Show Menu
ARGOMENTI×

Configurazione della pipeline CI-CD

In Cloud Manager, ci sono due tipi di pipeline:
  • Pipeline di produzione:
    È possibile aggiungere una pipeline di produzione solo dopo la creazione di un set di ambienti di produzione e di fase.
    Per ulteriori informazioni, vedere Impostazione della tubazione di produzione.
  • Pipeline non di produzione:
    È possibile aggiungere una pipeline non di produzione dalla pagina Panoramica dall'interfaccia utente di Cloud Manager.
    Per ulteriori informazioni, fare riferimento alle tubazioni Tubazioni non di produzione e di qualità del codice non di produzione e di qualità del codice.
Per configurare la pipeline, devi:
  • definire il trigger che avvierà la pipeline.
  • definire i parametri che controllano la distribuzione di produzione.
  • configurare i parametri del test delle prestazioni.

Impostazione della tubazione di produzione

Gestione distribuzione è responsabile della configurazione della pipeline di produzione.
Non è possibile impostare una pipeline di produzione finché non viene completata la creazione di un programma, l'archivio Git ha almeno un ramo e viene creato un ambiente di produzione e fase.
Prima di iniziare a distribuire il codice, devi configurare le impostazioni della pipeline da Cloud Manager.
È possibile modificare le impostazioni della pipeline dopo la configurazione iniziale.

Configurazione delle impostazioni della pipeline da Cloud Manager

Dopo aver configurato il programma e disporre di almeno un ambiente utilizzando l'interfaccia utente di Cloud Manager , potete configurare la pipeline di distribuzione.
Per configurare il comportamento e le preferenze della pipeline, effettuate le seguenti operazioni:
  1. Fate clic su Imposta tubazione per impostare e configurare la tubazione.
  2. Viene visualizzata la schermata Configurazione tubazione . Select the branch and click Next .
  3. Configurare le opzioni di distribuzione.
    È possibile definire l'attivatore per avviare la pipeline:
    • Manuale : l'utilizzo dell'interfaccia utente consente di avviare manualmente la pipeline.
    • Su modifiche Git - avvia la pipeline CI/CD ogni volta che vengono aggiunti impegni al ramo git configurato. Anche se selezionate questa opzione, potete sempre avviare la pipeline manualmente.
    Durante la configurazione o la modifica della pipeline, Gestione distribuzione ha la possibilità di definire il comportamento della pipeline quando si verifica un errore importante in una qualsiasi delle porte di qualità.
    Questo è utile per i clienti che desiderano un maggior numero di processi automatizzati. Le opzioni disponibili sono:
    • Chiedi ogni volta - Questa è l'impostazione predefinita e richiede l'intervento manuale su qualsiasi errore importante.
    • Errore immediato - Se selezionato, la pipeline verrà annullata ogni volta che si verifica un errore importante. In pratica, questo consente di emulare manualmente un utente che rifiuta ogni errore.
    • Continua immediatamente : se questa opzione è selezionata, la pipeline procederà automaticamente ogni volta che si verifica un errore importante. Si tratta essenzialmente di un'emulazione manuale di un utente che approva ogni errore.
  4. Le impostazioni della pipeline di produzione includono una terza scheda etichettata come Experience Audit . Questa opzione fornisce una tabella per i percorsi URL che devono sempre essere inclusi in Experience Audit.
    Fai clic su Aggiungi nuova pagina per definire il tuo collegamento personalizzato.
    Fate clic su Aggiungi nuova pagina per specificare un percorso URL da includere nel controllo dell'esperienza.
    Ad esempio, se desiderate includere https://wknd.site/us/en/about-us.html in Experience Audit, immettete il percorso us/en/about-us.html in questo campo e fate clic su Salva .
    L’URL visualizzato nella tabella sarà:
    https://publish-p14253-e43686.adobeaemcloud.com/us/en/about-us.html
    È possibile includere fino a 25 righe. Se non ci sono pagine inviate dall'utente in questa sezione, per impostazione predefinita la pagina iniziale del sito verrà inclusa in Experience Audit.
    Per ulteriori informazioni, consultate Informazioni sui risultati dell'audit esperienza.
    Le pagine configurate verranno inviate al servizio e valutate in base alle prestazioni, all'accessibilità, al SEO (ottimizzazione motore di ricerca), alle best practice e ai test PWA (app Web progressiva).
  5. Fate clic su Salva nella schermata Modifica tubazione . Nella pagina Panoramica è ora visualizzata la scheda Implementa il programma . Fate clic sul pulsante Distribuisci per distribuire il programma.

Tubazioni non di produzione e di qualità del codice

Oltre alla pipeline principale che viene implementata per fasi e produzione, i clienti sono in grado di impostare altri oleodotti, denominati Non-Production Pipelines . Tali pipeline eseguono sempre i passaggi di creazione e qualità del codice. Facoltativamente, possono anche essere distribuiti nell'ambiente Adobe Managed Services.
Nella schermata iniziale, queste condotte sono elencate in una nuova scheda:
  1. Accedete alla sezione Tubi non di produzione dalla schermata iniziale di Cloud Manager.
  2. Fate clic sul pulsante Aggiungi per specificare il nome della tubazione, il tipo di tubazione e il ramo Git.
    Inoltre, puoi impostare l'attivatore di distribuzione e un importante comportamento di errore dalle opzioni della pipeline.
  3. Fate clic su Salva e la pipeline viene visualizzata sulla scheda nella schermata iniziale con tre azioni, come illustrato di seguito:
    • Modifica : consente di modificare le impostazioni della pipeline
    • Genera : consente di passare alla pagina di esecuzione dalla quale è possibile eseguire la pipeline
    • Gestione Git : consente all'utente di ottenere le informazioni necessarie per accedere all'archivio Git di Cloud Manager

Passaggi successivi

Dopo aver configurato la pipeline, è necessario distribuire il codice.
Per ulteriori informazioni, consulta Distribuzione del codice .