Show Menu
ARGOMENTI×

Previous release notes

Note sulla versione storiche per Gestione tag dinamica.
See Current Release Notes for the latest release information.

April 21, 2016

Il rilascio di Gestione tag dinamica del 21 aprile 2016 include le seguenti modifiche:
Nuove funzionalità
Funzione Descrizione
Modifiche alla navigazione e al menu di Experience Cloud
Come parte della versione di Adobe Experience Cloud 2016, nella parte superiore di tutte le interfacce delle soluzioni viene visualizzato un nuovo menu di navigazione di primo livello. La nuova interfaccia prevede le seguenti opzioni:
  • Navigazione con clic singolo fra soluzioni: seleziona la pagina di destinazione predefinita o approfitta del widget di cambio soluzione.
  • Notifiche migliorate: ricevi notifiche su eventi (come post, riferimenti, risorse condivise, aggiornamenti del sistema) che si verificano all'interno dei widget di navigazione dalla tua organizzazione.
  • Feed aggiornati: abbiamo riprogettato la pagina dei feed affinché diventasse una piattaforma migliore per la collaborazione tra canali per gli addetti al marketing.
See What's New in the Adobe Experience Cloud - Spring 2016 in the Experience Cloud and Core Services Product Documentation .

March 30, 2016

30 marzo 2016
Il rilascio della Gestione tag dinamica 2016 marzo 30 include le seguenti modifiche:
Nuove funzionalità
Funzione Descrizione
Selettore CSS
Use the CSS Selector to quickly and easily select CSS elements to use as triggers for event-based rules without leaving the DTM rule builder.
Limitare l'accesso allo strumento utilizzando i gruppi di utenti
Utilizzare l'appartenenza al gruppo per limitare la possibilità degli utenti di creare o modificare gli strumenti e le relative impostazioni di strumento.
Limita login a Experience Cloud
Use the Restrict to Experience Cloud option to force all users in the company to log in to Dynamic Tag Management using Adobe Experience Cloud credentials rather than using the legacy/company login process.
Correzioni di problemi e miglioramenti:

February 4, 2016

Il rilascio della Gestione tag dinamica 2016 febbraio 4 include le seguenti modifiche:
Correzioni di problemi e miglioramenti:
  • Fixed an issue that prevented a rule from firing when using the Element Exists event with the Manually Assigned Properties & Attributes option. (DTM-6681)
  • Fixed an issue that caused the Enter Viewport trigger condition to not be respected by all rules that match the same HTML element. (DTM-7108)
  • È stato risolto un problema che causava il download di pagine con un messaggio di errore undefined jquery. (DTM-7116)
  • Fixed an issue that sometimes caused the Original and Modified editor views seen during the approval process to contain mismatched content. (DTM-7180)
  • È stato risolto un problema che causava un errore di autenticazione MCID quando si utilizzavano elementi di dati. (DTM-7233)

January 14, 2016

Il rilascio della Gestione tag dinamica del 14 gennaio 2016 include le seguenti modifiche:
Nuove funzionalità
Funzione Descrizione
Notifiche agli amministratori relative alle pubblicazioni di loro proprietà
Quando viene pubblicata una delle loro proprietà Web, gli amministratori possono adesso ricevere una notifica tramite e-mail. L'e-mail contiene l'ora e il nome della proprietà.
Nomi host relativi
Potete specificare i nomi host relativi per l'hosting della libreria di staging e di produzione.
Strumento Nielsen
Puoi abilitare il monitoraggio Nielsen utilizzando Gestione tag dinamica creando lo strumento Nielsen e configurando il codice della pagina automaticamente o manualmente. Il metodo automatico è consigliato per la maggior parte degli utenti.
Correzioni di problemi e miglioramenti:
  • È stato risolto un problema che causava l'attivazione soltanto della prima regola quando si utilizzavano più regole di evento personalizzate. (DTM-7026)
  • È stato risolto un problema che impediva il caricamento della libreria principale per alcuni clienti. (DTM-7130)
  • È stato risolto un problema con Internet Explorer 9 per cui il contatore Nielsen del tempo trascorso sulla pagina rimaneva in pausa in seguito alla perdita e al recupero del focus da parte del browser o delle schede del browser. (DTM-7033)
  • In Internet Explorer 8, il meccanismo di rilevamento automatico causa dei malfunzionamenti. Poiché IE8 non è più supportato, questo problema non verrà risolto. Se dovesse verificarsi questo problema, effettuate l'aggiornamento del browser. (DTM-7101)

November 17, 2015

Il rilascio della Gestione tag dinamica del 17 novembre 2015 include le seguenti modifiche:
Nuove funzionalità
Funzione Descrizione
Nuovi tipi di eventi per le regole basate su eventi
Sono stati aggiunti i seguenti nuovi tipi di eventi per le regole basate su eventi:
  • Altro > Tempo passato
  • Browser > Stato attivo
  • Browser > Sfocatura scheda
For more information, see Event Types .
Correzioni di problemi e miglioramenti:
  • È stato risolto un problema che causava la generazione di un errore irreversibile in Microsoft Internet Explorer 8 da parte di Gestione tag dinamica. DTM-7022

September 22, 2015

Il rilascio della Gestione tag dinamica del 22 settembre 2015 include le seguenti modifiche:
Nuove funzionalità
Funzione Descrizione
Strumento Experience Cloud Visitor ID Service
L'ultima versione della libreria (1.5.2) offrirà supporto migliorato per gli ID cliente, aggiunta del supporto per lo stato autenticato e integrazione con più soluzioni migliorata.
La versione più recente è completamente compatibile con le distribuzioni attuali del servizio ID visitatore Experience Cloud tramite DTM. Per aiutare tutti gli utenti a trarre vantaggio da questo aggiornamento, eseguiremo automaticamente la migrazione del tuo account nella nuova libreria del servizio Experience Cloud ID.
A seguito di questa migrazione, potrai vedere funzionalità aggiunte per lo strumento Experience Cloud Visitor ID Service in DTM. Prima della pubblicazione si consiglia di eseguire un test dell'aggiornamento nell'ambiente in uso.
Il team DTM si impegna a aggiungere valore per i nostri clienti e siamo certi che questo sia il risultato ottenuto nell'aggiornamento allo strumento Experience Cloud Visitor ID Service.
Per ulteriori informazioni, consultate Impostazioni Marketing Cloud ID Service
Correzioni di problemi e miglioramenti:
  • È stato risolto un problema che causava la rimozione dei gruppi utenti da altre società, durante la modifica dei gruppi utente.
  • È stato risolto un problema di sicurezza con le regole che utilizzano codice HTML non sequenziale. Ripubblicate le vostre proprietà web affinché la correzione abbia effetto.

September 3, 2015

17 settembre 2015
Nuove funzionalità
Funzione Descrizione
Gestione dei gruppi
La gestione dei gruppi semplifica l'organizzazione degli utenti e il controllo dei loro livelli di accesso. I permessi sono impostati a livello di gruppi di utenti, in modo che tutti gli utenti nel gruppo possano ereditare i permessi di tale gruppo, incluso l'accesso alle proprietà.
Per ulteriori informazioni, consulta:
Correzioni di problemi e miglioramenti:
  • Migliorata la distribuzione della libreria satellite (aumento della velocità da 2 a 5 volte). I clienti con molte regole o che stanno distribuendo molti tag di terza parte otterranno grandi vantaggi da queste modifiche.
  • Migliorata la velocità di upload in Akamai (fino a 5 volte più veloce).
  • Migliorata la velocità di caricamento (2 volte più veloce) per tutte le pagine che elencano regole.
  • Risolto un problema che impediva ad alcune pagine di caricarsi in Internet Explorer (gli utenti ricevevano un messaggi di errore popup).

July 8, 2015

Nuove funzionalità e miglioramenti
Funzione Descrizione
Tipi di evento
I nuovi tipi di evento consentono di attivare regole basate su eventi nelle applicazioni di singole pagine:
I nuovi tipi di evento includono "Personalizza" e " pushState oppure hashchange ."
Correzioni di problemi e miglioramenti:
  • È stato risolto un problema nello strumento Google Universal Analytics che impediva agli utenti di impostare l'ID account negli elementi dei dati.
  • Fixed an issue in the Google Universal Analytics tool that suppressed rule beacons if the Page Code is Already Present check box is selected.

July 8, 2015

Il rilascio di Gestione tag dinamica 2015 luglio 8 include le seguenti modifiche:
Nuove funzionalità e miglioramenti
Funzione Descrizione
Tipi di evento
I nuovi tipi di evento consentono di attivare regole basate su eventi nelle applicazioni di singole pagine:
I nuovi tipi di evento includono "Personalizza" e " pushState oppure hashchange ."
Correzioni di problemi e miglioramenti:
  • È stato risolto un problema nello strumento Google Universal Analytics che impediva agli utenti di impostare l'ID account negli elementi dei dati.
  • Fixed an issue in the Google Universal Analytics tool that suppressed rule beacons if the Page Code is Already Present check box is selected.

June 8, 2015

Il rilascio della Gestione tag dinamica 2015 giugno 8 include le seguenti modifiche:
Correzioni di problemi e miglioramenti:
  • Risolto un problema in alcuni browser Safari iOS che generava un errore quando le opzioni localstorage sono limitate da un utente.

April 23 2015

Il rilascio di Gestione tag dinamica del 23 aprile 2015 include le seguenti modifiche:
Nuove funzionalità e miglioramenti
Funzione Descrizione
Elementi dati
I miglioramenti agli elementi dei dati includono:
  • Gli utenti possono ora copiare gli elementi di dati tra le proprietà Web e le società.
  • Gli utenti possono ora copiare, attivare, disattivare ed eliminare elementi di dati in massa.
  • Users can now select a cleanText option when setting a data element.
    Questa opzione consente a Gestione tag dinamica di rimuovere gli spazi bianchi e finali e sostituire tutto lo spazio bianco al centro dei valori restituiti con un singolo spazio. Questa opzione è utile per normalizzare i valori degli elementi dati per facilitarne la corrispondenza.

April 7 2015

Nuove funzionalità e miglioramenti
Funzione Descrizione
Pubblicazione selettiva
Durante la creazione di una proprietà Web, l'opzione Enable Selective Publish (Abilita pubblicazione selettiva) è attiva per impostazione predefinita.
Correzioni di problemi e miglioramenti:
  • È stata aggiunta la localizzazione per l'interfaccia utente dello strumento Adobe Analytics (Premium, Standard e Point).
  • È stata aggiornata l'icona preferita di ricerca che viene visualizzata nelle barre degli indirizzi del browser affinché rispecchi il marchio Adobe.

March 24 2015

Nuove funzionalità e miglioramenti
Funzione Descrizione
Integrazione con Adobe Analytics Premium
If you are an Adobe Analytics Premium customer, Dynamic Tag Management lets you take advantage of advanced features and additional eVars and events.
Note: If you do not use the Automatic configuration method, Dynamic Tag Management will treat you as an Adobe Analytics Standard account.
Correzioni:
  • È stata aggiornata la variabile e l'interfaccia evento per lo strumento Adobe Analytics per consentire una selezione automatica completa e per consentire l'accesso a eVar ed eventi aggiuntivi per gli account Analytics Premium. See Add Adobe Analytics Tool .
  • Fixed an issue where the Store Path option for FTP library deployments wasn’t updating for production libraries when using nested directories.
  • Elementi dati aggiornati per supportare nomi con sillabazione.
  • Fixed an issue where the column indicator in the Rules table displayed for a rule, even if the tool was deleted.
  • Updated the Sequential HTML code option to be available for page-load rules only. Questa opzione non è più disponibile per le regole basate su eventi. A notice displays with a Sequential HTML tag on an event-based rule to notify users to change the tag before the rule can be saved.
  • Fixed an issue where the Sign in with Adobe ID login option wasn’t allowing users to sign in as a different user. Users can click Sign in with a Different Adobe ID to log out as the current Experience Cloud user and be redirected to the Adobe login page.

February 10 2015

Correzioni:
  • È stato aggiunto un messaggio di avviso di elementi obsoleti per tutti gli amministratori aziendali che utilizzano l'hosting di Amazon per le loro librerie JavaScript.
  • È stata migliorata la gestione dell'errore per le istanze in cui document.write non è disponibile.
  • Sono stati affrontati vari errori di localizzazione per migliorare l'esperienza utente per le lingue supportate.
  • Fixed an issue where the Channel field wasn’t included in rules specifying a s.tl() call in Adobe Analytics.
  • È stato risolto un problema a causa del quale le regole copiate non venivano aggiunte automaticamente alla libreria di staging fino alla modifica delle regole.
  • È stato risolto un problema che causava l'attivazione di regole da parte dell'espressione regolare utilizzando l'opzione di condizione "parametri", anche se il parametro non era presente.

January 13 2015

Correzioni:
  • Dynamic Tag Management no longer overrides global variables with the name window.t .
  • Risoluzione del problema che causava il trap errato da parte di Firefox del gestore evento clic con il pulsante destro del mouse nel browser, causando problemi alla regola basata sul clic.

November 13 2014

Funzione Descrizione
Adobe improved our Dynamic Tag Management integration with Adobe Media Optimizer , including.
  • Distribuzione predefinita dei tag nella versione più recente di Media Optimizer (v3)
  • Supporto per una SKU basata su elementi di dati
  • Soppressione di beacon superflui
  • Miglioramenti secondari
Correzioni e miglioramenti
  • Fixed an issue where rule copying did not work after the release of the Adobe Media Optimizer integration on 10/30/2014.
  • Aggiunta la capacità di specificare coppie nome/valore per le impostazioni generali e ID specifici del cliente nello strumento Experience Cloud ID.
  • Opzione aggiunta per lo strumento Experience Cloud ID per attivare la chiamata API iniziale. Questa chiamata abilita il supporto per soluzioni Adobe che attualmente non attivano questa chiamata già nel tuo codice.
  • Fixed an issue where the browser version tracked by Dynamic Tag Management for certain versions of Internet Explorer was returned as Unknown instead of Internet Explorer .
  • Gli strumenti Adobe verranno ora visualizzati per primi nell'elenco degli strumenti installati su una determinata proprietà Web.

October 30 2014

Adobe improved our Dynamic Tag Management integration with Adobe Media Optimizer, including:
  • Distribuzione predefinita dei tag nella versione più recente di Media Optimizer (v3)
  • Supporto per una SKU basata su elementi di dati
  • Soppressione di beacon superflui
  • Miglioramenti secondari

October 28 2014

Nuove funzioni in Gestione tag dinamica rilasciate il 28 ottobre 2014:
Funzione Descrizione
Integrazione di Adobe Target
Updated the Adobe Target tool to enable automatic deployment via Dynamic Tag Management.
Consultare le Impostazioni Adobe Target per le informazioni sulla configurazione.
Abilitare il supporto per le funzioni premium di Google Universal Analytics
Casella di controllo aggiunta per le funzioni premium di Google Universal Analytics nello strumento (Gruppo generale). Questa opzione consente di aumentare le metriche e le dimensioni massime da 20 a 200.
Correzioni e miglioramenti
  • Fixed an issue where the Tracking Server value automatically determined by Dynamic Tag Management for the Adobe Analytics tool sometimes set an incorrect value.
  • Risoluzione del problema che causava danneggiamenti ai precedenti riferimenti agli elementi dei dati nel caso di dati con l'aggiunta del nome "(Ripristinato)". (Tale valore viene aggiunto solo per il ripristino degli elementi dei dati il cui nome risulterebbe in conflitto con un elemento dei dati già esistente.)
  • Risoluzione di un problema riscontrato durante l'attivazione di una regola basata sugli eventi per un evento Click. Se l'evento click ha ritardato l'attivazione di un collegamento su un tag di ancoraggio senza HREF, l'edizione obbligava il browser a tentare di passare a una posizione HREF vuota.
  • È stato risolto un problema a causa del quale Gestione tag dinamica non salvava più le variabili globali configurate in uno strumento Analytics quando le modifiche apportate a tale strumento erano state rifiutate e quindi ripristinate.
  • Implementati significativi miglioramenti alle performance del processo di generazione della libreria, grazie ai quali le modifiche risulteranno effettive nella produzione in modo più rapido, soprattutto nelle ore in cui l'utilizzo è intenso.
  • Risoluzione di un problema che causava l'impossibilità da parte degli amministratori aziendali di esportare i registri attività in formato CSV in caso di una grande quantità di dati.
  • Aggiunta la possibilità di utilizzare attributi di dati HTML personalizzati con elementi dati basati sul selettore CSS.

August 21 2014

Problemi risolti e miglioramenti:
  • L'Aiuto di Gestione tag dinamica è ora disponibile all'indirizzo:
    Aggiornare di conseguenza i segnalibri.
  • Risolto un problema che causava la pubblicazione immediata degli elementi approvati durante la riattivazione di una proprietà precedentemente disattivata. La proprietà verrà ora attivata, ma le risorse pubblicate non saranno interessate da alcuna modifica fino alla presentazione di una richiesta esplicita di pubblicazione da parte di un utente con le autorizzazioni appropriate.
  • Risolto un problema per il quale gli editor di codice personalizzati in Gestione tag dinamica troncavano le ultime righe del codice visualizzato.
  • Risolto un problema che impediva il ripristino di tutte le impostazioni durante l'operazione di ripristino di uno strumento alla versione precedente.
  • Gli utenti possono ora forzare la conversione del valore dell'elemento dati in caratteri minuscoli prima che tale valore venga restituito e utilizzato.
  • Problema risolto: una race condition nel motore di gestione tag dinamica impediva l'invio corretto dei dati alla gestione dell'audience.

August 7 2014

Nuova funzionalità:
Funzione Descrizione
Servizio Experience Cloud ID
You can automate the deployment of the Experience Cloud ID Service using Dynamic Tag Management.
See Experience Cloud ID Service in Dynamic Tag Management Help .
Problemi risolti e miglioramenti:
  • L'Aiuto di Gestione tag dinamica è ora disponibile all'indirizzo:
    Aggiornare di conseguenza i segnalibri.
  • Risolto un problema che causava un errore 404 durante il ripristino di una versione precedente di un account Analytics.
  • Risolto un problema che non consentiva ai Revisori che cercavano di visualizzare i dettagli di una versione precedente, di espandere le sezioni appropriate durante la revisione di un elemento in fase di approvazione.
  • Added support in Adobe Analytics tool configuration for visitor namespace.
  • Aggiornato l'editor di codice utilizzato in Gestione tag dinamica, che fornisce funzioni aggiuntive incluso il supporto per linee di codice più lunghe.
  • Risolto un problema che non consentiva di inviare gli eventi nell'interfaccia utente della regola Analytics come parte di raccolta di dati quando la regola era impostata in modo tale da usare s.t() .
  • Risolto un problema che impediva il funzionamento dell'opzione Force Lowercase in Google Universal Analytics.
  • Risolto un problema che impediva la restituzione del valore predefinito durante la specifica di un elemento DOM che non aveva l'attributo definito come specificato nel selettore CSS per l'elemento dei dati.
  • Risolto un problema che, durante il ripristino a una versione precedente di uno strumento di Analytics, non consentiva di ripristinare tutti gli elementi dell'account risultando in un insieme di impostazioni vecchie e nuove per lo strumento.

July 24 2014

Nuova funzionalità:
Funzione Descrizione
Account Adobe Analytics e sincronizzazione suite di rapporti.
Report suites are automatically synchronized via a Experience Cloud login or Web Services ID.
Once the accounts are connected, Dynamic Tag Management pulls the Adobe Analytics report suite IDs and names into the tool configuration interface, allowing for increased speed in tool deployment with less possibility for user errors.
Opzione libreria delle misurazioni gestita da Adobe.
Puoi consentire a Gestione tag dinamica di caricare e gestire direttamente la libreria di base. You no longer need to cut and paste library code from the Adobe Analytics administration tools. This feature also makes upgrades to new versions of AppMeasurement easier, because the base code and custom code are stored separately.
Tempo personalizzato del codice.
You can now select whether you want the code in the Adobe Analytics code panel to fire before or after the interface settings for more implementation flexibility.
Miglioramenti apportati all'interfaccia.
The groups ( General , Library Management , and so on) on the Tools page for Adobe Analytics has been reorganized and streamlined to simplify configuration.
Ultimi collegamenti
See Adobe Analytics Settings for configuration information.

July 10 2014

Funzioni e problemi risolti:
Funzione Descrizione
Registro di controllo per Amministratore
Fare clic su Log (Registro) nella barra sulla sinistra per visualizzare la pagina Audit Log (Registro di controllo) .
Gli amministratori dell'azienda possono visualizzare, filtrare ed esportare un elenco di tutte le attività che avvengono all'interno delle aziende e delle proprietà web a cui hanno accesso. Questa funzionalità è utile sia per scopi di auditing sia per la risoluzione di problemi.
Per esempio, è possibile visualizzare e filtrare per:
  • login di successo;
  • nomi account;
  • indirizzi IP;
  • aziende;
  • proprietà web (vedere chi e quando le ha create);
  • ruoli e molto altro.
È inoltre possibile esportare i dati di registro in formato .csv .
Selettore lingua
Gestione tag dinamica è ora disponibile nelle stesse lingue (inglese, francese, spagnolo, tedesco, coreano, portoghese, giapponese, cinese tradizionale e cinese semplificato) come il resto di Experience Cloud .
Per specificare la lingua in Account Settings (Impostazioni account) fare clic sul menu Languages (Lingue) .
Caricamento sincrono dello strumento Adobe Target .
Per abilitare questa funzionalità:
  1. accedere alla pagina di configurazione dello strumento Target .
  2. Abilitare Load Adobe Target Library synchronously (Carica libreria Adobe Target in modo sincrono) .
Nota: questo valore è abilitato per impostazione predefinita per nuove istanze dello strumento Adobe Target ed è disabilitato per impostazione predefinita per le istanze esistenti dello strumento.
Existing instances of the Adobe Target tool will continue to load asynchronously until you change the setting to synchronous .
Correzioni
  • Risolto un problema che in caso di disabilitazione e successiva abilitazione di una proprietà causava la pubblicazione automatica da parte del sistema delle voci in coda di approvazione quando la proprietà veniva riabilitata.
  • È stato aggiunto un messaggio alla scheda Embed (Incorpora) per gli amministratori dell'azienda. This message is a reminder that no code is published to the production environment until someone explicitly clicks Publish . This fix was done to help avoid confusion by some users who were seeing 404 Not Found errors on the production library, because they had not yet published.
  • Risolto un problema che consentiva duplici registrazioni da parte dello stesso utente usando maiuscole/minuscole. (For example, user@DOMAIN.com vs user@domain.com).
  • Fixed an Adobe Analytics issue that prevented you from re-adding or editing an eVar or prop value after deleting that specific variable or property.
  • Risolto un problema che non consentiva di generare una nuova voce nella coda delle approvazioni in caso di rifiuto di uno strumento approvato o pubblicato e aggiornamento dello stesso.
  • Fixed an issue where the Adobe Analytics tool configuration options for Always Track and Never Track did not emit the correct values to the library and therefore did not have any effect on data collection.
  • Risolto un problema che in caso di immissione di espressioni regolari non valide causava il blocco dell'interfaccia e obbligava a ricaricare la pagina.
  • Tag evento Google Analytics: è stato risolto un errore che causava la comparsa di un errore Fill in all fields in una regola, ma non era possibile salvare la regola o effettuare modifiche aggiuntive ed era necessario ricaricare la pagina.

May 15 2014

Correzioni e miglioramenti del 15 maggio 2014:
  • È stato corretto un problema a causa del quale le variabili impostate nel codice personalizzato non venivano impostate su chiamata diretta o su regole basate su eventi utilizzando s.t(). Il codice contenuto nell’area del codice personalizzato per chiamata diretta o regole basate su eventi utilizzando s.t() non aggiungeva correttamente al beacon le variabili impostate prima che venisse avviata una richiesta di immagine.
  • Fixed and issue where the command bar was sticking to the bottom of the Approvals page. The persistent bar with the Edit and Reject commands on the Approvals page was sticking to the bottom of the page rather than following the page view upon scroll.
  • Fixed an issue on the Rule List page, where a newly created rule showed Adobe Analytics in use, even if those rules were not using Adobe Analytics.
  • Fixed layout issues on Selective Publish queue page. Il layout è stato ripulito in modo da non essere troncato o estendersi oltre il bordo dell'area contenuto della pagina.
  • Gli elementi di dati ora vengono visualizzati in ordine alfabetico nei criteri Valore elemento dati di una regola. Ora sono in ordine alfabetico per una visualizzazione più semplice.
  • Gli elementi nella cronologia di pubblicazione ora sono impaginati per migliorare le prestazioni e l'esperienza utente.
  • Sono stati aggiunti miglioramenti alla sicurezza della password. Per garantire la sicurezza degli account Gestione tag dinamica, abbiamo implementato una serie di miglioramenti al nostro sistema di autenticazione:
    • Le nuove password devono soddisfare criteri specifici (minimo 7 caratteri, almeno un numero, almeno una lettera, almeno un simbolo, non una delle ultime 5 password).
    • Gli amministratori della società ora possono vedere quanto è trascorso il tempo da quando un utente ha modificato la password.
    • Gli amministratori della società possono ora obbligare gli utenti a reimpostare la password.
    • Gli utenti che cercano di effettuare il login 5 volte senza successo verranno bloccati per 30 minuti per evitare attacchi di forza bruta (l'utente o l'amministratore della società può reimpostare la password per riabilitare immediatamente l'accesso).

May 8 2014

Correzioni per il 8 maggio 2014:
  • Fixed an issue where trackingServer value was not being applied consistently. The value for s.TrackingServer should be used consistently for all types of calls throughout Dynamic Tag Management, and the value should be pulled either from the custom code or from the UI, depending on the configuration of a specific web property. (Il valore dell'interfaccia utente ha la precedenza se impostata in entrambe le posizioni.)
  • È stato risolto un problema a causa del quale le proprietà con un numero elevato di elementi in attesa di approvazione causavano errori e timeout del 500. Abbiamo ottimizzato le query per il flusso di lavoro delle approvazioni per assicurare che le proprietà con un numero elevato di elementi in attesa di approvazione vengano caricate rapidamente e non vengano generati timeout, errori o pagine interrotte.
  • È stato corretto un problema a causa del quale le pagine con un oggetto esistente denominatò s causavano errori in Gestione tag dinamica. Dynamic Tag Management tries to initialize an 's' object on the page for Adobe Analytics tracking, and this was causing a conflict if Analytics was implemented via Dynamic Tag Management and the Page code already exists box was not checked. L'oggetto ora è delimitato localmente in Gestione tag dinamica, pertanto funziona in qualsiasi scenario di codice personalizzato, ma non sarà in conflitto con qualsiasi codice on-page.
  • We made a number of improvements to the way that hierarchies are managed in Adobe Analytics tools and rules, including ensuring that non-sequential hierarchies could be used together in a tool or rule, and ensuring that the same hierarchy could not be set more than once in a tool or rule.

April 28 2014

Correzioni per il 28 aprile 2014
  • Fixed an issue where direct call and event-based rules that were configured to send a page view (using s.t()) were not executing custom code.

April 17 2014

Correzioni per il 17 aprile 2014
  • È stato corretto un problema in seguito al quale veniva visualizzato un errore durante l'eliminazione degli elementi di dati associati alle regole che erano già state eliminate.
  • È stato corretto un problema in seguito al quale gli elementi di dati eliminati venivano ancora visualizzati nel menu quando si aggiungeva una condizione a una regola in base a un elemento dati.
  • Fixed an issue where fields and values for Google Universal Analytics rules were showing as modified in the Approval view, even if the rules had not been changed. Questo problema si verificava anche sulle nuove regole.
  • È stato risolto un problema per il quale la configurazione dello strumento Google Universal Analytics consentiva di configurare il timeout del cookie in millisecondi, anche se Google Universal Analytics non lo supporta.
  • Changed AdLens to Media Optimizer .
  • Users can now use the % syntax to view the pop-up list of data elements when sending values to Media Optimizer.
  • Lo stile modificato negli elenchi degli strumenti consente di disporre in modo più efficace gli strumenti con nomi lunghi e di migliorare la leggibilità.

April 8 2014

Correzioni per il 8 aprile 2014
  • Fixed the styling on the Forgot Password page to improve appearance.
  • È stato risolto un problema a causa del quale le condizioni delle regole approvate/pubblicate venivano rimosse dalla libreria di produzione all'eliminazione nello staging.
  • Fixed an issue where the Actions menu on the Rule List page was being cut off at the bottom, if there were less than three rules being displayed.
  • Fixed alignment for the Create Data Element button on the Data Elements page.
  • Fixed alignment for the Create New Schedule button on the Scheduling page.
  • Fixed an issue where long rule names were breaking the Selective Publish page.
  • Fixed an issue where deleting Adobe Analytics variable values would, in certain cases, result in a broken UI that required a page refresh to fix.

April 3 2014

Funzionalità per il 3 aprile 2014
Funzione Descrizione
Supporto Google Universal Analytics.
Added native support for Google Universal Analytics .
Aggiornamento da Google Analytics a Google Universal Analytics
Integrata la libreria Airlock JS per eseguire la traduzione automatica di tutte le chiamate GA esistenti a Google Universal Analytics.
Correzioni per il 3 aprile 2014:
  • Fixed an issue where clicks were not being tracked in certain scenarios when the Page code is already present box was enabled in the Adobe Analytics tool configuration.
  • È stato risolto un problema per il quale tutte le attività di approvazione venivano distribuite in pre-produzione, anziché solo quelle aggiunte o modificate. Questo problema comportava possibili ritardi nella visualizzazione degli aggiornamenti di verifica.
  • Fixed an issue where linkTrackVars and linkTrackEvents were being overwritten by rules, rather than appending to existing values (such as those set in s_code).
  • È stato risolto un problema a causa del quale, quando si modificavano l'elemento dati, venivano utilizzati caratteri speciali (come parentesi) nei nomi degli elementi dati.
  • Risolto un problema per cui un segreto condiviso condiviso per i bundle di download della libreria causava eccezioni (mostrate come Errore server 500).
  • Fixed an issue where the cookieLifetime variable was being emitted to the library with incorrect capitalization, causing the corresponding setting from the interface to be disregarded when the page was loaded.

March 11 2014

Correzioni per il rilascio del 11 marzo 2014:
  • Fixed issue where test files ( ftp_test.txt) were being left on FTP/SFTP servers after upload was complete. Questo file viene ora eliminato una volta completato il caricamento, in quanto viene utilizzato solo per testare le credenziali utente e non è effettivamente necessario per Gestione tag dinamica.
  • Problema risolto: la porta personalizzata per FTP/SFTP non veniva salvata.

March 6 2014

Funzionalità e problemi risolti per il rilascio del 6 marzo 2014:
Funzione Descrizione
Aggiunto supporto per SFTP.
Gestione tag dinamica ora supporta la trasmissione di file pubblicati sul server di un client tramite FTP (SFTP) protetto.
È stato aggiunto il supporto per i delimitatori gerarchici.
A delimiter can now be specified when hierarchies are used in a rule that sends data to Adobe Analytics . (In precedenza, il comportamento era costituito dal fatto che tutte le gerarchie erano delimitate da virgole e qualsiasi altro carattere di delimitazione richiesto per il codice personalizzato.)
Correzioni
  • È stato risolto un problema relativo alle immagini SVG nei browser IE precedenti. Le immagini SVG che facevano clic su browser di precedenti versioni (precedenti alla versione di IE 9) causano errori e talvolta provocano l'arresto anomalo del browser.
  • È stato risolto un problema con i collegamenti personalizzati nelle regole di chiamata diretta. L'utilizzo di collegamenti personalizzati nelle regole di chiamata diretta genererebbe un errore javascript nel browser.
  • Problema risolto relativo alle condizioni della regola dell'elemento dati che fanno riferimento al nome errato. Se un utente rinomina un elemento dati e l'elemento dati veniva fatto riferimento a una condizione di regola, la regola tentava di utilizzare il nome specificato più di recente per quell'elemento dati. Questo problema si verificava anche se la modifica del nome non era ancora stata pubblicata.
  • Problema risolto relativo agli elementi privi di un attributo HREF che causava errori durante il clic. Questo problema riguarda la funzionalità "collegamento" del motore di gestione tag dinamica, che tenta di tenere traccia automaticamente degli elementi selezionati nella pagina. Gli elementi privi di HREF generavano errori. Il codice "collegamento linker" ora controlla che l'elemento sia un tag di ancoraggio prima di tentare di tracciare i clic su di esso.

February 4 2014

Correzioni per la versione 4 febbraio 2014:
Problema risolto Descrizione
È stato corretto un problema di accettazione degli URL non validi nelle configurazioni di proprietà Web.
Gli utenti sono stati in grado di inserire URL non validi su una proprietà Web. Sono ora necessari gli URL validi.
Problema risolto relativo alla porta che viene estrapolata dall'URL della funzione di distribuzione.
Gli URL dei ganci che contengono una porta non predefinita verrebbero rimossi prima che sia stata effettuata la chiamata HTTP. Questo problema causava l'invio di notifiche di allegato all'URL sbagliato.

January 28 2014

Correzioni per la versione del 28 gennaio 2014:
Problema risolto Descrizione
Fixed an issue with Adobe Analytics variables overwriting one another in the interface.
A user attempting to set multiple Adobe Analytics variables would see variables being overwritten unintentionally. Ad esempio, un utente imposta prop 22, quindi imposta prop 2. Prop 22 scompare e prop 2 contiene un valore errato.
Nota: Questo problema era visibile nell'interfaccia ma non influiva sul codice esistente o sulla raccolta dati. In altre parole, se la variabile non veniva sovrascritta prima di salvare la regola o la configurazione dello strumento, il problema non era interessato da questo problema.
È stato risolto un problema relativo agli ID di account lunghi che causava il troncamento dell'elenco degli strumenti a destra.
Se si dispone di un ID account esteso per uno o più strumenti su una proprietà Web, l'elenco degli strumenti potrebbe essere troncato, rendendo impossibile modificare tale strumento.

January 21 2014

Correzioni per la versione del 21 gennaio 2014:
Problema risolto Descrizione
Correzione dei bug dell'interfaccia utente con la funzione Pianificazione.
La funzione Pianificazione conteneva una serie di bug dell'interfaccia utente relativi allo stile degli elementi, ecc. che sono state ora risolte.
User can now correctly set global campaign in Adobe Analytics tool.
Fixed issue where campaign values set in the Adobe Analytics tool were not being retained when the tool was saved.
È stata corretta la formattazione delle descrizioni comandi.
Sono stati corretti i problemi di formattazione relativi alle descrizioni comandi.

January 16 2014

Correzioni per la versione del 16 gennaio 2014:
Problema risolto Descrizione
L'hosting di Akamai è l'opzione predefinita per le nuove proprietà Web.
Gestione tag dinamica effettua la migrazione da Amazon S 3 ad Akamai come opzione di hosting esterna primaria negli sforzi per fornire ai clienti Dynamic Tag Management un'esperienza di hosting più affidabile. Invitiamo tutti i clienti correnti a utilizzare l'hosting di Amazon S 3 per la transizione ad Akamai il prima possibile, in modo che possano usufruire di prestazioni maggiori grazie alla rete distribuita a livello globale di Akamai.
All new companies created after January 15, 2014 will have Akamai as their external hosting option by default.
Le aziende create prima del 15 gennaio 2014 potranno scegliere tra Akamai e Amazon S 3 fino a quando questa opzione non sarà stata resa obsoleta l '31 dicembre 2014. Any new properties created within Dynamic Tag Management companies that existed prior to January 15, 2014 will also have the option of choosing between Amazon S3 and Akamai.
For information about migrating from Amazon S3 to Akamai, see Akamai Hosting
Elenchi di utenti impaginati.
Gli elenchi di utenti per le aziende e le proprietà Web sono ora impaginati (se la società o la proprietà Web hanno più di 25 utenti). Questa modifica è stata eseguita per migliorare l'esperienza utente e le prestazioni della piattaforma.
Gli amministratori della società possono eliminare le proprietà Web.
Use caution when taking this action, because deleting the web property removes all tools, rules, and settings and cannot be undone .
Multiple rules containing custom Adobe Analytics code now fire correctly.
Previously, if multiple page load rules fire and they all had custom code for Adobe Analytics , only one of the rules would take effect.
Disattivazione in batch delle regole ora funziona.
È stato risolto un problema che causava la visualizzazione della disattivazione batch delle regole nell'interfaccia utente, ma non era effettivamente disattivata nella libreria.
Reskin della pagina di accesso.
Login via Adobe ID now looks identical to the login page for marketing.adobe.com .
Rifiuto delle e-mail non essenziali.
Users will now see an option on their Account Settings page to opt out of non-essential emails, such as approval and publish notifications, note creations, and so on. E-mail essenziali, ad esempio inviti a nuove società, proprietà e reset password.

November 19 2013

La tabella seguente fornisce informazioni sulle note sulla versione e sui problemi risolti per questa versione.
Problema risolto Descrizione
Data elements not working correctly in Target rules Fixed an issue where a data element reference in a Target rule was rendering the literal value (e.g. "%FirstName%" ) on the request instead of the substituted value returned from the data element.
Regex non valido che causava il mancato salvataggio della libreria È stato corretto un problema a causa del quale un'espressione regolare non valida utilizzata nei criteri di regola causava il mancato salvataggio degli aggiornamenti della libreria.
New property for engine: isStaging Added a new property to the engine ( _satellite.isStaging ). Questa proprietà indica se la libreria di staging è la libreria caricata nella pagina corrente.
True indica che la libreria di staging è caricata.
False indica che la libreria di produzione è caricata.

November 12 2013

La tabella seguente fornisce informazioni sulle note sulla versione e sui problemi risolti per questa versione.
Problema risolto Descrizione
Gli strumenti eliminati non sono più visibili nelle regole. Fixed an issue where tools that had been deleted were still showing up in the Rules tab.
I criteri Time on Site (Tempo sul sito) ora consentono gli operatori condizionali. In precedenza, i criteri Time On Site (Tempo sul sito) consentivano di specificare solo un numero esatto di minuti da far corrispondere. Ora sul sito supporta più di (<) e minore di (>) per un maggiore controllo sugli scenari basati sul tempo.
Le regole di Adobe Analytics possono ora utilizzare gli eventi 76 - 100. In precedenza, l'interfaccia mostrava gli eventi 1 - 75. Now, support is available for events 76 - 100 to match the capabilities available in Analytics .
New Analytics installed tools with no s_code will not show error.
Previously, when creating a new Analytics tool instance, if you did not add s_code to the tool, you would see a 403/Forbidden error displayed in the console. Questo errore si verificava perché Gestione tag dinamica richiedeva un file che non esisteva.
Now whenever an Analytics tool is created, the s_code is pre-populated with helpful comments and a call to the Satellite engine notification system. The result displays a message in the console, which instructs you to install s_code to complete the implementation.

October 30 2013

La tabella seguente fornisce informazioni sulle note sulla versione e sui problemi risolti per questa versione.
Problema risolto
Descrizione
Interazione necessaria per salvare una regola.
Un utente deve fare clic in un campo o apportare una modifica a una regola prima che il pulsante Salva venga attivato. In caso contrario, per lasciare una regola senza apportare modifiche, fate clic su Annulla.
Testo errato visualizzato nell'interfaccia utente di pubblicazione selettiva in Firefox.
È stato risolto un problema che causava la visualizzazione del testo alla fine di ogni riga nell'interfaccia utente di pubblicazione selettiva solo in Firefox.
I pulsanti per l'approvazione non sono centrati.
Centrati i pulsanti Sì/No nella finestra modale di conferma approvazione.
L'icona di riduzione della barra laterale non viene visualizzata correttamente in Firefox.
L'icona visualizzata a sinistra delle breadcrumb consente a un utente di comprimere o espandere la barra laterale in Firefox. Ora dovrebbe essere visualizzato correttamente.
L'amministratore della società può vedere chi ha invitato un utente.
Administrators can now see the name of the person who invited a particular user to their company (if the person who invited the user is an Adobe employee, the admin will simply see DTM Admin in place of the name).
L'aggiunta di argomenti di Target intercetta la formattazione delle regole.
Fixed an issue where a user adding arguments to a rule containing an Adobe Target tool would see an incorrectly formatted/broken UI

October 23 2013

La tabella seguente fornisce informazioni sulle note sulla versione e sui problemi risolti per questa versione.
Problema risolto Descrizione
Timestamps embedded in the _satellite object for publish and build.
Whenever a new version of the library is published, the _satellite object will now contain two new properties:
Publishdate : L'utente ha richiesto l'esecuzione della pubblicazione (la stessa data/ora visualizzata nella sezione Cronologia dell'interfaccia utente).
Builddate : Il file è stato creato dai nostri processi server. La differenza tra i due può essere utilizzata per risolvere eventuali problemi di latenza.
È possibile creare nuovi strumenti e elementi dati con lo stesso nome degli strumenti e degli elementi dati eliminati.
In precedenza, quando uno strumento o un elemento dati veniva eliminato, non era possibile creare un nuovo strumento o un elemento dati con lo stesso nome. Ora, dopo l'eliminazione di uno strumento o di un elemento dati, è possibile crearne una nuova con lo stesso nome.
Se l'originale viene successivamente ripristinato, viene aggiunto " (ripristinato)" al nome per evitare conflitti di denominazione.
La barra laterale di navigazione a sinistra è ora comprimibile
Accanto all'intestazione della breadcrumb nella parte superiore della pagina viene visualizzata un'icona che consente di attivare e disattivare la barra laterale di navigazione sinistra. L'interfaccia ricorda le preferenze.
Adding Target arguments breaks rule formatting.
Fixed an issue where a user adding arguments to a rule containing an Adobe Target tool would see an incorrectly formatted/broken UI.

October 15 2013

La tabella seguente fornisce informazioni sulle note sulla versione e sui problemi risolti per questa versione.
Problema risolto Descrizione
Breadcrumb a capo in modo errato in Chrome
Il percorso di navigazione nella parte superiore della pagina andava a capo in modo errato in Chrome su determinati tipi di pagine.
Paginazione pagina regola
Le pagine delle regole ora mostrano solo 25 regole per pagina e richiederanno agli utenti di passare a una pagina per visualizzare l'elenco completo. Questo avviene sia per l'esperienza utente che per le prestazioni (è meno stressante sul server per produrre un elenco di 25 regole rispetto a molte centinaia di persone nel caso di alcuni dei nostri client).
Filtro pagina regola
Un utente può filtrare la pagina della regola in base al nome della regola o al nome dei tag di terze parti contenuti all'interno di una regola.
Approvazioni degli strumenti
Strumenti in Gestione tag dinamica (Analytics, Target, adlens, Audience Manager, Google Analytics, ecc.) sono ora parte del flusso di lavoro di approvazione. Prima di pubblicare in produzione, sarà necessario approvare i nuovi strumenti, le modifiche agli strumenti esistenti o remoti di strumenti. Gli utenti possono ora aggiungere/modificare o eliminare gli strumenti (in precedenza, gli utenti di tipo "utente" non possono eseguire questa operazione).
Il motore mostra Analytics invece di sitecatalyst
Quando si visualizzano messaggi di debug dal motore di gestione tag dinamica, ora si pronuncia "Adobe Analytics" invece di "sitecatalyst" per i messaggi relativi al prodotto Analytics e alle relative regole.
Consulta anche
Note sulla versione precedenti per note sulla versione di Gestione dinamica dei tag.

September 30 2013

La tabella seguente fornisce informazioni sulle note sulla versione e sui problemi risolti per questa versione.
Problema risolto Descrizione
Le nuove proprietà non richiedono l'approvazione
Nuove proprietà Web utilizzate per richiedere l'approvazione da parte di un superamministratore. Per accelerare il provisioning di nuovi account, abbiamo rimosso i requisiti per questa approvazione in modo che nuove proprietà vengano automaticamente approvate e immediatamente disponibili.
Dashboard visualizzazioni utente
Ciò riguarda il precedente brano su come automatizzare la nuova approvazione della proprietà. I superamministratori utilizzati per inserire nella dashboard una sezione denominata «Attivazione in sospeso»; this story was to remove that section because it's no longer needed.
Abilita la copia regola per tutti gli amministratori della società
Gli amministratori della società ora hanno la stessa abilità dei superamministratori per copiare regole tra le società/proprietà a cui hanno accesso.
La modifica del tipo di elemento dati mantiene i valori precedenti
Durante la modifica del tipo di elemento dati in precedenza, veniva utilizzato per conservare alcuni dei precedenti parametri specificati dall'utente. Stiamo cancellando tutti i parametri e assicuriamoci che la libreria contenga solo eventuali parametri relativi al tipo attualmente selezionato.
l'amministratore della società conclude l'e-mail di invito
Aggiunta la possibilità di fare clic sul collegamento «Resend» nella scheda Utenti per una società nel caso in cui un utente non riceva il proprio e-mail di invito per qualche motivo. (In precedenza è necessario revocare l'invito e ricrearlo da zero)
Selettore predefinito per la regola di collegamento del linker che non viene emessa nella libreria
La regola «collegamento linker» per Google Analytics non emetteva un selettore alla libreria per impostazione predefinita, pertanto cercava di allegare la funzionalità dei collegamenti linker a tutti gli elementi di pagina. L'impostazione predefinita è «a» (tutti i collegamenti).