Show Menu
ARGOMENTI×

Attivare i dati di origine in entrata per compilare i profili cliente

I dati in entrata provenienti dal connettore di origine possono essere utilizzati per arricchire e compilare i dati del profilo cliente in tempo reale.

Introduzione

Questa esercitazione richiede una buona conoscenza dei seguenti componenti di Adobe Experience Platform:
  • Sistema XDM (Experience Data Model): Il framework standardizzato tramite il quale Experience Platform organizza i dati sull'esperienza dei clienti.
    • Nozioni di base sulla composizione dello schema: Scoprite i componenti di base degli schemi XDM, inclusi i principi chiave e le procedure ottimali nella composizione dello schema.
    • Esercitazione sull'Editor di schema: Scoprite come creare schemi personalizzati utilizzando l'interfaccia utente dell'Editor di schema.
  • Profilo cliente in tempo reale: Fornisce un profilo di consumo unificato e in tempo reale basato su dati aggregati provenienti da più origini.
Inoltre, questa esercitazione richiede che sia già stato creato e configurato un connettore di origine. Un elenco di esercitazioni per la creazione di diversi connettori nell’interfaccia utente è disponibile nella panoramica dei connettori sorgente.

Compilazione dei dati del profilo cliente in tempo reale

Per arricchire i profili dei clienti, lo schema di origine del set di dati di destinazione deve essere compatibile per l'uso nel profilo cliente in tempo reale. Uno schema compatibile soddisfa i seguenti requisiti:
  • Lo schema ha almeno un attributo specificato come proprietà identity.
  • Lo schema presenta una proprietà identity definita come identità primaria.
  • Esiste una mappatura all'interno del flusso di dati in cui l'identità primaria è un attributo di destinazione.
Nell'area di lavoro Origini, fare clic sulla scheda Sfoglia per elencare le connessioni di base. Nell’elenco visualizzato, individuate la connessione che contiene il flusso di dati con cui desiderate compilare i profili. Fate clic sul nome della connessione per accedere ai relativi dettagli.
Viene visualizzata la schermata dell'attività ** Origine della connessione, in cui sono visualizzati i set di dati in cui la connessione sta trasferendo i dati di origine. Fare clic sul nome del set di dati che si desidera abilitare per il profilo.
Viene visualizzata la schermata Attività DataSet. La colonna Proprietà sul lato destro della schermata mostra i dettagli del dataset, include uno switch ​Profilo** e un collegamento allo schema a cui il dataset aderisce. Fate clic sul nome dello schema per visualizzarne la composizione.
Viene visualizzato l'Editor schema, che mostra la struttura dello schema nel quadro centrale. All'interno del quadro, selezionare il campo da impostare come identità principale. Nella scheda Proprietà campo visualizzata, selezionare la casella di controllo Identità , quindi l'identità ​principale. Infine, selezionare uno spazio dei nomi ​Identità appropriato, quindi fare clic su Applica .
Fare clic sull'oggetto di primo livello della struttura dello schema e viene visualizzata la colonna Proprietà schema. Attivate lo schema per il profilo attivando lo switch ​Profilo​ . Fate clic su ​Salva** per finalizzare le modifiche.
Ora che lo schema è abilitato per Profilo, tornare alla schermata Attività DataSet e abilitare il dataset per Profilo facendo clic sull'opzione ​Profilo** all'interno della colonna Proprietà .
Con lo schema e il set di dati abilitati per il profilo, i dati acquisiti in tale set di dati ora popoleranno anche i profili dei clienti.
I dati esistenti in un dataset abilitato di recente non vengono utilizzati dal profilo

Passaggi successivi

Seguendo questa esercitazione, hai attivato correttamente i dati in entrata per la popolazione Profilo. Per ulteriori informazioni, consulta la panoramica Profilo cliente in tempo reale.