Show Menu
ARGOMENTI×

Enrichment

Descrizione

L’attività avanzata Enrichment ti consente di definire i dati aggiuntivi da elaborare nel flusso di lavoro.

Contesto di utilizzo

L’attività Enrichment viene generalmente utilizzata dopo attività di targeting o dopo l’importazione di un file e prima di attività che consentono l’utilizzo di dati oggetto di targeting.
Questa attività contiene funzioni di arricchimento più avanzate rispetto all’attività Query . Alcuni semplici casi di arricchimento possono essere eseguiti direttamente nell’attività Query .
Con l’attività Enrichment , puoi sfruttare la transizione in entrata e configurare l’attività in modo da completare la transizione in uscita con l’inserimento di dati aggiuntivi. L’attività ti permette di combinare i dati provenienti da più set o di creare collegamenti a una risorsa temporanea.
Argomenti correlati

Configurazione

Per configurare un’attività Enrichment :
  1. Trascina e rilascia un’attività Enrichment nel flusso di lavoro.
  2. Seleziona l’attività, quindi aprila utilizzando il pulsante delle azioni rapide visualizzate.
  3. Se l’attività dispone di diverse transizioni in entrata, seleziona l’opzione Primary set . I dati aggiuntivi configurati al suo interno saranno aggiunti a questo set principale nella transizione in uscita.
    Se il set principale contiene già altri dati, puoi scegliere se mantenerli o rimuoverli. Se deselezioni l’opzione Keep all additional data from the main set , nella transizione in uscita vengono mantenuti solo i dati aggiuntivi configurati in Enrichment .
  4. In presenza di varie transizioni in entrata, nella scheda Advanced Relations dell’attività puoi definire le relazioni tra il set principale e gli altri dati in entrata. Puoi aggiungere più relazioni utilizzando il pulsante Add element .
    Quando stabilisci una nuova relazione, seleziona il set di dati in entrata da collegare a quello principale. A questo punto, specifica il tipo di relazione. A seconda dei dati in entrata e del modello dati, sono disponibili diversi tipi di relazioni:
    • 1 cardinality simple link : ogni record dei dati in arrivo è associato a un solo record del set principale. Ciascun record del set principale presenta un record associato all’interno dei dati collegati.
    • N cardinality collection link : è possibile associare 0, 1 o più record (N) dei dati collegati a 1 record del set principale.
    • 0 or 1 cardinality simple link : i record del set principale possono essere associati a 0 o 1 record dei dati collegati, ma non a più di uno.
    Una volta definito Cardinality , imposta anche Reconciliation criteria . L’ Source expression dei criteri di riconciliazione può essere un campo della risorsa di destinazione, un’ espressione o direttamente un valore specificato tra virgolette.
    Definisci Label e ID , i quali risulteranno di facile identificazione in una seconda fase del flusso di lavoro.
    È possibile definire esclusivamente le relazioni tra il set principale e le altre transizioni in entrata connesse all’attività Enrichment . Per casi più semplici che si propongono di definire le relazioni con le risorse del database, utilizza un’attività di riconciliazione .
  5. Dalla scheda Additional data dell’attività puoi definire i dati aggiuntivi. Qui è possibile specificare i dati aggiuntivi (campi semplici, aggregati e raccolte) relativi alla dimensione di targeting del set principale o basati sui collegamenti creati nella scheda Advanced relations dell’attività Enrichment .
    Consulta la sezione Arricchimento dei dati .
  6. Conferma la configurazione dell’attività e salva il flusso di lavoro.
Adesso i dati sono disponibili per l’utilizzo nelle attività connesse dopo l’attività Enrichment . Ad esempio, li puoi trovare sotto il collegamento Additional data (targetData) dell’esploratore dei campi di personalizzazione all’interno del contenuto dell’e-mail.