Show Menu
ARGOMENTI×

Condivisione dei tipi di pubblico con Audience Manager o il servizio core People

Importazione di un'audience

L'integrazione dei servizi di base per le persone consente di importare direttamente un'audience in Adobe Campaign tramite un flusso di lavoro tecnico per arricchire il database. Per ulteriori informazioni sulla condivisione di audience nel servizio di base Persone, consulta questa documentazione .
L'importazione di audience/segmenti dal servizio di base Persone in Adobe Campaign può essere effettuata dal Audiences menu solo dagli utenti connessi tramite IMS (autenticazione tramite Adobe ID).
  1. Go to the Audiences menu.
  2. Nella barra delle azioni, selezionate Create da portare sullo schermo per creare un pubblico.
  3. Specifica l'etichetta della nuova audience.
  4. Impostate l'audience Type per Experience Cloud indicare che l'audience creata è un'audience importata dal servizio di base Persone.
  5. Dal Name of the shared audience campo, selezionate il pubblico da importare. È possibile importare solo i segmenti. I dati granulari, incluse coppie chiave-valore, caratteristiche e regole, non sono supportati.
  6. Selezionare la Shared Data Source voce corrispondente.
    Se l'origine dati selezionata è configurata per l'utilizzo di un algoritmo di cifratura, un'ulteriore opzione vi offre la possibilità di Force reconciliation with a profile . Selezionare questa opzione se il Channel campo dell'origine dati è impostato su E-mail o Mobile (SMS) e se si desidera sfruttare i dati del profilo.
    Se non si seleziona l' Force reconciliation with a profile e se Channel è impostato in Origine dati AMC su E-mail o Mobile (SMS), tutti gli ID dichiarati crittografati vengono decrittografati. Viene creato/aggiornato un pubblico di tipo File con un elenco di tutti gli indirizzi e-mail/numeri di telefono cellulare. In questo modo, durante l'importazione di un'audience condivisa tramite questa integrazione non viene perso alcun indirizzo e-mail/numero di telefono cellulare, anche se tale profilo non esiste in Campaign. Questo tipo di pubblico non può essere utilizzato direttamente perché deve essere riconciliato manualmente tramite i flussi di lavoro.
  7. Confermate la creazione dell'audience.
    L'audience viene quindi importata tramite un flusso di lavoro tecnico. È composta da record di cui l'ID ('ID visitatore' o 'ID dichiarato') è stato in grado di riconciliarsi con la dimensione del profilo. Gli ID dai segmenti del servizio di base Persone che non sono riconosciuti da Adobe Campaign non vengono importati.
Il pubblico ora viene importato nel database Adobe Campaign . La sincronizzazione del processo di importazione richiede 24-36 ore, quando i segmenti vengono importati direttamente dal servizio di base Persone o Audience Manager. Dopo questo periodo, potrete trovare e utilizzare la nuova audience in Adobe Campaign.
Se importate audience da Adobe Analytics a Adobe Campaign, queste devono prima essere condivise in Servizio core Persone o Audience Manager. Questo processo richiede 12-24 ore, che devono essere aggiunte alla sincronizzazione di 24-36 ore con Campaign. In questo caso specifico, il periodo di condivisione dell'audience può essere fino a 60 ore. Per ulteriori informazioni condivisione dell'audience Adobe Analytics nel servizio Persone di base e in Audience Manager, consulta questa documentazione .

Esportazione di un'audience

Un'audience può essere esportata da Adobe Campaign a servizio di base Audience Manager o Persone utilizzando un flusso di lavoro e l' Save audience attività.
Può essere eseguito in un nuovo flusso di lavoro e solo dagli utenti connessi tramite IMS (autenticazione tramite Adobe ID).
  1. Crea un nuovo flusso di lavoro da un programma, una campagna o un elenco di attività di marketing.
  2. Utilizzando le diverse attività disponibili, eseguite il targeting di un set di profili.
  3. Dopo il targeting, trascinate e rilasciate un' Save audience attività nel flusso di lavoro, quindi apritela.
  4. Seleziona Share in Adobe Experience Cloud .
  5. Specificate l'audience utilizzando il Shared audience campo. Nella finestra che si apre, potete scegliere se selezionare un'audience esistente o crearne una nuova:
    • Se selezionate un'audience esistente, solo i nuovi record verranno aggiunti all'audience.
    • Per esportare l'elenco dei profili in una nuova audience, completa il Segment name campo e fai clic Create prima di selezionare l'audience appena creata.
    Per essere riconciliati e scambiati, i record devono avere un Adobe Experience Cloud ID ('ID visitatore' o 'ID dichiarato'). I record non riconciliati vengono ignorati durante l'importazione e l'esportazione di audience.
  6. Per terminare, fare clic sul segno di spunta situato in alto a destra nella schermata.
  7. Selezionare la Shared Data Source voce corrispondente.
  8. Se lo desiderate, selezionate la Generate an outbound transition casella per utilizzare i profili esportati. Vengono esportati solo i profili che è possibile riconciliare.
  9. Confermate la configurazione dell'attività e salvate il flusso di lavoro.
  10. Avvia il flusso di lavoro per esportare il pubblico. La sincronizzazione tra servizio di base Adobe Campaign e Persone può richiedere diverse ore
La sincronizzazione tra servizio di base Adobe Campaign e Persone richiede 24-36 ore. Dopo questo periodo, potrai trovare la nuova audience nel servizio di base Persone e riutilizzarla in altre soluzioni Adobe Experience Cloud. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di un'audience condivisa Adobe Campaign nel servizio di base Persone del Adobe, consultate questa documentazione .
Argomenti correlati: