Show Menu
ARGOMENTI×

Guida per gli sviluppatori di Query Service

Questa guida per gli sviluppatori fornisce i passaggi necessari per eseguire varie operazioni nell'API di Adobe Experience Platform Query Service.

Introduzione

Questa guida richiede una buona conoscenza dei diversi servizi Adobe Experience Platform coinvolti nell'utilizzo di Query Service.
  • Servizio query: Consente di eseguire query sui set di dati e acquisire le query risultanti come nuovi set di dati in Experience Platform.
  • Sistema XDM (Experience Data Model): Il framework standardizzato tramite il quale Experience Platform organizza i dati sull'esperienza dei clienti.
  • Sandbox : Experience Platform fornisce sandbox virtuali che dividono una singola istanza della piattaforma in ambienti virtuali separati per sviluppare e sviluppare applicazioni per esperienze digitali.
Le sezioni seguenti forniscono informazioni aggiuntive che sarà necessario conoscere per poter utilizzare correttamente Query Service tramite l'API.

Lettura di chiamate API di esempio

Questa guida fornisce esempi di chiamate API per dimostrare come formattare le richieste. Questi includono percorsi, intestazioni richieste e payload di richieste formattati correttamente. Viene inoltre fornito un JSON di esempio restituito nelle risposte API. Per informazioni sulle convenzioni utilizzate in questa documentazione per le chiamate API di esempio, consulta la sezione come leggere le chiamate API di esempio nella guida alla risoluzione dei problemi della piattaforma Experience.

Raccogli valori per le intestazioni richieste

Per effettuare chiamate alle API della piattaforma Experience, devi prima completare l’esercitazione di autenticazione. Completando l'esercitazione sull'autenticazione, vengono forniti i valori per ciascuna delle intestazioni richieste in tutte le chiamate API della piattaforma, come illustrato di seguito:
  • Autorizzazione: Bearer {ACCESS_TOKEN}
  • x-api-key: {API_KEY}
  • x-gw-ims-org-id: {IMS_ORG}
Tutte le risorse in Experience Platform sono isolate in sandbox virtuali specifiche. Tutte le richieste alle API della piattaforma richiedono un'intestazione che specifica il nome della sandbox in cui avrà luogo l'operazione:
  • x-sandbox-name: {SANDBOX_NAME}
Per ulteriori informazioni sull’utilizzo delle sandbox in Experience Platform, consulta la documentazione sulla panoramica delle sandbox.

Chiamate API di esempio

Ora che hai compreso le intestazioni da utilizzare, sei pronto a iniziare a effettuare chiamate all'API di Servizio query. I documenti seguenti descrivono le varie chiamate API che potete effettuare tramite l'API di Query Service. Ogni chiamata di esempio include il formato API generale, una richiesta di esempio che mostra le intestazioni richieste e una risposta di esempio.

Passaggi successivi

Ora che hai imparato a effettuare chiamate utilizzando l'API di Query Service, puoi creare query non interattive personalizzate. Per ulteriori informazioni sulla creazione di query, consultate la guida di riferimento SQL.