Show Menu
ARGOMENTI×

Dimensioni numeriche

Una dimensione numerica è costituita da elementi numerici ordinati e ha una relazione uno-a-molti con la sua dimensione numerabile padre.
È possibile considerare una dimensione numerica come una rappresentazione delle proprietà numeriche degli elementi della dimensione padre. Ad esempio, se si lavora con dati Web, è possibile definire la dimensione numerica Entrate sessione, che definisce un importo di ricavi, in dollari, per ogni sessione nella dimensione Sessione. Ciascuna sessione dispone di un singolo importo di entrate associate, ma più sessioni possono avere lo stesso importo di entrate associate. Pertanto, la dimensione Entrate sessione ha una relazione uno-a-molti con la dimensione Sessione.
Le dimensioni numeriche sono spesso utilizzate per definire metriche che sommano valori, contano occorrenze di una condizione o individuano un valore minimo o massimo. Ad esempio, una metrica denominata "Revenue" potrebbe essere definita utilizzando la dimensione Revenue (Entrate sessione): sum(Session_Revenue, Session). Definita in questo modo, la metrica Revenue (Entrate) fornisce l'importo totale delle entrate per le sessioni selezionate.
Le dimensioni numeriche non possono essere elementi padre di altre dimensioni.
Le dimensioni numeriche sono definite dai seguenti parametri:
Parametro Descrizione impostazione predefinita
Nome Nome descrittivo della dimensione così come viene visualizzata nel workbench dati. Il nome della dimensione non può includere un trattino (-).
Valori clip True o false. Specifica se il valore di input (dopo l'operazione) deve essere ritagliato in modo da essere compreso tra i valori Min e Max. Se Valori clip è true, il valore viene ritagliato in base a tale intervallo. Se Valori clip è false, non viene restituito alcun valore per l'elemento della dimensione padre.
Commenti Facoltativo. Note sulla dimensione estesa.
Condizione Condizioni in cui il campo di input contribuisce alla creazione della dimensione numerica.
Dimensione fissa True o false. Controlla il numero di elementi in una dimensione (cardinalità). Se true, nella dimensione sono inclusi tutti gli elementi da Min a Max. Se è false, le dimensioni della dimensione aumentano mano a mano che vengono aggiunti i valori. false
Nascosto Determina se la dimensione viene visualizzata nell'interfaccia workbench dati. Per impostazione predefinita, questo parametro è impostato su false. Se, ad esempio, la dimensione deve essere utilizzata solo come base di una metrica, è possibile impostare questo parametro su true per nascondere la dimensione dalla visualizzazione del workbench dati. false
Ingresso
Il valore da utilizzare con l'operazione specificata o il valore di input per il quale si desidera contare le occorrenze.
Se questo campo è un vettore di stringhe, la valutazione si verifica per ogni elemento del vettore. Ad esempio, un vettore con lunghezza 3 e un'operazione di COUNT aggiunge 3 al conteggio.
Min Limite inferiore per il risultato finale della dimensione. 0
Max Limite superiore per il risultato finale della dimensione. 1e6
Offset Consulta Scala in questa tabella. 0
Funzionamento
Le operazioni disponibili sono le seguenti:
  • CONTEGGIO: Viene utilizzato il numero totale di valori non vuoti nel campo Input per tutte le voci di registro che soddisfano la condizione della dimensione. Se il campo Input è un campo vettoriale, viene conteggiato il numero totale di valori non vuoti in ciascuna voce di registro.
  • PRIMO NONBLANK: Viene utilizzato il primo valore di input non vuoto, indipendentemente dal fatto che provenga dalla prima voce di registro. Se Input è un campo vettoriale, viene utilizzata la prima riga del vettore per la voce di registro interessata. Se il valore non è un numero, non viene utilizzato alcun valore.
  • PRIMA RIGA: Viene utilizzato il valore per la prima voce di registro relativa all’elemento dimensione padre, anche se l’input è vuoto. Se Input è un campo vettoriale, viene utilizzata la prima riga del vettore per la voce di registro interessata. Se questo valore è vuoto o non è un numero, o se la voce di registro pertinente non soddisfa la condizione della dimensione, non viene utilizzato alcun valore.
  • ULTIMO NONBLANK: Viene utilizzato l’ultimo valore di input non vuoto, indipendentemente dal fatto che provenga dall’ultima voce di registro. Se Input è un campo vettoriale, viene utilizzata la prima riga del vettore per la voce di registro interessata. Se il valore non è un numero, non viene utilizzato alcun valore.
  • ULTIMA RIGA: Viene utilizzato il valore per l’ultima voce di registro relativa all’elemento dimensione padre, anche se l’input è vuoto. Se Input è un campo vettoriale, viene utilizzata la prima riga del vettore per la voce di registro interessata. Se questo valore è vuoto o non è un numero, o se la voce di registro pertinente non soddisfa la condizione della dimensione, non viene utilizzato alcun valore.
  • SOMMA: Viene utilizzato il totale di tutti i valori numerici nel campo Input per tutte le voci di registro che soddisfano la condizione della dimensione. In assenza di voci di registro di questo tipo o di valori numerici, viene utilizzato il valore numerico 0.
  • MIN o MAX: Viene utilizzato il valore numerico minimo o massimo trovato nel campo Input per tutte le voci di registro che soddisfano la condizione della dimensione. In assenza di voci del registro o di valori numerici, non viene utilizzato alcun valore.
Nota: È necessario specificare un'operazione per garantire che la dimensione sia definita come previsto.
Elemento padre Nome della dimensione padre. Qualsiasi dimensione numerabile può essere una dimensione padre.
Scala
Per ottenere il valore ordinale della dimensione, il risultato dell'operazione viene trasformato come segue:
(scala * input) + offset
1.0
Se Operation non restituisce alcun valore, o Clip Values è falso e il valore non è compreso tra Min e Max, nessun elemento della dimensione numerica è correlato all'elemento della dimensione padre.
Questo esempio illustra la definizione di una dimensione numerica utilizzando i dati evento raccolti dal traffico del sito Web. Questa dimensione numerica, denominata "Contatore visualizzazioni annuncio", conta il numero di volte che il visitatore vede un annuncio durante una determinata sessione. Il presupposto è che tutte le risorse di annuncio siano richieste dal server Web con ad= come parte della query cs-uri. Nell'esempio, il numero di volte (COUNT) in cui il visitatore riceve un annuncio pubblicitario è il valore di interesse, non il valore effettivo nel campo.