Show Menu
ARGOMENTI×

Iscriviti agli eventi sulla privacy

Gli eventi sulla privacy sono messaggi forniti dal servizio per la privacy Adobe Experience Platform, che sfrutta gli eventi di I/O Adobe inviati a un webhook configurato per facilitare l’automazione efficiente delle richieste di lavoro. Essi riducono o eliminano la necessità di eseguire il polling dell’API del servizio Privacy per verificare se un processo è completo o se è stata raggiunta una determinata fase cardine all’interno di un flusso di lavoro.
Al momento sono disponibili quattro tipi di notifiche relative al ciclo di vita della richiesta di lavoro per la privacy:
Tipo
Descrizione
Processo completato
Tutte le soluzioni Experience Cloud hanno riportato un report e lo stato globale o globale del processo è stato contrassegnato come completo.
Errore processo
Una o più soluzioni hanno segnalato un errore durante l'elaborazione della richiesta.
Prodotto completo
Una delle soluzioni associate a questo processo ha completato il lavoro.
Errore del prodotto
Una delle soluzioni ha segnalato un errore durante l'elaborazione della richiesta.
Questo documento fornisce i passaggi per configurare un'integrazione per le notifiche del servizio sulla privacy all'interno di Adobe I/O. Per una panoramica di alto livello del servizio sulla privacy e delle sue funzioni, consulta la panoramica del servizio sulla privacy.

Introduzione

Questa esercitazione utilizza ngrok , un prodotto software che espone i server locali a Internet pubblico attraverso tunnel sicuri. Prima di avviare questa esercitazione, installare ngrok per seguire e creare un webhook nel computer locale. Questa guida richiede inoltre il download di un repository GIT contenente un semplice server Node.js .

Creare un server locale

Il server Node.js deve restituire un challenge parametro inviato da una richiesta all’endpoint principale ( / ). Configurate il index.js file con il seguente codice JavaScript:
var express = require('express')
var app = express()

app.set('port', (process.env.PORT || 3000))
app.use(express.static(__dirname + '/public'))

app.get('/', function(request, response) {
  response.send(request.originalUrl.split('?challenge=')[1]);
})

app.listen(app.get('port'), function() {
  console.log("Node app is running at localhost:" + app.get('port'))
})

Utilizzando la riga di comando, andate alla directory principale del server Node.js. Quindi, digitate i comandi seguenti:
  1. npm install
  2. npm start
Questi comandi installano tutte le dipendenze e inizializzano il server. In caso di esito positivo, il server è in esecuzione all'indirizzo http://localhost:3000/.

Creare un webhook utilizzando ngrok

Aprite una nuova finestra della riga di comando e andate alla directory in cui avete installato ngrok in precedenza. Da qui, digitate il comando seguente:
./ngrok http -bind-tls=true 3000

Un output di successo è simile al seguente:
Prendete nota dell’ Forwarding URL ( https://212d6cd2.ngrok.io ), che verrà utilizzato per identificare il webhook nel passaggio successivo.

Creare un nuovo progetto in Adobe Developer Console

Andate ad Adobe Developer Console ed effettuate l'accesso con il vostro Adobe ID. Attenetevi quindi ai passaggi descritti nell'esercitazione sulla creazione di un progetto vuoto nella documentazione di Adobe Developer Console.

Aggiunta di eventi sulla privacy al progetto

Dopo aver creato un nuovo progetto nella console, fate clic Add event sulla schermata Panoramica __ progetto.
Viene visualizzata la finestra di dialogo Aggiungi eventi . Selezionate Experience Cloud per filtrare l'elenco dei tipi di evento disponibili, quindi selezionate Privacy Service Events prima di fare clic su Next .
Viene visualizzata la finestra di dialogo Configura registrazione evento. Selezionare gli eventi che si desidera ricevere selezionando le relative caselle di controllo. Gli eventi selezionati vengono visualizzati sotto _Subscribed Events_la colonna di sinistra. Al termine, fate clic Next .
Nella schermata successiva viene richiesto di fornire una chiave pubblica per la registrazione dell'evento. Potete generare automaticamente una coppia di chiavi o caricare la vostra chiave pubblica generata nel terminale.
Ai fini di questa esercitazione, viene seguita la prima opzione. Fare clic sulla casella delle opzioni per Generate a key pair , quindi fare clic sul Generate keypair pulsante nell'angolo inferiore destro.
Quando la coppia di chiavi viene generata, viene scaricata automaticamente dal browser. Il file deve essere memorizzato personalmente, in quanto non è persistente nella Developer Console.
Nella schermata successiva è possibile esaminare i dettagli della coppia di chiavi appena generata. Fare clic Next per continuare.
Nella schermata successiva, fornite un nome e una descrizione per la registrazione all’evento. È buona norma creare un nome univoco e facilmente identificabile per distinguere la registrazione a questo evento da altri sullo stesso progetto.
Più in basso sullo stesso schermo, vengono fornite due opzioni per configurare la modalità di ricezione degli eventi. Selezionate Webhook e fornite l' Forwarding URL per il webhook di ngrok creato in precedenza in Webhook URL . Quindi, selezionate lo stile di consegna preferito (singolo o batch) prima di fare clic Save configured events ​per completare la registrazione dell'evento.
Viene nuovamente visualizzata la pagina dei dettagli del progetto, con Eventi sulla privacy _Events_nel menu di navigazione a sinistra.

Visualizzare i dati dell’evento

Dopo aver registrato gli eventi sulla privacy con il progetto e i processi sulla privacy sono stati elaborati, potete visualizzare tutte le notifiche ricevute per tale registrazione. Dalla Projects scheda Developer Console, selezionate il progetto dall'elenco per aprire la pagina di panoramica del prodotto. Da qui, selezionate Privacy Events dalla navigazione a sinistra.
Viene visualizzata la scheda Dettagli registrazione, che consente di visualizzare ulteriori informazioni sulla registrazione, modificarne la configurazione o visualizzare gli eventi effettivi ricevuti dall'attivazione del webhook.
Fate clic sulla Debug Tracing scheda per visualizzare un elenco degli eventi ricevuti. Fate clic su un evento elencato per visualizzarne i dettagli.
La _Payload_sezione fornisce dettagli sull'evento selezionato, incluso il relativo tipo di evento ( com.adobe.platform.gdpr.productcomplete ), come evidenziato nell'esempio precedente.

Passaggi successivi

Potete ripetere i passaggi indicati sopra per aggiungere nuove integrazioni per indirizzi Web diversi, in base alle esigenze.