Show Menu
ARGOMENTI×

Ristrutturazione dell'archivio risorse in AEM 6.4

Come descritto nella pagina Ristrutturazione del repository padre in AEM 6.4 , i clienti che effettuano l’aggiornamento ad AEM 6.4 devono utilizzare questa pagina per valutare lo sforzo di lavoro associato alle modifiche del repository che influiscono sulla soluzione AEM Assets. Alcune modifiche richiedono sforzi durante il processo di aggiornamento di AEM 6.4, mentre altre possono essere posticipate fino a un aggiornamento di 6.5.
Con aggiornamento 6.4
Aggiornamento precedente a 6.5

Con aggiornamento 6.4

Misc

Posizione precedente /etc/dam/Jobs
Nuove posizioni /var/dam/jobs
Orientamenti per la ristrutturazione
Se un codice personalizzato dipende da questa posizione (ad esempio il codice si basa esplicitamente su questo percorso), quindi il codice deve essere aggiornato per utilizzare la nuova posizione prima dell'aggiornamento; Idealmente le API Java vengono utilizzate quando disponibili per ridurre le dipendenze da un percorso specifico nel JCR.
Percorso temporaneo per il blocco del file zip per il download del client. Non è necessario effettuare l’aggiornamento da quando il client richiede di scaricare la risorsa. Il file verrà generato nella nuova posizione.
Note N/D

Aggiornamento precedente a 6.5

Modello di notifica e-mail evento Asset/Collection

Posizione precedente /etc/notification/email/default
Nuove posizioni
/libs/settings/dam/notification
/apps/settings/dam/notification
Orientamenti per la ristrutturazione
Se i modelli e-mail sono stati modificati dal cliente, eseguire le azioni seguenti per allineare con la nuova struttura del repository:
  1. Il modello di /libs/settings/dam/notification posta elettronica deve essere copiato da /etc/notification/email/default a /apps/settings/notification/email/default
    1. Poiché la destinazione si trova /apps in questa modifica, è necessario che sia mantenuta in SCM.
  2. Rimuovete la cartella: dopo /etc/dam/notification/email/default lo spostamento dei modelli di posta elettronica all’interno.
    1. Se non sono stati apportati aggiornamenti al modello e-mail in , è possibile rimuovere la cartella perché il modello e-mail originale esiste in /etc/notification/email/default /libs/settings/notification/email/default come parte dell’installazione di AEM 6.4.
Note N/D

Progettazione di condivisione risorse classiche

Posizione precedente /etc/designs/assetshare
Nuove posizioni
/libs/settings/wcm/designs/assetshare
/apps/settings/wcm/designs/assetshare
Orientamenti per la ristrutturazione
Per tutte le progettazioni gestite in SCM e non scritte in fase di esecuzione tramite le finestre di dialogo Progettazione, eseguire le azioni seguenti per l'allineamento al modello più recente:
  1. Copiare le progettazioni dalla posizione precedente alla posizione nuova in /apps .
  2. Convertite eventuali risorse CSS, JavaScript e statiche nella struttura in una libreria Creazione di cartelle libreria client client con allowProxy = true .
  3. Aggiorna i riferimenti alla posizione precedente nella cq:designPath proprietà tramite AEM > Amministratore DAM > Pagina condivisione risorse > Proprietà pagina > scheda Avanzate > Campo di progettazione.
  4. Aggiorna tutte le pagine che fanno riferimento al percorso precedente per utilizzare la nuova categoria Libreria client. È necessario aggiornare il codice di implementazione della pagina.
  5. Aggiornate le regole del dispatcher per consentire la trasmissione delle librerie client tramite il servlet /etc.clientlibs/ proxy.
Per qualsiasi progettazione non gestita in SCM e modificata in fase di esecuzione tramite le finestre di dialogo Progettazione, non spostare i progetti modificabili da /etc .
Note N/D

Scarica modello di notifica e-mail risorsa

Posizione precedente /etc/dam/workflow/notification/email/downloadasset
Nuove posizioni
/libs/settings/dam/workflownotification/email/downloadasset
/apps/settings/dam/workflownotification/email/downloadasset
Orientamenti per la ristrutturazione
Se i modelli e-mail ( downloadasset o transientworkflow completati ) sono stati modificati, seguite la procedura riportata di seguito per allineare la nuova struttura:
  1. Il modello e-mail aggiornato deve essere copiato da /etc/dam/workflow/notification/email/downloadasset a /apps/settings/dam/workflow/notification/email/downloadasset
    1. Poiché la destinazione si trova /apps in questa modifica, è necessario che sia mantenuta in SCM.
  2. Rimuovete la cartella: dopo /etc/dam/workflow/notification/email/downloadasset lo spostamento dei modelli di posta elettronica all’interno.
    1. Se non sono stati apportati aggiornamenti al modello e-mail in , è possibile rimuovere la cartella perché il modello e-mail originale esiste in /etc /libs/settings/dam/workflownotification/email/downloadasset come parte dell’installazione di AEM 6.4.
Note Mentre /conf/global/settings/dam/workflownotification/email/downloadasset è tecnicamente supportato per la ricerca (ha la precedenza prima di /apps tramite la ricerca CAConfig Sling usuale, ma dopo /etc ) il modello potrebbe essere inserito in /conf/global/settings/dam/workflownotification/email/downloadasset . Tuttavia, questo non è consigliato in quanto non esiste alcuna interfaccia utente di runtime per facilitare la modifica del modello e-mail.

Esempi di licenze DRM

Posizione precedente
/etc/dam/drm/licenses/
Nuove posizioni
/libs/settings/dam/drm
Orientamenti per la ristrutturazione
N/D
Note
N/D

Script del flusso di lavoro InDesign

Posizione precedente /etc/dam/indesign/scripts
Nuove posizioni
/libs/settings/dam/indesign
/apps/settings/dam/indesign
Orientamenti per la ristrutturazione
Per allineare con la nuova struttura del repository:
  1. Copiare tutti gli script personalizzati o modificati da /etc/dam/indesign/scripts a /apps/settings/dam/indesign/scripts
    1. In AEM 6.4 sarà possibile copiare solo script nuovi o modificati come script non modificati forniti da AEM /libs/settings
  2. Individua tutti i modelli di flussi di lavoro che utilizzano il passaggio WF del processo di estrazione file multimediali e
    1. Per ogni istanza del Passaggio flusso di lavoro, aggiorna i percorsi nella configurazione in modo che puntino esplicitamente agli script appropriati sotto o /apps/settings/dam/indesign/scripts /libs/settings/dam/indesign/scripts , a seconda delle necessità.
  3. Rimuovi completamente /etc/dam/indesign/scripts .
Note Si consiglia di memorizzare gli script personalizzati in /apps , in quanto si tratta della posizione in cui memorizzare il codice.

Configurazioni di transcodifica video

Posizione precedente /etc/dam/video
Nuove posizioni
/libs/settings/dam/video
/apps/settings/dam/video
Orientamenti per la ristrutturazione
Le personalizzazioni a livello di progetto devono essere tagliate e incollate in percorsi /apps /conf o percorsi equivalenti, a seconda dei casi.
Per allineare la struttura del repository di AEM 6.4:
  1. Copiare le configurazioni video modificate da /etc/dam/video a /apps/settings/dam/video
  2. Rimuovi /etc/dam/video
Note N/D

Configurazioni dei predefiniti per visualizzatori

Posizione precedente /etc/dam/presets/viewer
Nuove posizioni
/libs/settings/dam/dm/presets/viewer
/conf/global/settings/dam/dm/presets/viewer
Orientamenti per la ristrutturazione
Per il predefinito per visualizzatori preimpostato, sarà disponibile solo nella nuova posizione.
Per il predefinito per visualizzatori personalizzati:
  • sarà necessario eseguire uno script di migrazione per spostare il nodo da /etc a /conf . Lo script si trova in https://serveraddress:serverport/libs/settings/dam/dm/presets.migratedmcontent.json
  • oppure potete modificare la configurazione e salvarle automaticamente nella nuova posizione.
Non è necessario regolare il codice copyURL/embed in modo che punti a /conf . La richiesta esistente a /etc verrà reinstradata al contenuto corretto da /conf .
Note N/D

Misc

Posizione precedente
/etc/clientlibs/foundation/asseteditor
/etc/clientlibs/foundation/assetshare
/etc/clientlibs/foundation/assetinsights
Nuove posizioni /libs/dam/clientlibs
Orientamenti per la ristrutturazione
Regolate i riferimenti in modo che puntino alle nuove risorse in /libs uso utilizzando il prefisso proxy /etc.clientlibs/ allow.
Infine, eliminate le cartelle per i clientlibs migrati da /etc/clientlibs/foundation/
Note N/D