Show Menu
ARGOMENTI×

Esecuzione di un flusso di lavoro

Informazioni sull'esecuzione del flusso di lavoro

Un flusso di lavoro viene sempre avviato manualmente. Tuttavia, una volta avviato, può rimanere inattivo, a seconda delle informazioni specificate in un'attività Scheduler .
Adobe consiglia ai clienti di assegnare la priorità alle esecuzioni dei flussi di lavoro e di eseguire fino a venti esecuzioni simultanee per ottenere in modo coerente il massimo delle prestazioni nell’istanza. Per impostazione predefinita, è possibile pianificare più di venti esecuzioni simultanee del flusso di lavoro e l'esecuzione sequenziale sarà eseguita per impostazione predefinita. Puoi regolare le impostazioni predefinite per il numero massimo di esecuzioni simultanee del flusso di lavoro inviando un ticket all'Assistenza clienti.
Azioni relative all’esecuzione (avvio, arresto, pausa, ecc.) sono processi asincroni : il comando viene salvato e diventerà effettivo una volta che il server sarà disponibile ad applicarlo.
In un flusso di lavoro, il risultato di ogni attività viene in genere inviato alla seguente attività tramite una transizione, rappresentata da una freccia.
Una transizione non viene terminata se non è collegata a un'attività di destinazione.
È comunque possibile eseguire un flusso di lavoro contenente transizioni non interrotte: viene generato un messaggio di avviso e il flusso di lavoro viene messo in pausa una volta raggiunta la transizione, ma questo non genera un errore. Potete anche avviare un flusso di lavoro senza aver completato completamente la progettazione e completarlo man mano che procedete.
Una volta eseguita un'attività, il numero di record inviati nella transizione viene visualizzato sopra di essa.
Potete aprire le transizioni per verificare che i dati inviati siano corretti durante o dopo l'esecuzione del flusso di lavoro. È possibile visualizzare i dati e la struttura dei dati.
Per impostazione predefinita, è possibile accedere solo ai dettagli dell'ultima transizione del flusso di lavoro. Per poter accedere ai risultati delle attività precedenti, è necessario selezionare l' Keep interim results opzione nella Execution sezione delle proprietà del flusso di lavoro prima di avviare il flusso di lavoro.
Questa opzione consuma molta memoria ed è stata progettata per aiutare a creare un flusso di lavoro e garantire che sia configurato e si comporti correttamente. Lasciatela deselezionata sulle istanze di produzione.
Quando una transizione è aperta, potete modificarne la transizione Label o Segment code collegarvi. A questo scopo, modificate i campi corrispondenti e confermate le modifiche.

Controllo di un flusso di lavoro dall’API REST

Utilizzando REST API potete avviare , mettere in pausa , riprendere e arrestare un flusso di lavoro.
Per ulteriori dettagli ed esempi di chiamate REST, consulta la documentazione API.

Ciclo di vita

Il ciclo di vita di un flusso di lavoro comprende tre passaggi principali, ciascuno dei quali è collegato a uno stato e a un colore:
  • Modifica (grigio)
    Si tratta della fase iniziale di progettazione di un flusso di lavoro (vedere Creazione di un flusso di lavoro ). Il flusso di lavoro non è ancora gestito dal server e può essere modificato senza rischi.
  • In corso (blu)
    Una volta completata la fase di progettazione iniziale, il flusso di lavoro può essere avviato e gestito dal server.
  • Finito (verde)
    Un flusso di lavoro viene completato una volta che non sono più presenti attività in corso o quando un operatore ha interrotto in modo esplicito l'istanza.
Una volta avviato, un flusso di lavoro potrebbe presentare anche altri due stati:
  • Avviso (giallo)
    Impossibile completare il flusso di lavoro o è stato messo in pausa utilizzando i pulsanti o .
  • Erroneo (rosso)
    Errore durante l'esecuzione di un flusso di lavoro. Il flusso di lavoro è stato arrestato e l'utente deve eseguire un'azione. Per ulteriori informazioni su questo errore, utilizzare il pulsante per accedere al registro del flusso di lavoro (fare riferimento a Monitoraggio ).
L'elenco delle attività di marketing consente di visualizzare tutti i flussi di lavoro e i relativi stati. Per ulteriori informazioni, consulta Gestione delle attività di marketing.

Comandi di esecuzione

Le icone nella barra delle azioni consentono di avviare, tenere traccia e modificare l'esecuzione di un flusso di lavoro. Vedere Barra Barra delle azioni delle azioni.
Le azioni disponibili sono le seguenti:
Inizio
Il pulsante avvia l'esecuzione di un flusso di lavoro, che assume quindi lo stato In corso (blu). Se il flusso di lavoro è stato messo in pausa, viene ripreso, altrimenti viene avviato e le attività iniziali vengono attivate.
Avvio è un processo asincrono: la richiesta viene salvata e verrà elaborata al più presto dal motore di esecuzione del flusso di lavoro.
Pausa
Il pulsante mette in pausa l'esecuzione. Il flusso di lavoro assume lo stato Avviso (giallo). Nessuna nuova attività verrà attivata fino alla sua ripresa, ma le operazioni in corso non saranno sospese.
Interrompi
Il pulsante interrompe un flusso di lavoro in esecuzione, che assumerà quindi lo stato Completato (verde). Le operazioni in corso vengono interrotte, se possibile, e le importazioni o le query SQL in corso vengono immediatamente annullate. Non è possibile riprendere il flusso di lavoro dalla stessa posizione in cui è stato interrotto.
Riavvia
Il pulsante comporta l'arresto, quindi il riavvio di un flusso di lavoro. Nella maggior parte dei casi, questo consente di riavviare più rapidamente. Può essere utile anche automatizzare il riavvio una volta che l'arresto richiede un certo tempo, perché il pulsante è disponibile solo quando l'arresto è effettivo.
Quando si selezionano una o più attività in un flusso di lavoro, è possibile eseguire altre azioni, ad esempio:
Esecuzione immediata
Il pulsante avvia tutte le attività in sospeso selezionate il prima possibile.
Esecuzione normale
Il pulsante riattiva tutte le attività in pausa o disattivate.
Esecuzione sospesa
Il pulsante mette in pausa il flusso di lavoro nell'attività selezionata: questa attività e tutte quelle che la seguono (nello stesso ramo) non vengono eseguite.
Nessuna esecuzione
Il pulsante disattiva tutte le attività selezionate.
Le azioni rapide consentono di accedere a diverse azioni relative a una particolare attività e vengono visualizzate quando un'attività è selezionata.

Monitoraggio

L' icona apre il registro del flusso di lavoro e il menu delle attività.
La cronologia del flusso di lavoro viene salvata per la durata specificata nelle opzioni di esecuzione del flusso di lavoro (vedere Proprietà del flusso di lavoro). Durante questa durata, tutti i messaggi vengono quindi salvati, anche dopo il riavvio. Se non si desidera salvare i messaggi da un'esecuzione precedente, è necessario eliminare la cronologia facendo clic sul pulsante.
La Log scheda contiene la cronologia di esecuzione di tutte le attività o di tutte le attività selezionate. Esso indicizza le operazioni eseguite e gli errori di esecuzione in ordine cronologico.
La Tasks scheda descrive la sequenza di esecuzione delle attività. Fate clic su un’attività per ottenere ulteriori informazioni.
In questi due elenchi:
  • Fare clic sul contatore per visualizzare il numero totale di attività in base al filtro applicato. Il contatore viene visualizzato per impostazione predefinita se il numero di elementi nell'elenco è inferiore a 30.
  • Il Configure list pulsante consente di scegliere le informazioni visualizzate, definire l’ordine delle colonne e ordinare l’elenco.
  • Potete utilizzare i filtri per trovare le informazioni necessarie in modo più rapido. Usate il campo di ricerca per cercare un testo specifico nei nomi delle attività del flusso di lavoro (ad esempio: "query") e registri.

Gestione errori

Quando si verifica un errore, il flusso di lavoro viene messo in pausa e l'attività che veniva eseguita quando l'errore veniva rilevato lampeggia in rosso.
Lo stato del flusso di lavoro diventa rosso e l’errore viene registrato nel registro.
Potete configurare il flusso di lavoro in modo che non venga messo in pausa e che continui a essere eseguito senza errori. A questo scopo, passare alle proprietà del flusso di lavoro tramite il pulsante e, nella Execution sezione, selezionare l'opzione Ignora nel campo In caso di errore .
In questo caso, l'attività errata viene interrotta. Questa modalità è particolarmente adatta ai flussi di lavoro progettati per ripetere l'operazione in un secondo momento (azioni periodiche).
Potete applicare questa configurazione singolarmente per ogni attività. A questo scopo, selezionate un'attività e apritela utilizzando l'azione rapida . Selezionate quindi la modalità di gestione degli errori nella scheda Opzioni esecuzione. Consultate Opzioni di esecuzione dell'attività.
La Execution sezione delle proprietà del flusso di lavoro consente inoltre di definire un numero di Consecutive errors autorizzazioni prima che l'esecuzione del flusso di lavoro venga automaticamente sospesa. Finché questo numero non viene raggiunto, gli elementi errati vengono ignorati e gli altri rami del flusso di lavoro vengono eseguiti normalmente. Se questo numero viene raggiunto, il flusso di lavoro viene sospeso e i supervisori del flusso di lavoro ricevono automaticamente una notifica (notifica e-mail e in-app). Vedi Proprietà del flusso di lavoro e notifiche di Adobe Campaign.
I supervisori possono essere definiti anche nelle proprietà di esecuzione del flusso di lavoro.

Proprietà flusso di lavoro

Per modificare le opzioni di esecuzione di un flusso di lavoro, utilizzate il pulsante per accedere alle proprietà del flusso di lavoro e selezionate la Execution sezione.
Il Default affinity campo consente di forzare l'esecuzione di un flusso di lavoro o di un'attività di workflow su un computer specifico.
Nel History in days campo, specificare la durata dopo la quale la cronologia deve essere eliminata.
Se necessario, è possibile selezionare le opzioni Save SQL queries in the log e Execute in the engine (do not use in production) .
Selezionate l’ Keep interim results opzione per visualizzare i dettagli delle transizioni. Avviso: se si seleziona questa opzione, l'esecuzione del flusso di lavoro potrebbe risultare notevolmente rallentata.
Il Severity campo consente di specificare un livello di priorità per l'esecuzione dei flussi di lavoro nell'istanza di Adobe Campaign. I flussi di lavoro critici verranno prima eseguiti.
Questo Supervisors campo consente di definire il gruppo di persone da notificare (e-mail e notifica in-app) in caso di errore nel flusso di lavoro. Se non viene definito alcun gruppo, non verrà inviata alcuna notifica. Per ulteriori informazioni sulle notifiche di Adobe Campaign, consulta le notifiche di Adobe Campaign.
Il In case of error campo consente di specificare l'azione da eseguire in caso di errore nell'attività. Sono disponibili due opzioni:
  • Sospendere il processo : il flusso di lavoro viene automaticamente sospeso. Lo stato del flusso di lavoro è quindi Erroneo e il colore associato diventa rosso. Una volta risolto il problema, riavviate il flusso di lavoro.
  • Ignora : l'attività non viene eseguita, e di conseguenza nessuna delle attività che la seguono (nello stesso ramo). Ciò può risultare utile per le attività ricorrenti. Se il ramo dispone di un pianificatore posizionato a monte, questo deve essere attivato alla data di esecuzione successiva.
    Selezionando questa opzione, puoi anche definire un numero di Consecutive errors utenti autorizzati:
    • Se il numero specificato è 0 o finché il numero specificato non viene raggiunto, le attività che rilevano errori vengono ignorate. Gli altri rami del flusso di lavoro vengono eseguiti normalmente.
    • Se viene raggiunto il numero specificato, l'intero flusso di lavoro viene sospeso e diventa Erroneous . Se i supervisori sono stati definiti, vengono automaticamente informati tramite e-mail.

Proprietà dell'attività

Proprietà generali di un'attività

Ogni attività ha una Properties scheda. Questa scheda consente di modificare i parametri generali dell'attività, in particolare l'etichetta e l'ID. La configurazione di questa scheda è facoltativa.

Gestione delle transizioni in uscita di un'attività

Per impostazione predefinita, alcune attività non hanno una transizione in uscita. Potete aggiungerne uno dalla Transitions scheda o dalla Properties scheda dell'attività per applicare altri processi alla popolazione nello stesso flusso di lavoro.
A seconda delle attività, potete aggiungere diversi tipi di transizioni in uscita:
  • Transizione standard: popolazione calcolata dall'attività
  • Transizione senza popolazione: questo tipo di transizione in uscita può essere aggiunto per continuare il flusso di lavoro e non contiene alcuna popolazione per non utilizzare spazio inutile sul sistema.
  • Rifiuta: rifiutata la popolazione. Ad esempio, se non è stato possibile elaborare i dati in entrata dell'attività perché errati o incompleti.
  • Complemento: popolazione rimanente dopo l'esecuzione dell'attività. Ad esempio, se un'attività di segmentazione è configurata per salvare solo una percentuale della popolazione in entrata.
Se applicabile, specificate una Segment code per la transizione in uscita dell'attività. Questo codice del segmento ti consentirà di identificare da dove provengono i sottoinsiemi della popolazione di destinazione e, successivamente, di servire a scopi di personalizzazione dei messaggi.

Opzioni di esecuzione dell'attività

Nella schermata delle proprietà dell'attività, è presente una Advanced options scheda che consente di definire la modalità di esecuzione e il comportamento dell'attività in caso di errori.
Per accedere a queste opzioni, selezionate un'attività in un flusso di lavoro, quindi apritela utilizzando il pulsante presente nella barra delle azioni.
Il Execution campo consente di definire l’azione da eseguire all’avvio dell’attività. Sono disponibili tre opzioni:
  • Normale : l'attività viene eseguita normalmente.
  • Abilita ma non esegui : l'attività viene messa in pausa, e di conseguenza anche tutti i processi successivi. Questo può risultare utile se desiderate essere presenti all’avvio dell’attività.
  • Non abilitare : l'attività non viene eseguita e, di conseguenza, non sono eseguite tutte le attività successive (nello stesso ramo).
Il In case of error campo consente di specificare l'azione da eseguire in caso di errore nell'attività. Sono disponibili due opzioni:
  • Sospendere il processo : il flusso di lavoro viene automaticamente sospeso. Lo stato del flusso di lavoro è quindi Erroneo e il colore associato diventa rosso. Una volta risolto il problema, riavviate il flusso di lavoro.
  • Ignora : l'attività non viene eseguita, e di conseguenza nessuna delle attività che la seguono (nello stesso ramo). Ciò può risultare utile per le attività ricorrenti. Se il ramo dispone di un pianificatore posizionato a monte, questo deve essere attivato alla data di esecuzione successiva.
Il Behavior campo consente di definire la procedura da seguire se vengono utilizzate le attività asincrone. Sono disponibili due opzioni:
  • Più attività autorizzate : è possibile eseguire più attività contemporaneamente anche se la prima non è stata completata.
  • L'attività corrente ha priorità : una volta che un'attività è in corso, questa è una priorità. Finché un'attività è ancora in corso, non verrà eseguita alcuna altra attività.
Il Max. execution duration campo consente di specificare una durata, ad esempio "30 s" o "1 h". Se l'attività non è finita dopo che è trascorso il periodo specificato, viene attivato un avviso. Questo non ha alcun impatto sul funzionamento del flusso di lavoro.
Il Affinity campo consente di forzare l'esecuzione di un flusso di lavoro o di un'attività di workflow su un computer specifico. A questo scopo, dovete specificare una o più affinità per il flusso di lavoro o l'attività in questione.
Il Time zone campo consente di selezionare il fuso orario dell'attività. Adobe Campaign consente di gestire le differenze di tempo tra più paesi sulla stessa istanza. L'impostazione applicata viene configurata al momento della creazione dell'istanza.
Il campo Commento è un campo gratuito che consente di aggiungere una nota.