Show Menu
ARGOMENTI×

Note sulla versione di Adobe Experience Platform

Data di rilascio: 15 maggio 2019
Nuove funzioni in Adobe Experience Platform:

Data Ingestion

Adobe Experience Platform offre un set completo di funzioni per l’acquisizione di qualsiasi tipo e latenza di dati. Potete eseguire il caricamento mediante le API Batch o Streaming, utilizzando connettori Adobe, partner per l'integrazione dei dati o l'interfaccia utente del Adobe Experience Platform .
Per la documentazione relativa al prodotto, consulta la panoramica sull’inserimento dei dati.

Caricamento batch

Utilizzate l'API di ingestione batch per assimilare qualsiasi tipo di dati nel Adobe Experience Platform . L'API Bulk Ingestion fornisce un meccanismo sicuro e scalabile per l'acquisizione di dati conformi agli schemi XDM o non XDM.
Funzione
Descrizione
Supporto di formati avanzati
Supporta l'assimilazione di JSON, Parquet, CSV
Convalida dei dati
Vengono eseguiti tre livelli di convalida sui dati: Schema, tipo di dati e vincoli
Crittografia dei dati in movimento
Protegge e protegge i dati durante la trasmissione attraverso le reti di dati.
Caricamenti con più parti
Caricamenti di file di grandi dimensioni supportati per file di dimensioni pari o superiori a 256 MB
Partizionamento automatico
I dati vengono partizionati automaticamente per migliorare la scalabilità e ottimizzare le prestazioni dei set di dati di grandi dimensioni.
Problemi noti
Nessuna.
Per la documentazione del prodotto, consultate la panoramica sull’assimilazione dei batch.

Connettori

Connettori di Adobe Experience Platform consentono di acquisire facilmente i dati da più origini, consentendo di strutturare, etichettare e migliorare i dati utilizzando Experience Platform i servizi. Platform i connettori consentono di autenticare i sistemi di storage basati su cloud e i servizi CRM, impostare i tempi di esecuzione dell'assimilazione e gestire il throughput di assimilazione dei dati.
Funzione
Descrizione
Connettori di storage basati su cloud
Trasferimento di dati da Microsoft Azure Blob e Amazon S3 archiviazione cloud a Adobe Experience Platform
Microsoft Dynamics CRM & Salesforce CRM
Scopri tutti i dati disponibili in Microsoft Dynamics o Salesforce CRM. Assegna qualsiasi oggetto, standard o personalizzato da Microsoft Dynamics o Salesforce CRM. I dati incrementali possono essere acquisiti ogni ora o ogni giorno.
Problemi noti
  • I connettori di storage basati su cloud possono essere utilizzati solo tramite chiamate API.
Per la documentazione relativa al prodotto, consultate Panoramica dei connettori.

Soluzioni per Adobi

Adobe consente il trasferimento dei dati gestiti dalle soluzioni Adobe a Adobe Experience Platform. Con questa versione, il trasferimento dei dati è disponibile dalle soluzioni seguenti.
Funzione
Descrizione
Adobe Analytics
I dati delle suite di rapporti da Adobe Analytics sono disponibili in Platform.
Adobe Audience Manager
Registri di raccolta dati, dati caricati, dati Caratteristiche e segmento Adobe Audience Manager è disponibile in Platform.
Advertising Cloud
DSP registri da Advertising Cloud sono disponibili in Platform.
Adobe Campaign Standard
I dati di profilo ed eventi del Adobe Campaign Standard sono disponibili in Platform.
Target (Anteprima)
I dati evento Adobe Target sono disponibili in Platform.
Problemi noti
Nessuna.

Caricamento in streaming

L’assimilazione dello streaming invia i dati Experience Platform in tempo reale da dispositivi lato client e lato server. È possibile eseguire aggiornamenti a latenza Real-Time Customer Profiles secondaria con il supporto per la raccolta di dati autenticati e payload con più record.
Funzione
Descrizione
Convalida sincrona
Consente di individuare immediatamente gli errori nel payload JSON, migliorando la velocità di sviluppo.
Monitoraggio end-to-end
Monitora i dati di streaming dall'assimilazione al consumo in Data Lake e Real-time Customer Profile.
Raccolta dati autenticata
Attiva o disattiva l'opzione per richiedere token di autenticazione ai client. Consente servizi di Adobe Experience Platform di distinguere tra record provenienti da fonti attendibili e fonti non attendibili.
Invia dati in tempo reale tramite Launch
Utilizza l'estensione del Adobe Experience Platform in Launch per inviare facilmente dati in formato XDM dai dispositivi client in tempo reale.
Problemi noti
Nessuna.
Per la documentazione del prodotto, consultate Streaming ingestion overview (Panoramica sull’assimilazione in streaming).

Monitoraggio

Monitorate in tempo reale l’assimilazione batch e lo streaming Adobe Experience Platform da dispositivi client e server.
Funzione
Descrizione
Monitoraggio dei dati in streaming
Monitoraggio end-to-end dei dati in streaming al Data Lake, Real-Time Customer Profilee a Identity Service.
Problemi noti
Nessuna.

Gestione dei dati

Gestione DataSet

Adobe Experience Platform consente di scoprire tutti i dati memorizzati nella piattaforma e di gestire i dati tramite interfaccia utente e RESTful API.
Funzione
Descrizione
Scalabile
Dati scalabili. Inserisce petabyte di dati e li rende disponibili nell'SLA.
Crittografia dei dati al REST
Protegge e protegge i dati crittografando i dati a riposo.
Supporto GDPR
Segue le linee guida legali del GDPR per la raccolta e il trattamento di informazioni personali di individui all’interno dell’Unione europea (UE).
Problemi noti
Nessuna.

Catalog

Catalog è il sistema di record per la posizione dei dati e la linea all'interno Adobe Experience Platform. Catalog contiene i metadati e le descrizioni di file e directory all'interno Experience Platform, fungendo da archivio di metadati dove è possibile trovare informazioni su qualsiasi dato memorizzato in Platform.
Funzione
Descrizione
Catalog Service API
Catalog fornisce un'API RESTful dalla quale gli utenti possono creare e gestire più tipi di oggetti, tra cui account, batch, connessioni, connettori, set di dati, tag e trasformazioni correlate ai Experience Platform dati.
Problemi noti
Nessuna.
Per iniziare a lavorare con l' Catalog Service API, consulta la Panoramica del servizio catalogo.

ETL

Adobe Experience Platform supporta l'integrazione con gli strumenti di elaborazione dati in grado di estrarre, trasformare e caricare (ETL) dati da numerose origini in Experience Platform, garantendo la conformità dei dati alle specifiche corrette per l'utilizzo da parte Platform dei servizi. Alcuni partner offrono connettori preconfigurati per Experience Platform. La documentazione è disponibile anche per lo sviluppo di connettori ETL.
Funzione
Descrizione
Connettori ETL
Fornitori quali Unifi, Informatica, TMM Data e SnapLogic forniscono connettori sicuri per i loro strumenti di elaborazione dati per collegarsi al Adobe Experience Platform .
Integrazione ETL
Experience Platform offre la documentazione sull'integrazione ETL per gli utenti che desiderano creare un connettore protetto per l'estrazione, la trasformazione e il caricamento dei dati in Platform.
Problemi noti
Nessuna.
Per la documentazione del prodotto, consultate la panoramica Sviluppo di integrazioni ETL per Adobe Experience Platform ETL.

Experience Data Model (XDM)

Standardizzazione e interoperabilità sono concetti chiave alla base di Experience Platform. Experience Data Model (XDM), guidato da Adobe, è uno sforzo per standardizzare i dati sull'esperienza cliente e definire schemi per la gestione dell'esperienza cliente.
XDM è una specifica documentata pubblicamente progettata per migliorare la potenza delle esperienze digitali. Fornisce strutture e definizioni comuni per qualsiasi applicazione che comunica con i servizi Adobe Experience Platform. Aderendo agli standard XDM, tutti i dati relativi all'esperienza dei clienti possono essere incorporati in una rappresentazione comune, fornendo informazioni approfondite in modo più rapido e integrato. Puoi ricavare informazioni utili dalle azioni dei clienti, definire il pubblico dei clienti attraverso i segmenti e utilizzare gli attributi del cliente a scopo di personalizzazione.
XDM è il meccanismo che consente Experience Cloud, alimentato da Adobe Experience Platform, di trasmettere il messaggio giusto alla persona giusta, sul canale giusto, al momento giusto.
La metodologia su cui Experience Platform si basa XDM System rende operativi Experience Data Model gli schemi per l'utilizzo da parte Experience Platform dei componenti.
Funzione
Descrizione
Schema Registry
Il modulo Schema Registry fornisce un'interfaccia utente (Schema Editor) e RESTful API da cui è possibile visualizzare e gestire tutte le risorse relative allo schema. L' Schema Editor API e Schema Registry l'API possono essere utilizzate anche per creare e gestire nuovi schemi e risorse univoci per ogni organizzazione IMS.
Schema Library
Il Schema Library pacchetto contiene tutte Schema Registry le risorse, incluse quelle definite da una singola organizzazione IMS e quelle messe a disposizione di tutti gli utenti da Adobe, Experience Platform partner e fornitori le cui applicazioni sono integrate con Experience Platform.
Problemi noti
Nessuna.
Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di XDM tramite Schema Registry API e Schema Editor, consulta la documentazione di sistema XDM.

Real-time Customer Profile

Profile è un archivio di entità di ricerca generico che unisce i dati tra varie risorse di dati aziendali e fornisce l'accesso a tali dati sotto forma di profili consumer in tempo reale e relativi eventi di serie temporali, denominati visualizzazione unione. La visualizzazione unificata consente di informare e rendere effettive le azioni su canali, integrazioni Platforme soluzioni di Adobe . Inoltre, Profile è utilizzato per l'apprendimento automatico e Sensei. Profile Le API possono anche essere utilizzate direttamente per arricchire le funzionalità di soluzioni di terze parti, sistemi CRM e soluzioni proprietarie.
Funzione
Descrizione
Real-time customer profile
Profile consente di acquisire i dati tramite ingressi di dati, unirli con i dati esistenti nello store del profilo e di creare o modificare la visualizzazione unificata in tempo quasi reale. Questi dati, che si evolvono nel tempo con le esperienze dei clienti, possono essere utilizzati per creare raccomandazioni personalizzate.
Vista unione
Una delle caratteristiche chiave di Profile è la capacità di unificare i dati multicanale. Profile è in grado di fornire una visualizzazione unita dei singoli utenti nella propria base di dati, tra set di dati e per le identità collegate, detta visualizzazione unione.
Edge
Edge Service funge da framework per la raccolta di dati a bassa latenza, il computing collegabile e l'attivazione rapida dei dati su tutti i canali indirizzabili. Edge Service facilita la personalizzazione in tempo reale.
Problemi noti
Nessuna.
Per la documentazione relativa al prodotto, consultate Panoramica Real-time Customer Profilepanoramica del profilo.

Servizio identità

Servizio identità risolve la sfida fondamentale posta dalle identità disconnesse dei clienti, causata dalla frammentazione dei loro dati in tutti i diversi sistemi in gioco nell'ecosistema aziendale. A tal fine, consente di colmare le identità tra i dispositivi e tra i vari sistemi utilizzati dai consumatori per interagire con il tuo marchio. In questo modo, Identity Service facilita la comprensione completa dei clienti e del loro comportamento, consentendo di offrire esperienze digitali di impatto in tempo reale.
Funzione
Descrizione
Grafico identità
Un grafico di identità è una mappa di relazioni tra identità che si aggiorna con l'attività del cliente in tempo quasi reale. Identity Service gestisce un grafico dell'identità visibile solo dall'organizzazione e basato sui dati, detto grafico privato. Identity Service amplia il grafico privato quando un record di dati acquisiti contiene più identità, aggiungendo relazioni tra tali identità.
Problemi noti
Nessuna.
Per la documentazione del prodotto, consultate Panoramica del servizio identità.

Segmentation Service

Segmentation Service definisce un particolare sottoinsieme di profili dall’archivio dei profili, descrivendo i criteri che distinguono un gruppo di persone commerciabili all’interno dell’archivio dei profili. I segmenti possono essere basati su dati di record (come informazioni demografiche) o eventi di serie temporali che rappresentano i punti di contatto dei clienti con il tuo marchio.
Ad esempio, in una campagna e-mail intitolata "Ti sei dimenticato di comprare le scarpe da ginnastica?" potresti voler un segmento di pubblico di tutti gli utenti che hanno cercato di correre scarpe negli ultimi 30 giorni, ma che non hanno completato un acquisto. Oppure, potete eseguire il targeting del contenuto Web per visualizzare solo gli utenti con una determinata valutazione nel programma di premi.
Funzione
Descrizione
API di segmentazione
I servizi RESTful consentono l'accesso programmatico per creare segmenti di clienti.
Generatore di segmenti
Il generatore di segmenti è un’area di lavoro solida e intuitiva che consente di creare segmenti di clienti dai Profile dati.
Problemi noti
Nessuna.
Per la documentazione relativa al prodotto, consulta Panoramica del servizio di segmentazione

Data Governance

Adobe Experience Platform consente alle aziende di unire i dati provenienti da più sistemi aziendali per consentire agli addetti al marketing di identificare, comprendere e coinvolgere meglio i clienti. Experience Platform include un'infrastruttura completa per la gestione dei dati, che include Data Usage Labeling and Enforcement (DULE), per garantire l'uso corretto dei dati all'interno Platform e quando vengono condivisi tra sistemi.
La governance dei dati è una serie di strategie e tecnologie utilizzate per gestire i dati dei clienti e garantire la conformità a normative, restrizioni e criteri applicabili all'utilizzo dei dati. Esso svolge un ruolo chiave a vari livelli, Experience Platform tra cui catalogazione, linea di dati, etichettatura dell'utilizzo dei dati, criteri di accesso ai dati e controllo dell'accesso ai dati per le azioni di marketing.
Per iniziare a utilizzare la gestione dei dati è necessario conoscere a fondo le normative, gli obblighi contrattuali e le politiche aziendali applicabili ai dati dei clienti. Da qui, i dati possono essere classificati applicando le etichette di utilizzo dei dati appropriate e il loro utilizzo può essere controllato tramite la definizione di criteri di utilizzo dei dati.
Il framework DULE semplifica e semplifica il processo di classificazione dei dati e creazione di criteri di utilizzo dei dati tramite l'interfaccia Experience Platform utente e l' Policy Service API DULE.
Funzione
Descrizione
Entità etichetta Experience Platform
Applicare e gestire le etichette di utilizzo dei dati a livello di connessione, set di dati e campo dataset in base a etichette categorizzate predefinite.
Creazione di criteri di utilizzo dei dati
Definizione e gestione di criteri di utilizzo dei dati in base alla presenza di etichette e azioni di marketing richieste.
Verifica violazioni dei criteri
Valutare se i criteri di utilizzo definiti vengono violati durante l'esecuzione di azioni di marketing sui Platform dati.
Problemi noti
  • Nessuna.
Per ulteriori informazioni, consulta la panoramica sulla governance dei dati.