Show Menu
ARGOMENTI×

Come modificare o aggiungere i metadati

I metadati sono informazioni aggiuntive sulla risorsa ricercabile. Viene estratto automaticamente quando caricate un’immagine. Potete modificare i metadati esistenti o aggiungere nuove proprietà di metadati al campo esistente, ad esempio quando un campo di metadati è vuoto.
Le organizzazioni hanno bisogno di vocabolari di metadati controllati e affidabili. Pertanto Experience Manager Assets non è possibile aggiungere su richiesta nuove proprietà di metadati. Gli sviluppatori e non gli autori possono aggiungere nuovi campi di metadati per le risorse. Consultate Creare le proprietà dei metadati per le risorse .

Modificare i metadati di una risorsa

Per modificare i metadati, effettuate le seguenti operazioni:
  1. Effettua una delle operazioni seguenti:
    • Dall’ Assets interfaccia, selezionate la risorsa e fate clic su Visualizza proprietà nella barra degli strumenti.
    • Dalla miniatura della risorsa, selezionate l’azione rapida Visualizza proprietà .
    • Dalla pagina della risorsa, fai clic sull’icona Visualizza proprietà Risorse nella barra degli strumenti.
    Nella pagina della risorsa vengono visualizzati tutti i metadati della risorsa. I metadati vengono estratti quando la risorsa viene caricata (assimilata) in Experience Manager.
    Figura: Modificate o aggiungete i metadati nella paginaProprietàrisorsa.
  2. Make edits to the metadata under the various tabs, as required, and when completed, click Save from the toolbar to save your changes. Click Close to return to the Assets web interface.
    Se un campo di testo è vuoto, non esiste alcun set di metadati. Potete immettere un valore nel campo e salvarlo per aggiungere la proprietà dei metadati.
Qualsiasi modifica ai metadati di una risorsa viene riscritta nel binario originale come parte dei dati XMP. Il flusso di lavoro per la riscrittura dei metadati aggiunge i metadati al binario originale. Le modifiche apportate alle proprietà esistenti (ad esempio dc:title ) vengono sovrascritte e le nuove proprietà (incluse quelle personalizzate come cq:tags ) vengono aggiunte allo schema.
XMP riscrittura è supportata e abilitata per le piattaforme e i formati di file descritti nei requisiti tecnici.

Modifica schema metadati

Per informazioni dettagliate, vedere Modificare i moduli degli schemi di metadati.

Registra uno spazio nomi personalizzato all'interno di Experience Manager

Potete aggiungere spazi dei nomi personalizzati all'interno Experience Manager. Allo stesso modo in cui esistono spazi dei nomi predefiniti come cq , jcr e sling , potete avere uno spazio dei nomi per i metadati dell'archivio e l'elaborazione XML.
  1. Accedere alla pagina di amministrazione del tipo di nodo https://[aem_server]:[port]/crx/explorer/nodetypes/index.jsp .
  2. Per accedere alla pagina di amministrazione dello spazio dei nomi, fare clic su Spazi dei nomi nella parte superiore della pagina.
  3. Per aggiungere uno spazio nomi, fate clic su Nuovo nella parte inferiore della pagina.
  4. Specificate uno spazio nomi personalizzato nella convenzione spazio nomi XML. Specificate l’ID sotto forma di URI e il prefisso associato per l’ID. Fai clic su Salva .

Suggerimenti e limitazioni

  • Gli aggiornamenti dei metadati tramite l'interfaccia touch modificano le proprietà dei metadati nello dc spazio dei nomi. Eventuali aggiornamenti effettuati tramite l’API HTTP modificano le proprietà dei metadati nello jcr spazio nomi. Scoprite come aggiornare i metadati mediante l'API HTTP.