Show Menu
ARGOMENTI×

Migliorare la tua reputazione

Per evitare di esaurire i destinatari, elimina gli indirizzi e-mail duplicati dalla destinazione. Questo passaggio protegge la tua reputazione di invio e assicura una buona gestione della quarantena. Adobe Campaign offre gli strumenti necessari per implementare queste raccomandazioni ed evitare il rischio di essere inserito in blacklist dall'ISP.
Qui di seguito troverete informazioni sulla gestione dei duplicati e della quarantena.

Duplicati

La presenza di indirizzi e-mail duplicati può avere molteplici conseguenze:
  • Lo stesso messaggio viene inviato più di una volta. Anche se Campaign esegue una procedura di deduplicazione per impostazione predefinita prima dell'invio, non c'è nulla che fermi l'invio dello stesso messaggio da parte di azioni diverse con lo stesso contenuto quando una destinazione viene divisa.
  • Richieste di annullamento sottoscrizione non rispettate. Se un destinatario annulla la sottoscrizione dopo aver ricevuto un messaggio, il profilo duplicato sarà comunque idoneo per i messaggi futuri.
Oltre a questa procedura di opt-in, questa situazione porterà gli utenti a considerare i messaggi come spam e ad avviare una procedura di blacklist presso l'ISP.
È necessario prestare particolare attenzione quando si eseguono operazioni sul database. Per evitare il più possibile duplicazioni, è necessario eseguire le azioni seguenti:
  • Le importazioni devono essere configurate meticolosamente. Ciò è particolarmente importante nella scelta della chiave di riconciliazione.
  • Prestate attenzione quando modificate gli indirizzi e-mail. Gli indirizzi e-mail modificati possono anche essere fonte di duplicati. In particolare, due indirizzi con domini diversi possono essere indirizzati alla stessa cassetta postale, ad esempio nel caso di una società che ha cambiato nome e che ha mantenuto il dominio precedente per un certo periodo di tempo: joe.doe@amce-co.com e joe.doe@acme-rebranded.com .
  • Prestate attenzione durante le importazioni automatiche. Sia che si tratti di elenchi o di altre banche dati, essi sono elementi di cui tenere conto nella gestione dei profili. Cosa succede quando si elimina o si sposta un profilo in un'altra partizione? Potrebbe essere ricreato nella partizione iniziale da un'importazione automatica, ad esempio, quando viene inserito un ordine di acquisto.
  • I profili devono essere ordinati in diverse cartelle.
Ci sono, comunque, casi in cui i duplicati tra le diverse partizioni sono normali. Ad esempio, quando si inviano dati per terze parti o entità aziendali diverse, è logico che la stessa persona sia un destinatario per diversi motivi. Tuttavia, raramente è normale trovare duplicati all'interno della stessa partizione.

Quarantena

Adobe Campaign gestisce un elenco di indirizzi in quarantena. I destinatari i cui indirizzi sono posti in quarantena sono esclusi per impostazione predefinita durante l'analisi del recapito: non sono mirati.
La gestione della quarantena è dettagliata in questa sezione .
Un indirizzo e-mail può essere messo in quarantena, ad esempio se la casella in entrata è piena o se l’indirizzo non esiste. In tutti i casi, la quarantena corrisponde alle regole specifiche presentate in questa sezione .