Show Menu
ARGOMENTI×

Sun Java Server su Windows Server 2000 o versione successiva

Istruzioni per l'installazione e la configurazione del sensore per Sun Java System Application Server Standard Edition 7 in esecuzione in Windows Server 2000 o versioni successive.
I file di programma per Sensor vengono assemblati in un file di installazione ottenuto dal sito di download di Adobe. Se non disponete già del file di installazione Sensor per il vostro particolare server Web, scaricatelo (o ottenetelo dal rappresentante Adobe) prima di iniziare le seguenti procedure.
Sensor supporta i seguenti server in esecuzione con RedHat Linux 7.x o versioni successive o Sun Solaris SPARC 2.6 o versioni successive:
Per installare e configurare Sensor, devi eseguire le seguenti operazioni:

Installare i file del programma

Procedura per estrarre e installare i file di programma per Sensor sul server.
  1. Sul server di sistema Netscape Enterprise, iPlanet, Sun ONE o Sun Java, create una directory in cui installare i file del programma Sensor. Tenere presente che la coda del disco si trova in questa directory, quindi assicurarsi che il dispositivo scelto disponga di spazio sufficiente per contenere una coda delle dimensioni necessarie.
    C:\VisualSensor
    
    
  2. Estrarre il contenuto del file di installazione nella directory appena creata. Durante questo passaggio, Sensor installa i file seguenti:
File Descrizione Target Directory
saf_visual_sciences.dll Modulo di caricamento del raccoglitore. /usr/local/aolserver/visual_sciences
txlogd
Il programma del trasmettitore.
/usr/local/bin
—OR—
/usr/local/sbin
txlogd.conf Il file di configurazione Sensor. /etc
trust_ca_cert.pem Certificato utilizzato per convalidare il certificato digitale presentato da Insight Server durante il processo di connessione /usr/local/visual_sciences
Il pacchetto di installazione contiene un foglio di calcolo denominato TestExperiment.xls. Questo foglio di calcolo è uno strumento che gli architetti usano per configurare un esperimento controllato. Il sensore stesso non utilizza questo file, quindi non è necessario installare il file sul computer in cui è in esecuzione Sensor (anche se potete scegliere di farlo). Potreste desiderare, invece, copiare il file in una posizione in cui gli architetti possano accedervi o semplicemente estrarre il file dal pacchetto di installazione in base alle esigenze. Per ulteriori informazioni sulla sperimentazione controllata, consulta la Guida agli esperimenti controllati di Insight.

Modificare il file di configurazione Sensor

Il txlogd.conf file contiene i parametri di configurazione per Sensor.
È necessario modificare questo file per specificare, tra le altre cose, le dimensioni e la posizione del file della coda del disco, l'indirizzo del server di Insight e l'ID che verrà allegato ai dati dell'evento prodotti da questo sensore.
Il file di configurazione contiene i parametri obbligatori e i parametri facoltativi.
  • I parametri richiesti sono impostazioni che dovete specificare quando installate Sensor. Senza queste impostazioni, il sensore non viene eseguito correttamente.
  • I parametri facoltativi sono impostazioni predefinite per valori predefiniti (che è possibile modificare) o per abilitare funzioni facoltative.
Per modificare il file di configurazione Sensor
  • Aprite il /etc/txlogd.conf file in un editor di testo e impostate i parametri richiesti, nonché eventuali parametri opzionali desiderati.
  • Salvate e chiudete il file.
Per modificare il file di configurazione Sensor
  1. Aprite il /etc/txlogd.conf file in un editor di testo e impostate i parametri richiesti, nonché eventuali parametri opzionali desiderati.
  2. Salvate e chiudete il file.

Avviare il trasmettitore e creare la coda del disco

Dopo aver configurato il file txlogd.conf, potete avviare il programma di trasmettitore, registrarlo come servizio Windows e creare la coda del disco.
  1. Dal menu Start in Windows, selezionate Accessori > Prompt dei comandi.
  2. Nella finestra del prompt dei comandi, andate alla directory in cui avete installato Sensor ed eseguite il seguente comando:
    txlog /regserver
    
    
    Questo comando avvia il trasmettitore, crea la coda del disco e registra Sensor come servizio Windows.
  3. Per confermare che il trasmettitore funziona correttamente, fate clic su Start > Pannello di controllo > Strumenti di amministrazione > Servizi. Nell'elenco dei servizi, individuare la voce per Sensor e confermare che il suo stato è Avviato e il suo tipo di avvio è Automatico. Quindi chiudete il pannello di controllo Servizi.
  4. Per verificare se il trasmettitore ha riscontrato degli errori durante l’avvio, fate clic su Start > Pannello di controllo > Strumenti di amministrazione > Visualizzatore eventi per aprire il visualizzatore eventi.
    1. Nel riquadro a sinistra della finestra Visualizzatore eventi, selezionate il registro Applicazioni.
    2. Nel riquadro a destra, cercate gli eventi con "Adobe" nella colonna Sorgente.
    3. Se si verifica un errore in "Adobe", fare doppio clic sull'errore per visualizzare la finestra Proprietà evento. Questa finestra fornisce informazioni dettagliate sull'errore.
  5. Al termine dell'esame del registro Applicazioni, chiudete il visualizzatore eventi.
  6. Verificare che il trasmettitore abbia creato la coda del disco (Diskq2000.log) nella directory in cui sono stati installati i file del programma Sensor e che si tratti della dimensione specificata nel parametro QueueSize nel file txlogd.conf.
    Se la coda non è stata creata correttamente:
    1. Esaminate il file txtlogd.conf e verificate che il parametro QueueSize sia impostato correttamente.
    2. Verificare che il dispositivo su cui è installato Sensor disponga di spazio sufficiente per contenere un file delle dimensioni specificate nel parametro QueueSize.
    3. Con il pannello di controllo Servizi in Windows, arrestare il trasmettitore.
    4. Eliminare il file della coda.
    5. Registrare nuovamente il sensore come servizio Windows: dal menu Start in Windows, selezionate Accessori > Prompt dei comandi. Nella finestra del prompt dei comandi, andate alla directory in cui avete installato Sensor ed eseguite il seguente comando:
      txlog /regserver
      
      
Il trasmettitore è progettato per funzionare in modo continuo. Se si riavvia il computer, il trasmettitore si riavvia automaticamente. Se è necessario avviare e arrestare manualmente il trasmettitore, è possibile farlo utilizzando il pannello di controllo Servizi in Windows.

Modificare lo script di avvio

Nel file init.conf (ad esempio, C:\Sun\AppServer7\domains\domain1\server1\config\ init.conf), aggiungete le seguenti righe alla fine del file:
Init fn="load-modules" shlib="C:/VisualSciences/saf_visual_sciences.dll" 
funcs="vys-cookie,vys-log,vys-init,vys-content-type" 
Init fn="vys-init" config-file="C:/VisualSciences/txlogd.conf"

Nel file obj.conf (ad esempio, C:\Sun\AppServer7\domains\domain1\server1\config\ server1-obj.conf), aggiungete le seguenti righe direttamente sotto la riga "

" esistente:
NameTrans fn="vys-cookie" 
ObjectType fn="vys-content-type" 
AddLog fn="vys-log"