Show Menu
ARGOMENTI×

WebDAV Access

Per connettersi ad AEM tramite WebDAV con KDE:
AEM offre il supporto WebDAV che consente di visualizzare e modificare il contenuto del repository. La connessione tramite WebDAV consente di accedere direttamente all'archivio dei contenuti tramite il desktop. I file di testo e PDF che vengono aggiunti all'archivio tramite la connessione WebDAV vengono indicizzati automaticamente in full-text e possono essere ricercati con le interfacce di ricerca standard e tramite le API Java standard.

Generale

Istruzioni dettagliate per ogni sistema operativo sono incluse in questo documento, ma sostanzialmente per connettersi al repository utilizzando il protocollo WebDAV, è necessario puntare il client WebDAV al seguente percorso:
http://localhost:4502

Questo URL, se collegato a livello di sistema operativo, fornisce l'accesso WebDAV all'area di lavoro predefinita ( crx.default ). Semplificando l'utente, l'operazione non offre agli utenti la flessibilità di specificare i nomi degli spazi di lavoro, che possono essere eseguiti utilizzando URL WebDAV aggiuntivi .
AEM visualizza il contenuto dell’archivio come segue:
  • Un nodo del tipo nt:folder viene visualizzato come cartella. I nodi sotto il nt:folder nodo vengono visualizzati come contenuto della cartella.
  • Un nodo del tipo nt:file viene visualizzato come file. I nodi sotto il nt:file nodo non vengono visualizzati, ma costituiscono il contenuto del file.
Quando utilizzate WebDAV per creare e modificare cartelle e file, AEM crea e modifica i nodi nt:folder e nt:file i nodi necessari. Se prevedete di utilizzare WebDAV per importare ed esportare contenuto, provate a utilizzare il più possibile i tipi nt:file e nt:folder nodo.
Prima di configurare WebDAV, verificare i requisiti tecnici .

URL WebDAV

L'URL per il server WebDAV ha la struttura seguente:
URL Component https://<host>:<port> /<crx-webapp-path> /repository /<workspace>
Example http://localhost:4502 /crx /repository /crx.default
Descrizione Host e porta su cui AEM esegue Percorso dell'app Web dell'archivio AEM Percorso di mappatura del servlet WebDAV Nome dell’area di lavoro
Modificando l’elemento area di lavoro nel percorso, potete eseguire la mappatura di aree di lavoro diverse da quelle predefinite ( crx.default ). Ad esempio, per mappare un’area di lavoro denominata staging , utilizzate il seguente URL:
http://localhost:4502/crx/repository/staging

Connessione tramite WebDAV

Come già detto , per connettersi al repository utilizzando il protocollo WebDAV, è necessario puntare il client WebDAV al percorso del repository. Tuttavia, a seconda del sistema operativo in uso, i passaggi necessari per collegare il client sono diversi e potrebbe essere necessaria una configurazione del sistema operativo.
Sono fornite istruzioni su come collegare i seguenti sistemi operativi:

Windows

Per collegare correttamente un sistema Microsoft Windows 7 (e versioni successive) a un’istanza di AEM non protetta con SSL, in Windows deve essere esplicitamente abilitata l’opzione per stabilire l’autenticazione di base su una rete non protetta. Ciò richiede una modifica nel Registro di sistema di Windows del WebClient.
Una volta aggiornato il Registro di sistema, l’istanza di AEM può essere mappata come un’unità.

Configurazione di Windows 7 e versioni successive

Per aggiornare il Registro di sistema per consentire l'autenticazione di base su una rete non protetta:
  1. Individuate la seguente sottochiave del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\WebClient\Parameters
    
    
  2. Impostate la sottochiave della voce di BasicAuthLevel registro su un valore 2 o maggiore.
    Se non è presente, aggiungete la sottochiave.
  3. Per rendere effettiva la modifica del Registro di sistema, è necessario riavviare il sistema.
Per ulteriori informazioni su questa modifica del Registro di sistema, consultate Microsoft Support KB 841215 .
Per informazioni su come migliorare la reattività del client WebDav in Windows, consultate Microsoft Support KB 2445570 .
Adobe consiglia di creare un utente Windows con le stesse credenziali dell'utente del repository, in caso contrario si verifichino conflitti di autorizzazione.

Configurazione di Windows 8

Per Windows 8 è inoltre necessario modificare la voce del Registro di sistema come descritto per Windows 7 e versioni successive . Tuttavia, prima di eseguire questa operazione, per visualizzare la voce del Registro di sistema è necessario abilitare Esperienza desktop.
Per abilitare Desktop Experience, apri Server Manager , quindi Funzioni , quindi Aggiungi funzionalità , quindi Esperienza ​desktop.
Dopo il riavvio è disponibile la voce del Registro di sistema descritta per Windows 7 e versioni successive. Modificatelo come descritto per Windows 7 e versioni successive.

Connessione in Windows

Per connettersi ad AEM tramite WebDAV in un ambiente Windows:
  1. Aprire Esplora risorse o Esplora file e fare clic su Computer o Questo PC .
  2. Fare clic su Mappa unità di rete per avviare la procedura guidata.
  3. Immettete i dettagli di mappatura:
    • Unità : Scegli una lettera disponibile
    • Cartella : http://localhost:4502
    • Verificare Connect utilizzando credenziali diverse
    Fare clic su Fine
    Se AEM si trova su un’altra porta, utilizzate tale numero invece di 4502. Inoltre, se non si esegue l'archivio contenuti nel computer locale, sostituire localhost con il nome del server o l'indirizzo IP corrispondente.
  4. Immettere nome utente admin e password admin . Adobe consiglia di utilizzare l'account amministratore preconfigurato per il test.
  5. La procedura guidata si chiude e l'unità mappata di recente viene aperta in una finestra di Esplora risorse o Esplora file.
Windows ha mappato AEM come unità tramite WebDAV ed è possibile utilizzarlo come qualsiasi altra unità.

macOS

Non sono necessari passaggi di configurazione per la connessione tramite WebDAV su macOS. È sufficiente connettersi al server WebDAV.
  1. Passate a una finestra del Finder e fate clic su Vai e Connetti al server oppure premete Comando+k .
  2. Nella finestra Connetti al server , immettete il percorso AEM:
    • http://localhost:4502
    Se AEM si trova su un’altra porta, utilizzate tale numero invece di 4502. Inoltre, se non si esegue l'archivio contenuti nel computer locale, sostituire localhost con il nome del server o l'indirizzo IP corrispondente.
  3. Quando viene richiesta l’autenticazione, immettete nome utente admin e password admin . Adobe consiglia di utilizzare l'account amministratore preconfigurato per il test.
macOS è ora connesso ad AEM tramite WebDAV e può essere utilizzato come qualsiasi altra cartella sul Mac.

Linux

La connessione tramite WebDAV su Linux non richiede alcuna configurazione, ma richiede alcuni passaggi per effettuare la connessione che varia a seconda dell'ambiente desktop.

GNOME

Per connettersi ad AEM tramite WebDAV con GNOME:
  1. In Nautilus (file Explorer), selezionate Luoghi e selezionate Connetti al server .
  2. Nella finestra Connetti al server , selezionate WebDAV (HTTP) in Tipo di servizio.
  3. Nel server , immettere http://localhost:4502/crx/repository/crx.default
    Se AEM si trova su un’altra porta, utilizzate tale numero invece di 4502. Inoltre, se non si esegue l'archivio contenuti nel computer locale, sostituire localhost con il nome del server o l'indirizzo IP corrispondente.
  4. In Cartella , immettete /dav
  5. Immettere il nome utente admin . Adobe consiglia di utilizzare l'account amministratore preconfigurato per il test.
  6. Lasciate vuota la porta e immettete un nome per la connessione.
  7. Fate clic su Connect . AEM richiede la password.
  8. Immettete la password admin e fate clic su Connect .
GNOME ha ora montato AEM come volume ed è possibile utilizzarlo come qualsiasi altro volume.

KDE

  1. Aprire la procedura guidata Cartella di rete.
  2. Selezionate WebFolder (webDAV) e fate clic su Avanti.
  3. In Nome , digitate un nome di connessione.
  4. In Utente , immettere admin. Adobe consiglia di utilizzare l'account amministratore preconfigurato.
  5. Nel server , immettere http://localhost:4502/crx/repository/crx.default
    Se AEM si trova su un’altra porta, utilizzate tale numero invece di 4502. Inoltre, se non si esegue l'archivio contenuti nel computer locale, sostituire localhost con il nome del server o l'indirizzo IP corrispondente
  6. In Cartella , immettete dav
  7. Fate clic su Salva e collega .
  8. Quando viene richiesta la password, immettete la password admin e fate clic su Connect .
KDE ha ora montato AEM come volume e può essere utilizzato come qualsiasi altro volume.