Show Menu
ARGOMENTI×

Arricchimento Real-time Customer Profile con approfondimenti di machine learning

Adobe Experience Platform Data Science Workspace fornisce gli strumenti e le risorse per creare, valutare e utilizzare modelli di machine learning per generare previsioni e approfondimenti sui dati. Quando le informazioni sull'apprendimento automatico vengono inserite in un set di dati Profileabilitato, gli stessi dati vengono anche assimilati come Profile record che possono essere poi segmentati in sottoinsiemi di elementi correlati utilizzando Experience Platform Segmentation Service.
Questo documento fornisce un'esercitazione passo-passo per arricchire Real-time Customer Profile con informazioni approfondite sull'apprendimento automatico. I passaggi sono suddivisi nelle seguenti sezioni:

Introduzione

Questa esercitazione richiede una conoscenza approfondita dei vari aspetti relativi al Adobe Experience Platform processo di assimilazione dei Profile dati e alla creazione di segmenti. Prima di iniziare questa esercitazione, consulta la documentazione relativa ai seguenti servizi:
  • Profilo cliente in tempo reale : Fornisce un profilo di consumo unificato e in tempo reale basato su dati aggregati provenienti da più origini.
  • Identity Service : Consente Real-time Customer Profile di collegare identità da origini dati diverse che vengono caricate in Piattaforma.
  • Experience Data Model (XDM) : Il framework standardizzato tramite il quale la piattaforma organizza i dati sull'esperienza cliente.
Oltre ai documenti di cui sopra, si consiglia di consultare anche le seguenti guide sugli schemi e sull'Editor di schema:
  • Nozioni di base sulla composizione dello schema: Descrive gli schemi XDM, i blocchi costitutivi, i principi e le procedure ottimali per la composizione degli schemi in cui Experience Platformutilizzarli.
  • Esercitazione sull'Editor di schema: Fornisce istruzioni dettagliate per la creazione di schemi utilizzando l'Editor di schema all'interno Experience Platform.

Creare uno schema di output e un dataset

Il primo passo verso l'arricchimento Real-time Customer Profile con le informazioni di punteggio è sapere quale oggetto reale (come una persona) i tuoi dati definiscono. La comprensione dei dati consente di descrivere e progettare una struttura che ha un significato per i dati, come la progettazione di un database relazionale.
La composizione di uno schema inizia con l'assegnazione di una classe. Le classi definiscono gli aspetti comportamentali dei dati che lo schema conterrà (record o serie temporali). Questa sezione fornisce istruzioni di base per creare uno schema utilizzando il generatore di schemi. Per un'esercitazione più dettagliata, fare riferimento all'esercitazione sulla creazione di uno schema con l'Editor di schema.
  1. In Adobe Experience Platform, fare clic sulla Schema scheda per accedere al browser dello schema. Fare clic Create Schema per accedere all'Editor **schema, in cui è possibile creare e creare schemi in modo interattivo.
  2. Nella finestra Composizione , fate clic Assign per esplorare le classi disponibili.
    • Per assegnare una classe esistente, fate clic sulla classe desiderata ed evidenziatela, quindi fate clic su Assign Class .
    • Per creare una classe personalizzata, fate clic Create New Class sul pulsante situato nella parte centrale della finestra del browser. Immettete un nome di classe, una descrizione e scegliete il comportamento della classe. Fate clic Assign Class una volta terminato.
    A questo punto, la struttura dello schema deve contenere alcuni campi di classe ed è possibile assegnare i mixin. Un mixin è un gruppo di uno o più campi che descrivono un concetto particolare.
  3. Nella finestra Composizione , fate clic Add nella sottosezione Mixins .
    • Per assegnare un mixin esistente, fate clic ed evidenziate il mixin desiderato, quindi fate clic Add Mixin . A differenza delle classi, è possibile assegnare più mixin a un singolo schema, purché sia appropriato.
    • Per creare un nuovo mixin, fate clic Create New Mixin sul pulsante situato nella parte centrale della finestra del browser. Inserisci un nome e una descrizione per il mixin, quindi fai clic Assign Mixin una volta terminato.
    • Per aggiungere campi mixin, fate clic sul nome del mixin nella finestra Composizione . Viene quindi fornita l’opzione per aggiungere campi mixin facendo clic Add Field nella finestra Struttura . Assicurarsi di fornire le proprietà di mixin di conseguenza.
  4. Dopo aver creato lo schema, fare clic sul campo di livello superiore dello schema all'interno della finestra Struttura per visualizzare le proprietà dello schema nella finestra delle proprietà destra. Specificare un nome e una descrizione, quindi fare clic Save per creare lo schema.
  5. Crea un set di dati di output utilizzando lo schema appena creato facendo clic Datasets dalla colonna di navigazione a sinistra, quindi fai clic su Create dataset . Nella schermata successiva, scegliete Create dataset from schema .
  6. Utilizzando il browser dello schema, individuare e selezionare lo schema appena creato, quindi fare clic Next .
  7. Immettete un nome e una descrizione facoltativa, quindi fate clic Finish per creare il set di dati.
Ora che è stato creato un set di dati dello schema di output, è possibile continuare fino alla sezione successiva per configurarlo e abilitarlo per l'arricchimento del profilo.

Configurare uno schema di output e un dataset

Prima di abilitare un dataset per Profile, è necessario configurare lo schema del dataset in modo che abbia un campo identità principale e quindi attivare lo schema per Profile. Se si desidera creare e abilitare un nuovo schema, è possibile fare riferimento all'esercitazione sulla creazione di uno schema utilizzando l'Editor di schema. In caso contrario, seguire le istruzioni riportate di seguito per abilitare uno schema e un dataset esistenti.
  1. In Adobe Experience Platform, utilizzate il browser dello schema per individuare lo schema di output Profile sul quale desiderate attivarlo e fate clic sul suo nome per visualizzarne la composizione.
  2. Espandere la struttura dello schema e trovare un campo appropriato da impostare come identificatore principale. Fate clic sul campo desiderato per visualizzarne le proprietà.
  3. Impostare il campo come identità principale abilitando la Identity proprietà, la Primary Identity proprietà del campo e selezionando quindi un' Identity Namespace opzione appropriata. Fate clic su Apply una volta apportate le modifiche.
  4. Fare clic sull'oggetto di primo livello della struttura dello schema per visualizzare le proprietà dello schema e attivare lo schema per Profile attivando il Profile passaggio. Fare clic Save per finalizzare le modifiche. È ora possibile abilitare il set di dati creato con questo schema per il profilo.
  5. Utilizzate il browser del set di dati per trovare il set di dati Profile sul quale desiderate attivarlo e fate clic sul suo nome per accedere ai relativi dettagli.
  6. Attivate il dataset per Profile attivando lo Profile switch trovato nella colonna delle informazioni corrette.
Quando i dati vengono trasferiti in un set di dati Profileabilitato, gli stessi dati vengono assimilati anche ai Profile record. Ora che lo schema e il set di dati sono preparati, genera alcuni dati nel dataset eseguendo l'esecuzione del punteggio utilizzando un modello appropriato, quindi continua con questa esercitazione per creare segmenti di approfondimento utilizzando Segment Builder (Generatore di segmenti).

Creazione di segmenti con Segment Builder (Generatore di segmenti)

Ora che hai generato e acquisito informazioni approfondite nel set di dati Profileabilitato, puoi gestire tali dati identificando sottoinsiemi di elementi correlati tramite Segment Builder (Generatore di segmenti). Segui i passaggi indicati di seguito per creare i tuoi segmenti.
  1. In Adobe Experience Platform, fai clic sulla Segments scheda seguita da Create Segment per accedere al Generatore di segmenti.
  2. In Segment Builder (Generatore di segmenti), la barra a sinistra consente di accedere ai blocchi di generazione principali dei segmenti: attributi, eventi e segmenti esistenti. Ciascun blocco predefinito viene visualizzato nella relativa scheda. Selezionare la classe alla quale si estende lo schema Profileabilitato, quindi individuare e individuare i blocchi di generazione per il segmento.
  3. Trascinare e rilasciare i blocchi di generazione nell'area di lavoro del generatore di regole, per completarli fornendo istruzioni comparative.
  4. Durante la creazione del segmento potete visualizzare in anteprima i risultati stimati del segmento osservando il pannello Proprietà ** segmento.
  5. Seleziona un nome appropriato Merge Policy , specifica un nome e una descrizione facoltativa, quindi fai clic Save per completare il nuovo segmento.

Passaggi successivi

Questo documento illustra i passaggi necessari per abilitare uno schema e un set di dati per Profilee illustra brevemente il flusso di lavoro per la creazione di segmenti di approfondimento mediante il Generatore di segmenti. Per ulteriori informazioni sui segmenti e sul Generatore di segmenti, consulta la panoramica del servizio Segmentazione.