Show Menu
ARGOMENTI×

Perché utilizzare le API di Campaign Standard

Adobe Campaign Standard fornisce API che consentono ai sistemi esistenti di integrarsi con la piattaforma ACS per risolvere problemi nel mondo reale in tempo reale.
I siti Web pubblici come la pagina di registrazione o di rinuncia devono connettersi ai sistemi di back-end per memorizzare le informazioni sul profilo. I sistemi di back-end come Adobe Campaign offrono la flessibilità e la capacità di assimilare i dati del profilo ed eseguire operazioni personalizzate su di essi.
Di seguito sono riportati alcuni esempi:
  • Prospettive della registrazione online.
  • Gestione delle preferenze di comunicazione marketing e profilo cliente esistenti.
  • Attivazione della comunicazione transazionale basata sugli eventi - conferma dell'ordine, prenotazione Itinerario, reimpostazione della password, ecc.
  • Persino la comunicazione email di abbandono del carrello.
Le pagine di destinazione dell’iscrizione consentono a clienti o potenziali clienti di registrare il proprio nome e indirizzo e-mail. Quando Campaign Standard acquisisce le informazioni e le preferenze del profilo, può inviare messaggi personalizzati in base agli interessi della persona.
Sono realizzati con gli elementi seguenti:
  1. Un modulo di registrazione con listener API per la campagna.
  2. Azioni personalizzate da eseguire in base alle caselle di controllo. Un cliente che seleziona "Offerte speciali e-mail" riceverà un'altra e-mail personalizzata con un buono regalo rispetto al normale processo di registrazione.
  3. Un profilo potrebbe cambiare i propri dettagli dopo aver fatto clic sul collegamento "Aggiorna dettagli" nell'e-mail. Questo porta il profilo alla pagina "Aggiorna il tuo profilo e i dettagli delle preferenze". Per eseguire l'operazione, i dettagli del profilo (Pkey) vengono passati al server Campaign e il profilo viene recuperato e rappresentato. Quando il profilo fa clic sul pulsante "Aggiorna", le informazioni vengono aggiornate nel sistema (tramite un comando PATCH).
È disponibile una raccolta di richieste per acquisire familiarità con le richieste API di Campaign Standard. Questa raccolta in formato JSON fornisce richieste API predefinite che rappresentano i casi d'uso più comuni.
Nei passaggi seguenti viene descritto un caso di utilizzo dettagliato per importare e utilizzare la raccolta per creare un profilo nel database Campaign Standard.
Il nostro esempio utilizza Postman. Tuttavia, non esitate a utilizzare il vostro client REST preferito.
  1. Scarica la raccolta JSON facendo clic qui .
  2. Aprite Postman, quindi selezionate il menu File / Importa .
  3. Trascinare il file scaricato nella finestra. Vengono visualizzate richieste API preconfigurate, pronte per essere utilizzate.
  4. Selezionate Creazione di una richiesta di profilo , quindi aggiornate la richiesta POST e la scheda Intestazioni con le vostre informazioni (<ORGANIZATION>, <API_KEY>, <ACCESS_TOKEN>). For more on this, refer to this section .
  5. Compilate la scheda Corpo con le informazioni da aggiungere al nuovo profilo, quindi fate clic sul pulsante Invia per eseguire la richiesta.
  6. Una volta creato un oggetto, vi viene associata una chiave primaria (PKey). È visibile nella risposta di richiesta, così come in altri attributi.
  7. Aprite l'istanza Campaign Standard, quindi verificate che il profilo sia stato creato, con tutte le informazioni provenienti dal payload.