Show Menu
ARGOMENTI×

Configurazione della segmentazione

Questo documento descrive la configurazione della segmentazione utilizzata con ClientContext. Per configurare i segmenti con ContextHub mediante l’interfaccia touch, consulta Configurazione della segmentazione con ContextHub .
La segmentazione è un concetto chiave per la creazione di una campagna. Consulta Glossario di segmentazione per informazioni sul funzionamento della segmentazione e sui termini chiave.
A seconda delle informazioni già raccolte sui visitatori del sito e degli obiettivi da raggiungere, dovrete definire i segmenti e le strategie necessari per il contenuto di destinazione.
Questi segmenti vengono quindi utilizzati per fornire a un visitatore contenuto con targeting specifico. Questo contenuto viene mantenuto nella sezione Campagne del sito Web. Le pagine teaser qui definite possono essere incluse come paragrafi teaser in qualsiasi pagina e definire per quale segmento di visitatori si applica il contenuto specializzato.
AEM consente di creare e aggiornare facilmente segmenti, teaser e campagne. Consente inoltre di verificare i risultati delle definizioni.
L’Editor segmenti consente di definire facilmente un segmento:
Potete modificare ciascun segmento per specificare un fattore Titolo , Descrizione e Incremento . Dalla barra laterale potete aggiungere contenitori AND e OR per definire la logica del segmento, quindi aggiungere le caratteristiche del segmento necessarie per definire i criteri di selezione.

Fattore di incremento

Ogni segmento ha un parametro Incremento utilizzato come fattore di ponderazione; un numero più alto indica che il segmento verrà selezionato preferibilmente a un segmento con un numero inferiore.
  • Minimum value: 0
  • Maximum value: 1000000

Logica segmento

I seguenti contenitori logici sono disponibili out-of-the-box e consentono di creare la logica della selezione dei segmenti. È possibile trascinarli dalla barra laterale all’editor:
Contenitore E Operatore AND booleano.
Contenitore O Operatore OR booleano.

Caratteristiche del segmento

Sono disponibili le seguenti caratteristiche del segmento out-of-the-box; possono essere trascinati dalla barra laterale all’editor:
Intervallo IP Definisce un intervallo di indirizzi IP che il visitatore può avere.
Hit pagina Con quale frequenza è stata richiesta la pagina.
Proprietà pagina Qualsiasi proprietà della pagina visitata.
Parole chiave di riferimento Parole chiave da associare alle informazioni del sito Web di provenienza.
Script Espressione JavaScript da valutare.
Riferimento segmento Riferimento a un’altra definizione di segmento.
Tag cloud Tag da associare a quelli delle pagine visitate.
Età utente Come tratto dal profilo utente.
Proprietà utente Qualsiasi altra informazione disponibile nel profilo utente.
È possibile combinare queste caratteristiche utilizzando gli operatori booleani OR e AND (vedere Creazione di un nuovo segmento ) per definire lo scenario esatto per la selezione di questo segmento.
Quando l'intera istruzione restituisce true, il segmento è stato risolto. Se sono applicabili più segmenti, viene utilizzato anche il fattore Incremento .
L'editor segmenti non verifica la presenza di riferimenti circolari. Ad esempio, il segmento A fa riferimento a un altro segmento B, che a sua volta fa riferimento al segmento A. È necessario assicurarsi che i segmenti non contengano riferimenti circolari.
Le proprietà con il suffisso _i18n sono impostate da uno script che fa parte della clientlib dell'interfaccia utente della personalizzazione. Tutti i clientlibs relativi all’interfaccia utente vengono caricati solo sull’autore, poiché l’interfaccia utente non è necessaria al momento della pubblicazione.
Pertanto, quando si crea un segmento con tali proprietà è normalmente necessario basarsi su browserFamily , ad esempio, invece di browserFamily_i18n .

Creazione di un nuovo segmento

Per definire il nuovo segmento:
  1. Nella barra laterale, scegliete Strumenti > Operazioni > Configurazione .
  2. Fare clic sulla pagina Segmentazione nel riquadro a sinistra e passare alla posizione desiderata.
  3. Crea una nuova pagina utilizzando il modello Segmento .
  4. Apri la nuova pagina per visualizzare l’editor segmenti:
  5. Utilizzate la barra laterale o il menu di scelta rapida (in genere fate clic con il pulsante destro del mouse, quindi selezionate Nuovo). per aprire la finestra Inserisci nuovo componente) per trovare la caratteristica del segmento desiderata. Trascinala quindi nell’Editor segmenti che verrà visualizzato nel contenitore AND predefinito.
  6. Fare doppio clic sulla nuova caratteristica per modificare i parametri specifici; ad esempio la posizione del mouse:
  7. Click OK to save your definition:
  8. Puoi modificare la definizione del segmento per assegnargli un fattore Titolo , Descrizione e Incremento :
  9. Se necessario, aggiungete altre caratteristiche. È possibile formulare espressioni booleane utilizzando i componenti Contenitore AND e Contenitore OR disponibili in Logica segmento. Con l'editor segmenti è possibile eliminare caratteristiche o contenitori non più necessari, oppure trascinarli in nuove posizioni all'interno dell'istruzione.

Utilizzo di AND e OR Containers

In AEM è possibile creare segmenti complessi. È utile conoscere alcuni punti fondamentali:
  • Il livello principale della definizione è sempre il contenitore AND creato inizialmente; questo non può essere modificato, ma non ha un effetto sul resto della definizione del segmento.
  • Verificare che la nidificazione del contenitore abbia senso. I contenitori possono essere visualizzati come parentesi dell'espressione booleana.
L'esempio seguente viene utilizzato per selezionare i visitatori:
Maschio e tra i 16 e i 65 anni
OPPURE
Femmina e tra i 16 e i 62 anni
Poiché l'operatore principale è OR è necessario iniziare con un contenitore OR . All'interno di questa sono presenti 2 istruzioni AND, per ognuna di queste è necessario un contenitore AND, in cui è possibile aggiungere le singole caratteristiche.

Verifica dell’applicazione di un segmento

Una volta definito il segmento, i potenziali risultati possono essere testati con l'aiuto di Client Context ClientContext :
  1. Selezionare il segmento da sottoporre a test.
  2. Premere Ctrl+Alt+C ​per aprire il contesto** ClientContext **​client, che mostra i dati raccolti. A scopo di test potete modificare alcuni valori o caricare un altro profilo per verificarne l’impatto.
  3. A seconda delle caratteristiche definite, i dati disponibili per la pagina corrente potrebbero non corrispondere alla definizione del segmento. Lo stato della corrispondenza viene visualizzato sotto la definizione.
Ad esempio, una semplice definizione del segmento può essere basata sull’età e sul genere dell’utente. Il caricamento di un profilo specifico mostra che il segmento è stato risolto correttamente:
Oppure no:
Tutte le caratteristiche vengono risolte immediatamente, anche se la maggior parte delle modifiche apportate al ricaricamento della pagina. Le modifiche alla posizione del mouse sono visibili immediatamente, e sono quindi utili a scopo di test.
Tali test possono essere eseguiti anche sulle pagine di contenuto e in combinazione con i componenti Teaser .
Quando si passa il mouse su un paragrafo teaser, vengono visualizzati i segmenti applicati, a prescindere dal fatto che siano attualmente risolti e quindi dal motivo per cui è stata selezionata l’istanza teaser corrente:

Utilizzo del segmento

I segmenti sono attualmente utilizzati in Campagne . Vengono utilizzati per indirizzare il contenuto effettivo visualizzato da audience target specifiche. Per ulteriori informazioni, consulta Informazioni sui segmenti .