Show Menu
ARGOMENTI×

Panoramica dell'AI del cliente

Customer AI , come parte di Intelligent Services, fornisce agli esperti di marketing la possibilità di generare previsioni sui clienti a livello individuale con spiegazioni.
Con l'aiuto di fattori influenti, l'intelligenza artificiale del cliente può dirvi cosa è probabile fare e perché. Inoltre, gli esperti di marketing possono trarre vantaggio dalle previsioni e dalle informazioni dell'AI cliente per personalizzare l'esperienza dei clienti, servendo le offerte e i messaggi più appropriati.

Informazioni sull'AI del cliente

L'AI del cliente viene utilizzata per generare punteggi di propensione personalizzati, come il churn e la conversione per i singoli profili su scala. Ciò è possibile senza dover trasformare le esigenze aziendali in un problema di machine learning, scegliere un algoritmo, un treno o un'implementazione.
L'AI del cliente è stata creata per:
  • Fornisci modelli di propensione clienti ad alta precisione per segmentazione e targeting più avanzati.
  • Aiuta a comprendere i fattori influenti e la probabilità dietro determinati comportamenti dei clienti.
  • Fornisci opzioni personalizzabili per i casi di utilizzo e i dati univoci della tua azienda.
  • Migliora il profilo cliente in tempo reale con punteggi di propensione del cliente come il churn e la conversione.
  • Migliorate i profili dei clienti con fattori influenti per i punteggi di propensione.
  • Crea segmenti di clienti basati su fattori influenti e punteggi di propensione.
Il cliente non è costruito per:
  • L'AI del cliente non deve essere utilizzata per prevedere un prezzo dinamico, o il punto in cui il cliente effettuerà un acquisto.
  • L'AI del cliente non è in grado di determinare se l'offerta renda più probabile l'acquisto di un articolo da parte del cliente. Anche se potete decidere di inviare offerte di sconto basate sui punteggi di propensione, non è necessariamente il modo migliore per convertire tali clienti.
  • L'AI del cliente non è uno strumento di raccomandazione del prodotto. Se disponete di migliaia di SKU, non utilizzate l'AI cliente come proxy per una soluzione di raccomandazioni sui prodotti reale come Adobe Target.
  • L'AI del cliente non può prevedere in quale fase del viaggio di acquisto il cliente si trovi, ad esempio, se si trova nelle fasi di "consapevolezza", "considerazione", "acquisto" o "conservazione".
  • Non utilizzate l'API del cliente per determinare i clienti che probabilmente acquisteranno un prodotto per il lancio in futuro. Ciò richiede che in passato siano presenti alcuni eventi di successo affinché l'AI del cliente possa addestrare con successo l'algoritmo di machine learning sui dati.
Il seguente video è stato progettato per supportare la comprensione dell'API cliente.

Come funziona?

L'AI del cliente funziona analizzando i dati esistenti relativi all'evento dell'esperienza del consumatore per prevedere i punteggi di propensione al cambiamento o alla conversione. Adobe è consapevole del fatto che la definizione di churn und conversion non è uniforme in tutti i casi di utilizzo e che, per tale ragione, è possibile definire obiettivi target personalizzati come un insieme di condizioni. Puoi configurare l'obiettivo previsto purché l'evento di interesse sia presente nei dati dell'evento Consumer Experience Event in input.

Passaggi successivi

Per iniziare, segui la guida introduttiva . Questa guida illustra come impostare tutti i prerequisiti richiesti per l'AI del cliente. Se disponi già di tutte le tue credenziali e dati, visita la sezione dedicata alla configurazione di un'istanza AI del cliente. Fornisce i passaggi per utilizzare l'intelligenza artificiale del cliente.