Show Menu
ARGOMENTI×

Video

Risorse offre una gestione centralizzata delle risorse video in cui è possibile caricare i video direttamente su Risorse per la codifica automatica in Dynamic Media Classic e accedere ai video Dynamic Media Classic direttamente da Risorse per l’authoring delle pagine.
L'integrazione video di Dynamic Media Classic estende la portata dei video ottimizzati a tutti gli schermi (rilevamento automatico della periferica e della larghezza di banda).
  • Il componente video Dynamic Media Classic (Scene7) esegue automaticamente il rilevamento del dispositivo e della larghezza di banda per riprodurre il formato e la qualità video corretti su computer desktop, tablet e dispositivi mobili.
  • Risorse: è possibile includere set di video adattivi anziché risorse con un singolo video. Un set di video adattivo è un contenitore di tutte le rappresentazioni video necessarie a consentirne la riproduzione su diversi tipi di schermi. Un set video adattivo raggruppa versioni dello stesso video codificate con diversi bitrate e formati quali 400, 800 e 1000 kbps. Utilizza un set video adattivo, insieme al componente video S7, per lo streaming video adattivo per schermi diversi, come computer desktop e dispositivi mobili iOS, Android, Blackberry e Windows. Per ulteriori informazioni, vedi la documentazione di Scene7 sui set di video adattivi .

Informazioni su FFMPEG e Dynamic Media Classic

Il processo di codifica video predefinito si basa sull’utilizzo dell’integrazione con i profili video basata su FFMPEG. Therefore, the out-of-the-box DAM Update Asset workflow contains the following two ffmpeg-based workflow steps:
  • Miniature FFMPEG
  • Codifica FFMPEG
Be aware that enabling and configuring the Dynamic Media Classic integration does not automatically remove or deactivate these two workflow steps from the out-of-the-box DAM Update Asset ingestion workflow. Se utilizzi già la codifica video basata su FFMPEG in AEM, è probabile che FFMPEG sia già installato negli ambienti di authoring. In questo caso, un nuovo video caricato con Risorse viene codificato due volte: una volta dall'encoder FFMPEG e una dall'integrazione con Dynamic Media Classic.
If you have the FFMPEG-based video encoding in AEM configured and FFMPEG installed, Adobe recommends that you remove the two FFMPEG workflows from your DAM Update Asset workflows.

Formati supportati

Per il componente Video Dynamic Media Classic sono supportati i seguenti formati:
  • F4V H.264
  • MP4 H.264

Decidere dove caricare il video

La decisione su dove caricare le risorse video dipende da quanto segue:
  • Hai bisogno di un flusso di lavoro per la risorsa video?
  • Hai bisogno della funzione di controllo delle versioni per la risorsa video?
Se la risposta è “sì” ad almeno una di queste domande, carica il video direttamente in Adobe DAM. Se la risposta è "no" a entrambe le domande, caricate il video direttamente in Dynamic Media Classic. Il flusso di lavoro per ogni scenario è descritto nella sezione seguente.

Se stai caricando il video direttamente in Adobe Assets

Se hai bisogno di un flusso di lavoro o della gestione delle versioni per le tue risorse, devi prima caricarle in Adobe Assets. Di seguito è riportato il flusso di lavoro consigliato:
  1. Carica la risorsa video in Adobe Assets, quindi codifica e pubblica automaticamente in Dynamic Media Classic.
  2. In AEM, accedi alle risorse video in WCM nella scheda Filmati del Content Finder.
  3. Creazione con Dynamic Media Classic video o componente video di base.

Se caricate il video in Dynamic Media Classic

Se non avete bisogno di un flusso di lavoro o di un controllo delle versioni per le risorse, caricate le risorse in Dynamic Media Classic. Di seguito è riportato il flusso di lavoro consigliato:
  1. In AEM, access video assets in WCM in the Dynamic Media Classic tab of the Content Finder.
  2. Creare contenuti con il componente video Dynamic Media Classic.

Configurazione dell’integrazione con Dynamic Media Classic Video

Per configurare i predefiniti universali :
  1. In Cloud Services , navigate to your Dynamic Media Classic configuration and click Edit .
  2. Seleziona la scheda Video .
    La scheda Video non viene visualizzata se la pagina non ha una configurazione cloud. Consultate Abilitazione di Dynamic Media Classic per WCM .
  3. Seleziona il profilo di codifica video adattivo, uno dei profili di codifica per video singolo preconfigurati oppure un profilo di codifica video personalizzato.
    For more information about what the video presets mean, see the Dynamic Media Classic documentation .
    Adobe consiglia di selezionare entrambi i set video adattivi per la configurazione dei predefiniti universali o di selezionare l’opzione Codifica video adattiva .
  4. I profili di codifica selezionati vengono applicati automaticamente a tutti i video caricati nella cartella di destinazione CQ DAM configurata per questa configurazione cloud Dynamic Media Classic. Potete impostare più configurazioni cloud Dynamic Media Classic con diverse cartelle di destinazione per applicare profili di codifica diversi in base alle esigenze.

Aggiornamento del visualizzatore e dei predefiniti di codifica

If you need to update the viewer and encoding presets for video in AEM because the presets have been updated in Dynamic Media Classic, navigate to the Dynamic Media Classic configuration in the cloud configuration and click Update the viewer and encoding presets .

Caricamento del video sorgente principale

Per caricare il video sorgente principale in Dynamic Media Classic da Adobe DAM:
  1. Andate alla cartella di destinazione CQ DAM in cui avete configurato la configurazione cloud con i profili di codifica Dynamic Media Classic.
  2. Fate clic su Carica per caricare il video sorgente principale. Video uploading and encoding is complete after the DAM Update Asset workflow is complete and Publish to Dynamic Media Classic has a checkmark.
    La generazione delle miniature video potrebbe richiedere del tempo.
    Dragging the DAM primary source video on to the video component accesses all of the Dynamic Media Classic encoded proxy renditions for delivery.

Componente video di base e componente video di Dynamic Media Classic

Con AEM potete accedere sia al componente Video disponibile in Siti che al componente video Dynamic Media Classic (Scene7). Questi componenti non sono intercambiabili.
Il componente video Dynamic Media Classic funziona solo per i video Dynamic Media Classic. Il componente foundation funziona con i video memorizzati da AEM (che utilizzano ffmpeg) e Dynamic Media Classic.
La matrice seguente spiega quando utilizzare questi componenti:
Il componente video Dynamic Media Classic utilizza il profilo video universale. Tuttavia, potete ottenere il lettore video basato su HTML5 da utilizzare in AEM. In Dynamic Media Classic, copiate il codice da incorporare del lettore video HTML5 predefinito e inseritelo nella pagina AEM.

Componente video AEM

Anche se per visualizzare i video di Dynamic Media Classic si consiglia di usare il componente video Dynamic Media Classic, questa sezione descrive l’utilizzo di video Dynamic Media Classic con il componente Video Foundation in AEM, per completezza.

Confronto tra video AEM e video classici Dynamic Media

La tabella seguente fornisce un confronto ad alto livello delle capacità supportate tra il componente video di base di AEM e il componente video di Scene7:
Video di base di AEM
Video Dynamic Media Classic
Approccio
Primo approccio HTML5. Flash viene utilizzato solo per il fallback non HTML5.
Flash è utilizzato sulla maggior parte dei computer desktop. HTML5 è usato per dispositivi mobili e tablet.
Consegna
Progressivo
Streaming adattivo
Tracciamento
Estensibilità
Sì (con Dynamic Media Classic viewer SDK)
Video mobile

Impostazione

Creazione di profili video

Le diverse codifiche video vengono create in base ai predefiniti di codifica Dynamic Media Classic selezionati nella configurazione cloud di Dynamic Media Classic. Affinché il componente video di base possa utilizzarlo, è necessario creare un profilo video per ciascun predefinito di codifica Dynamic Media Classic selezionato. Il componente video potrà quindi selezionare le rappresentazioni DAM appropriate.
Per la pubblicazione, i nuovi profili video e le relative modifiche devono essere attivati.
  1. In AEM, passa a Strumenti e seleziona Console di configurazione . In the Configuration Console navigate to Tools > Assets > Video Profiles in the navigation tree.
  2. Create un nuovo profilo video Dynamic Media Classic. In the New... menu, select Create Page and then select the Dynamic Media Classic Video Profile template. Assegna un nome alla nuova pagina del profilo video e fai clic su Crea .
  3. Modifica il nuovo profilo video. Seleziona prima la configurazione cloud. Quindi seleziona lo stesso predefinito di codifica selezionato nella configurazione cloud.
    Proprietà
    Descrizione
    Configurazione cloud Dynamic Media Classic (Scene7)
    Configurazione cloud da utilizzare per i predefiniti di codifica.
    Predefinito di codifica Dynamic Media Classic (Scene7)
    Il predefinito di codifica con cui mappare il profilo video.
    Tipo video HTML5
    Questa proprietà consente di impostare il valore della proprietà type dell’elemento sorgente video HTML5. Queste informazioni non vengono fornite dai predefiniti di codifica Dynamic Media Classic, ma sono necessarie per il corretto rendering dei video mediante l’elemento video HTML5. Viene fornito un elenco dei formati più comuni, che può tuttavia essere sovrascritto per altri formati.
    Ripeti questo passaggio per tutti i predefiniti di codifica selezionati nella configurazione cloud da usare nel componente video.

Configurazione della progettazione

Il componente video di base deve sapere quali profili video utilizzare per creare l’elenco di sorgenti video. È necessario aprire la finestra di dialogo di progettazione dei componenti video e configurare la progettazione dei componenti per l’uso dei nuovi profili video.
Se utilizzi il componente video di base su una pagina mobile, potrebbe essere necessario ripetere questi passaggi nella progettazione della pagina mobile.
Le modifiche apportate alla progettazione richiedono l’attivazione della progettazione per avere effetto al momento della pubblicazione.
  1. Apri la finestra di dialogo di progettazione del componente video di base e passa alla scheda Profili . Quindi eliminate i profili predefiniti e aggiungete i nuovi profili video Dynamic Media Classic. L'ordine dell'elenco dei profili nella finestra di dialogo della progettazione definisce anche l'ordine dell'elemento delle sorgenti video durante il rendering.
  2. Per i browser che non supportano HTML5, il componente video consente di configurare una versione Flash di fallback. Apri la finestra di dialogo di progettazione dei componenti video e passa alla scheda Flash . Configura le impostazioni del lettore Flash e assegna un profilo di fallback per il lettore Flash.

Elenco di controllo

  1. Create una configurazione cloud Dynamic Media Classic (Scene7). Assicurati che i predefiniti di codifica video siano impostati e che il modulo di importazione sia in esecuzione.
  2. Create un profilo video Dynamic Media Classic per ciascun predefinito di codifica video selezionato nella configurazione cloud.
  3. I profili video devono essere attivati.
  4. Configura la struttura del componente video di base sulla pagina.
  5. Dopo aver apportato le modifiche, attiva la progettazione.