Show Menu
ARGOMENTI×

Monitorare gli account e i flussi di dati nell'interfaccia utente

I connettori di origine in Adobe Experience Platform consentono di trasferire i dati esternamente originati su base programmata. Questa esercitazione fornisce i passaggi per visualizzare gli account e i flussi di dati esistenti dall' Sources area di lavoro.

Introduzione

Questa esercitazione richiede una buona conoscenza dei seguenti componenti di Adobe Experience Platform:
  • Experience Data Model (XDM) Sistema : Il framework standard con cui Experience Platform organizzare i dati relativi all'esperienza del cliente.
    • Nozioni di base sulla composizione dello schema: Scoprite i componenti di base degli schemi XDM, inclusi i principi chiave e le procedure ottimali nella composizione dello schema.
    • Esercitazione sull'Editor di schema: Scoprite come creare schemi personalizzati utilizzando l'interfaccia utente dell'Editor di schema.
  • Profilo cliente in tempo reale : Fornisce un profilo di consumo unificato e in tempo reale basato su dati aggregati provenienti da più origini.

Monitorare gli account

Accedete ad Adobe Experience Platform , quindi selezionate Sources dalla barra di navigazione a sinistra per accedere all' Sources area di lavoro. Nella Catalog schermata sono visualizzate diverse origini per le quali è possibile creare account e flussi di dati. Ogni origine mostra il numero di account e di flussi di dati esistenti ad essi associati.
Selezionate Accounts dall'intestazione superiore per visualizzare gli account esistenti.
Vengono Accounts visualizzate le pagine. In questa pagina è presente un elenco di account visualizzabili, con informazioni sull’origine, il nome utente, il numero di flussi di dati e la data di creazione.
Selezionate l’icona funnel in alto a sinistra per avviare la finestra di ordinamento.
Il pannello di ordinamento consente di accedere agli account da un'origine specifica. Selezionate la fonte con cui desiderate lavorare e selezionate l’account dall’elenco a destra.
Utilizzate il pulsante di controllo spettro radio nella Name colonna per creare un nuovo flusso di dati sorgente per l'account selezionato.
Inoltre, potete modificare le informazioni sull'account esistente e aggiornare le credenziali dell'account. Selezionate l’icona matita per le informazioni sull’account da modificare.
Viene Edit account details visualizzato il modale. Da questa pagina è possibile aggiornare i dettagli dell'account e le credenziali di autenticazione esistenti.
Dalla Accounts pagina è possibile visualizzare un elenco dei flussi di dati esistenti o dei set di dati di destinazione associati all'account a cui si è effettuato l'accesso. Per visualizzare ulteriori opzioni disponibili per il flusso di dati selezionato, fate clic ... sul pulsante con i puntini di sospensione. Queste opzioni sono descritte di seguito:
Control
Descrizione
Edit schedule
Consente di modificare la pianificazione di assimilazione del flusso di dati.
Disable dataflow
Consente di disabilitare l'inserimento dei dati per il flusso di dati selezionato.
Delete
Consente di eliminare il flusso di dati selezionato.

Monitorare i flussi di dati

È possibile accedere ai flussi di dati direttamente dalla Catalog pagina senza visualizzarli Accounts . Selezionate Dataflows dall’intestazione superiore per visualizzare un elenco dei flussi di dati.
Viene visualizzato un elenco dei flussi di dati esistenti. In questa pagina è presente un elenco di flussi di dati visualizzabili, con informazioni sull’origine, il nome utente, il numero di flussi di dati e lo stato.
Per ulteriori informazioni sugli stati, vedere la tabella seguente:
Stato
Descrizione
Abilitata
Lo Enabled stato indica che un flusso di dati è attivo e che sta acquisendo i dati in base alla pianificazione fornita.
Disabilitata
Lo Disabled stato indica che un flusso di dati è inattivo e non sta acquisendo alcun dato.
Elaborazione
Lo Processing stato indica che un flusso di dati non è ancora attivo. Questo stato si verifica spesso subito dopo la creazione di un nuovo flusso di dati.
Errore
Lo Error stato indica che il processo di attivazione di un flusso di dati è stato interrotto.
Selezionate l’icona funnel in alto a sinistra per ordinare i dati.
Viene visualizzato il pannello di ordinamento. Selezionate la sorgente a cui desiderate accedere dal menu di scorrimento e selezionate il flusso di dati dall’elenco a destra. È inoltre possibile selezionare il pulsante ... con le ellissi per visualizzare ulteriori opzioni disponibili per il flusso di dati selezionato.
La Dataflow activity pagina contiene dettagli sul numero di record acquisiti e di record non riusciti, nonché informazioni sullo stato del flusso di dati e sui tempi di elaborazione. Selezionate l’icona del calendario sopra il flusso di dati per regolare l’intervallo di tempo dei record di assimilazione.
Il calendario consente di visualizzare i diversi intervalli di tempo per i record acquisiti. Potete scegliere una delle due opzioni predefinite Last 7 days o Last 30 days . In alternativa, potete impostare un intervallo di tempo personalizzato utilizzando il calendario. Selezionare l'intervallo di tempo desiderato e selezionare Apply per continuare.
Per impostazione predefinita, Dataflow activity visualizza il Properties pannello associato al flusso di dati. Selezionare l'esecuzione del flusso dall'elenco per visualizzare i metadati associati, incluse le informazioni sul relativo ID di esecuzione univoco.
Selezionate Dataflow run start per accedere al Dataflow run overview .
Vengono Dataflow run overview visualizzate le informazioni sul flusso di dati, inclusi i metadati, Partial ingestion lo stato e l'assegnazione Error threshold . L’intestazione superiore include anche un Error summary . Il Error summary contiene l'errore di livello principale specifico che mostra in quale fase il processo di assimilazione ha rilevato un errore.
Fare riferimento alla tabella seguente per gli errori che è possibile visualizzare nella Error summary .
Errore
Descrizione
CONNECTOR-1001-500
Errore durante la copia dei dati da un'origine.
CONNECTOR-2001-500
Errore durante l'elaborazione dei dati copiati in Platform. Questo errore può riguardare l'analisi, la convalida o la trasformazione.
La metà inferiore dello schermo contiene informazioni su Dataflow run errors . Da qui, potete anche visualizzare i file acquisiti, visualizzare in anteprima e scaricare la diagnostica degli errori, oppure scaricare il file manifesto.
Nella Dataflow run errors sezione vengono visualizzati i Error code , il numero di record con errore e le informazioni che descrivono l'errore.
Selezionate Preview error diagnostics per visualizzare ulteriori informazioni sull’errore di inserimento.
Viene visualizzato il Error diagnostics preview pannello. In questa schermata vengono visualizzate informazioni specifiche relative all'errore di assimilazione, inclusi File name , Error code , il nome della colonna in cui si è verificato l'errore e una descrizione dell'errore.
Questa sezione include anche un'anteprima della colonna che contiene l'errore.
Per abilitare Error diagnostics preview è necessario attivare Partial ingestion e Error diagnostics durante la configurazione di un flusso di dati. In questo modo il sistema potrà eseguire la scansione di tutti i record acquisiti durante l'esecuzione del flusso.
Dopo aver visualizzato l’anteprima degli errori, potete selezionare Download dal dataflow runs overview pannello per accedere alla diagnostica completa degli errori e scaricare il file manifesto. Per ulteriori informazioni, consultate i documenti sulla diagnostica degli errori e il download dei metadati .
Per ulteriori informazioni sul monitoraggio dei flussi di dati e sull’assimilazione, consulta l’esercitazione sul monitoraggio dei flussi di dati .

Passaggi successivi

Seguendo questa esercitazione, è stato possibile accedere agli account e ai flussi di dati esistenti dall' Sources area di lavoro. I dati in entrata possono ora essere utilizzati dai Platform servizi a valle come Real-time Customer Profile e Data Science Workspace. Per ulteriori informazioni, consulta i documenti seguenti: