Show Menu
ARGOMENTI×

Caricamento di dati in Adobe Experience Platform

Adobe Experience Platform consente di importare facilmente i dati in piattaforma come file batch. Esempi di dati da assimilare possono includere dati di profilo da un file semplice in un sistema CRM (ad esempio un file parquet) o dati conformi a uno schema XDM (Experience Data Model) noto nel Registro di sistema dello schema.

Introduzione

Per completare questa esercitazione, è necessario disporre dell'accesso a Experience Platform. Se non disponete dell'accesso a un'organizzazione IMS in Experience Platform, rivolgetevi al vostro amministratore di sistema prima di continuare.
Se preferite assimilare i dati utilizzando le API di inserimento dati, iniziate leggendo la guida per gli sviluppatori di inserimento batch.

Area di lavoro DataSet

L'area di lavoro Set di dati in Experience Platform consente di visualizzare e gestire tutti i set di dati creati dall'organizzazione IMS e di crearne di nuovi.
Visualizzare l'area di lavoro Set di dati facendo clic su Set di dati nella barra di navigazione a sinistra. L'area di lavoro Set di dati contiene un elenco di set di dati, tra cui colonne che mostrano Nome , Creato (data e ora), Origine , Schema e Stato ____ ultimo batch, nonché la data e l'ora dell'ultimo aggiornamento del set di dati.
Fate clic sull'icona del filtro accanto alla barra di ricerca per utilizzare le funzionalità di filtro per visualizzare solo i set di dati abilitati per il profilo.

Creare un dataset

Per creare un set di dati, fare clic su Crea set di dati nell'angolo superiore destro dell'area di lavoro Set di dati.
Nella schermata Crea set di dati, selezionate se desiderate "Crea set di dati dallo schema" o "Crea set di dati dal file CSV".
Per questa esercitazione, verrà utilizzato uno schema per creare il dataset. Fare clic su Crea set di dati dallo schema per continuare.

Seleziona schema set di dati

Nella schermata Seleziona schema , scegliere uno schema facendo clic sul pulsante di scelta accanto allo schema da utilizzare. Per questa esercitazione, il dataset verrà creato utilizzando lo schema Membri fedeltà. L'utilizzo della barra di ricerca per filtrare gli schemi è un modo utile per individuare lo schema esatto che si sta cercando.
Dopo aver selezionato il pulsante di scelta accanto allo schema da utilizzare, fare clic su Avanti .

Configura set di dati

Nella schermata Configura set di dati, verrà richiesto di assegnare al set di dati un nome e anche una descrizione del set di dati.
Note sui nomi dei set di dati:
  • I nomi dei set di dati devono essere brevi e descrittivi in modo che il set di dati possa essere facilmente trovato nella libreria in un secondo momento.
  • I nomi dei set di dati devono essere univoci, il che significa che devono essere sufficientemente specifici da non essere riutilizzati in futuro.
  • È consigliabile fornire informazioni aggiuntive sul set di dati utilizzando il campo di descrizione, in quanto potrebbe aiutare altri utenti a distinguere tra set di dati in futuro.
Una volta che il dataset ha un nome e una descrizione, fare clic su Fine .

Attività DataSet

È stato creato un set di dati vuoto e l'utente è stato riportato nella scheda Attività ​DataSet nell'area di lavoro Set di dati. Il nome del set di dati deve essere visualizzato nell’angolo in alto a sinistra dell’area di lavoro, insieme alla notifica che "Non sono stati aggiunti batch". Questo è previsto perché non avete ancora aggiunto alcun batch a questo set di dati.
Sul lato destro dell'area di lavoro Set di dati viene visualizzata la scheda Informazioni contenente informazioni relative al nuovo set di dati, quali ID set di dati, Nome , Descrizione , Nome__tabella, NomeSchema ______, , Streaminge Sorgente. La scheda Informazioni include anche informazioni su quando il set di dati è stato creato e sulla data dell' ultima modifica .
Nella scheda Informazioni è inoltre disponibile un interruttore Profilo che consente di abilitare il dataset per l'uso con il profilo cliente in tempo reale. L'utilizzo di questa attivazione e il profilo cliente in tempo reale verranno spiegati più dettagliatamente nella sezione che segue.

Abilita dataset per profilo cliente in tempo reale

I set di dati vengono utilizzati per l'assimilazione di dati in Experience Platform e tali dati vengono utilizzati per identificare individui e unire insieme informazioni provenienti da più origini. Le informazioni unite sono denominate profilo cliente in tempo reale. Affinché la piattaforma sappia quali informazioni includere nel profilo in tempo reale, i set di dati possono essere contrassegnati per l’inclusione tramite l’attivazione/disattivazione Profilo .
Per impostazione predefinita, questa opzione è disattivata. Se scegliete di attivare o disattivare il profilo, tutti i dati inseriti nel set di dati verranno utilizzati per identificare un singolo utente e unire il profilo in tempo reale.
Per ulteriori informazioni sul profilo cliente in tempo reale e per utilizzare le identità, consulta la documentazione del servizio Panoramica del servizio identità identità.
Per abilitare il set di dati per il profilo cliente in tempo reale, fai clic sul profilo nella scheda Informazioni .
Viene visualizzata una finestra di dialogo in cui viene richiesto di confermare che si desidera abilitare il dataset per il profilo cliente in tempo reale.
Fate clic su Abilita e l’interruttore diventa blu, a indicare che è attivato.

Aggiungere dati al dataset

I dati possono essere aggiunti in un set di dati in diversi modi. Puoi scegliere di utilizzare le API di inserimento dati o un partner ETL come Unifi o Informatica. Per questa esercitazione, i dati verranno aggiunti al dataset utilizzando la scheda Aggiungi dati all'interno dell'interfaccia utente.
Per iniziare ad aggiungere dati al dataset, fare clic sulla scheda Aggiungi dati . È ora possibile trascinare e rilasciare i file o cercare nel computer i file da aggiungere.
La piattaforma supporta due tipi di file per l'assimilazione dei dati, parquet o JSON. È possibile aggiungere fino a cinque file alla volta, con una dimensione massima di file pari a 10 GB.

Caricare un file

Dopo aver trascinato e rilasciato (o sfogliato e selezionato) un file parquet o JSON da caricare, Platform inizierà immediatamente a elaborare il file e nella scheda Aggiungi dati verrà visualizzata una finestra di dialogo di ​caricamento che mostra l'avanzamento del caricamento del file.

Metriche DataSet

Al termine del caricamento del file, nella scheda Attività ​DataSet non viene più visualizzato "Nessun batch aggiunto". Al contrario, la scheda Attività DataSet ora mostra le metriche DataSet. Tutte le metriche mostreranno "0" in questa fase perché il batch non è ancora caricato.
Nella parte inferiore della scheda è presente un elenco che mostra l'ID __ batch dei dati appena acquisiti tramite il processo "Aggiungi dati a dataset" . Sono incluse anche le informazioni relative al batch, inclusa la data di inserimento , il numero di record inseriti e lo stato del batch corrente.

Dettagli batch

Fare clic sull'ID __ batch per visualizzare una panoramica ​batch, con dettagli aggiuntivi relativi al batch. Al termine del caricamento del batch, le informazioni relative al batch verranno aggiornate per mostrare il numero di record inseriti e le dimensioni del file. Lo Stato viene modificato in "Success" o "Failed" (Operazione completata). Se il batch non riesce, la sezione Codice di errore conterrà i dettagli relativi a eventuali errori durante l'assimilazione.
Per ulteriori informazioni e domande frequenti sull’inserimento di batch, consulta la guida alla risoluzione dei problemi di inserimento batch.
Per tornare alla schermata Attività ​DataSet, fare clic sul nome del set di dati ( Dettagli fedeltà) nella breadcrumb.

Anteprima set di dati

Una volta pronto il set di dati, nella parte superiore della scheda Attività set di dati viene visualizzata l'opzione Anteprima set ​di dati.
Fare clic su Anteprima set di dati per aprire una finestra di dialogo che mostra i dati di esempio dall'interno del set di dati. Se il set di dati è stato creato utilizzando uno schema, i dettagli per lo schema del set di dati verranno visualizzati sul lato sinistro dell'anteprima. È possibile espandere lo schema utilizzando le frecce per visualizzare la struttura dello schema. Ogni intestazione di colonna nei dati di anteprima rappresenta un campo nel dataset.

Passaggi successivi

Dopo aver creato un set di dati e aver correttamente inserito i dati in Experience Platform, potete ripetere questi passaggi per creare un nuovo set di dati o per assimilare più dati nel set di dati esistente.
Per ulteriori informazioni sull'inserimento batch, consulta la panoramica sull'inserimento batch.