Show Menu
ARGOMENTI×

must-read

Requisiti tecnici

  • Le API di Adobe Campaign devono essere utilizzate solo da Server a Server.
  • Controlla sempre con il tuo contatto tecnico Adobe se il caso di utilizzo che vuoi implementare è allineato con la scala consentita dalle API di Adobe Campaign.
  • Per configurare un accesso AdobeIO è necessario disporre di autorizzazioni specifiche, contattate il supporto Adobe per qualsiasi problema.

Rappresentazioni delle risorse

Tutte le risorse API sono disponibili in JSON con estensione URL o all’interno di un’intestazione HTTP Accept:
GET /profileAndServices/<resourceName>.json
Senza estensione nell’URL, il formato json è quello predefinito per il tipo di contenuto.
esempio di richiesta
-X GET https://mc.adobe.io/<ORGANIZATION>/campaign/profileAndServices/profile.json \
-H 'Content-Type: application/json' \
-H 'Authorization: Bearer <ACCESS_TOKEN>' \
-H 'Cache-Control: no-cache' \
-H 'X-Api-Key: <API_KEY>'

Chiave primaria e URL

  • Non cercate di creare un URL da soli. Tutti gli URL vengono restituiti dall'API. Tuttavia, è possibile creare un URL basato sul nome della risorsa di livello principale.
  • I valori della chiave primaria automatica (PKey) che illustrano gli esempi non sono destinati a funzionare in un'altra distribuzione specifica. Sono prodotti dall'API di Adobe Campaign.
  • I valori di chiave primaria automatica generati da Adobe Campaign non devono mai essere memorizzati in un database o in un sito Web esterno. È necessario generare campi chiave specifici nella definizione del database e utilizzarli durante gli sviluppi.

Tasti personalizzati

Se la risorsa del profilo è stata estesa con un campo chiave personalizzato, puoi utilizzare questo campo come chiave invece della chiave primaria automatica generata da Adobe Campaign:
GET /.../profileAndServicesExt/profile/<customKey>
Le chiavi personalizzate non possono essere modificate utilizzando un'operazione PATCH se il valore della chiave è diverso dalla chiave di origine o se si utilizza la propria chiave business come URI invece di quella fornita da Adobe.
Utilizzate una chiave personalizzata solo per le risorse del profilo di livello principale. Gli URL vengono restituiti dall'API e non devono mai essere generati dall'utente stesso.
Richiesta di esempio
Per recuperare le iscrizioni per un profilo utilizzando una chiave personalizzata, eseguite un'operazione GET sulla chiave personalizzata.
-X GET https://mc.adobe.io/<ORGANIZATION>/campaign/profileAndServicesExt/profile/<customKey> \
-H 'Content-Type: application/json' \
-H 'Authorization: Bearer <ACCESS_TOKEN>' \
-H 'Cache-Control: no-cache' \
-H 'X-Api-Key: <API_KEY>'

Eseguite una richiesta GET sull'URL delle iscrizioni restituito.
-X GET <SUBSCRIPTION_URL> \
-H 'Content-Type: application/json' \
-H 'Authorization: Bearer <ACCESS_TOKEN>' \
-H 'Cache-Control: no-cache' \
-H 'X-Api-Key: <API_KEY>'

Restituisce l'elenco delle sottoscrizioni per il profilo.
"service": {
"PKey": "<PKEY>",
"href": "https://mc.adobe.io/<ORGANIZATION>/campaign/profileAndServices/service/<PKEY>",
"label": "Sport Newsletter",
"name": "SVC1",
"title": "Sport Newsletter (SVC1)"
}