utilizzare questa raccolta nel messaggio transazionale.
Anteprima API per questo esempio:
Argomenti correlati:

Arricchimento dell’evento

Puoi arricchire il contenuto dei messaggi transazionali con informazioni provenienti dal database di Adobe Campaign per personalizzare i messaggi. Dal cognome o dall'ID CRM di ciascuno dei destinatari, ad esempio, puoi recuperare dati quali l'indirizzo o la data di nascita o qualsiasi altro campo personalizzato aggiunto nella tabella Profilo, al fine di personalizzare le informazioni inviate.
È possibile arricchire il contenuto dei messaggi transazionali con informazioni provenienti da un sito esteso Profile and services Ext API . Per ulteriori informazioni, consultate Estensione dell'API: Pubblicazione dell’estensione
Queste informazioni possono essere memorizzate anche in nuove risorse. In tal caso, la risorsa deve essere collegata direttamente alla Profile o alle Service risorse oppure tramite un'altra tabella. Ad esempio, nella configurazione seguente, è possibile arricchire il contenuto del messaggio di transazione con informazioni provenienti dalla Product risorsa come la categoria di prodotto o l'ID, se la Product risorsa è collegata alla Profile risorsa.
Per ulteriori informazioni sulla creazione e la pubblicazione delle risorse, consultate questa pagina .
  1. Nella Enrichment sezione fare clic sul Create element pulsante.
  2. Seleziona la risorsa con cui collegare il messaggio. In questo caso, scegliete la Profile risorsa.
  3. Utilizzate il Create element pulsante per collegare un campo dalla risorsa selezionata a uno dei campi aggiunti in precedenza all’evento (consultate Definizione degli attributi dell’evento).
  4. In questo esempio, i campi Last name e quelli First name corrispondenti vengono riconciliati con quelli corrispondenti nella Profile risorsa.
    Puoi anche arricchire il contenuto dei messaggi transazionali utilizzando la Service risorsa. Per ulteriori informazioni sui servizi, consulta questa sezione .
  5. Se stai creando o modificando un evento basato sul profilo, nella Targeting enrichment sezione, seleziona l'arricchimento che verrà utilizzato come destinazione del messaggio durante l'esecuzione del recapito.
    La selezione di un arricchimento di targeting basato sulla Profile risorsa è obbligatoria per gli eventi basati sul profilo.
Dopo la pubblicazione dell’evento e del messaggio, questo collegamento consente di arricchire il contenuto del messaggio transazionale.
Argomenti correlati:

Anteprima e pubblicazione dell’evento

Prima di poter utilizzare l’evento, dovete visualizzarlo in anteprima e pubblicarlo.
  1. Fate clic sul API preview pulsante per visualizzare una simulazione dell’API REST che verrà utilizzata dallo sviluppatore del sito Web prima della pubblicazione. Una volta pubblicato l'evento, questo pulsante consente anche di visualizzare un'anteprima dell'API in produzione. Consultate Integrazione dell’attivazione dell’evento in un sito Web .
    L'API REST varia in base al canale selezionato e alla dimensione di targeting selezionata. Per ulteriori dettagli sulle diverse configurazioni, consultate Configurazioni specifiche per gli eventi transazionali.
  2. Fare clic Publish per avviare la pubblicazione.
  3. Potete visualizzare i registri di pubblicazione nella scheda corrispondente.
    Ogni volta che modificate l’evento, dovete fare di Publish nuovo clic per generare l’API REST aggiornata che verrà utilizzata dallo sviluppatore del sito Web.
    Una volta pubblicato l’evento, viene automaticamente creato un messaggio transazionale collegato al nuovo evento.
  4. Puoi accedere direttamente a questo messaggio transazionale tramite il collegamento situato nell’area a sinistra.
Affinché l’evento possa attivare l’invio di un messaggio transazionale, è necessario modificare e pubblicare il messaggio appena creato. See Event transactional messages .
È inoltre necessario integrare questo evento attivatore nel sito Web. Consultate Integrazione dell’attivazione dell’evento in un sito Web .
Una volta che Adobe Campaign inizia a ricevere eventi correlati a questa configurazione dell'evento, il Latest transactional events collegamento nella History sezione consente di accedere agli eventi più recenti inviati dal servizio di terze parti ed elaborati da Adobe Campaign.
Gli eventi (in formato JSON) sono elencati tra quelli più recenti e quelli meno recenti. Questo elenco consente di controllare dati quali il contenuto o lo stato di un evento, a scopo di controllo e debug.

Annullamento della pubblicazione di un evento

Il Unpublish pulsante consente di annullare la pubblicazione dell’evento, che elimina dall’API REST la risorsa corrispondente all’evento creato in precedenza. Ora, anche se l’evento viene attivato nel sito Web, i messaggi corrispondenti non vengono più inviati e non vengono memorizzati nel database.
Se hai già pubblicato il messaggio transazionale corrispondente, anche la pubblicazione dei messaggi transazionali viene annullata. Consultate Annullamento della pubblicazione di un messaggio transazionale.
Fate clic sul Publish pulsante per generare una nuova API REST.

Eliminazione di un evento

Dopo aver annullato la pubblicazione di un evento o se l’evento non è ancora stato pubblicato, potete eliminarlo dall’elenco di configurazione dell’evento. Per eseguire questa operazione:
  1. Fate clic sul Adobe Campaign logo, nell’angolo in alto a sinistra, quindi selezionate Marketing plans > Transactional messages > Event configuration .
  2. Passate il mouse sulla configurazione dell'evento desiderata e fate clic sul Delete element pulsante.
    Assicuratevi che la configurazione dell'evento abbia lo Draft stato, altrimenti non potrete eliminarla. Lo Draft stato si applica a un evento che non è ancora stato pubblicato o che è stato annullato .
  3. Fate clic sul Confirm pulsante.
Eliminando una configurazione di evento che è stata pubblicata e già utilizzata, verranno eliminati anche i messaggi transazionali corrispondenti e i relativi registri di invio e tracciamento.

Integrazione dell’attivazione dell’evento in un sito Web

Dopo aver creato un evento, dovrete integrare l’attivazione di questo evento nel sito Web.
Nell'esempio descritto nella sezione relativa ai principi operativi per i messaggi transazionali, si desidera attivare un evento di abbandono del carrello ogni volta che uno dei clienti abbandona il sito Web prima di acquistare i prodotti nel carrello. A tal fine, lo sviluppatore Web del sito Web deve utilizzare l'API REST standard di Adobe Campaign.
Consultate la Documentazione Gestione dei messaggi delle transazioni REST API.

Configurazioni specifiche per eventi transazionali

La configurazione dell'evento transazionale può variare a seconda del tipo di messaggio transazionale che si desidera inviare (evento o profilo) e del canale che verrà utilizzato.
Le sezioni seguenti descrivono la configurazione specifica da impostare in base al messaggio transazionale desiderato. Per ulteriori informazioni sui passaggi generali per configurare un evento, vedere Creazione di un evento .

Messaggi transazionali basati su eventi

Per inviare un messaggio di transazione basato su eventi, è innanzitutto necessario creare e configurare un evento per il targeting dei dati contenuti nell'evento stesso. Per ulteriori informazioni, consulta Coinvolgimento con i messaggi transazionali.
  1. Quando create la configurazione dell'evento, selezionate la dimensione di Real-time event targeting (consultate Creazione di un evento ).
  2. Aggiungete i campi all’evento per poter personalizzare il messaggio transazionale (consultate Definizione degli attributi dell’evento).
  3. Arricchisci il contenuto dei messaggi transazionali se vuoi utilizzare informazioni aggiuntive provenienti dal database Adobe Campaign (consulta Arricchimento del contenuto dei messaggi transazionali).
    I messaggi transazionali basati su eventi dovrebbero utilizzare solo i dati presenti nell'evento inviato per definire il destinatario e la personalizzazione del contenuto del messaggio. Tuttavia, puoi arricchire il contenuto del messaggio transazionale utilizzando le informazioni contenute nel database di Adobe Campaign.
  4. Visualizzate l’anteprima e pubblicate l’evento (consultate Anteprima e pubblicazione dell’evento ).
    Quando si visualizza l'anteprima dell'evento, l'API REST contiene un attributo che specifica l'indirizzo e-mail o il telefono cellulare in base al canale selezionato.
    Una volta pubblicato l’evento, viene automaticamente creato un messaggio transazionale collegato al nuovo evento. Affinché l’evento possa attivare l’invio di un messaggio transazionale, è necessario modificare e pubblicare il messaggio appena creato. Consultate Messaggi transazionali evento .
  5. Integrare l’evento nel sito Web (consultate Integrazione dell’attivazione dell’evento in un sito Web ).

Messaggi transazionali basati su profilo

Per inviare un messaggio transazionale basato sul profilo, devi innanzitutto creare e configurare i dati di targeting di un evento contenuti nel database di Adobe Campaign.
  1. Quando create la configurazione dell'evento, selezionate la dimensione di Profile event targeting (consultate Creazione di un evento ).
  2. Aggiungete i campi all’evento per poter personalizzare il messaggio transazionale (consultate Definizione degli attributi dell’evento). Per creare un arricchimento è necessario aggiungere almeno un campo. Non è necessario creare altri campi quali Nome e Cognome , in quanto potrai utilizzare i campi di personalizzazione del database di Adobe Campaign.
  3. Create un arricchimento per collegare l’evento alla Profile risorsa (consultate Arricchimento del contenuto del messaggio transazionale). La creazione di un arricchimento è obbligatoria quando si utilizza una dimensione di Profile targeting.
  4. Visualizzate l’anteprima e pubblicate l’evento (consultate Anteprima e pubblicazione dell’evento ).
    Quando si visualizza l'anteprima dell'evento, l'API REST non contiene un attributo che specifica l'indirizzo e-mail o il telefono cellulare così come verrà recuperato dalla Profile risorsa.
    Una volta pubblicato l’evento, viene automaticamente creato un messaggio transazionale collegato al nuovo evento. Affinché l’evento attivi l’invio di un messaggio transazionale, è necessario modificare e pubblicare il messaggio appena creato. Consultate Invio di un messaggio transazionale di profilo.
  5. Integrare l’evento nel sito Web (consultate Integrazione dell’attivazione dell’evento in un sito Web ).

Notifiche push transazionali basate su eventi

Per poter inviare notifiche push transazionali, devi configurare Adobe Campaign di conseguenza. Consultate Configurazione configuring-app-sdkv4.htmlpush.
Per inviare una notifica push transazionale anonima a tutti gli utenti che hanno acconsentito alla ricezione di notifiche dall'applicazione mobile, è innanzitutto necessario creare e configurare un evento con targeting dei dati contenuti nell'evento stesso. Le fasi corrispondenti sono presentate di seguito.
L'evento deve contenere i tre elementi seguenti:
  • Un token di registrazione, che è l’ID utente per un’applicazione mobile e un dispositivo. Potrebbe non corrispondere ad alcun profilo del database Adobe Campaign.
  • Un nome applicazione mobile (uno per tutti i dispositivi - Android e iOS). Questo è l'ID dell'applicazione mobile configurata in Adobe Campaign che verrà utilizzata per ricevere le notifiche push sui dispositivi degli utenti. Per ulteriori informazioni, consulta questa pagina
  • Una piattaforma ​push ("gcm" per Android o "apns" per iOS).
  1. Quando create la configurazione dell'evento, selezionate il Mobile application canale e la dimensione di Real-time event targeting (consultate Creazione di un evento ).
  2. Aggiungete i campi all’evento per poter personalizzare il messaggio transazionale (consultate Definizione degli attributi dell’evento).
  3. Arricchisci il contenuto dei messaggi transazionali se vuoi utilizzare informazioni aggiuntive provenienti dal database di Adobe Campaign (consulta Arricchimento del contenuto dei messaggi transazionali).
    I messaggi transazionali basati su eventi dovrebbero utilizzare solo i dati presenti nell'evento inviato per definire il destinatario e la personalizzazione del contenuto del messaggio. Tuttavia, puoi arricchire il contenuto del messaggio transazionale utilizzando le informazioni contenute nel database di Adobe Campaign.
  4. Visualizzate l’anteprima e pubblicate l’evento (consultate Anteprima e pubblicazione dell’evento ).
    Quando si visualizza l'anteprima dell'evento, l'API REST contiene gli attributi "registrationToken", "application" e "pushPlatform" che verranno utilizzati per eseguire il targeting della consegna.
    Una volta pubblicato l'evento, viene automaticamente creata una notifica push transazionale collegata al nuovo evento. Per modificare e pubblicare il messaggio appena creato, consultate Invio di una notifica push transazionale per un evento .
  5. Integrare l’evento nel sito Web (consultate Integrazione dell’attivazione dell’evento in un sito Web ).

Notifiche push transazionali basate su profilo

Per inviare una notifica push transazionale ai profili di Adobe Campaign che hanno effettuato l'iscrizione all'applicazione mobile, devi innanzitutto creare e configurare un evento per il database di Adobe Campaign.
  1. Quando create la configurazione dell'evento, selezionate il Mobile application canale e la dimensione di Profile targeting (consultate Creazione di un evento ).
    Per impostazione predefinita, la notifica push transazionale viene inviata a tutte le applicazioni mobili alle quali i destinatari hanno effettuato la sottoscrizione. Per inviare la notifica push a una specifica applicazione mobile, selezionatela nell'elenco. Le altre applicazioni mobili verranno indirizzate in base al messaggio, ma verranno escluse dall’invio.
  2. Aggiungete campi all’evento, se desiderate personalizzare il messaggio transazionale (consultate Definizione degli attributi dell’evento).
    Per creare un arricchimento è necessario aggiungere almeno un campo. Non è necessario creare altri campi quali Nome e Cognome , in quanto potrai utilizzare i campi di personalizzazione del database di Adobe Campaign.
  3. Create un arricchimento per collegare l’evento alla Profile risorsa (consultate Arricchimento del contenuto del messaggio transazionale). La creazione di un arricchimento è obbligatoria quando si utilizza una dimensione di Profile targeting.
  4. Visualizzate l’anteprima e pubblicate l’evento (consultate Anteprima e pubblicazione dell’evento ).
    Quando si visualizza l'anteprima dell'evento, l'API REST non contiene un attributo che specifica il token di registrazione, il nome dell'applicazione e la piattaforma push così come verranno recuperati dalla Profile risorsa.
    Una volta pubblicato l'evento, viene automaticamente creata una notifica push transazionale collegata al nuovo evento. Per modificare e pubblicare il messaggio appena creato, consultate Invio di una notifica push transazionale per un profilo .
  5. Integrare l’evento nel sito Web (consultate Integrazione dell’attivazione dell’evento in un sito Web ).

Configurazione di un evento per inviare un messaggio di follow-up

Un messaggio di follow-up è un modello di consegna marketing predefinito che può essere utilizzato in un flusso di lavoro per inviare messaggi ai destinatari di un messaggio transazionale specifico. Per ulteriori informazioni, consulta Messaggi di follow-up.
  1. Utilizzate la stessa configurazione evento creata per inviare un messaggio di transazione evento. Consultate Messaggi transazionali basati sugli eventi .
  2. Quando configurate l'evento, verificate la Create follow-up delivery template for this event casella prima di pubblicare l'evento.
  3. Visualizzate l’anteprima e pubblicate l’evento (consultate Anteprima e pubblicazione dell’evento ).
    Una volta pubblicato l’evento, vengono automaticamente creati un messaggio transazionale e un modello di consegna di follow-up collegato al nuovo evento. Per ulteriori informazioni sull'uso dei messaggi di follow-up, vedere Invio di un messaggio di follow-up.

Caso di utilizzo: configurazione di un evento per l'invio di un messaggio transattivo

In questo esempio, vogliamo configurare un evento per inviare messaggi di conferma dopo ogni acquisto sul nostro sito Web con i seguenti prerequisiti:
Poiché vogliamo identificare il nostro cliente tramite il suo ID CRM, assicurati innanzitutto che la Profile risorsa sia stata estesa con questo nuovo campo.
Allo stesso modo, una risorsa personalizzata corrispondente agli acquisti deve essere stata creata e pubblicata e deve essere collegata alla Profile risorsa. In questo modo, potrai recuperare informazioni da questa risorsa per arricchire il contenuto del messaggio.
Per ulteriori informazioni sulla creazione e la pubblicazione delle risorse, consultate questa pagina .
  1. Create un nuovo evento utilizzando il Email canale e la dimensione di Profile targeting (consultate Creazione di un evento ).
  2. Definite gli attributi che saranno disponibili per personalizzare il messaggio transazionale. Nel nostro caso, aggiungete i campi "CRM ID" e "Product Identifier" (ID prodotto) (consultate Definizione degli attributi dell'evento).
  3. Per arricchire il contenuto del messaggio con informazioni relative ai precedenti acquisti del cliente, create un arricchimento con targeting della Purchase risorsa (consultate Arricchimento del contenuto del messaggio transazionale).
  4. Crea una condizione di partecipazione tra il campo "ID prodotto" precedentemente aggiunto al messaggio e il campo corrispondente della Purchase risorsa.
  5. Visualizzate l’anteprima e pubblicate l’evento (consultate Anteprima e pubblicazione dell’evento ).
  6. Integrare l’evento nel sito Web (consultate Integrazione dell’attivazione dell’evento in un sito Web ).