Show Menu
ARGOMENTI×

Utilizzare la funzione Risorse collegate per condividere risorse DAM in Experience Manager Sites

Nelle grandi aziende l’infrastruttura necessaria per la creazione di siti web può essere dislocata in luoghi diversi. A volte, le funzionalità per la creazione di siti web e le risorse digitali utilizzate per creare i siti possono trovarsi in implementazioni diverse. Un motivo può essere rappresentato dalla distribuzione geografica delle implementazioni esistenti necessarie per lavorare in parallelo. Un altro motivo può essere costituito dalle acquisizioni che portano a un'infrastruttura eterogenea che la società madre desidera utilizzare insieme.
Gli utenti possono creare pagine Web in Experience Manager Sites. Experience Manager Assets è il sistema Digital Asset Management (DAM) che fornisce le risorse necessarie per i siti Web. Experience Manager supporta ora il caso d'uso di cui sopra integrando Sites e Assets.

Panoramica della funzione Risorse collegate

When editing pages in Page Editor, the authors can seamlessly search, browse, and embed assets from a different Assets deployment. Gli amministratori creano un'integrazione una tantum di una distribuzione Sites con una distribuzione diversa (remota) di Assets.
For the Sites authors, the remote assets are available as read-only local assets. Questa funzionalità supporta la ricerca e l’utilizzo di un numero limitato di risorse remote alla volta. To make many remote assets available on a Sites deployment in one-go, consider migrating the assets in bulk. Consulta guida alla migrazione delle risorse di Experience Manager.

Prerequisiti e implementazioni supportate

Prima di utilizzare o configurare questa funzionalità, verifica questi aspetti:
  • Gli utenti fanno parte dei gruppi di utenti appropriati per ciascuna distribuzione.
  • For Adobe Experience Manager deployment types, one of the supported criteria is met. Experience Manager 6.5 Assets funziona Experience Manager come Cloud Service. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione relativa alla funzionalità delle risorse collegate in Experience Manager come Cloud Service .
    Sites come Cloud Service
    Experience Manager 6.5 Sites su AMS
    Experience Manager 6.5 Sites locale
    Experience Manager Assetscome Cloud Service
    Supportato
    Supportato
    Supportato
    Experience Manager6.5 Assets su AMS
    Supportato
    Supportato
    Supportato
    Experience Manager6.5 Assets locale
    Non supportato
    Non supportato
    Non supportato

Formati di file supportati

Gli autori ricercano le immagini e i seguenti tipi di documenti in Content Finder e utilizzano le risorse ricercate in Editor pagina. I documenti vengono aggiunti al Download componente e le immagini al Image componente. Authors also add the remote assets in any custom Experience Manager component that extends the default Download or Image components. I formati supportati sono:
  • Formati immagine: Formati supportati dal componente image.html Immagine. Dynamic Media le immagini non sono supportate.
  • Formati del documento: Vedere i formati di documento supportati.

Utenti e gruppi interessati

Di seguito sono descritti i diversi ruoli coinvolti nella configurazione e nell’utilizzo della funzionalità e i relativi gruppi di utenti. L'ambito locale viene utilizzato per il caso di utilizzo in cui un autore crea una pagina Web. L’ambito remoto viene utilizzato per l’implementazione DAM in cui sono ospitate le risorse necessarie. The Sites author fetches these remote assets.
Ruolo
Ambito
Gruppo di utenti
Nome utente nella procedura dettagliata
Requisito
Sites administrator
Locale
Experience Manager administrators
admin
Set up Experience Manager and configure integration with the remote Assets deployment.
Utente DAM
Locale
Authors
ksaner
Utilizzato per visualizzare e duplicare le risorse recuperate in /content/DAM/connectedassets/ .
Sites author
Locale
Authors (con accesso in lettura sul DAM remoto e accesso dell'autore sul locale Sites)
ksaner
End user are Sites authors who use this integration to improve their content velocity. The authors search and browse assets in remote DAM using Content Finder and using the required images in local web pages. Vengono utilizzate le credenziali dell’utente ksaner di DAM.
Assets administrator
Remoto
Experience Manager administrators
admin su remoto Experience Manager
Configurare la condivisione risorse tra le origini (CORS, Cross-Origin Resource Sharing).
Utente DAM
Remoto
Authors
ksaner su remoto Experience Manager
Author role on the remote Experience Manager deployment. Search and browse assets in Connected Assets using the Content Finder.
Distributore DAM (utente tecnico)
Remoto
Sites Authors
ksaner su remoto Experience Manager
This user present on the remote deployment is used by Experience Manager local server (not the Sites author role) to fetch the remote assets, on behalf of Sites author. Questo ruolo non è lo stesso dei due ruoli ksaner precedenti e appartiene a un gruppo di utenti diverso.

Configure a connection between Sites and Assets deployments

An Experience Manager administrator can create this integration. Una volta create, le autorizzazioni necessarie per utilizzarle vengono stabilite tramite i gruppi di utenti. I gruppi di utenti sono definiti nella Sites distribuzione e nella distribuzione DAM.
To configure Connected Assets and local Sites connectivity, follow these steps:
  1. Access an existing Sites deployment or create a deployment using the following command:
    1. In the folder of the JAR file, execute the following command on a terminal to create each Experience Manager server.
      java -XX:MaxPermSize=768m -Xmx4096m -jar <quickstart jar filepath> -r samplecontent -p 4502 -nofork -gui -nointeractive &
    2. After a few minutes, the Experience Manager server starts successfully. Consider this Sites deployment as the local machine for web page authoring, say at https://[local_sites]:4502 .
  2. Ensure that the users and roles with local scope exist on the Sites deployment and on the Assets deployment on AMS. Create a technical user on Assets deployment and add to the user group mentioned in users and groups involved .
  3. Access the local Sites deployment at https://[local_sites]:4502 . Fai clic su Strumenti > Risorse > Configurazione risorse collegate e fornisci i seguenti valori:
    1. Assets la posizione è https://[assets_servername_ams]:[port] .
    2. Credenziali di un distributore DAM (utente tecnico).
    3. In the Mount Point field, enter the local Experience Manager path where Experience Manager fetches the assets. Ad esempio, la cartella remoteassets .
    4. Regola i valori di Soglia ottimizzazione trasferimento binario originale in base alla rete. Il rendering di una risorsa con dimensioni superiori alla soglia viene trasferito in modo asincrono.
    5. Seleziona Archivio dati condiviso con risorse collegate se per memorizzare le risorse utilizzi un archivio dati in comune tra le due implementazioni di In questo caso, il limite di soglia non ha importanza in quanto i dati binari effettivi delle risorse risiedono nell’archivio dati e non vengono trasferiti.
    Figura: una configurazione tipica per Risorse collegate.
  4. Poiché le risorse sono già state elaborate e i rendering vengono recuperati, disattiva i moduli di avvio dei flussi di lavoro. Adjust the launcher configurations on the local (Sites) deployment to exclude the connectedassets folder, in which the remote assets are fetched.
    1. On Sites deployment, click Tools > Workflow > Launchers .
    2. Individua i moduli di avvio con flussi di lavoro come Aggiorna risorsa DAM e Writeback di metadati DAM .
    3. Seleziona il modulo di avvio del flusso di lavoro e fai clic su Proprietà nella barra delle azioni.
    4. In the Properties wizard, change the Path fields as the following mappings to update their regular expressions to exclude the mount point connectedassets .
    Prima
    Dopo
    /content/dam(/((?!/subassets).)*/)renditions/original
    /content/dam(/((?!/subassets)(?!connectedassets).)*/)renditions/original
    /content/dam(/.*/)renditions/original
    /content/dam(/((?!connectedassets).)*/)renditions/original
    /content/dam(/.*)/jcr:content/metadata
    /content/dam(/((?!connectedassets).)*/)jcr:content/metadata
    Quando gli autori recuperano una risorsa, vengono recuperati tutti i rendering disponibili nell’implementazione remota. Se desideri creare più rendering per una risorsa recuperata, ignora questo passaggio di configurazione. The DAM Update Asset workflow gets triggered and creates more renditions. These renditions are available only on the local Sites deployment and not on the remote DAM deployment.
  5. Add the Sites deployment as one of the Allowed Origins on the remote Assets' CORS configuration.
    1. Effettuate l'accesso utilizzando le credenziali dell'amministratore. Cerca Cross-Origin . Accedi a Strumenti > Operazioni > Console Web .
    2. To create a CORS configuration for Sites deployment, click add option next to Adobe Granite Cross-Origin Resource Sharing Policy .
    3. In the field Allowed Origins , input the URL of the local Sites, that is, https://[local_sites]:[port] . Salva la configurazione.

Utilizzare le risorse remote

Gli autori del sito Web utilizzano Content Finder per connettersi alla distribuzione DAM. Gli autori possono sfogliare, cercare e trascinare le risorse remote in un componente. Per eseguire l’autenticazione nel DAM remoto, tieni a portata di mano le credenziali dell’utente DAM fornite dal tuo amministratore.
Gli autori possono utilizzare le risorse disponibili nella DAM locale e nella distribuzione DAM remota, in una singola pagina Web. Utilizza Content Finder per passare dalla ricerca nel DAM locale alla ricerca nel DAM remoto.
Vengono recuperati solo i tag delle risorse remote con un tag corrispondente esatto insieme alla stessa gerarchia di tassonomia, disponibile nella Sites distribuzione locale. Tutti gli altri tag vengono eliminati. Authors can search for remote assets using all the tags present on the remote Experience Manager deployment, as it offers a full-text search.

Procedura dettagliata per l’utilizzo

Utilizza la configurazione precedente per provare l’esperienza di authoring e comprendere il funzionamento di questa caratteristica. Utilizza documenti o immagini di tua scelta nell’implementazione remota di DAM.
  1. Navigate to the Assets interface on the remote deployment by accessing Assets > Files from Experience Manager workspace. In alternativa, puoi accedere a https://[assets_servername_ams]:[port]/assets.html/content/dam in un browser. Carica le risorse che hai scelto.
  2. On the Sites deployment, in the profile activator in the upper-right corner, click Impersonate as . Specifica ksaner come nome utente, seleziona l’opzione fornita e fai clic su OK .
  3. Apri una pagina del sito web We.Retail in Sites > We.Retail > us > en . Modifica la pagina. In alternativa, accedi a https://[aem_server]:[port]/editor.html/content/we-retail/us/en/men.html tramite un browser per modificare una pagina.
    Fai clic su Attiva/Disattiva pannello laterale nell’angolo in alto a sinistra della pagina.
  4. Open the Assets tab and click Log in to Connected Assets .
  5. Immetti le credenziali: ksaner come nome utente e password come password. This user has authoring permissions on both the Experience Manager deployments.
  6. Cerca la risorsa aggiunta a DAM. Le risorse remote vengono visualizzate nel pannello a sinistra. Filtra immagini o documenti e filtra ulteriormente i tipi di documenti supportati. Trascina le immagini su un componente Image , e i documenti su un componente Download .
    The fetched assets are read-only on the local Sites deployment. You can still use the options provided by your Sites components to edit the fetched asset. La modifica per componenti non è distruttiva.
    Figura: opzioni di filtro per tipi di documenti e immagini nella ricerca di risorse in DAM remoto.
  7. Un autore del sito riceve una notifica se una risorsa viene recuperata in modo asincrono e se un’attività di recupero ha esito negativo. Durante l’authoring, o anche successivamente, gli autori possono visualizzare informazioni dettagliate sulle attività di recupero e sugli errori nell’interfaccia utente Processi asincroni .
    Figura: notifica relativa al recupero asincrono delle risorse in background.
  8. When publishing a page, Experience Manager displays a complete list of assets that are used on the page. Assicurati che le risorse remote vengano recuperate correttamente al momento della pubblicazione. Per verificare lo stato di ciascuna risorsa recuperata, consulta l’interfaccia utente dei processi asincroni .
    La pagina viene pubblicata anche se una o più risorse remote non vengono recuperate. Il componente che utilizza la risorsa remota viene pubblicato come vuoto. The Experience Manager notification area displays a notification for errors that show in async jobs page.
Una volta utilizzate in una pagina Web, le risorse remote recuperate sono ricercabili e utilizzabili da chiunque disponga delle autorizzazioni per accedere alla cartella locale. Le risorse recuperate vengono memorizzate nella cartella locale ( connectedassets nel passaggio precedente). Le risorse possono inoltre essere cercate e visualizzate nell’archivio locale tramite Content Finder.
Le risorse recuperate possono essere utilizzate come qualsiasi altra risorsa locale, ad eccezione del fatto che i metadati associati non possono essere modificati.

Limitazioni and best practices

  • Per informazioni dettagliate sull’utilizzo delle risorse, configurate la funzionalità Asset Insight nell’ Sites istanza.

Gestione delle autorizzazioni e delle risorse

  • Le risorse locali non vengono sincronizzate con le risorse originali nell’implementazione remota. Eventuali modifiche, eliminazioni o revoche delle autorizzazioni nell’implementazione DAM non vengono propagate downstream.
  • Le risorse locali sono copie in sola lettura. Experience ManagerI componenti apportano modifiche non distruttive alle risorse. Non sono consentite altre modifiche.
  • Le risorse recuperate localmente sono disponibili solo a scopo di authoring. I flussi di lavoro di aggiornamento delle risorse non possono essere applicati e i metadati non possono essere modificati.
  • Sono supportati solo le immagini e i formati di documento elencati. Dynamic MediaLe risorse , i frammenti di contenuto e i frammenti di esperienza non sono supportati.
  • Experience Manager non recupera gli schemi di metadati. Ciò significa che tutti i metadati recuperati potrebbero non essere visualizzati. Se lo schema viene aggiornato separatamente, vengono visualizzate tutte le proprietà.
  • Tutti Sites gli autori dispongono delle autorizzazioni di lettura sulle copie recuperate, anche se gli autori non possono accedere alla distribuzione DAM remota.
  • Nessun supporto API per personalizzare l’integrazione.
  • Questa funzionalità supporta la ricerca e l’utilizzo diretti delle risorse remote. Per rendere disponibili molte risorse remote nell’implementazione locale con un’unica operazione, è consigliabile eseguire la migrazione delle risorse. Consulta la guida alla migrazione di Assets .
  • Non è possibile utilizzare una risorsa remota come miniatura di pagina nell’interfaccia utente Proprietà pagina. Per impostare una miniatura di una pagina Web nell’interfaccia utente Proprietà pagina dalla miniatura , fare clic su Seleziona immagine.

Configurazione e licenze

  • Assets la distribuzione Adobe Managed Services è supportata.
  • Sites può connettersi a un singolo Assets archivio alla volta.
  • A license of Assets working as remote repository.
  • One or more licenses of Sites working as local authoring deployment.

Utilizzo

  • Gli utenti possono cercare risorse remote e trascinarle sulla pagina locale durante l’authoring. Non sono supportate altre funzionalità.
  • L’operazione di recupero si interrompe per timeout dopo 5 secondi. Gli autori possono rilevare dei problemi durante il recupero delle risorse, ad esempio in caso di problemi di rete. Authors can reattempt by dragging the remote asset from Content Finder to Page Editor.
  • Le risorse recuperate possono essere sottoposte a semplici modifiche non distruttive e alle modifiche supportate tramite il componente Image di Le risorse sono di sola lettura.
  • L’unico metodo per recuperare nuovamente la risorsa consiste nel trascinarla su una pagina. Non esiste un supporto API o altri metodi per recuperare nuovamente una risorsa e aggiornarla.
  • Se le risorse vengono disattivate dal DAM, continueranno a essere utilizzate sulle Sites pagine.

Risoluzione dei problemi

Per risolvere eventuali problemi relativi allo scenario di errore comune, procedere come segue:
  • If you cannot search for remote assets from the Content Finder, then ensure that the required roles and permissions are in place.
  • Una risorsa recuperata dalla diga remota potrebbe non essere pubblicata su una pagina Web per uno o più motivi. Non esiste sul server remoto, mancano le autorizzazioni necessarie per recuperarlo o l'errore di rete può essere dovuto a cause. Assicurarsi che la risorsa non venga rimossa dal DAM remoto. Verificate che siano disponibili le autorizzazioni appropriate e che i prerequisiti siano soddisfatti. Provate ad aggiungere la risorsa alla pagina e ripubblicatela. Controlla l’ elenco dei processi asincroni per verificare la presenza di errori nel recupero delle risorse.
  • Se non riuscite ad accedere alla distribuzione remota di DAM dalla Sites distribuzione locale, accertatevi che i cookie tra siti siano consentiti. Se i cookie cross-site sono bloccati, le due distribuzioni di Experience Manager potrebbero non essere autenticate. Ad esempio, Google Chrome in modalità Incognito i cookie di terze parti possono essere bloccati. Per consentire i cookie nel Chrome browser, fai clic sull'icona a forma di occhio nella barra degli indirizzi, vai a Sito che non funziona > Bloccato, seleziona l'URL DAM remoto e consenti il cookie del token di login. In alternativa, consulta la guida su come abilitare i cookie di terze parti.