Show Menu
ARGOMENTI×

Raggruppamento stringhe di query

Il raggruppamento delle stringhe di query consente di integrare un gran numero di campi.
Il raggruppamento delle stringhe di query è specifico per ciascun profilo, ma funziona correttamente nelle trasformazioni come illustrato in questo esempio:
  1. Create le coppie da includere nel bundle aggiungendo un file di configurazione personalizzato ( E:\...\Dataset\Log Processing\SC Fields.cfg), quindi aggiungendo il tipo di trasformazione BuildNameValuePair come parametro.
    2 = BuildNameValuePair:  
          Comments = Comment: 0 items 
          Condition = AndCondition: 0 items 
          Delimiter = string:  
          Input Columns = vector: 1 items 
            0 = Column:  
              Column Name = string: e100 
              Field Name = string: x-cust100 
              ...  
      (all the fields you wish to build)
              Name = string: Custom Events 
              Output = string: x-event-list       
    
    
  2. Create un nuovo file per estrarre i dati condensati nei campi che desiderate utilizzare aggiungendo un file di configurazione personalizzato ( E:\...\Dataset\Transformation\SC Fields Transformation.cfg), quindi aggiungete il tipo di trasformazione ExtractNameValuePair come parametro.
    2 = ExtractNameValuePairs:  
          Comments = Comment: 0 items 
          Condition = AndCondition: 0 items 
          Delimiter = string:  
          Input Field = string: x-event-list 
          Name = string: Custom Events 
          Output Columns = vector: 1 items 
            0 = Column:  
              Column Name = string: e100 
              Field Name = string: x-cust100 
              ...  
      (all the fields you wish to extract) 
              Name = string: Custom Events 
              Output = string: x-event-list   
    
    

Altri usi

Se si dispone di molti campi con variabili evar, prop e variabili personalizzate, durante l'elaborazione del registro è possibile creare una coppia di valori di nome per combinare i campi in un rapporto. Ad esempio, è possibile creare coppie nome-valore in campi combinati per ridurre la dimensione del tempDB file.