Show Menu
ARGOMENTI×

Download dei punteggi in Attribution AI

Questo documento funge da guida per il download dei punteggi per Attribution AI.

Introduzione

Attribution AI consente di scaricare i punteggi nel formato file parquet. Questa esercitazione richiede che sia stata letta e completata la sezione relativa al download punteggi delle Attribution AI nella guida introduttiva .
Inoltre, per accedere ai punteggi per Attribution AI, è necessario disporre di un'istanza di servizio con uno stato di esecuzione riuscito. Per creare una nuova istanza del servizio, visitate la guida utente Attribution AI. Se avete creato di recente un'istanza di servizio che continua a essere formativa e valutazione, lasciate 24 ore per completare l'esecuzione.

Find your dataset ID

Nell’istanza del servizio per approfondimenti sulle Attribution AI, fai clic sul menu a discesa Altre azioni nella barra di navigazione in alto a destra, quindi seleziona Access scores .
Viene visualizzata una nuova finestra di dialogo contenente un collegamento alla documentazione del punteggio di download e l'ID del set di dati per l'istanza corrente. Copia l’ID del set di dati negli Appunti e passa al passaggio successivo.

Recupero dell’ID batch

Utilizzando l’ID del set di dati del passaggio precedente, è necessario effettuare una chiamata all’API del catalogo per recuperare un ID batch. Per questa chiamata API vengono utilizzati parametri di query aggiuntivi per restituire l’ultimo batch di successo invece di un elenco di batch appartenenti all’organizzazione. Per restituire altri batch, aumentare il numero del parametro di limit query fino alla quantità desiderata da restituire. Per ulteriori informazioni sui tipi di parametri di query disponibili, consulta la guida sul filtro dei dati del catalogo tramite i parametri di query.
Formato API
GET /batches?&dataSet={DATASET_ID}&createdClient=acp_foundation_push&status=success&orderBy=desc:created&limit=1

Parametro
Descrizione
{DATASET_ID}
L'ID del set di dati disponibile nella finestra di dialogo "Access Scores".
Richiesta
curl -X GET 'https://platform.adobe.io/data/foundation/catalog/batches?&dataSet=5e8f81ce7a4ecb18a8d25b22&createdClient=acp_foundation_push&status=success&orderBy=desc:created&limit=1' \
  -H 'Authorization: Bearer {ACCESS_TOKEN}' \
  -H 'x-api-key: {API_KEY}' \
  -H 'x-gw-ims-org-id: {IMS_ORG}' \
  -H 'x-sandbox-name: {SANDBOX_NAME}'

Risposta
Una risposta corretta restituisce un payload contenente un oggetto ID batch. In questo esempio, il valore Key per l'oggetto restituito è l'ID batch 01E5QSWCAASFQ054FNBKYV6TIQ . Copia l’ID batch da utilizzare nella prossima chiamata API.
Nella risposta riportata di seguito l' tags oggetto è stato riformattato per la leggibilità.
{
    "01E5QSWCAASFQ054FNBKYV6TIQ": {
        "status": "success",
        "tags": {
            "Tags": [ ... ],
        },
        "relatedObjects": [
            {
                "type": "dataSet",
                "id": "5e8f81cf7a4ecb28a8d85b22"
            }
        ],
        "id": "01E5QSWCAASFQ054FNBKYV6TIQ",
        "externalId": "01E5QSWCAASFQ054FNBKYV6TIQ",
        "replay": {
            "predecessors": [
                "01E5N7EDQQP4JHJ93M7C3WM5SP"
            ],
            "reason": "Replacing for 2020-04-09",
            "predecessorListingType": "IMMEDIATE"
        },
        "inputFormat": {
            "format": "parquet"
        },
        "imsOrg": "412657965Y566A4A0A495D4A@AdobeOrg",
        "started": 1586715571808,
        "metrics": {
            "partitionCount": 1,
            "outputByteSize": 2380339,
            "inputFileCount": -1,
            "inputByteSize": 2381007,
            "outputRecordCount": 24340,
            "outputFileCount": 1,
            "inputRecordCount": 24340
        },
        "completed": 1586715582735,
        "created": 1586715571217,
        "createdClient": "acp_foundation_push",
        "createdUser": "sensei_exp_attributionai@AdobeID",
        "updatedUser": "acp_foundation_dataTracker@AdobeID",
        "updated": 1586715583582,
        "version": "1.0.5"
    }
}

Recuperate la prossima chiamata API con il vostro ID batch

Una volta ottenuto l’ID batch, potete effettuare una nuova richiesta di GET a /batches . La richiesta restituisce un collegamento utilizzato come richiesta API successiva.
Formato API
GET batches/{BATCH_ID}/files

Parametro
Descrizione
{BATCH_ID}
L’ID batch recuperato nel passaggio precedente recupera l’ID batch.
Richiesta
Utilizzando il proprio ID batch, effettua la seguente richiesta.
curl -X GET 'https://platform.adobe.io/data/foundation/export/batches/01E5QSWCAASFQ054FNBKYV6TIQ/files' \
  -H 'Authorization: Bearer {ACCESS_TOKEN}' \
  -H 'x-api-key: {API_KEY}' \
  -H 'x-gw-ims-org-id: {IMS_ORG}' \
  -H 'x-sandbox-name: {SANDBOX_NAME}'

Risposta
Una risposta corretta restituisce un payload contenente un _links oggetto. All'interno dell' _links oggetto è presente una href chiamata API con un nuovo valore. Copiate questo valore per passare al passaggio successivo.
{
    "data": [
        {
            "dataSetFileId": "01E5QSWCAASFQ054FNBKYV6TIQ-1",
            "dataSetViewId": "5e8f81cf7a4ecb28a8d85b22",
            "version": "1.0.0",
            "created": "1586715582571",
            "updated": "1586715582571",
            "isValid": false,
            "_links": {
                "self": {
                    "href": "https://platform.adobe.io:443/data/foundation/export/files/01E5QSWCXXYFQ054FNBKYV2BAQ-1"
                }
            }
        }
    ],
    "_page": {
        "limit": 100,
        "count": 1
    }
}

Recuperare i file

Utilizzando il href valore ottenuto nel passaggio precedente come chiamata API, effettua una nuova richiesta di GET per recuperare la directory del file.
Formato API
GET files/{DATASETFILE_ID}

Parametro
Descrizione
{DATASETFILE_ID}
L'ID dataSetFile viene restituito nel href valore del passaggio Recuperate la prossima chiamata API con il vostro ID batch precedente. È accessibile anche nella data matrice sotto il tipo di oggetto dataSetFileId .
Richiesta
curl -X GET 'https://platform.adobe.io/data/foundation/export/files/01E5QSWCAASFQ054FNBKYV6TIQ-1' \
  -H 'Authorization: Bearer {ACCESS_TOKEN}' \
  -H 'x-api-key: {API_KEY}' \
  -H 'x-gw-ims-org-id: {IMS_ORG}' \
  -H 'x-sandbox-name: {SANDBOX_NAME}'

Risposta
La risposta contiene un array di dati che può contenere una singola voce o un elenco di file appartenenti a tale directory. L'esempio seguente contiene un elenco di file ed è stato condensato per la leggibilità. In questo scenario, per accedere al file è necessario seguire l'URL di ciascun file.
{
    "data": [
        {
            "name": "part-00000-tid-5614147572541837832-908bd66a-d856-47fe-b7da-c8e7d22a4097-1370467-1.c000.snappy.parquet",
            "length": "2380211",
            "_links": {
                "self": {
                    "href": "https://platform.adobe.io:443/data/foundation/export/files/01E5QSWCXXYFQ054FNBKYV2BAQ-1?path=part-00000-trd-5714147572541837832-938bd66a-d556-41fe-b7da-c8e7d22a4097-1320467-1.c000.snappy.parquet"
                }
            }
        }
    ],
    "_page": {
        "limit": 100,
        "count": 1
    }
}

Parametro
Descrizione
_links.self.href
L’URL della richiesta di GET utilizzato per scaricare un file nella directory.
Copiare il href valore di qualsiasi oggetto file nell' data array, quindi procedere al passaggio successivo.

Scaricare i dati del file

Per scaricare i dati del file, effettuate una richiesta di GET al "href" valore copiato nel passaggio precedente per recuperare i file .
Se effettui questa richiesta direttamente nella riga di comando, potrebbe essere richiesto di aggiungere un output dopo le intestazioni della richiesta. Nell'esempio di richiesta seguente viene utilizzato --output {FILENAME.FILETYPE} .
Formato API
GET files/{DATASETFILE_ID}?path={FILE_NAME}

Parametro
Descrizione
{DATASETFILE_ID}
L'ID dataSetFile viene restituito nel href valore di un passaggio Recuperate la prossima chiamata API con il vostro ID batch precedente.
{FILE_NAME}
Nome del file.
Richiesta
curl -X GET 'https://platform.adobe.io:443/data/foundation/export/files/01E5QSWCXXYFQ054FNBKYV2BAQ-1?path=part-00000-trd-5714147572541837832-938bd66a-d556-41fe-b7da-c8e7d22a4097-1320467-1.c000.snappy.parquet' \
  -H 'Authorization: Bearer {ACCESS_TOKEN}' \
  -H 'x-api-key: {API_KEY}' \
  -H 'x-gw-ims-org-id: {IMS_ORG}' \
  -H 'x-sandbox-name: {SANDBOX_NAME}' \
  -O 'file.parquet'

Prima di effettuare la richiesta, verificate di essere nella directory o nella cartella corretta in cui desiderate salvare il file.
Risposta
La risposta scarica il file richiesto nella directory corrente. In questo esempio il nome del file è "file.parquet".

Passaggi successivi

In questo documento sono descritti i passaggi necessari per scaricare valutazioni delle Attribution AI. È ora possibile continuare a consultare gli altri servizi e guide intelligenti disponibili.

Accesso ai punteggi tramite Snowflake

Per ulteriori informazioni sull'accesso ai punteggi utilizzando Snowflake, contattate attributionai-support@adobe.com .
È possibile accedere ai punteggi aggregati Attribution AI tramite Snowflake. Al momento, è necessario inviare tramite e-mail supporto del Adobe all'indirizzo attributionai-support@adobe.com per configurare e ricevere le credenziali per Snowflake nel proprio account lettore.
Una volta che supporto Adobe ha elaborato la richiesta, vi viene fornito un URL per l'account lettore Snowflake e le credenziali corrispondenti riportate di seguito:
  • URL Snowflake
  • Nome utente
  • Password
L'account del lettore consente di interrogare i dati utilizzando client SQL, fogli di lavoro e soluzioni BI che supportano il connettore JDBC.
Una volta ottenute le credenziali e l'URL, è possibile eseguire query sulle tabelle dei modelli, aggregate per data punto di contatto o data di conversione.

Ricerca dello schema in Snowflake

Utilizzando le credenziali fornite, accedete al Snowflake. Fare clic sulla scheda Fogli di lavoro nella navigazione principale in alto a sinistra, quindi passare alla directory del database nel pannello a sinistra.
Fare clic su Seleziona schema nell'angolo superiore destro dello schermo. Nel contenitore visualizzato, verificate di aver selezionato il database corretto. Fare clic sul menu a discesa Schema e selezionare uno degli schemi elencati. È possibile eseguire direttamente query dalle tabelle di valutazione elencate nello schema selezionato.

Collegamento di PowerBI al Snowflake (facoltativo)

Le credenziali Snowflake possono essere utilizzate per impostare una connessione tra PowerBI Desktop e database di Snowflake.
Innanzitutto, nella casella Server , digitate l’URL Snowflake. Quindi, in Warehouse , digitare "XSMALL". Digitare quindi il nome utente e la password.
Una volta stabilita la connessione, selezionate il database del Snowflake , quindi selezionate lo schema appropriato. Ora è possibile caricare tutte le tabelle.