Show Menu
ARGOMENTI×

Destinazione Facebook

Panoramica

Attiva profili per le tue campagne Facebook per il targeting dell'audience, la personalizzazione e la soppressione basate su e-mail con hash.

Casi d’uso

Per comprendere meglio come e quando utilizzare la destinazione Facebook, ecco due esempi di casi d’uso che i clienti della piattaforma dati cliente Adobe in tempo reale possono risolvere utilizzando questa funzione.

Caso di utilizzo n. 1

Un rivenditore online vuole raggiungere i clienti esistenti tramite piattaforme social e mostrare loro offerte personalizzate in base ai loro ordini precedenti. Il rivenditore online può inserire indirizzi e-mail da CRM a Adobe Real-time CDP, creare segmenti dai propri dati offline e inviare questi segmenti alla piattaforma social di Facebook, ottimizzando le spese pubblicitarie.

Caso di utilizzo n. 2

Una compagnia aerea ha diversi livelli di clienti (Bronzo, Argento e Oro) e vuole fornire a ciascuno dei livelli offerte personalizzate tramite piattaforme social. Tuttavia, non tutti i clienti utilizzano l'app mobile della compagnia aerea e alcuni di essi non hanno effettuato l'accesso al sito Web della società. Gli unici identificatori della società per questi clienti sono gli ID iscrizione e gli indirizzi e-mail.
Per utilizzarli tra i social media, possono tenere a bordo i dati del cliente dal CRM in Adobe Real-time CDP, utilizzando gli indirizzi e-mail come identificatori.
In seguito, possono utilizzare i dati offline, inclusi gli ID di appartenenza associati e i livelli cliente, per creare nuovi segmenti di pubblico ai quali indirizzare tramite la destinazione Facebook.

Specifiche di destinazione

Gestione dei dati per le destinazioni Facebook

I dati inviati a Facebook non devono includere identità unite. L'Utente è tenuto a rispettare tale obbligo e può farlo accertandosi che i segmenti selezionati per l'attivazione non utilizzino un'opzione di cucitura nel proprio criterio di unione. Ulteriori informazioni sui criteri di unione .

Tipo di attivazione

Esportazione segmento - vengono esportati tutti i membri di un segmento (pubblico) con gli identificatori (nome, numero di telefono, ecc.) utilizzato nella destinazione Facebook.

Prerequisiti per l’account Facebook

Prima di inviare i segmenti di pubblico a Facebook, accertati di soddisfare i seguenti requisiti:
  1. L'account Facebook utente deve avere l' Manage campaigns autorizzazione abilitata per l'account annuncio che intendi utilizzare.
  2. Aggiungi l'account aziendale di Adobe Experience Cloud come partner pubblicitario all'interno dell' Facebook Ad Accountazienda. Seleziona business ID=206617933627973 . Per informazioni, consulta Aggiungere partner al tuo Business Manager nella documentazione di Facebook.
    Quando configuri le autorizzazioni per Adobe Experience Cloud, devi abilitare l'autorizzazione Gestisci campagne . Questo è richiesto per l' Adobe Real-time CDP integrazione.
  3. Leggi e firma le Facebook Custom Audiences Condizioni del servizio. Per fare questo, andate a https://business.facebook.com/ads/manage/customaudiences/tos/?act=[accountID] , dov' accountID è il vostro Facebook Ad Account ID.

Requisiti di hashing e-mail

Facebook richiede che non vengano inviate informazioni personali (PII). Pertanto, le audience attivate su Facebook devono essere cancellate dagli indirizzi e-mail con hash . Puoi scegliere di hash gli indirizzi e-mail prima di inviarli in Adobe Experience Platform, oppure puoi scegliere di lavorare con gli indirizzi e-mail in modo chiaro in Experience Platform e ottenere l’hash del nostro algoritmo al momento dell’attivazione.
Per informazioni sull’assimilazione degli indirizzi e-mail in Experience Platform, consulta la panoramica sull’assimilazione dei batch e la panoramica sull’assimilazione dinamica.
Se selezionate l’hash degli indirizzi e-mail, accertatevi di soddisfare i seguenti requisiti:
  • Rifila tutti gli spazi iniziali e finali dalla stringa e-mail; esempio: johndoe@example.com , not <space> johndoe@example.com <space> ;
  • Durante l'hashing delle stringhe e-mail, assicurarsi di eseguire l'hash della stringa minuscola;
  • Verificate che la stringa con hash sia in lettere minuscole
    • Esempio: 55e79200c1635b37ad31a378c39feb12f120f116625093a19bc32fff15041149 , not 55E79200C1635B37AD31A378C39FEB12F120F116625093A19bC32FFF15041149 ;
  • Non saldare la stringa.
Se scegliete di non utilizzare l’hash degli indirizzi e-mail, Adobe Real-time CDP lo farà automaticamente quando attivate i segmenti su Facebook. Nel flusso di lavoro di attivazione (vedere il punto 5), selezionate l’ Email opzione come mostrato di seguito per gli indirizzi e-mail non elaborati e Email_LC_SHA256 per gli indirizzi e-mail con hash.

Connetti alla destinazione

Per connettersi alla destinazione Facebook, vedi Flusso di lavoro di autenticazione delle destinazioni della rete social.

Attivare i segmenti su Facebook

Per istruzioni su come attivare i segmenti in Facebook, vedi Attivare i dati sulle destinazioni .