Show Menu
ARGOMENTI×

Gestisci sezione app

Adobe consiglia di utilizzare SPA Editor per i progetti che richiedono il rendering lato client basato sul framework dell'applicazione a pagina singola (ad es. React). Per saperne di più .
La sezione Gestisci app nel dashboard app consente di modificare i dettagli dell'applicazione. Per aprire la pagina Dettagli, fai clic sul collegamento dei dettagli della sezione Gestione app. Dall'interno della pagina Gestisci app è possibile modificare le impostazioni di configurazione dell'applicazione PhoneGap (config.xml) e preparare l'applicazione per l'invio ai vari store dell'applicazione.

Informazioni su Gestione sezione app

Per visualizzare o modificare i dettagli in ciascuna sezione della sezione Gestisci app , fai clic su '...'. nell'angolo in basso a destra.

Scheda Base

Da questa scheda potete modificare Nome , Autore , Descrizione ​breve e Descrizione dell'app.

Scheda Avanzate

Ogni piattaforma di applicazioni mobili descrive i dati raccolti, con targeting specifico per ogni store di applicazioni.
Le piattaforme visualizzate sono gestite dal contenuto di config.xml PhoneGap:
<widget>
<gap:platform name="ios"/>
<gap:platform name="android"/>
</widget>

Ogni store di applicazioni fornitore, ad esempio Apple App Store o Google Play Store, richiede uno o più screenshot dell'applicazione mobile per visualizzare i dettagli dell'applicazione ai clienti. Tali screenshot possono avere requisiti rigorosi sulle dimensioni e sui contenuti (in pratica devono rappresentare l'applicazione). AEM Apps fornisce supporto per la selezione e la gestione di queste schermate per le piattaforme supportate e per visualizzare le dimensioni delle porte come richiesto dallo store applicazione di ciascun fornitore.
L'app AEM Verify consente di inviare screenshot direttamente ai dettagli dell'app in AEM.
Per ulteriori dettagli, consultate Avvio rapido per AEM Verify .

Metadati

Una volta acquisita familiarità con la sezione Gestione app , consulta Modifica dei metadati dell’app per visualizzare e modificare i metadati.

Metadati comuni

A ogni applicazione devono essere associati dei metadati che agevolino la configurazione di diversi aspetti dell'applicazione. La pagina Gestisci app è separata in due diverse aree correlate alla raccolta di metadati. Metadati specifici della piattaforma e metadati comuni.
Esistono configurazioni e metadati comuni per tutte le piattaforme.
In questa sezione viene definito l'URL di Content Update Server, la pagina di destinazione per l'applicazione mobile, la versione di PhoneGap per la compilazione, la versione dell'applicazione, il nome, la descrizione e altro ancora.
Versione app è la versione funzionante dell'applicazione. Come procedura ottimale, è consigliabile utilizzare una notazione con tre decimali e iniziare al di sotto di 1.0.0 prima della prima release.
PhoneGap Version è la versione in cui si desidera compilare l'applicazione con PhoneGap. La best practice consiste nel tenere il passo con la versione corrente per garantire che siano disponibili le funzioni e le correzioni di bug più recenti e complete.
URL Content Update Server è l'URL che l'applicazione utilizzerà per chiamare gli aggiornamenti ContentSync. Deve essere impostato sull’URL del dispatcher o, se non si utilizza un dispatcher, su una delle istanze di pubblicazione che verranno utilizzate per distribuire gli aggiornamenti ContentSync all’applicazione.
Questa sezione può apparire vuota a meno che non siano presenti dati che popolano i campi.
Nella parte superiore della visualizzazione dei dettagli sono elencati la versione dell’applicazione, la versione di PhoneGap e l’URL di aggiornamento. Ciascuno di questi valori può essere impostato nella sezione Metadati comuni. Tuttavia, l'ID applicazione non può essere modificato.

Metadati piattaforma

Ogni piattaforma definita nel file config.xml PhoneGap può contenere proprietà della piattaforma personalizzate. Uno sviluppatore AEM deve contribuire alla struttura del contenuto per acquisire queste proprietà. Un esempio fornito di proprietà specifiche della piattaforma può essere trovato per iOS.
I metadati per tutte le piattaforme configurate ora vengono visualizzati contemporaneamente nella scheda Avanzate della sezione Gestione app.
Le sezioni di metadati della piattaforma non vengono utilizzate da PhoneGap durante una build CLI o Remote PhoneGap, ma AEM tenta invece di acquisire i metadati per le piattaforme in modo che possano essere utilizzati in seguito durante l'invio allo store dell'applicazione del fornitore di destinazione.
Per le piattaforme non comprese in AEM, è ancora possibile per uno sviluppatore AEM estendere l’interfaccia utente per acquisire i metadati che in seguito potranno essere esportati e utilizzati durante il processo di invio dell’applicazione.

Metadati iOS

Per inviare l’applicazione per la distribuzione, Apple AppStore richiede ulteriori metadati. La sezione relativa ai metadati iOS tenta di raccogliere le informazioni necessarie che possono essere utilizzate dallo strumento Apple iTMSTransporter per pubblicare i metadati nell'account dello sviluppatore Apple associato.
Per ottenere i metadati specifici di Apple è innanzitutto necessario creare l’applicazione su https://itunesconnect.apple.com . Al momento della creazione dell'applicazione, Apple genererà i metadati richiesti dalla sezione dei metadati iOS se desiderate utilizzare lo strumento Apple iTMSTransporter per convalidare e caricare i metadati su itunesconnect.apple.com. Se desiderate solo ottenere i metadati per la raccolta, non dovete necessariamente compilare i metadati specifici di iOS. Potete comunque esportare i metadati che uniranno iOS e i metadati comuni e raccogliere tutte le schermate in un file zip che può essere scaricato in qualsiasi momento.
Il file zip scaricato contiene un file itmsp che può essere analizzato per il file metadata.xml. Il file itmsp contiene i metadati esportati (all’interno del file metadata.xml), insieme a tutte le schermate associate.
La funzionalità di esportazione è utilizzata per fornire un metodo pratico per raccogliere le schermate e i metadati che possono essere trasmessi all'editore dell'applicazione per l'input nello store applicazione specifico del fornitore.

Metadati Android

Quando si seleziona la piattaforma Android, a questo punto non è possibile impostare metadati personalizzati. Quando si fa clic sul pulsante di download come file ZIP, verrà generato un file di proprietà che contiene tutti i metadati e le schermate associate.
La funzionalità di esportazione è utilizzata per fornire un metodo pratico per raccogliere le schermate e i metadati che possono essere trasmessi all'editore dell'applicazione per l'input nello store applicazione specifico del fornitore.

URL server per aggiornamento contenuti

Una delle caratteristiche chiave delle app AEM è la possibilità di richiedere nuovo contenuto a un’applicazione mobile tramite ContentSync, dove il contenuto può essere risorse html, pagine, video, immagini, testo e altro ancora. Dopo che un autore di contenuto ha aggiornato il contenuto e lo ha pubblicato, il server rende disponibile l’aggiornamento del contenuto per il download dell’applicazione mobile.
La proprietà URL di Content Update Server è l’URL che deve puntare a un’istanza di pubblicazione; direttamente o tramite il dispatcher o CDN. Il formato dell’URL è semplicemente:
https://[hostname]:[port]
Se l’istanza del server di authoring si sta replicando su più istanze del server di pubblicazione (architettura comune per AEM), ogni server di pubblicazione avrà lo stesso contenuto di aggiornamento perché l’aggiornamento è basato sull’autore e replicato su tutte le istanze di pubblicazione. In sostanza, il bilanciamento del carico e il failover sono completamente supportati.

Scheda Plugins

La scheda Plugins descrive i plug-in associati all'app. Queste informazioni verranno utilizzate per recuperare il plug-in appropriato durante una build.

Scheda Screenshot

La scheda Screenshots visualizza le risoluzioni dello screenshot supportate su piattaforme diverse.
Per aggiungere e rimuovere schermate, consultate Modifica dei metadati dell'app.

Scheda Autenticazione

La scheda Autenticazione consente di selezionare un client OAuth da associare all’applicazione e consente a uno sviluppatore di utilizzare l’autenticazione OAuth di Adobe Experience Manager.

Passaggi successivi

Dopo aver appreso come gestire la sezione Applicazione nel dashboard, consulta le risorse seguenti per altri ruoli di authoring:

Additional Resources

Per informazioni su ruoli e responsabilità di un amministratore e sviluppatore, consulta le risorse seguenti: