Show Menu
ARGOMENTI×

Connettore dati di Analytics

Adobe Experience Platform consente di assimilare i dati di Adobe Analytics tramite il connettore dati di Analytics (ADC). ADC trasferisce in tempo reale i dati raccolti da Adobe Analytics in Platform, convertendo i dati di Analytics formattati SCDS in campi XDM (Experience Data Model) per il consumo in base alla piattaforma.
Questo documento fornisce una panoramica di Adobe Analytics e descrive i casi di utilizzo per i dati di Analytics.

Dati di Adobe Analytics e Analytics

Adobe Analytics è un potente strumento per aiutarti a conoscere meglio i tuoi clienti, come interagiscono con le tue proprietà web, vedere dove la tua spesa di marketing digitale è efficace e identificare le aree di miglioramento. Adobe Analytics gestisce migliaia di miliardi di transazioni web all'anno e ADC consente di sfruttare facilmente questi ricchi dati comportamentali e di arricchire il profilo cliente in tempo reale in pochi minuti.
Ad un livello elevato, Adobe Analytics raccoglie dati da diversi canali digitali e da più centri dati in tutto il mondo. Una volta raccolti i dati, le regole VISTA (Visitor Identification, Segmentation and Transformation Architecture) e le regole di elaborazione vengono applicate per modellare i dati in arrivo. Dopo che i dati grezzi sono stati sottoposti a questa elaborazione leggera, vengono considerati pronti per il consumo dal profilo cliente in tempo reale. In un processo parallelo a quanto sopra, gli stessi dati elaborati vengono sottoposti a micro-batch e trasferiti in set di dati della piattaforma da utilizzare in Data Science Workspace, Query Service e altre applicazioni di rilevamento dati.
Per ulteriori informazioni sulle regole di elaborazione, vedere Panoramica delle regole di elaborazione.

Modello dati esperienza (XDM)

XDM è una specifica documentata pubblicamente che fornisce strutture e definizioni comuni per un'applicazione da utilizzare per comunicare con i servizi in Adobe Experience Platform.
Il rispetto degli standard XDM consente di incorporare uniformemente i dati, facilitando la distribuzione dei dati e la raccolta delle informazioni.
Per ulteriori informazioni su XDM, vedere la panoramica del sistema XDM.

Come vengono mappati i campi da Adobe Analytics a XDM?

Quando viene stabilita una connessione di origine per l'inserimento dei dati di Analytics nella piattaforma Experience tramite l'interfaccia utente della piattaforma, i campi di dati vengono automaticamente mappati e trasferiti nel profilo cliente in tempo reale in pochi minuti. Per istruzioni sulla creazione di una connessione di origine con Adobe Analytics tramite l'interfaccia utente della piattaforma, consulta l'esercitazione sui connettori dati di Analytics.
Per informazioni dettagliate sulla mappatura dei campi che si verifica tra Analytics e Experience Platform, consultate la guida alla mappatura dei campi di Adobe Analytics.

Qual è la latenza prevista per i dati di Analytics sulla piattaforma?

Dati di Analytics
Latenza prevista
Nuovi dati sul profilo cliente in tempo reale (A4T non abilitato)
< 2 minuti
Nuovi dati sul profilo cliente in tempo reale (A4T è abilitato)
< 15 minuti
Nuovi dati su Data Lake
< 45 minuti
Dati di backfill (13 mesi di dati o 10 miliardi di eventi, a seconda di quale sia il valore inferiore)
< 4 settimane
La latenza varia a seconda della configurazione del cliente, dei volumi di dati e delle applicazioni consumer. Ad esempio, se l'implementazione di Analytics è configurata con A4T la latenza a Pipeline, aumenterà a 5-10 minuti.